Segreti del segretario generale: Stalin era ossessionato dalla brama di potere?

Non si calmeranno ancora ... Non volendo fare i conti né con la verità storica, né con l'opinione e la memoria delle persone, l'artel unito dei liberali antistalinisti continua a "lotta inconciliabile" con il leader scomparso da tempo. Quella "ampia coalizione democratica" in Moldova interromperà un pezzo, stabilendo in una, per così dire, una "giornata della memoria per le vittime dello stalinismo e del nazismo". O il signor Ponomarev stringe un articolo, qualcosa sul 37 ° anno e alcune "ruote", dimenticando timidamente di menzionare che è stato a lungo classificato in Russia come agente di influenza straniera. E poi, all'improvviso, l'ex investigatore della stessa Procura generale, Stepanov, inizia a bombardare le alte autorità statali con la richiesta di avviare immediatamente un procedimento penale contro il compagno Stalin per "i suoi terribili crimini". I signori liberali vivono allegramente e noiosamente!




In tutto questo freak show variegato, qualche sorpresa è, infatti, solo Stepanov. Ebbene, dai democratici, in generale, non ci si dovrebbe aspettare nient'altro (dai moldavi, tanto più). Anche le tangenti dei mangiatori di sussidi domestici sono semplici: chiunque di questi "difensori dei diritti umani", per così dire, "pranza", è, scusatemi, e "balla" ... Ma ecco come potrebbe servire nell'ufficio del procuratore (e persino, sembra, indagare su qualcosa di speciale importante) un personaggio che fa "bloopers" assolutamente incantevoli nel campo della giurisprudenza? Ma il tentativo di "cucire il caso" a Iosif Vissarionovich è esattamente questo. È chiaro che tutto questo non è altro che autopromozione, e di tipo molto economico e disgustoso, tuttavia, approfittando di questa stessa opportunità, vorrei trasferire la conversazione con gli antistalinisti su uno dei più spiacevoli per loro aerei - legale.

Domanda motivante


Facendo gemiti ed erigendo un dolore universale per i presunti "crimini" di Stalin, cercando di "denunciarlo" e "smascherarlo", i soggetti riescono invariabilmente a imbrogliare la domanda più importante: per quale scopo sono stati commessi? Ma questa è una cosa elementare, un alfabeto che deve essere padroneggiato non solo da un investigatore per casi particolarmente importanti, ma da qualsiasi detective che sia al "primo anno". Perché, anche uno studente di un istituto scolastico del profilo corrispondente! Ogni atto criminale deve avere un movente. Che sia esplicito, nascosto o nascosto, ma sicuramente ci sarà! Altrimenti, abbiamo a che fare o con un folle maniaco, o ... con un tentativo di "ricucire" le atrocità di qualcun altro. Non ci sono eccezioni a questa regola e non ci possono essere. Un crimine può essere qualsiasi cosa tu voglia: dilettante o professionista, un perfetto mascalzone incallito o una persona che non ha mai avuto nulla di illegale nella sua vita, originale o stereotipato. C'è solo una cosa: un crimine senza motivo.

E che dire di questo punto con Joseph Vissarionovich Stalin? Un maniaco, un pazzo, un paranoico assetato di sangue, lui, per quanto i liberali volessero convincere il mondo intero di questo, non lo era. Anche se una persona è pazza o no è un assioma. La malattia mentale può nascondersi nel profondo della coscienza per molto tempo, ma non per 30 anni! Ma questo è quanto tempo Stalin è stato a capo del partito e del paese. Inoltre, secondo i suoi "accusatori", il Leader iniziò a pentirsi immediatamente, non appena fu promosso a posizioni di comando. Ed ecco un'altra cosa: Joseph Vissarionovich non è stato denunciato come pazzo da nessun leader straniero, ambasciatore, giornalista o scrittore, con molti dei quali, durante il suo regno, ha incontrato e comunicato per molto tempo. Non c'era una sola persona tra gli interlocutori del Comandante Supremo che, tornato in patria, e trovandosi a una distanza di sicurezza dal "terribile NKVD e dal terribile Gulag", inizierebbe ad affermare: "il capo dell'URSS non sta bene con la testa!" C'è, tuttavia, un'eccezione qui: Joseph Goebbels, che, ovviamente, non ha mai incontrato Stalin personalmente. Questo Generalissimo ha davvero onorato i pazzi. Lo ripeteremo dopo il ministro della propaganda del Terzo Reich? O meglio, forse, crederlo per il postulato che Stalin fosse sano di mente? Se è così, allora, quindi, le sue "azioni criminali" devono avere una chiara spiegazione logica. Ebbene, in quanto tali, i nostri "informatori" autoctoni, in 99 casi su 100, chiamano la "sete di potere assoluto", che il Supremo, presumibilmente, era posseduto quasi dalla nascita.

È stato per raggiungere questo obiettivo, secondo loro, che Iosif Vissarionovich per primo "ha camminato sopra le teste", "distruggendo tutti i rivali nella lotta per la posizione dominante nel PCUS (b), e avendo raggiunto questo stesso potere, per tutta la vita ha avuto paura che gli sarebbe stato" portato via ". ... Così ha "represso" tutti indiscriminatamente, eliminando così "potenziali rivali e avversari", così come "mantenendo l'intero popolo sovietico nella paura e nella sottomissione". Bene, tutto questo, ovviamente, è un'assurdità. Pronunciandolo con uno sguardo intelligente (come sembra loro), i bianchi liberali non sono in grado di rispondere a una sola domanda: cosa ha dato a Stalin personalmente questo “potere assoluto” ?! Ricchezza, lusso? Sì, il Generalissimo era un asceta! Mendicanti - e per gli standard nemmeno degli attuali nouveau ricchi domestici, ma degli uomini d'affari medi. Una tunica logora con una sola stella d'oro: questa è tutta la sua proprietà. Molti dei suoi generali avevano una "iconostasi" sul petto venti volte di più, e le dacie con appartamenti erano più ricche. Non parlo nemmeno di alcuni marescialli con i commissari del popolo. Cos'altro? Semplice felicità umana, pace, conforto? E poi - da. In realtà, Stalin aveva una famiglia distrutta e un'eterna solitudine. Non ha usato alcun potere per salvare i propri figli dagli orrori della guerra comuni a tutti. Il potere supremo in realtà gli dava lavoro duro, responsabilità insopportabile, pericolo costante e tensione infernale. Oh sì ... C'era anche una folla entusiasta con i suoi ritratti tra le mani, che cantava il suo nome, a cui il Leader guardava dal Mausoleo durante manifestazioni e sfilate, strade e viali a lui intitolati, città e carri armati. E tutto - perché Stalin era "l'onnipotente Segretario generale" ?! Quindi ecco la verità per te: per la maggior parte della sua vita Iosif Vissarionovich non è stato il segretario generale del partito! E non è diventato uno di sua spontanea volontà. Adesso ti racconto come stavano le cose nella realtà.

