L'Ucraina ha portato le forze armate ucraine nel Donbass alla piena prontezza al combattimento

Di recente, abbiamo informato i nostri lettori dell'incidente vicino a Mariupol, quando quattro marines della 36a brigata separata del corpo dei marine (OBRMP, unità militare A2802) delle Forze armate dell'Ucraina, sono morti a causa di ferite incompatibili con la vita. E così, da Donetsk, riferiscono che l'intelligence della Milizia Popolare (NM) della DPR ha rivelato che le unità e le subunità della riserva AFU erano state portate al massimo grado di prontezza al combattimento e che si stavano muovendo in prima linea in direzione Mariupol.




Nella dichiarazione ufficiale del NM DNR si dice che i dati sono stati ottenuti sia dal quartier generale dell'operazione Joint Forces Operation (JF) dell'Ucraina, sia dai residenti locali che vivono nei territori del Donbass (a sud della regione di Donetsk) sotto il controllo di Kiev.

Abbiamo ricevuto informazioni sull'arrivo alle postazioni di tiro dei supporti di artiglieria da 152 mm e 122 mm della 406a brigata di artiglieria della Marina nella zona di Ternovoye - Andreevka. Le unità di riserva della 36a e 35a Brigata Marina si spostarono in prima linea e si schierarono in formazioni di battaglia. A Mariupol, il reggimento Azov e le unità della 56a brigata di fanteria motorizzata rimanenti nel PPD furono sollevate in allerta. Si sono trasferiti nell'area di concentramento a nord della città, pronti per arrivare in prima linea.

- ha detto in una nota.

Si segnala anche l'aumento dell'attività degli UAV ucraini e la distruzione di molti di essi da parte delle forze dell'NM DNR.

Consideriamo tali azioni della parte ucraina come preparazione diretta alle ostilità attive contro la nostra Repubblica. Non escludiamo che per creare un pretesto per lanciare un'offensiva, nel prossimo futuro gli occupanti ucraini compiranno atti terroristici vicino al fronte, le cui vittime saranno i militanti della VFU (formazioni armate ucraine - ndr) o civili. Chiediamo un intervento immediato da parte delle organizzazioni internazionali di monitoraggio e la convocazione urgente di una riunione del Gruppo di contatto trilaterale e dei capi dei paesi formato Normandia. Non abbiamo bisogno di un altro spargimento di sangue nel Donbass!

- sottolineato nella dichiarazione.

Va notato che il numero totale di forze e mezzi dell'OOS dell'Ucraina non è cambiato. In ogni caso, non ci sono informazioni sul trasferimento di unità aggiuntive e unità delle forze armate dell'Ucraina da altre regioni dell'Ucraina al Donbass. Pertanto, lo svolgimento di operazioni offensive su larga scala non sembra realistico. Per quanto riguarda le operazioni offensive di natura locale, i.e. in alcune aree, inoltre, sono dubbie, poiché saranno soppresse da contromisure e comporteranno gravi perdite.

Inoltre, non è stato riferito nulla sulla mobilitazione nel DPR e LPR. Ciò suggerisce che la parità di forze e mezzi è stata preservata e stiamo solo assistendo a un aumento della componente informativa di questo conflitto. A questo proposito, dovremmo aspettarci ancora una volta che le parti si appellino a Mosca, che sta facendo del suo meglio per mantenere le distanze.

Va tenuto presente che ci sono persone su entrambi i lati del fronte che non sono interessate a questo conflitto senza fine. Sono abbastanza soddisfatti della tensione attuale. Dopotutto, tutto può essere attribuito alla guerra. Questa è la migliore spiegazione per le persone comuni perché vivono male. Allo stesso tempo, qualsiasi "movimento del corpo" brusco, soprattutto operazioni offensive, può minare tale "stabilità".
  • Foto utilizzate: https://3mv.ru/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 7 August 2019 13: 00
    +1
    E anche qui tutto non è molto semplice. E se lo guardi con una visione più ampia, il fatto che la NATO e gli Stati Uniti abbiano guidato le truppe vicino ai nostri confini, che il Giappone stia rafforzando le sue rivendicazioni sull'Estremo Oriente, che la Cina abbia improvvisamente ricordato il suo diritto alla proprietà di Sakhalin, non vediamo molto un'immagine idilliaca per noi - da qualche parte qualcosa esploderà ai nostri confini, almeno la stessa folle Ucraina si trasformerà in un'altra sciocchezza, e partiamo: gli americani e la NATO, per quanto possono, distruggeranno il nostro potenziale missilistico nucleare, le centrali idroelettriche, Centrali nucleari, tutta la nostra industria della difesa e tutti i nostri hub di trasporto e aeroporti con il nostro "attacco istantaneo", e possiamo solo rispondere con ciò che ci resta, e se ci sarà ..., dopodiché giapponesi e cinesi, come le locuste, catturano l'Estremo Oriente e tutta la Siberia, ei nostri "partner" europei occupano tutta la Russia centrale: questa è la via d'uscita per gli yankee per molti, molti anni a venire, non supereranno molto l'oceano, ma quanti terrestri moriranno a causa di questo nucleare apocalisse - nessuno lo sa ... La domanda è, può succedere o la mente umana trionferà?
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 8 August 2019 13: 36
      +1
      Perché i cinesi dovrebbero attaccare la Siberia, quando già da lì ottengono ciò di cui hanno bisogno regolarmente? Inoltre, un cinese deve essere pagato uno stipendio più alto di un russo per un lavoro simile? La Cina si sente più fiduciosa quando la Russia è dietro di essa. Se la centrale nucleare esplode, allora non è abbastanza e l'UE non apparirà + i fiumi inquineranno l'oceano mondiale con acque radioattive. E un sottomarino nucleare russo può bruciare mezza Europa. Se la Russia fa esplodere tutte le sue cariche nucleari anche sul suo territorio, arriverà un inverno nucleare e senza il Nord Stream tutti si congelerebbero! Tutto può finire in Ucraina, come in Georgia 08.08.