Il nuovo aereo di linea russo MS-21 potrebbe essere soggetto a nuove sanzioni

Di recente segnalati, come il Vice Primo Ministro del governo russo Yuri Borisov ha annunciato i test dell'aereo di linea a medio raggio Irkut MS-21 ("Mainline aircraft of the XXI century") con i nuovi motori PD-14 russi in una riunione dedicata all'implementazione del programma di produzione dell'Irkutsk Aviation Plant (una filiale della PJSC "Corporation" Irkut). E così, nella stessa riunione, ha parlato dei continui rischi di nuove sanzioni occidentali contro il progetto MS-21.




In connessione con l'entrata in vigore di nuove restrizioni statunitensi al commercio con società russe nel settembre 2018, tra cui Aerocomposite JSC e UEC-Aviadvigatel JSC, sono stati creati seri prerequisiti per esercitare pressioni sul programma MS-21

- disse Borisov.

Borisov ha chiarito che gli americani hanno già imposto un divieto alla fornitura di materiali compositi per la produzione dell'ala MS-21 e hanno anche bloccato la fornitura di elementi di fissaggio in titanio e macchine per la stesura di nastro di carbonio a secco.

Restano i rischi di imporre nuove sanzioni

- disse Borisov.

Va notato che l'attuazione del progetto MS-21 è già stata rinviata più volte. Inizialmente, la produzione in serie dell'MC-21 era prevista per il 2017. Ma a marzo 2019, Borisov ha assicurato al pubblico che la produzione di massa dell'MC-21 sarebbe sicuramente iniziata nel 2021. Allo stesso tempo, ha annunciato con ottimismo la sostituzione delle importazioni e la creazione di un'ala composita domestica per l'MS-21.

Per quanto riguarda le informazioni sulle parti in titanio (elementi di fissaggio), non ci è del tutto chiaro come ciò (sanzioni statunitensi) possa aver luogo. Dopo tutto, la società metallurgica russa AO Corporation VSMPO-Avisma (Verkhnaya Salda Metallurgical Production Association) è il più grande produttore di titanio al mondo (45%). L'azienda fornisce più di 300 aziende in 48 paesi del mondo. Gli acquirenti più famosi di titanio dalla Russia sono: Boeing, Airbus, SNECMA, Rolls Royce, Pratt & Whitney, Embraer. E tutte queste aziende ordinano non solo prodotti laminati in titanio, ma anche parti finite.

Tuttavia, Borisov non ha spiegato come gli Stati Uniti potrebbero influenzare i prodotti realizzati in titanio russo. Allo stesso tempo, vorremmo ricordarvi che la quota di controllo (50% + 1 quota) di VSMPO-Avisma Corporation appartiene al management e la società statale Rostec è solo una quota di blocco (25% + 1 quota).
  • Foto utilizzate: Greg Yablin / flickr.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 7 luglio 2019 15: 01
    +3
    Ora tutto ciò che può arrivare dalla Russia al mercato mondiale verrà rallentato e violato a morte per vari motivi e pretesti - dopotutto, questa è una minaccia diretta e ovvia per l'economia degli Stati Uniti. Hanno preso le armi contro la nostra industria della difesa sul serio e per molto tempo, e ora hanno bisogno di "pizzicare" i nostri prodotti civili, che sono già in grado di competere con prodotti stranieri. E in questo sono assistiti dalla biblioteca Chubais-Kudrinskaya.
  2. Tutto-51 Офлайн Tutto-51
    Tutto-51 (Alexander) 7 luglio 2019 17: 21
    +2
    Problemi al titanio DAGLI USA?!? Sembra assurdo ... Tuttavia, questo è possibile - a condizione che lo schema intelligente del "flusso contrario" stia "funzionando", quando la società presumibilmente acquista alcune parti lì dalle "proprie" materie prime, ma in realtà ... oh quanto sono utili alcuni dei nostri organi.
  3. Il commento è stato cancellato
  4. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 8 luglio 2019 00: 04
    0
    L'intestino è sottile, dicono. Vietare la vendita di titanio negli Stati Uniti e Boeing morirà, faccia a faccia. Ma no, abbiamo paura ...
  5. DPN Офлайн DPN
    DPN (DPN) 9 luglio 2019 07: 56
    0
    Avevamo abbastanza intelligenza per distruggere l'Unione Sovietica per distruggere le nostre fabbriche e sederci per le SANZIONI!