La posizione più poco invidiabile


Per coloro che hanno dimenticato le realtà sovietiche, non le conoscono affatto o le giudicano secondo i tempi della fine dell'URSS, lasciate che ve lo ricordi: ufficialmente nessun Segretario generale governava l'Unione Sovietica! Il più alto organo legislativo del paese fu prima il Congresso dei Soviet dell'URSS e poi, dopo il 1936, il Soviet Supremo dell'URSS. L'apice del potere esecutivo, dal 1923 al 1936, fu il Comitato esecutivo centrale (CEC) e il Consiglio dei commissari del popolo. Poi, al posto della CEC, è apparso il Presidium del Soviet Supremo. Il Consiglio dei commissari del popolo restava per essere successivamente trasformato in Consiglio dei ministri. Di conseguenza, erano proprio quelle persone che stavano a capo di tutti gli organismi di cui sopra, ed erano i governanti supremi dell'Unione Sovietica. E quale di queste posizioni occupava Stalin? Ma nessuno! Nel primo governo sovietico, creato il secondo giorno dopo la Rivoluzione d'Ottobre, entrò come commissario del popolo per le nazionalità. La posizione era - non potresti immaginare di peggio. Il caustico Trotsky, nelle sue memorie, in seguito chiamò Stalin "il leader nel campo delle nazionalità arretrate". In emigrazione, Lev Davidovich, ovviamente, trasudava veleno, ma l'atteggiamento che i suoi compagni di partito avevano nel 17 ° a questo "incarico invidiabile" è stato mostrato in modo molto affidabile. Lui stesso, tra l'altro, nello stesso governo ha conquistato la carica di capo degli affari esteri, onorevole e significativo.

Cosa ha ottenuto Stalin quando è stato nominato? Beh, non voglio ripetermi, ma ... Non ha avuto un accidenti! Secondo i ricordi di Stanislav Pestkovsky, che divenne il "braccio destro", un assistente davvero insostituibile di Stalin negli affari del Commissariato del popolo, la struttura appena creata non aveva, come si suol dire, né un palo né un cortile. Alla ricerca di un posto, l'ostinato polacco dovette girovagare molto per Smolny, finché non prese con insolenza il tavolo che gli piaceva, appendendovi sopra un cartello con il nome "Commissariato del popolo per le nazionalità". Secondo un'altra versione, Pestkovsky, disperato di trovare un angolo per sé con Stalin, ottenne una stanza, espellendo da lì i "marinai della rivoluzione" che erano a loro agio. È un peccato dirlo, ma i soldi (tremila rubli) per le prime spese organizzative, sono dovuto andare a prendere in prestito tutti dallo stesso Trotsky - questo burnout, essendosi affrettato in anticipo, è riuscito a requisire una sorta di "zarista" non dipinto al sicuro ed era in contanti. Un simile atteggiamento dei bolscevichi nei confronti del nuovo Commissariato del popolo non dovrebbe essere spiegato da un disprezzo per il suo capo, ma solo dal fatto che molti di loro non capivano affatto: perché diavolo era necessario questo ufficio? La stragrande maggioranza dei leader del partito vittorioso e del potere sovietico appena creato erano internazionalisti proletari convinti e credevano che tutte le nazionalità dovessero essere abolite del tutto come "vestigia borghese". Per loro, le persone erano divise non in base alle nazionalità e alle razze, ma in ricchi e poveri, "legati alla classe" e odiati "borghesi". E qui tutto il Commissariato del Popolo per qualche motivo. Dillo anche tu!

Partendo letteralmente da zero, Stalin ha realizzato l'incredibile. Sapete qual era il compito principale del Commissariato popolare per le nazionalità? Non meno che "assicurare la cooperazione fraterna e la pacifica convivenza di tutte le tribù dei popoli della RSFSR"! Come ti piace? Era il 1917, quando, grazie agli sforzi del governo provvisorio, l'Impero russo stava esplodendo. Polacchi e finlandesi dichiarano l'indipendenza, l'Ucraina e il Caucaso si separeranno. Dio sa cosa sta succedendo in Asia centrale. Ma la "Dichiarazione dei diritti dei popoli della Russia" è già stata adottata, in cui è scritto in bianco e nero sul loro diritto "all'autodeterminazione, fino alla creazione di stati indipendenti", e in qualche modo non è con le nostre mani "invertire" il potere sovietico non ancora stabilito. Inoltre, all'orizzonte si profila con forza e prepotenza la prospettiva di una guerra civile, nella quale non bastava solo la "lotta di liberazione nazionale" ... Sì, il 1991 non era nemmeno vicino qui! Questa non è nemmeno la posizione del primario in un manicomio lasciato senza un sedativo - questo è qualcosa di molto più brusco. Ma Stalin se la cava. Fa cose apparentemente impossibili: ad esempio, divide la terra tra i cosacchi e i ceceni (per prima cosa, si può erigere un monumento), impedisce ai "ragazzi caucasici caldi" di "autodeterminazione" e massacro reciproco, si rivolge a presuntuosi "combattenti per nezalezhnost" Kiev. Il risultato ci è noto: il grande paese non è caduto a pezzi, "scendendo" solo con la perdita di Finlandia e Polonia, e con i ladri sequestrati l'ultima Ucraina occidentale e Bielorussia. Ebbene, Stalin li ha restituiti anche più tardi ...

Segreti del Segretario Generale


Nel 1922, Stalin divenne Segretario Generale del Comitato Centrale del PCUS (b) al Plenum del Comitato Centrale del Partito Bolscevico, durante il quale fu eletto al Politburo e all'Ufficio Organizzativo del Comitato Centrale. "Bene, qui, - dici, - ho capito!" E io chiedo: "Cosa hai combinato?" A quel tempo, la carica di segretario (anche se l'organo principale del partito) corrispondeva pienamente alla sua essenza originaria: quella clericale. E significava solo che la persona assegnatagli era obbligata a condurre un mare di lavoro organizzativo di routine, scrupoloso e quotidiano. Ma non c'è modo di "gestire" qualcuno lì. Il numero dei segretari nel Comitato centrale a volte raggiungeva cinque. Come puoi immaginare, questo ha portato, prima di tutto, al fatto che, soprattutto, erano in grado di caricarsi il lavoro l'uno dell'altro e, soprattutto, la responsabilità del suo fallimento. Quindi era necessario il capo di tutte queste "personalità brillanti". Cioè, il generale. Questo status è stato "venduto" a Stalin nientemeno che da Vladimir Lenin personalmente. La cosa buffa è che Trotsky, che anche allora non tollerava Joseph Vissarionovich, accettò con genuina gioia questo appuntamento! Successivamente, egli stesso ha anche ricordato che questo incarico era "assolutamente insignificante e del tutto subordinato". La vanità di Lev Davidovich, che a quel tempo era già diventato il capo militare dell'URSS e si considerava l'indispensabile successore di Vladimir Ilyich, fu incredibilmente divertita dal pensiero che, avendo rovinato molto sangue su di lui durante la guerra civile, Stalin sarebbe stato un fattorino per lui, lavorando per riportare in vita il grande e idee brillanti del "Demone della Rivoluzione". Sì, stavo sognando ...

