Attraversa il ponte di Crimea: primo passaggio

Nel febbraio 2016 sono iniziati i lavori per l'attuazione di uno dei progetti più ambiziosi del secolo in corso: la costruzione di un ponte sullo stretto di Kerch, che collegherà la Russia continentale con la penisola di Crimea. E così, il 24 aprile 2018, i primi piloti sono riusciti a valutare il risultato. Si prevede di aprire completamente i collegamenti di trasporto nel maggio di quest'anno.


Nonostante il serio scetticismo di alcune persone, nonché le minacce provenienti da vari radicali, la costruzione del ponte di Crimea è andata con successo e in anticipo rispetto ai tempi. In totale, i costruttori e gli ingegneri che lavoravano a un progetto così ambizioso sono riusciti ad arrivare sei mesi prima del previsto. La scala è davvero impressionante: una piccola divisione di costruzione di 10mila persone è stata direttamente coinvolta nei lavori di costruzione e un intero reggimento di ingegneri progettisti - 1mila persone - è stato impegnato nella progettazione, usando la stessa terminologia.

La costruzione di un ponte sullo stretto di Kerch è tutt'altro che un'idea nuova, qualcosa del genere viene logicamente in mente a chiunque guardi la mappa. La necessità di una tale costruzione è particolarmente evidente per i residenti della penisola di Crimea, che sono recentemente diventati di nuovo nostri concittadini, perché in questo modo hanno l'opportunità di un percorso diretto verso la Russia, aggirando il territorio dell'Ucraina. E questo, a sua volta, consente di risparmiare tempo e denaro: in primo luogo, il percorso stesso è diventato molto più breve e veloce e, in secondo luogo, non è più necessario passare attraverso il controllo delle frontiere, che ha richiesto una notevole quantità di tempo e spesso denaro.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alexndr P Online Alexndr P
    Alexndr P (Alexander) Aprile 24 2018 18: 31
    +3
    È necessario guardare le statistiche sul chilometraggio dei ponti da parte dei governanti. Penso di sapere chi è il vincitore.

    Mentre sui forum Internet hanno chiesto cosa sta facendo il governo, il governo lavora e sviluppa la Russia, le sue infrastrutture, le forze armate e rispetta i suoi obblighi sociali
    1. Boris Kuzichev Офлайн Boris Kuzichev
      Boris Kuzichev (ALTARE) Aprile 24 2018 19: 00
      -3
      Prima di costruire ponti, è necessario formare ingegneri, costruttori e creare la produzione di materiali e attrezzature: metallo, cemento, asfalto, ingegneria pesante. Quindi le statistiche saranno molto più complicate. E in questo caso, il vincitore sarà ovvio. Non so chi volevi dire.
      1. Alexndr P Online Alexndr P
        Alexndr P (Alexander) Aprile 25 2018 17: 19
        +1
        Non so chi volevi dire.

        Penso che sotto Putin ci siano più ponti costruiti che sotto qualsiasi altro sovrano.

        Prima di costruire ponti, devi formare ingegneri, costruttori

        2 + 2 = 4 e il sole è sferico

        creare la produzione di materiali e attrezzature: metallo, cemento, asfalto, ingegneria pesante

        Secondo lei in Russia si produce solo il pane?

        Quindi le statistiche saranno molto più complicate.

        C'è un chilometro del ponte costruito e due chilometri. Tutto è semplice qui.
        1. Boris Kuzichev Офлайн Boris Kuzichev
          Boris Kuzichev (ALTARE) Aprile 26 2018 12: 11
          0
          Non capivano affatto cosa volevo dire, o non volevano capire. Le statistiche saranno più difficili non perché hai deciso di essere intelligente e fingere che la formazione sia una cosa ovvia, ma perché costruire ponti su una base già pronta, anche se andata a rotoli nel 90, è una cosa, ma costruire ponti in un ex agricolo una potenza con una popolazione analfabeta e affamata è completamente diversa. Se hai una fabbrica già pronta, con operai e ingegneri, costruire un'auto su di essa non è la cosa più difficile, ma addestrare questi stessi lavoratori e ingegneri e costruire la stessa fabbrica è dove sono le difficoltà.

          In Russia, per ora, producono molto di più del pane. Ovviamente non hai la minima idea della costruzione o del progetto del ponte. Quindi ti dirò che reclutando gli studenti più intelligenti secondo l'opinione delle università edilizie, infatti, diventi laborioso e pronto a imparare da zero persone che non sanno NIENTE della professione, ea cui deve essere insegnato tutto, tranne forse i concetti più elementari, da zero ... Insegna a chi si è laureato all'università a 90 anni, quando il sistema educativo non era ancora stato completamente distrutto.

          E continui a sederti e ad applaudire. Non so quanti anni hai, ma se non molto più di 30, se la situazione nell'istruzione non cambierà radicalmente nei prossimi anni, assisterai a un completo collasso. Se siamo fortunati, come sotto Peter, assumeremo maestri europei ... se siamo fortunati e almeno qualcun altro sarà in grado di capire cosa farà e dirà, in modo che in seguito, per lo meno, si riproducano.
          1. turbris Офлайн turbris
            turbris (Boris) Aprile 29 2018 14: 31
            +2
            Qui sei solo "intelligente" non nel settore e con il crollo dell'istruzione sei chiaramente di fretta ei giovani ora stanno imparando in modo ragionevole, e lo sai, dal momento che tu stesso insegni a tutti, ma lo costringi ancora. Qual è il motivo - non ti piace Putin, quindi non c'è nulla da nascondere - scrivilo direttamente!