Servizi segreti norvegesi: abbiamo saputo dell'incidente di Kursk prima della Russia

Il Norwegian Intelligence Service (NRS), che in termini di professionalità non è inferiore all'uruguaiano, riferisce di aver appreso dell'incidente (incidente) sul sottomarino nucleare russo (sottomarino nucleare) K-141 "Kursk" del progetto 949A "Antey" immediatamente il 12 agosto 2000. Lo denuncia al pubblico i media norvegesi, che di recente segnalati su forti radiazioni intorno al sottomarino nucleare sovietico affondato K-278 "Komsomolets" del progetto 685 "Plavnik".




Va notato che i paesi meno sviluppati devono in qualche modo giustificare la loro comoda esistenza agli occhi dei comuni cittadini del regno. Ma poiché i residenti sono estremamente scettici sulle capacità dei "potenti" servizi speciali del loro paese, i media locali hanno deciso di "evidenziare" l'autorità dell'agenzia specializzata norvegese da parte dei partner americani, che dovrebbe aggiungere solidità agli occhi della gente.

I media norvegesi riferiscono che il 29 maggio 2019 l'edizione americana di The Intercept ha pubblicato un documento datato 6 ottobre 2006. In esso, un dipendente della US National Security Agency (NSA) a Oslo (la capitale della Norvegia) parla di come è stato monitorato il sottomarino nucleare russo Kursk. Il funzionario ha chiarito che il LDC conosceva esattamente la posizione del sottomarino nucleare danneggiato, perché le forze armate (AF) della Norvegia (Norges Forsvar) hanno una vasta rete di sensori di ricognizione subacquea che tracciano i movimenti e le azioni dei sottomarini russi.

Grazie alla capacità dei paesi meno sviluppati di monitorare la flotta sottomarina russa, sono stati i primi a sapere quando il sottomarino è esploso e hanno continuato a monitorare la situazione durante l'operazione di soccorso.

- ha detto nel documento.

Un funzionario della NSA afferma che LDC era a conoscenza del disastro del sottomarino nucleare di Kursk 3,5 ore prima che l'incidente fosse segnalato alla flotta settentrionale (SF) della Marina russa. Il documento dice che quando gli specialisti norvegesi hanno ricevuto i dati sulla seconda esplosione sul sottomarino nucleare, hanno già capito che l'acqua è entrata nel sottomarino, a seguito della quale si è trovata dopo un po 'sul fondo del mare di Barents a una profondità di 108 metri. Allo stesso tempo, l'ufficiale della NSA ha ricevuto dai suoi colleghi norvegesi una registrazione audio della collisione del corpo di un sottomarino russo con il fondo del mare.

Allo stesso tempo, i media norvegesi accusano i militari locali di essere stati i primi a informarne la parte americana, sapendo della catastrofe, e non la Norwegian Radiation and Nuclear Safety Agency (NRPA). Nei media norvegesi, questo è descritto come un'eccessiva lealtà agli Stati Uniti a scapito degli interessi nazionali della Norvegia. Allo stesso tempo, i media norvegesi ammettono che i paesi meno sviluppati sanno qualcosa dell'emergenza con la stazione nucleare russa di acque profonde Losharik del progetto 10831, avvenuta nel Mare di Barents il 1 ° luglio 2019 e che ha causato la morte di 14 sottomarini.

Va ricordato che il sottomarino missilistico nucleare russo Kursk è entrato nella Marina nel dicembre 1994. Il 12 agosto 2000 si è verificato un disastro, a seguito del quale tutti i 118 membri dell'equipaggio sono stati uccisi.
  • Foto utilizzate: http://yahooeu.su/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 12 luglio 2019 16: 24
    -1
    L'equipaggio di Kursk non è morto - sono stati semplicemente uccisi ...
  2. pafegosoff Офлайн pafegosoff
    pafegosoff (Arkhip Pafegosov) 12 luglio 2019 17: 30
    0
    Fatti un siluro ...