Perché Lenin ha preso una tale decisione? Ci sono molte ragioni per questo, e possiamo parlarne a lungo e a lungo, ma cercherò di descriverle brevemente. Innanzitutto, negli anni della Guerra Civile, Stalin riuscì ad affermarsi non solo come "ardente rivoluzionario", ma, cosa molto più importante e preziosa, come ottimo organizzatore. Quello che sapeva brillantemente era stabilire compiti chiari e raggiungere rigorosamente il loro adempimento. In tutti gli anni del Civile, Stalin ha ferito sui suoi diversi fronti, trovandosi invariabilmente dove la situazione era più disperata e minacciosa. E, spesso, solo le sue azioni estremamente decise e dure (e talvolta francamente crudeli) hanno permesso di evitare un crollo completo, una catastrofe imminente. In termini moderni, Iosif Vissarionovich era un gestore di crisi nato, e Lenin lo apprezzava. E Stalin era anche un brillante amministratore, che sapeva come creare un meccanismo funzionante da zero, per creare ordine dal caos - lo stesso lavoro al Commissariato del popolo per le nazionalità lo ha dimostrato pienamente. Ma dal 1919 al 1922 Stalin trascinò su di sé anche il Commissariato popolare per l'ispezione operaia e contadina (in seguito controllo statale) della RSFSR! Che tipo di maledetto lavoro fosse, credo, non c'è bisogno di spiegarlo ... Ma ha affrontato - come, del resto, tutto ciò che il partito e Lenin personalmente gli hanno affidato, abituato nel tempo a vedere nel senza guai "aratore" Stalin una vera "bacchetta magica" e gli affidò affari sempre più responsabili. Si tratta di caratteristiche aziendali. C'era anche un'altra ragione.

Il "capo del proletariato mondiale" capiva perfettamente che non appena avesse lasciato il potere (e nel 1922 la salute di Ilyich era già stata minata al limite), il partito sarebbe stato preso dai più gravi disordini. Scoppierà una vera guerra di idee, opinioni, convinzioni su dove andare. Lenin vedeva chiaramente il pericolo che il partito bolscevico, divenuto "un'unione di cigno, gamberi e lucci", non solo non fosse in grado di trascinare su se stesso il "carro" dello Stato appena creato, ma, forse, lo trasformasse in un fosso. Naturalmente, non lo voleva. Lenin vedeva Trotsky come la principale minaccia per il futuro del paese. E considerava Stalin l'unica persona nella dirigenza del partito in grado di resistere a questo eclatante e arrogante. Come ha dimostrato il futuro, non mi sbagliavo. “Scusatemi”, chiedete, “ma che dire della famosa“ lettera di Ilyich al Congresso ”, il suo“ testamento ”, in cui il morente Ilyich critica severamente Stalin, lo accusa di maleducazione, crudeltà, brama di potere e chiede che venga rimosso da tutti i posti di comando ?! E questo, signori, è un falso ... grossolano e goffo, creato da Leon Trotsky e dai suoi complici. In effetti, è la prima cospirazione antistalinista nella storia dell'URSS. Gravi storici e ricercatori della vera eredità leninista, questo è stato a lungo dimostrato. I materiali su questo argomento sono abbastanza accessibili - se lo desidera, chiunque può trovarli. Successivamente, Krusciov ha tolto questa menzogna dall'oblio, se aveva sbagliato tre volte, e l'ha usata come un'altra vasca di sporcizia in memoria del defunto Leader - tutto qui.

Stalin ha chiesto ripetutamente al Comitato Centrale di sollevarlo dall'incarico di Segretario Generale - e ha sempre ricevuto un rifiuto. Riuscì a liberarsi di questo "giogo" solo nel 1934, semplicemente abolendo la posta stessa. Iosif Vissarionovich fino alla fine della sua vita è stato solo un segretario, non il generale. E nel 1952 ha cercato di lasciare i segretari - con orrore di panico dell'élite del partito. Il titolo "Primo Segretario" è stato messo su di lui, ancora una volta, dal calvo "Mais". I segretari generali sono stati restituiti da Leonid Brezhnev. Iosif Vissarionovich ha assunto la carica di capo del governo sovietico solo nel maggio 1941. Quindi era necessario: la guerra era alle porte. E, sì, presto arrivò il momento in cui Stalin divenne davvero un sovrano onnipotente dell'URSS - allo stesso tempo il comandante in capo supremo, il commissario alla difesa del popolo, il presidente del comitato per la difesa dello stato, capo del quartier generale del comando supremo. Estate 1941. Il momento in cui si è deciso - essere o non essere il paese, quando Stalin semplicemente non aveva altra scelta che accettare l'intera terribile responsabilità, assumersi letteralmente tutto. No, beh, chi ha fame di potere ovviamente ...

Sono sicuro che Stalin godeva del suo potere. Mi è piaciuto quando gli stendardi e le bandiere di coloro che hanno ucciso milioni di persone sovietiche, incluso suo figlio, sono volati ai piedi del Mausoleo. Mi piaceva ogni saluto alla vittoria, che guardavo dalle finestre del Cremlino. Ne sentii il sapore, vedendo i reggimenti dell'esercito in marcia, finalmente capaci di non offendere mai più nessuno alla propria Patria e alla sua gente. Si dilettava del potere, guardando gli edifici delle fabbriche, le scuole, le belle case, che per sempre saranno chiamate "staliniste", che sorgono su terre desolate e ceneri. E soprattutto - in piedi nel suo ufficio sulla mappa del più grande paese del mondo, che è riuscito a creare in così breve vita umana. La terra russa avrebbe avuto più simili amanti del potere ...
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
49 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 17 August 2019 11: 00
    +3
    Liberali ... liberali! Qualcuno ha dimenticato che sia Putin che Gref, il 90% della leadership, sono liberali. Ma Stalin non è decisamente un liberale. E ha anche mandato al GULAG tutti i ladri, i parassiti ei liberali. La cattiva notizia è che con queste e molte persone innocenti sono arrivate per mano. Ebbene, chi non fa niente non si sbaglia.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 17 August 2019 23: 52
      +2
      Citazione: Hayer31
      La cattiva notizia è che con queste e molte persone innocenti sono arrivate per mano.

      Quelle erano le realtà dell'epoca: la "lotta di classe" presupponeva l'esistenza di un'intera classe ...
    2. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 18 August 2019 13: 48
      +1
      Quindi non ha affrontato personalmente la questione. Ma sotto l'attuale controllo, tutto viene fatto sotto il tetto dell'individuo.
  2. lavoratore dell'acciaio 17 August 2019 12: 18
    +2
    Ho avuto una discussione feroce con un conoscente. Odia davvero Stalin. Gli dico che il tuo odio ti permette di ricevere una pensione, un tempo ha anche ricevuto un appartamento, ha studiato, ha ricevuto cure mediche, l'impianto dove lavori è stato costruito anche da Stalin. Quindi sii onesto fino alla fine: rinuncia alla pensione o aspetta 65 anni, rinuncia al tuo appartamento libero e accendi un mutuo, ecc. Secondo l'elenco. Dopotutto, Stalin, secondo te, è un cattivo, come hai la coscienza per usare i benefici sul sangue? Oh, come bolliva la sua merda! Gli ho chiesto: "E chi ha sofferto personalmente di Stalin?" Si è scoperto - CHIUNQUE! Allora perché Stalin non ti ha accontentato? Si scopre che ha conoscenti e conoscenti hanno conoscenti, ecc. In generale, adesso non mi parla.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 17 August 2019 23: 56
      0
      Citazione: acciaio
      Liberate l'appartamento e accendete un mutuo.

