Russia contro Stati Uniti: astronavi del prossimo futuro

Le navi spaziali create durante la Guerra Fredda stanno gradualmente diventando un ricordo del passato. Il collaudato Space Shuttle antieconomico è decollato l'ultima volta nel 2011. La sua controparte sovietica, Soyuz, sta ancora volando, ma il futuro dell'astronautica con equipaggio difficilmente può essere collegato ad esso. In questo contesto, le principali potenze spaziali stanno investendo denaro e intelligenza con forza triplicata nella creazione di veicoli che domani porteranno i nuovi Armstrong e Gagarin verso vette spaziali lontane, che però non saranno meno difficili da conquistare che all'alba. del poro spaziale ...




Oggi, diversi paesi del mondo (in particolare gli Stati Uniti) hanno sviluppi per il prossimo futuro e non molto vicini. Pertanto, non li considereremo tutti in dettaglio, ma ci concentreremo sui progetti più interessanti.

Crew Dragon (SpaceX, USA)


SpaceX è noto come lo scienziato missilistico leader (ora) al mondo: l'ormai dolorante Falcon 9 è il veicolo di lancio più richiesto sulla Terra con il maggior numero di ordini. Tuttavia, Elon Musk gioca un ruolo altrettanto importante nel campo dell'astronautica con equipaggio: se tutto va come vuole, è la navicella spaziale Crew Dragon (nella foto sopra) che consentirà a Europa e Stati Uniti di abbandonare i servizi della Russia per consegnare gli astronauti. alla ISS. È vero, i termini sono già stati rinviati più di una volta.

Come è diventato noto alla fine di luglio, il volo di prova della navicella spaziale Crew Dragon con un equipaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale è stato rinviato a metà dicembre: in precedenza si voleva implementare la missione nel novembre di quest'anno. In generale, la situazione intorno al Drago con equipaggio sembra essere quasi senza nuvole. La nave è riutilizzabile, il che significa che è potenzialmente economica: l'analogia con lo Space Shuttle riutilizzabile qui è inappropriata, ci sono concetti diversi. È anche importante che sia dimostrato della tecnologia carico "Dragon". Le capacità tecniche della nuova navicella SpaceX, che consentono di trasportare fino a sette persone a bordo della stazione alla volta, sembrano, forse, addirittura ridondanti: nella vita reale, così tanto semplicemente non serve.

Starship (SpaceX, USA)




"Smoke thinner and lower pipe": è così che si può descrivere l'evoluzione del sistema di trasporto interplanetario di SpaceX. Il complesso BFR, di cui fa parte la navicella spaziale Starship, ha perso molto peso negli ultimi anni. Il carico utile, che ha messo in orbita terrestre bassa, è sceso da 300 a 100 tonnellate "corte". Anche lo stesso Big Falcon Rocket, ovviamente, è diventato più piccolo. Eppure, con tutto questo, Starship sarà il veicolo spaziale più grande e più carico della storia, che si ritiene sia in grado di trasportare fino a centinaia di coloni alla volta. Allo stesso tempo, Starship non deve essere confuso con il dimostratore tecnologico Starhopper, che è uno stand volante per testare soluzioni tecniche, che troveranno poi la loro incarnazione al BFR.

Il risultato finale dello sviluppo dovrebbe essere il lancio di un BFR con carico su Marte nel 2022, seguito da un volo con equipaggio nel 2024. Anche il motore è pronto: l'innovativo Raptor a metano. Tuttavia, in tutta franchezza, le possibilità di implementazione (e nemmeno di un'ambulanza, ma in generale) per Starship sono incomparabilmente inferiori rispetto a Crew Dragon. Tuttavia, le dimensioni e i rischi tecnici sono incomparabili.

