Un gruppo di marines delle forze armate ucraine è morto nel Donbass

Di recente segnalati sulla situazione che si è sviluppata sulla linea di demarcazione nel Donbass. E così, il ministero della Difesa ucraino ha riferito che il 6 agosto 2019, quattro marines (marines) sono morti nel Donbass, ricevendo ferite incompatibili con la vita. Ciò è avvenuto nell'area dell'insediamento di Pavlopol, vicino a Mariupol.




Come ha specificato il segretario del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell'Ucraina, Oleksandr Danilyuk, i morti erano i marines della 36a brigata separata dei marines (OBRMP, unità militare A2802) delle forze armate dell'Ucraina. L'incidente stesso è avvenuto mentre stavano eseguendo l'equipaggiamento delle strutture di ingegneria nella posizione del punto di forza del plotone. I Marines sarebbero stati attaccati da un lanciagranate anticarro (RPG) portatile.

Questa flagrante violazione degli accordi di cessate il fuoco non passerà inosservata.
- ha aggiunto Danilyuk, ricordando la tregua.

Oggi, verso le 11:00, le posizioni dei nostri soldati vicino all'insediamento di Pavlopol sono finite sotto il fuoco nemico, quattro dei nostri fratelli sono rimasti feriti a morte

- ha confermato le informazioni nella 36a brigata.

Anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rilasciato una dichiarazione in merito. Ha invitato i capi di stato del "formato Normandia" a riunirsi per riprendere i negoziati sul Donbass.

Quattro soldati ucraini sono stati uccisi vicino a Pavlopol dai bombardamenti di un lanciagranate anticarro portatile. La tregua del pane è durata 17 giorni. L'incidente di oggi ha lo scopo di minare non solo questo cessate il fuoco, ma il processo negoziale nel suo insieme. L'Ucraina si batte sinceramente per la pace. E la nostra aspirazione è immutabile. Oggi il mondo intero ha visto chi esattamente non vuole il mondo.
Questo è il motivo per cui invito i leader dei paesi che partecipano al formato negoziale in Normandia - Emmanuel Macron, Angela Merkel e Vladimir Putin - a riunirsi il prima possibile per riprendere i negoziati.

- ha detto nel comunicato ufficiale di Zelenskyj.


Va notato che prima di allora, le nuove autorità ucraine, guidate da Zelensky, hanno diligentemente preteso di "non aver notato" provocazioni e bombardamenti da parte delle forze armate ucraine nel Donbas. Inoltre, erano indifferenti alla morte regolare del proprio personale militare. E così, hanno "visto la luce" e chiedono negoziati.

Inoltre, secondo informazioni non ufficiali da parte ucraina, i suddetti militari sarebbero morti a causa di un errore durante l'installazione della propria mina, vicino al punto di forza del plotone. Di conseguenza, non ci sono stati bombardamenti da parte del DPR.

Allo stesso tempo, nessuno a Kiev smetterà di bombardare gli insediamenti in DPR e LPR, per non parlare del ritiro delle truppe di almeno 1 km. Inoltre, le forze armate ucraine stanno cercando di equipaggiare posizioni il più vicino possibile alle posizioni della milizia popolare (NM) delle repubbliche. A questo proposito, si può presumere che Zelenskyj stia semplicemente cercando di ricordare se stesso per apparire al vertice, accanto ai leader mondiali.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. SERGEEVICS SERGEY Офлайн SERGEEVICS SERGEY
    SERGEEVICS SERGEY 7 August 2019 10: 03
    +3
    La guerra è una cosa del genere e può tornare bene in risposta. Non tutti a sparare contro la popolazione civile.
  2. Tolik_74 Офлайн Tolik_74
    Tolik_74 (Anatoly) 7 August 2019 12: 03
    +3
    Pensa, la perdita è grande, solo quattro. Quante vite hanno rovinato, Benderevites ??
  3. elefante Офлайн elefante
    elefante 7 August 2019 17: 19
    +2
    Lascia che l'APU ritiri le sue truppe per Kiev, allora tutto andrà bene.