      La maggior parte di coloro che votano per Putin e Russia Unita non hanno idea di cosa sia un mutuo, quando in 20 anni paghi tre appartamenti e ne prendi uno.
      E anche in questo c'è una sorta di base "vendetta" dei pensionati - dicono, un tempo ci siamo persi, e ora tocca a voi per il nostro bene ... L'ho affrontato quando ho fatto una campagna contro la "manovra pensionistica".
      1. commbatant Офлайн commbatant
        commbatant (Sergey) 19 August 2019 05: 54
        -1
        Citazione: DigitalError
        Citazione: acciaio
        Liberate l'appartamento e accendete un mutuo.

        La maggior parte di coloro che votano per Putin e Russia Unita non hanno idea di cosa sia un mutuo, quando in 20 anni paghi tre appartamenti e ne prendi uno.
        E anche in questo c'è una sorta di base "vendetta" dei pensionati - dicono, un tempo ci siamo persi, e ora tocca a voi per il nostro bene ... L'ho affrontato quando ho fatto una campagna contro la "manovra pensionistica".

        A quanto ho capito, il Partito Comunista ti ha inviato qui con un incarico editoriale e una campagna in onore delle elezioni alla Duma della città di Mosca ...
      2. Joe Cook Офлайн Joe Cook
        Joe Cook (Joe Cook) 31 August 2019 14: 07
        0
        Qualcosa che tutti voi avete mescolato in un mucchio. Porridge. Se solo contro Putin?
  3. Oleg RB Офлайн Oleg RB
    Oleg RB (Oleg) 17 August 2019 13: 35
    -6
    Tutti lo promuovono, a causa della stupidità di cui sono stati uccisi così tanti russi.
    Bene, bene ...
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 17 August 2019 23: 59
      0
      Citazione: Oleg RB
      Così tanti russi sono stati uccisi.

      Allo stesso tempo, non stai parlando di coloro che sono sopravvissuti e hanno dato alla luce molti bambini - grazie a una fede giustificata nel loro futuro, creando la potenza scientifica e industriale dell'URSS.
      1. commbatant Офлайн commbatant
        commbatant (Sergey) 19 August 2019 05: 52
        +1
        Citazione: DigitalError
        Citazione: Oleg RB
        Così tanti russi sono stati uccisi.

        Allo stesso tempo, non stai parlando di coloro che sono sopravvissuti.

        Grazie per non aver abbandonato tutti ... la mano ossuta non ha raggiunto tutti, stiamo ancora raccogliendo i risultati della perdita del patrimonio genetico della Russia ...
  4. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 17 August 2019 16: 14
    +4
    C'era un avvocato A. Kazannik. Probabilmente, molti ricordano come ha rinunciato al suo mandato di vice in favore di Eltsin. In segno di gratitudine, è stato nominato procuratore generale della Federazione Russa. Così, ha scritto che mentre studiava i casi degli anni '30, fu sorpreso di scoprire che lo stato di diritto era rispettato in quel momento. Mentre parlava

    Sì, le leggi erano draconiane, ma sono state rispettate.

    Ed ecco cosa ha affrontato negli anni '90:

    Il Presidente, - ricorda A.I. Kazannik, - mi chiamava regolarmente, a partire dal terzo giorno di lavoro, ringhiando letteralmente nel telefono. «Perché il tal e tale sta camminando qui intorno? Si è esibito lì! Criticare il presidente! “Una volta ho dovuto dire che se non avessi prove della colpevolezza di questa persona, avrei preferito mettere un timbro sulla fronte piuttosto che sul mandato di cattura. Il presidente ha riattaccato il telefono. " [Petrov A. "Sono stato percepito come il boia di Eltsin" // Notizie di Mosca. 2003. 30 settembre (intervista con A. I. Kazannik).]

    Non è stato solo Boris Eltsin a intervenire nelle indagini. "C'erano anche circostanze che mi preoccupavano molto", osserva A. I. Kazannik. - I rappresentanti di alcune organizzazioni democratiche mi hanno portato liste enormi con la proposta di arrestare immediatamente queste persone. Ho strappato queste liste in loro presenza e una volta ho detto che ero seduto nell'ufficio di Vyshinsky, ma non avrei mai permesso che lo spirito di Vyshinsky si ravvivasse ". “E in qualche modo dal Cremlino”, ricorda l'ex procuratore generale, “hanno portato un pacco con istruzioni metodologiche per indagare sui disordini (la firma dell'autore è stata strappata). Hanno detto in modo molto succinto e chiaro: non creare squadre investigative, indagare su un procedimento penale entro 10 giorni, portare accuse contro tutti ai sensi degli articoli 102 e 17 - complicità nell'omicidio. Kazannik ad agire come procuratore in questo processo e chiedere la pena di morte per tutti. Anche questo documento è andato nel cestino.

    Per cui è stato licenziato. Beh, per essere assolutamente precisi, si è dimesso. Uomo giusto. Ingenuo ma onesto.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 18 August 2019 00: 10
      +1
      Citazione: Bakht
      Ingenuo ma onesto.

      Queste persone sono chiamate peggiorativamente "infantili", cioè non sono maturate, non hanno deviato dalla "norma".
      Se i politici sopra i 60 anni sono maturi, allora io sono per l'infantilismo.
    2. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 10: 27
      +2
      Citazione: Bakht
      Così, ha scritto che mentre studiava i casi degli anni '30, fu sorpreso di scoprire che lo stato di diritto era rispettato in quel momento.

      Sì, sì, sì, la legalità è stata rispettata. Molti investigatori non solo non avevano un'istruzione legale, ma semplicemente non avevano un'istruzione scolastica.

      Leggi qui:

      http://istmat.info/node/61198
      http://istmat.info/node/36144

      Particolarmente interessante qui, sugli esami medici e sul taglio delle teste.

      http://istmat.info/node/60543
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 18 August 2019 10: 47
        +1
        Non l'ho provato da solo. Ho letto un'intervista con un avvocato che ha esaminato casi d'archivio. Era circa contenzioso.
        Le troike speciali dell'NKVD furono sciolte nel 1938. E cosa mostrano i tuoi link? Che gli inquirenti siano stati repressi in base ai risultati delle loro attività? Quindi, di sicuro, si sono riabilitati, come

        Vittime illegali della repressione del regime stalinista.

