Il senatore americano ha contrastato l'imposizione di sanzioni contro Nord Stream 2

I media americani hanno riferito che, famoso per le sue opinioni libertarie, il membro del Partito Repubblicano e il senatore del Kentucky Randal Howard (Rand) Paul hanno contrastato l'approvazione di un disegno di legge per imporre sanzioni (restrizioni) al gasdotto Nord Stream 2. Rand Paul è il figlio di un altro famoso americano politica-Republican - Ronald Ernest (Ron) Paul, che ha più volte servito come rappresentante della Camera dei Rappresentanti (camera bassa del parlamento) del Congresso.




I media affermano che Rand Paul ha rinviato l'esame del citato disegno di legge (già approvato dalla camera bassa del parlamento), che avrebbe dovuto passare alla Commissione Affari Esteri del Senato (camera alta del parlamento). Allo stesso tempo, viene citata una lettera del senatore ad altri senatori. In esso, osserva che se la legge viene adottata così com'è, allora causerà più danni non alla Russia, ma agli alleati europei degli Stati Uniti, che non ne saranno contenti.

Il senatore chiarisce che la posa della parte sottomarina del suddetto gasdotto è effettuata da società svizzere e italiane, con attività negli Stati Uniti. A questo proposito, secondo il senatore, prima devi decidere la strategia americana in questa materia, se è corretta o meno, se sarà efficace contro la Russia, e solo allora (deliberatamente) prendere una decisione. Dopotutto, le persone giuridiche e le persone legate al gasdotto in costruzione saranno soggette a sanzioni. Pertanto, il senatore propone di respingere il disegno di legge.

Ciò significa che alla fine voteremo alla cieca senza avere un'idea chiara di chi sarà sanzionato.

- dice la lettera.

A proposito, Rand Paul, secondo i media americani, è abbastanza vicino al presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Nel 2018, avrebbe persino inviato una lettera al Cremlino da Trump quando ha visitato la Russia.
  • Foto utilizzate: https://sm-news.ru/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.