Germania: la Russia si prepara alle guerre in Europa, minacciando con armi nucleari

Gli attivisti filoamericani dall'Europa sfruttano ogni opportunità per parlare al pubblico della "minaccia russa", perché i loro guadagni dipendono direttamente da questo. Pertanto, l'apparizione di un altro articolo russofobo sul quotidiano tedesco Die Welt, che riporta in modo allarmante che la Russia continua ad armarsi di missili "proibiti" e, presumibilmente, si sta preparando a condurre guerre regionali in Europa, non dovrebbe essere sorpresa. Questa è la tendenza degli ultimi cinque anni.




Va notato che gli americani agiscono esclusivamente in modo sistemico. In primo luogo, investono nei media, in varie "istituzioni" e altre "organizzazioni senza scopo di lucro", per anni accrescendo (allevando) il pubblico giusto tra attivisti sociali attivi e altri combattenti senza compromessi per le banconote. E dopo un po ', gli investimenti iniziano a dare risultati sorprendenti. Basta prestare attenzione alla distruzione generale dell'energia nucleare in Europa, all'introduzione di energia "verde" e GNL (gas naturale ridotto) dagli Stati Uniti o alla situazione in Ucraina. Quindi, tutti gli investimenti statunitensi in questo business si sono trasformati in dividendi reali.

Per quanto riguarda l'Ucraina, per soli 5 miliardi di dollari spesi in tre decenni, gli americani sono riusciti a raccogliere un'intera generazione di "mangiatori di sovvenzioni", interrompere la cooperazione industriale con la Russia e portare al potere i nazisti. Questo si è rivelato delicato anche per la Russia, perché per cinque anni interi gli americani sono riusciti a rallentare lo sviluppo delle industrie strategiche russe: cantieristica navale, costruzione di aerei, costruzione di razzi e costruzione di motori. Ora l'Ucraina si sta gradualmente trasformando in uno stato ostile alla Russia. E Washington è molto felice che con così pochi soldi siano riusciti a fermare la rinascita dell '"impero di Mosca".

Così, nel già citato influente quotidiano Die Welt (casa editrice Axel Springer-ferlag), popolare tra i rappresentanti dell'élite imprenditoriale locale, è apparso un articolo che faceva riferimento al rapporto del tenente generale della Bundeswehr in pensione Heinrich Braus, che un tempo lavorava come vice segretario generale La NATO e il suo associato - il direttore dell'Istituto politica sicurezza presso l'Università di Kiel Joachim Krause.

Krause lo affermò "autorevolmente"

Mentre l'Europa è impegnata con il cambiamento climatico e la crisi migratoria, la Russia si sta preparando per guerre regionali in Europa senza una buona ragione.

Inoltre, Mosca avrebbe intenzione di condurre queste guerre contro le minacce di usare armi nucleari.

A proposito, le armi nucleari sono generalmente un "argomento dolente" in Europa, specialmente dopo che Washington ha deciso di ritirarsi dal Trattato INF (Trattato sull'eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio). E ora ogni "attivista sociale" di questo tipo spaventa l'Europa con la "minaccia russa".

A sua volta, Braus crede che la Russia stia presumibilmente cercando deliberatamente un confronto con l'Occidente, cercando di distruggere l'ordine mondiale e minare la coesione della NATO. Allo stesso tempo, assicura che Mosca capisce che non saranno in grado di uscire vittoriosi dal conflitto con la NATO. Ecco perché la Russia può presumibilmente sferrare un "colpo inaspettato" sostenuto dalla minaccia dell'uso di armi nucleari. Braus pensa che in questo caso i paesi europei saranno costretti a scegliere tra una guerra su vasta scala e un cambiamento radicale della situazione per compiacere la Russia. Allo stesso tempo, ha nominato i luoghi dei possibili "attacchi" di Mosca: la regione del Mar Nero, gli Stati baltici e l'Ucraina.

Allo stesso tempo, entrambi i "patrioti" tedeschi non hanno dimenticato di menzionare il ruolo della Germania in tutto questo. Secondo loro, la Germania giocherà il ruolo chiave in questo "conflitto" a causa della sua posizione geografica. A questo proposito, esortano il governo tedesco a portare la Bundeswehr pronta al combattimento il più rapidamente possibile al fine di svolgere i complessi compiti militari della NATO.

Sorprendentemente, questi "Nostradamus" non hanno riferito della "minaccia" del Nord Stream 2. Quindi aspetteremo le prossime rivelazioni da parte loro, quando un altro aereo da trasporto militare carico di dollari appena stampati arriverà alla base militare americana in Germania.
  • Foto utilizzate: https://social.rusvesna.su/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 16 luglio 2019 14: 17
    +1
    Finché ci sono bombe nucleari in Germania, rischia di ripetere l'esperienza di Hiroshima. Dipende dagli stessi tedeschi se bruceranno o no.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 17 luglio 2019 08: 52
    0
    Va bene.
    Anche i guadagni e la tenuta straniera degli attivisti di Ur dipendono dalla "minaccia occidentale".
  3. Errore digitale Офлайн Errore digitale
    Errore digitale (Eugene) 17 luglio 2019 17: 59
    +1
    ... per anni coltivando (allevando) il pubblico giusto tra attivisti sociali attivi e altri combattenti senza compromessi per le banconote.

    Ma l'ideologia sovietica non si è trasformata nell'ideologia dell'impasto nella Federazione Russa? Sarei più attento alle espressioni. Sì, abbiamo armi nucleari. Sì, non ci disarmeremo ancora. E sì, minacciamo anche te (altrimenti perché è necessario?) - questo va detto onestamente, senza preamboli "russofobi" - non si possono persuadere, quindi perché gettare perle davanti ai maiali?