        Dopo il 1953. Durante il "disgelo".
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 17: 05
          +2
          Hai letto questi link? Picchia a morte un uomo durante l'interrogatorio. Con la scusa di una visita medica, ottieni una firma sul protocollo dell'interrogatorio. Per quanto ricordo, le prove ottenute illegalmente non possono essere utilizzate in tribunale. Non credo che attualmente esista un complesso militare-industriale avanzato nella Federazione Russa, poiché il resto dell'industria non è nelle migliori condizioni. È anche difficile credere che allora il caos legale sia in corso tutt'intorno, e nei tribunali c'è pace e tranquillità, ma la grazia di Dio. Non so come sia stato con i processi ordinari, ma quelli di alto profilo sono stati eseguiti con violazioni.
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 18 August 2019 17: 25
            +1
            Ovviamente leggo. E io stesso posso trovare più o meno le stesse prove. E il 30, il 50 e il 70. Il termine "psichiatria punitiva" non è più Stalin. Questo è Breznev. Ma non bisogna confondere la lotta contro il comunismo e la lotta contro la Russia. Non oso consigliare (probabilmente avete letto parecchio), ma sarebbe bello conoscere lo Stato e le rivoluzioni di Shambarov.
            So molto del mio paese. Forse non solo. Ma parecchio. Ma c'è una differenza nella percezione. Creare un mostro da Stalin è completamente sbagliato. Lo stesso Trotsky ha eseguito le decimazioni al fronte. Prima della sua morte, Sverdlov gridò in delirio "Che cosa abbiamo fatto!" Su Stalin puoi appendere la collettivizzazione, l'intransigenza verso i nemici (o quelli che considerava nemici). Ma non lo biasimo per il "grande terrore" del 36-38. La distruzione della "Guardia leninista" fu un risultato naturale.
            E confrontandomi con i governanti odierni (non solo in Russia), è assolutamente chiaro per me perché la valutazione di Stalin è fuori scala. Ricordo spesso la tetralogia di Aldanov Il pensatore. Contiene la risposta perché la Francia ha scelto Napoleone e perché ora sognano Stalin.
            Tuttavia, ognuno ha la propria scala, il che è importante. So cosa sono i diritti umani, il diritto alla vita, e non posso accettare la tesi "la foresta è abbattuta, le schegge volano". Ma tutti noi abbiamo sperimentato il collasso dello Stato nella realtà. So per certo che il numero delle vittime degli ultimi 20 anni supera il numero di coloro che sono morti sotto Stalin. Ne abbiamo già parlato. I governanti moderni sono molto più sporchi nel sangue della loro gente di Stalin.

            In particolare sui link. Stalin stesso ha nominato personalmente questi mostri ai posti di investigatori? Sono venuti in superficie come risultato della rivoluzione. Quello coperto di sangue con la testa calva è un certo Ul'janov che insegue Lenin. Questo è un ghoul, quindi un ghoul. E Stalin ha corretto ciò che gli ardenti rivoluzionari avevano fatto "con mani pulite e cuore freddo".
            1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
              Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 19 August 2019 00: 05
              +3
              Tu ed io abbiamo un inconveniente comune, commenti molto lunghi. Proverò brevemente.
              1. È necessario condannare le repressioni di massa del passato affinché nel presente e nel futuro non venga in mente ai governanti che per grandi gesta (che in meno di 40 anni saranno ricoperte da un bacino di rame) un paio di milioni di loro concittadini possono essere messi in compost.
              2. Senza considerare il lato morale, il grande terrore è criminale secondo le leggi in vigore in quel momento. Tutti coloro che sono coinvolti sono criminali.
              3. Il terrore bolshoy ha toccato in misura minima i rivoluzionari "focosi" e gli "carnefici" dell'NKVD. La maggior parte delle vittime sono contadini (ex kulak) e cittadini di nazionalità straniera all'URSS (principalmente polacchi).
  5. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 17 August 2019 17: 27
    -2
    Per quale scopo sono stati commessi? Ma questa è una cosa elementare, un alfabeto che deve essere padroneggiato non solo da un investigatore per casi particolarmente importanti, ma da qualsiasi detective che sia al "primo anno". Perché, anche uno studente di un istituto scolastico del profilo corrispondente! Ogni atto criminale deve avere un movente.

    Non so cosa dovrebbero sapere i cadetti del primo anno, ma l'autore chiaramente non conosce la domanda.

    In un crimine l'oggetto, il lato oggettivo, il soggetto, il lato soggettivo sono divisi. Sì, perché un crimine sia un crimine, sono necessarie tutte e quattro le parti. Nel contesto dell'articolo, siamo interessati al lato soggettivo del reato, ha caratteristiche obbligatorie e facoltative. Obbligatorio è il senso di colpa (intento, incuria), facoltativo: movente, obiettivo, emozione. I segni facoltativi, ovviamente, sono desiderabili, ma facoltativi (il motivo è difficile da determinare, non puoi entrare nella testa del criminale e cosa stava succedendo è difficile da determinare). Secondo la logica dell'autore, si scopre che se non è stato possibile determinare i motivi dell'assassino (non ha nominato, non mancava nulla, non c'erano informazioni su relazioni ostili, ecc.), Allora non c'era crimine.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 18 August 2019 00: 13
      -1
      Citazione: Oleg Rambover
      ... se i motivi non fossero determinati.

      Questo è il tuo errore - "non poteva essere determinato" - non significa che non lo fossero.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 12: 09
        +2
        Vedi il gopher? E io no, ma lo è.

        Qualcosa che non ho capito, qual è l'errore. Ogni azione umana ha un motivo, se ti sei graffiato la scapola destra con la mano destra, c'era anche un motivo per quello, e allora?
  6. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 17 August 2019 20: 20
    +1
    "Scusatemi", chiedete, "ma che dire della famosa" lettera di Ilyich al Congresso ", il suo" testamento ", in cui il morente Ilyich critica severamente Stalin, lo accusa di maleducazione, crudeltà, brama di potere e chiede di essere rimosso da tutti i posti di comando ?! E questo, signori, è un falso ... Ruvido e goffo, creato da Leon Trotsky e dai suoi complici. In effetti, è la prima cospirazione antistalinista nella storia dell'URSS. Gravi storici e ricercatori della vera eredità leninista, questo è stato a lungo dimostrato.

    Che questo sia un falso provato è un'affermazione dolorosamente audace, una domanda, piuttosto, discutibile. Anche se questo è un falso, tutti ci sono cascato, compreso Stalin, la lettera è stata stampata nella stampa centrale di quegli anni. Stalin, quando gli è stato chiesto le dimissioni, ha fatto riferimento a questa lettera.
    PS Da dove ha preso l'autore un tale odio per il motore principale della rivoluzione, il creatore dello stato sovietico e dell'Armata Rossa, il vincitore della guerra civile, Lev Davidovich Trotsky?
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 18 August 2019 00: 20
      +1
      Citazione: Oleg Rambover
      Da dove viene l'autore tanto odio per ... Lev Davidovich Trotsky?

