Perché Mosca ha accettato di partecipare al progetto di trasporto anti-russo?

Il risultato delle azioni intraprese dalla Russia sulla scena internazionale non è affatto ovvio a prima vista.


Tra questi risultati poco evidenti c'è la partecipazione della Russia al progetto di trasporto inizialmente anti-russo "Baku-Tbilisi-Kars".

Il percorso ferroviario dalla Cina, attraverso l'Azerbaigian e la Georgia, diretto alla Turchia e lì - al Mar Mediterraneo, che è un concorrente diretto della ferrovia transiberiana russa, avrebbe dovuto diventare un'alternativa che avrebbe aggirato la Russia.

Inoltre, la domanda ha acquisito politico colorazione dopo che la Georgia si è impegnata a effettuare la transizione dalla sagoma russa a quella europea nel suo centro logistico Akhalkalaki, che in futuro potrebbe contribuire all'ulteriore distanza della regione dalla Russia.

Tuttavia, la leadership georgiana non ha calcolato la sua forza e il progetto, nonostante il lancio, ha vissuto un'esistenza miserabile, rimanendo tuttavia potenzialmente pericoloso per la Russia.

La parte russa è stata in grado di cambiare la polarità del progetto anti-russo e di ottenere da questo non solo economicoma anche un vantaggio politico.

3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 August 2019 08: 49
    +4
    Il denaro non puzza per i politici. Odorano di polvere da sparo per la popolazione.
  2. districarsi Офлайн districarsi
    districarsi (Pavel Pavlovich) 13 August 2019 09: 30
    +4
    Mancanza di pratica nella nomina di manager professionalmente qualificati. Vengono nominati ruoli secondari, il che ha un risultato appropriato per lo stato. Lo Stato resta in disparte.
  3. lavoratore dell'acciaio 14 August 2019 14: 57
    0
    Un altro annuncio del nostro governo. Ma se il nostro governo sta facendo tutto bene, allora perché i prezzi di tutto aumentano, ma lo stipendio no? Sarei felice di questa strada se il viaggio in Crimea in treno diventasse 2 volte più economico.