CST-100 Starliner (Boeing, USA)




Non famoso come Crew Dragon e non ambizioso come Starship, ma comunque un progetto molto iconico per gli Stati Uniti. Il CST-100 è un veicolo spaziale parzialmente riutilizzabile che può trasportare fino a sette astronauti a bordo della ISS. Concettualmente, il dispositivo è vicino al Crew Dragon, ma il design è più "spigoloso": Boeing è estraneo all'estetismo di Elon Musk - la praticità è al centro di tutto. Questo, tra l'altro, può giocare nelle mani della mega-corporazione, perché dopo i problemi del "Drago", in particolare, la recente esplosione della capsula durante i test, i concorrenti sono alla pari. Ciò significa che è il CST-100 che può diventare la nave che sarà la prima a liberare l'America dalla dipendenza dalla parte russa. Il primo volo con equipaggio potrebbe avvenire prima della fine del 2019, cioè contemporaneamente a SpaceX.

Orion (Lockheed Martin, USA)




Di tutti i suddetti veicoli spaziali, Orion potrebbe eseguire il suo primo volo con equipaggio più tardi di chiunque altro - nel 2023 circa, sebbene lo sviluppo di fatto sia iniziato prima di qualsiasi altro veicolo spaziale con equipaggio promettente. Orion, ricordiamo, faceva parte del vecchio programma americano "Constellation" - molto ambizioso e costoso (che lo uccise). Gli americani volevano volare su un asteroide, su Marte o sulla Luna.

In definitiva, la missione dell'apparato, del peso di quindici tonnellate, dovrebbero essere i voli verso la stazione orbitale lunare, che vogliono operare al posto della ISS. Si prevede che gli equipaggi alla stazione Lunar Orbital Platform-Gateway verranno consegnati dalla navicella Orion utilizzando lo Space Launch System. In generale, questa è la principale differenza tra Orion e Crew Dragon e CST-100 (Starship è un argomento di discussione separato), perché le ultime due navi sono viste principalmente come uno strumento per consegnare merci e astronauti alla ISS. In ogni caso, fintanto che funziona: ricordiamo che in precedenza si voleva cancellare la stazione orbitale a metà degli anni '2020.

Federazione ("Energia", Russia)




Il veicolo spaziale "Federation" viene creato con un obiettivo in mente: avere un sostituto in caso di obsolescenza finale dei dispositivi della serie "Soyuz", che, ovviamente, non tarderà ad aspettare. Qualsiasi, anche una navicella spaziale di grande successo, ha il suo termine. Il costo per la creazione del primo modello di volo è fissato a 57 miliardi di rubli e il volo stesso dovrebbe essere effettuato nella prima metà degli anni '2020. "Federation" potrà imbarcare fino a 6 membri dell'equipaggio (meno dello stesso Crew Dragon) e 500 chilogrammi di carico. Vogliono far atterrare la capsula di salvataggio usando paracadute e un sistema di jet di atterraggio morbido.

In generale, strutturalmente, la nave sembra abbastanza premurosa, almeno dall'esterno. Ma in termini di concetto di applicazione, ci sono molte domande. Dopotutto, il primo volo con equipaggio della Federazione è de facto programmato all'incirca nel momento in cui la ISS dovrà smettere di funzionare e la Russia viene gradualmente esclusa dal progetto per creare una stazione orbitale lunare e, molto probabilmente, lo farà. non esserne membro. Quindi dove volerà la nave (e se volerà) è difficile da dire. L'unico vero scopo per la sonda ora sembra essere un volo sulla Luna / Luna, ma è costoso, difficile e rischioso. E difficilmente un paese sarà in grado di farlo. Tuttavia, questo non sembra disturbare i suoi creatori, che stanno lavorando attivamente alla costruzione del primo campione di prova.