      Lev Davidovich, se non sbaglio, sognava una rivoluzione mondiale, come Napoleone e, successivamente, Hitler. E la rivoluzione mondiale stava sottraendo risorse alla rapida attuazione del programma PCUS (b), che era una garanzia di vittoria nella guerra civile, senza la quale qualsiasi rivoluzione mondiale sarebbe stata impossibile. In altre parole, Trotsky corse davanti alla locomotiva e la locomotiva, prevedibilmente, lo investì.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 12: 16
        +2
        Ma non credi che screditando Trotsky, l'autore getti un'ombra su tutto ciò che ha creato, cioè sull'Unione Sovietica e sull'Armata Rossa?
        1. Essex62 Офлайн Essex62
          Essex62 (Alexander) 18 August 2019 22: 20
          -1
          Il creatore dell'Unione Sovietica è il popolo sovietico e Stalin. Ciò che ha fatto Levushka Bronstein è persino difficile da trovare una definizione. Usando l'idea sacra di costruire una società comunista, senza il dominio dei cortili e lo sfruttamento del lavoratore, adulò le sue ambizioni. Nel tentativo di diventare l'imperatore del mondo, era pronto a seppellire il paese in una guerra omicida con il geyrope borghese. Fortunatamente, Iosif Vissarionich ha fermato questo demone malato alla testa.
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 19 August 2019 00: 23
            +2
            E cosa, fino al 28 ° anno non c'era l'Unione Sovietica?
            Circa maggio anno. Il creatore dell'Armata Rossa, il principale rivoluzionario, il vincitore della guerra civile - "un demone con un mal di testa". Probabilmente sei un russofobo se presumi che i russi avrebbero potuto permettere a un "demone malato" di controllarli.
  7. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 17 August 2019 21: 08
    +2
    Stalin è senza dubbio una persona di talento, ma l'arte della guerra difficilmente può essere attribuita alla sua lista di talenti. Naturalmente, è difficile aspettarsi un successo eccezionale da una persona senza un'istruzione ed esperienza specializzate al comando. Fu mandato a raccogliere il pane a Tsaritsyn, ma voleva comandare. Il terrore di massa contro i comandanti rossi (ex ufficiali) e l'ignoranza generale della materia portarono al fatto che l'Armata Rossa, numericamente numerosa e con un vantaggio schiacciante nell'artiglieria, iniziò a subire la sconfitta e la ritirata. Gli hanno inviato telegrammi che lo istruivano a non interferire negli affari dei militari. Alla fine, è stato richiamato e la vittoria a Tsaritsyn è stata raggiunta molto più tardi della sua partenza dal fronte. C'era anche la guerra sovietico-polacca, aveva 41-42 anni. Ripeto ancora una volta, è difficile aspettarsi da un rivoluzionario di professione (in termini moderni, se non un terrorista, sicuramente un estremista) un successo in una questione così complessa.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 18 August 2019 00: 26
      -1
      Citazione: Oleg Rambover
      Gli hanno inviato telegrammi che lo istruivano a non interferire negli affari dei militari.

      Ma è intervenuto nella repressione della rivolta Izhevsk-Votkinsk, che ha impedito all'esercito di Kolchak, che si stava muovendo verso gli interventisti di Arkhangelsk, di unirsi ai distaccamenti ribelli e di ottenere fino al 50% di tutte le armi e munizioni disponibili dalle fabbriche di armi di Izhevsk e Votkinsk. Grazie a questa decisione l'Armata Rossa non fu sconfitta nel 1919, ma gettò i "bianchi" oltre gli Urali, dove furono successivamente sconfitti definitivamente.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 12: 21
        +3
        Qualcosa che non capisco veramente, qual è il collegamento tra Stalin a Tsaritsyn e la rivolta dei lavoratori a Izhevsk.
  8. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 17 August 2019 22: 11
    +1
    E inoltre. Secondo la costituzione di 36 anni, solo un tribunale alla presenza dell'imputato e del difensore può privare legalmente una persona della vita, della libertà o della proprietà. La pratica delle terzine non si adattava a nessuno di questi punti. Di conseguenza, tutti i condannati dalle troike sono stati repressi illegalmente. Tutti i criminali coinvolti nelle terzine, secondo le leggi in vigore in quel momento. Compreso Joseph Stalin. E nessun apologeta del culto religioso dei testimoni di Giuseppe non è mai stato in grado di argomentare qualcosa di comprensibile a questo.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 18 August 2019 00: 34
      0
      Citazione: Oleg Rambover
      Nessun apologeta del culto religioso dei testimoni di Giuseppe non è mai stato in grado di argomentare qualcosa di comprensibile a questo.

      Non essendo un apologeta e non gradendo la pratica delle "terzine", oso sostenere - se i colonnelli Zakharchenko e Cherkalin fossero minacciati con una "pallottola nella parte posteriore della testa", allora il massimo che avrebbero preso dallo stato sarebbe un biglietto per il teatro per il "Lago dei cigni".
      Ora "si siederanno", poi saranno rilasciati con l'amnistia per l'ottantesimo anniversario della Vittoria e continueranno, per abitudine, attività illegali.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 18 August 2019 12: 26
        +1
        Un proiettile nella parte posteriore della testa non è una panacea, guarda la Cina e, a proposito, l'URSS durante l'era di Stalin. Tutto quello che hai detto in qualche modo giustifica le esecuzioni illegali di persone? E mi sembra che tu sappia poco delle repressioni del 37-38.
        1. Essex62 Офлайн Essex62
          Essex62 (Alexander) 18 August 2019 22: 53
          -2
          Lei, signor Liberal, ha dimenticato qualcosa come la lotta di classe. La guerra civile è finita dopo la guerra, ma non si è fermata affatto. Puoi provare che tutti i repressi (non solo nel 37-38) non erano nemici del regime sovietico, criminali, sloven negligenti che hanno commesso gravi conseguenze con l'azione o l'inazione?
          Le classi in possesso e i loro compagni di viaggio, ovviamente, furono messi a dura prova. In quale altro modo? Una svolta da un contadino russo per 1000 anni di schiavitù, dai tempi in cui il padrino di Kiev ebbe l'idea di accettare il dominio bizantino, per portare in Russia principi completamente estranei alla nostra mentalità. Il popolo russo successivamente li ha cambiati per se stessi, adattandoli secondo la comprensione della verità, le misure del bene e del male. Ma gli aratori, i discendenti degli assassini, vivevano di queste nozioni e costrinsero il contadino.
          A proposito, il principale represso nel 37-38. erano i carnefici di Yezhov. LP Beria, con grande difficoltà e non completamente, ma ripulì l'Ufficio, si mobilitò e si preparò per la guerra in arrivo. Fu l'NKVD nei difficili, primi anni della seconda guerra mondiale a impedire il collasso e la completa sconfitta dell'esercito.
          Il tuo odio per la spada punitiva del proletariato è comprensibile e spiegabile. Così si precipitarono con tutta la folla di Iron Felix per abbattere dal piedistallo, e ora livellarono persino il tumulo sotto le tegole.
          1. commbatant Офлайн commbatant
            commbatant (Sergey) 19 August 2019 06: 42
            0
            Lei, signor Liberal, ha dimenticato una cosa come la lotta di classe.

            Comunisti e patrioti sciovinisti chiamano sempre i loro oppositori liberali quando non c'è nulla da dire, e nel frattempo, quando VVP è diventato primo ministro nel 99, il partito al governo aveva 1/6 del parlamento, quindi cosa c'entrano i liberali con l'eredità sovietica portata via dagli ex comunisti e Membri di Komsomol?

            Un fatturato da un contadino russo per 1000 anni di schiavitù.

            Leggi almeno Karamzin, scoprirai quanta servitù c'era in Russia, RI ... e quando si formò il concetto di "russi" ...
            Allo stesso tempo, leggi quando il sovietico / russo (già) si sbarazzò del regime dei passaporti ... l'istituto di registrazione fu abolito nel 1993 con l'adozione della nuova Costituzione ...

            portare in Russia principi completamente estranei alla nostra mentalità. Il popolo russo successivamente li ha cambiati per se stessi, adattandoli secondo la comprensione della verità, le misure del bene e del male.

            Questa è la tua opinione personale e la mentalità dell'intero popolo russo non ha nulla in comune ...

            Fu l'NKVD nei difficili, primi anni della seconda guerra mondiale che mantenne l'esercito dal collasso e dalla completa sconfitta.

            E tu sei "buono" ... l'NKVD ha prima messo metà del personale di comando contro il muro (hanno piantato sia prima della guerra stessa, sia durante la seconda guerra mondiale, e dopo la seconda guerra mondiale), e poi con gli sforzi "eroici" dei "distaccamenti di sbarramento" ha impedito che l'esercito crollasse ..

            Il tuo odio per la spada punitiva del proletariato è comprensibile e spiegabile. Così si precipitarono con tutta la folla di Iron Felix per abbattere dal piedistallo, e ora livellarono persino il tumulo sotto le tegole.

            Perché offendersi con la tua gente? Secondo lei, distruggere le Chiese da parte del popolo dopo il golpe di ottobre è un bene, ma Iron Felix è un male?
          2. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 19 August 2019 09: 28
            +1
            Citazione: Essex62
            A proposito, i carnefici di Yezhov furono i principali repressi nel 37-38. LP Beria con grande difficoltà e non del tutto, ma ripulì l'ufficio.

            La maggior parte dei repressi erano contadini, ex kulak. Anche se non ha senso, ma diciamo la lotta di classe e tutto il resto. Il secondo gruppo più numeroso era costituito dai repressi lungo la linea "straniera", principalmente cittadini dell'URSS di nazionalità straniera (polacchi, finlandesi, iraniani, coreani, ecc.). Come spiegare la persecuzione di queste persone oltre alla paranoia non è chiaro.
          3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 August 2019 12: 17
            +1
            Citazione: Essex62
            Puoi provare che tutti i repressi (non solo nel 37-38) non erano nemici del regime sovietico, criminali, negligenti sciattoni, che hanno commesso gravi conseguenze con l'azione o l'inazione?

            Che non posso farlo, ma che la maggioranza assoluta è facile. Tutto ciò che hai elencato si rifletteva nel codice penale dell'URSS, che nell'allora URSS poteva determinare legalmente se una persona aveva commesso un crimine? Suggerimento: né il primo segretario, né il pubblico ministero, né il capo dell'NKVD, né il compagno. Stalin non poteva. Solo un giudice potrebbe. Di conseguenza, se il tribunale non ha accertato l'attività criminale di una persona, non è colpevole. La maggior parte dei repressi sono stati condannati a tre. La troika non è un tribunale, dal momento che non vi era alcun giudice. Di conseguenza, la loro colpevolezza non è stata stabilita legalmente e, quindi, sono innocenti.
      2. commbatant Офлайн commbatant
        commbatant (Sergey) 19 August 2019 06: 27
        0
        Citazione: digitale
        Senza essere un apologeta e non accogliere la pratica delle "terzine".

        C'era ancora un "processo di uno" - non hai sentito ...?
  9. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 17 August 2019 23: 23
    +1
    Il fatto che Stalin non fosse un maniaco è abbastanza ovvio. Ed è anche vero che ha presentato richieste di licenziamento tre volte. Inoltre, le prime due petizioni sono arrivate in un momento in cui sia Zinoviev che Bukharin erano al comando. Nel primo caso c'era anche Trotsky. E queste richieste venivano sempre respinte. Per la liberazione del compagno Stalin dall'incarico c'era sempre un solo voto: lo stesso Stalin. Il resto ha votato per mantenerlo in carica.
    Come sempre, la domanda si è trasformata in terrore. Il Terrore Rosso è esistito dal 1918 fino a ... non so se sia finito sotto Krusciov o no. In ogni caso, Shambarov ha definito il tempo tra le due guerre la seconda guerra civile. Quindi, non era solo Stalin a essere incolpato del terrore dilagante, ma l'intero vertice del Politburo di Lenin. Le troiche speciali esistevano da due anni e furono create da una circolare interna dell'NKVD firmata da Yezhov. Il caso è stato sanzionato dal Comitato esecutivo centrale dell'URSS con le firme di Kalinin e Yenukidze. L'incontro speciale è durato più a lungo. Ma anche sanzionato dal Comitato esecutivo centrale dell'URSS con le stesse firme.
    La repressione iniziò a diminuire all'inizio degli anni '30. Quello che viene chiamato il "Grande Terrore" è il grido dei carnefici quando sono stati trascinati loro stessi sul ceppo. Dal 1936 il terrore è in atto, principalmente contro la nomenklatura di partito.
    Stalin capiva gli affari militari molto più della maggior parte dei generali. A rigor di termini, Churchill si considerava anche un grande stratega. Una persona con un'istruzione molto secondaria. A rigor di termini - un giornalista.
    1. Kuzmitsky Офлайн Kuzmitsky
      Kuzmitsky (Sergey) 18 August 2019 08: 47
      -1
      Può sembrare strano ad alcuni, ma Stalin era un uomo. Con i suoi punti di forza e di debolezza. Certo, era una persona straordinaria. Ma non era né un demone dell'inferno, né un angelo santo. Era un grande sovrano di un grande paese in tempi difficili. Ciò significa che aveva sia imprese che crimini nel suo arsenale. Entrambi sono inevitabili. Pertanto, sia quelli che esaltano Stalin che quelli che lo maledicono hanno ragione allo stesso tempo.