In generale, sarebbe sbagliato ridurre tutto solo alla Russia o all'America, ma finora questi progetti sembrano non solo i più interessanti dal punto di vista tecnico, ma hanno anche le maggiori possibilità di attuazione. In generale, oltre ai vecchi partecipanti alla corsa allo spazio, in futuro saranno probabilmente rappresentati almeno Europa, Giappone, India e Cina. E lì i nuovi giocatori probabilmente raggiungeranno.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: https://roundupreads.jsc.nasa.gov
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 7 August 2019 10: 54
    -3
    Si è rivelato antieconomico "Space Shuttle"

    ha effettuato 133 voli di successo. Il suo collega sovietico, "BURAN", ha effettuato un volo di prova ed è morto sotto le macerie di un hangar crollato ...
    1. Mister-RED Офлайн Mister-RED
      Mister-RED 7 August 2019 14: 07
      +3
      E 2 senza successo, 14 astronauti meno. A un costo medio di lancio di 0,45 miliardi di dollari. Un buon indicatore, non dirai nulla. Leggi le aspettative dai voli dello Shuttle e quello che è successo alla fine sarà interessante. In una parola, fallimento. Ma, in realtà, tutto era bello, efficace (non efficace), l'immagine sembrava, beh, ecc.
      E "Buran" è appena apparso in ritardo. Oppure l'URSS è crollata presto, come preferisci.
      A proposito, anche Buran stesso è una decisione sbagliata, in linea di principio. Ma il razzo Energia è stato molto buono. Lei adesso ...
      1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
        Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 7 August 2019 17: 41
        -2
        Commento nello stile di una barzelletta "barbuta" sovietica sulla propaganda nella stampa sovietica:

        Breznev è arrivato secondo e Reagan il penultimo ...
        1. Mister-RED Офлайн Mister-RED
          Mister-RED 8 August 2019 09: 30
          0
          Un tentativo pietoso). Ancora una volta, lo Shuttle era molto high-tech ed era in anticipo sui tempi, ma praticamente non raggiungeva un unico obiettivo prefissato. Pertanto, stanno tornando ai razzi convenzionali, anche se riutilizzabili. E Buran è un vicolo cieco, era necessario fare qualcosa come Clipper, sarebbe bastato. Ahimè, i politici avevano i loro desideri.
      2. sperma Офлайн sperma
        sperma (syoma) 8 August 2019 14: 25
        +1
        E "Buran" è appena apparso in ritardo.

        - l'URSS semplicemente non l'ha tirata finanziariamente.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 August 2019 09: 07
    +1
    Wah! Da un lato, non male. Sia la capacità che il volume.
    D'altra parte, il costo della Federazione è di 1 miliardo di dollari - 2 voli navetta (per posta).
    E termini poco chiari - ci sono buchi, Rogozin - Roscosmos, con le sue promesse e gli spaziporto ...
    1. Mister-RED Офлайн Mister-RED
      Mister-RED 8 August 2019 09: 31
      0
      Da dove vengono le informazioni sul costo della Federazione? Non ho mai incontrato una figura del genere.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 8 August 2019 14: 20
        +1
        Nell'articolo:

        Il costo per la creazione del primo modello di volo è fissato a 57 miliardi di rubli.

        57 rubli: poco meno di 1 dollaro. E lì sicuramente aumenterà, ahimè.
        1. Mister-RED Офлайн Mister-RED
          Mister-RED 14 August 2019 19: 55
          0
          Confondi un piccolo concetto. Il costo di creazione è una cosa, ma il prezzo del prodotto finito è un'altra. Ci sarà più di un campione.
          1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
            Sergey Latyshev (Serge) 15 August 2019 09: 11
            +1
            Forse, anche se lo so.

            Ma di solito Roskosmos e K superano ancora di molto i costi.
            E i termini sono così indefiniti e la quantità è così non dichiarata che temo che questo costo possa aumentare drasticamente.
  3. YGM Офлайн YGM
    YGM (Yury) 10 August 2019 09: 22
    0
    Il tempo ci dirà cos'è veramente: "navi del futuro" o una trovata pubblicitaria per finanziare fantasie vuote.