      In generale, secondo me, non c'è nulla di buono nella critica indiscriminata di tutti i governanti della Russia dopo la loro morte naturale o rimozione violenta (non abbiamo altre opzioni per lasciare il potere, tranne che Eltsin è rimasto sorpreso). Eltsin, Gorbaciov, Breznev, Krusciov, Stalin, Lenin, Nikolai Romanov: nessuno è sfuggito a questo destino, tutti ricordavano tutto. Quale altro paese tratta i suoi ex governanti in questo modo? Può essere abbastanza?
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 18 August 2019 10: 38
        -1
        Il sovrano è giudicato secondo criteri diversi rispetto alla persona comune. Non dovremmo valutare Stalin come una persona normale. Inoltre, poiché non dovrebbero valutare Gengis Khan, Cesare o Kennedy così. La valutazione dell'attività di questa o quella figura POLITICA non dipende dal fatto che fosse virtuoso o meno. Nicola II era una persona meravigliosa. Gentile, premuroso, buon padre di famiglia. Come governante, non so peggio di lui chi nominare.
        I risultati di un sondaggio tra la popolazione della Russia mostrano che la maggioranza della popolazione (beh, non tutte sono ovatte, e) valuta le ATTIVITÀ di Stalin nella carica di leader del paese molto più in alto di qualsiasi leader sovietico e post-sovietico.
        Non sto in alcun modo perdonando il terrore. Ma non dobbiamo dimenticare che Stalin non è stato l'iniziatore del terrore. I fondatori furono Lenin, Trotsky, Sverdlov, Dzerzhinsky e altre costellazioni di "leali leninisti". Stalin gettò via tutta la stupidità della "rivoluzione mondiale" e costruì il socialismo in un unico paese in un ambiente ostile.
        Il problema è che anche la Russia di oggi si trova in un ambiente ostile. E per salvare il paese, il blocco liberale filo-occidentale del governo deve essere rimosso dal potere. In termini semplici, traditori. Negli anni '30, non è avvenuta una semplice rimozione dal potere. Da qui il risultato. Condurre un sondaggio: dovremmo semplicemente rimuovere Chubais dal potere o sparargli? Per qualche motivo sono sicuro della risposta.
        E la personalità del sovrano?

        Domanda: chi hai scelto?

        Se incontrassi una donna incinta che ha già 8 figli, tre dei quali sono sordi, due sono ciechi, uno è mentalmente ritardato e la donna stessa è malata di sifilide, le consiglieresti di abortire?

        Prima di rispondere a questa domanda, leggine un'altra ...

        Bisogna scegliere un nuovo leader mondiale e il tuo voto è decisivo.

        Ecco le informazioni su 3 candidati:

        Candidato 1: comunica con politici disonesti, si consulta con gli astrologi, ha due mogli, fuma ininterrottamente e beve 8-10 bicchieri di martini al giorno.

        Candidato 2: licenziato due volte, dorme fino a mezzogiorno, si dilettava con l'oppio al college, beve circa un litro di whisky ogni notte.

        Candidato 3: ha riconoscimenti militari, è vegetariano, non fuma, ogni tanto beve birra e non ha mai tradito la moglie.

        Quale dei tre hai scelto?

        Primo candidato: Franklin D. Roosevelt.
        Secondo candidato: Winston Churchill.
        Terzo candidato: Adolf Hitler.

        E a proposito, sull'aborto: se la tua risposta è sì, allora hai appena ucciso Beethoven.

        Non c'è bianco puro o nero. Ci sono sempre 50 sfumature di grigio.)
    2. Il commento è stato cancellato
    3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 19 August 2019 00: 16
      +3
      Citazione: Bakht
      Ed è anche vero che ha presentato richieste di licenziamento tre volte.

      I tentativi di convincermi che Stalin non manteneva il potere sono vani. Si scopre che Stalin, come quel topo, ha pianto, iniettato, ma ha continuato a mangiare il cactus. Tutti i suoi oppositori politici sono stati uccisi. Per un quarto di secolo è stato un dittatore sovrano.
      1. Essex62 Офлайн Essex62
        Essex62 (Alexander) 19 August 2019 00: 31
        -1
        Quindi è inutile convincerti di questo. Stalin si è posto l'obiettivo di creare uno stato socialista in un unico paese, in un ambiente ostile. Ci è riuscito. Un caso unico nella storia dell'umanità, vissuta per duemila anni, secondo la legge della giungla.
      2. Overlord Офлайн Overlord
        Overlord (V per Vendetta) 19 August 2019 06: 12
        +2
        Non ha senso discutere con loro, l'impressione è che gli ideologi di Putin stiano elaborando sui deboli di mente la possibile revisione del loro padrone, e la sua giustificazione 50 anni dopo nei libri di storia. Allenati su Dzhugashvili.
      3. commbatant Офлайн commbatant
        commbatant (Sergey) 19 August 2019 06: 45
        +1
        Citazione: Oleg Rambover
        Tutti i suoi oppositori politici sono stati uccisi. Per un quarto di secolo è stato un dittatore sovrano.

        Per questo, un museo è stato aperto per lui a Gori, e in segno di gratitudine a tutti i popoli sovietici (in primo luogo la RSFSR), a spese della SSR georgiana ha vissuto al di sopra dei suoi mezzi, è stato organizzato un museo dell'occupazione sovietica nel centro di Tbilisi ...
  10. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 19 August 2019 00: 07
    -1
    Rispetto per l'autore ... Analisi veramente veritiera ...
    1. commbatant Офлайн commbatant
      commbatant (Sergey) 19 August 2019 06: 47
      +1
      L'autore è un segno meno, perché tali articoli compaiono solo durante il periodo elettorale, in questo caso, nel MHD ...
  11. Overlord Офлайн Overlord
    Overlord (V per Vendetta) 19 August 2019 06: 09
    +1
    Porridge, bugie, sostituzione di concetti - il 90% di queste sciocchezze, scritte qui. Assegnazione di moda o festa. Lascia perdere, non funzionerà. E presto seguirà l'attuale "segretario generale", anch'esso con poteri limitati.
  12. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 21 August 2019 06: 03
    +1
    L'autore cita fatti storici. Ma da tempo hanno smesso di interessare gli oppositori dell'ex paese. Gli artisti della cultura generalmente capovolgono tutto. Come è successo che i criminali ordinari diventassero "vittime del regime stalinista"? Nessun regime sarebbe d'accordo con questo. Mangiamo tutto? Le ragazze hanno ancora "Smeshariki" nelle loro teste, e stanno già lottando per l'età adulta. Gli adolescenti difficili sembrano non esistere. Per loro, zii intelligenti hanno già individuato un posto nel mondo criminale. Ma questa è la parte più sana dei giovani in termini fisici. Ma non c'è nessuno che aggiusti i loro cervelli. Inoltre, li riempiamo di stupida letteratura, non meno stupidi film. Ma la lotta per i giovani è la cosa più importante.
  13. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 22 August 2019 07: 02
    +1
    Ho notato che coloro che si oppongono a Stalin hanno un atteggiamento negativo verso tutto ciò che è sovietico. E, cosa interessante, queste sono spesso persone che, sotto i sovietici, godevano di privilegi che i comuni cittadini non si sarebbero mai sognati. E un'altra grande domanda è chi è il più grande freeloader. Le persone o queste persone.
  14. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 22 October 2019 15: 05
    +1
    Quando Stalin morì, avevo sei anni. Ho camminato e fischiato, mia nonna mi ha fermato e ha detto: "Vedi le bandiere in lutto? Stalin è morto". Non dovevo dire chi fosse Stalin. In famiglia si parlava solo della morte del leader del Paese. Le conversazioni erano diverse. Cosa succederà adesso? Avevamo una famiglia normale e la conversazione era la più semplice. Ora sono tornati di nuovo nel ruolo di Stalin. E per il suo tempo. A mio parere, è molto difficile spiegarlo a persone che sono diventate essenzialmente consumatori.