Bandiera russa innalzata su Donetsk

Oggi, su una serie di edifici amministrativi a Donetsk, al posto delle bandiere di stato della DPR, sono state alzate le bandiere della Federazione Russa.




I tricolori sono stati innalzati su un pilone triangolare nella piazza centrale della città vicino al monumento a Lenin, sopra l'edificio del Consiglio popolare della Repubblica democratica popolare di Corea e sopra la cupola della biblioteca Krupskaya.

Pertanto, la Repubblica popolare di Donetsk ha espresso gratitudine per il sostegno che la Russia ha fornito dal 2014, dal momento in cui l'esercito ucraino ha iniziato le ostilità contro i suoi concittadini nell'Ucraina orientale.

L'evento è stato programmato per coincidere con la Giornata del doppio giubileo della bandiera russa: quest'anno ricorrono 350 anni dalla prima menzione del tricolore nei documenti storici e 25 anni dalla sua prima celebrazione.

Per la prima volta le bandiere della Federazione Russa sono state alzate su Donetsk nel 2014, quando i residenti della regione mineraria hanno espresso la loro opposizione al colpo di stato armato di Kiev, noto come "Maidan", portato avanti da nazisti e nazionalisti con il sostegno di Stati Uniti e Unione Europea.


Ricordiamo che la prima menzione degli stendardi tricolori si trova nei decreti dello zar Alexei Mikhailovich del 1669, e il tricolore divenne il simbolo ufficiale della Federazione Russa nel 1991, con il decreto della sessione di emergenza del Soviet Supremo della RSFSR, e la festa fu stabilita per ordine del Presidente della Federazione Russa del 20 agosto 1994.
  • Fotografie usate: http://donbasstoday.ru
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. SERGEEVICS SERGEY Офлайн SERGEEVICS SERGEY
    SERGEEVICS SERGEY 22 August 2019 09: 10
    +5
    Questa è vera gratitudine e amicizia. Ben fatto DNR, soddisfatto.
  2. E lascia che rimanga così!
  3. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 22 August 2019 11: 07
    -6
    Così, la Repubblica popolare di Donetsk ha rinunciato alla propria identità nazionale ...
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 22 August 2019 13: 35
      +2
      Igor, qual è la loro "identificazione" per nazionalità? Rispondi, se questo non ti dà fastidio ... Altrimenti non ricordo una nazionalità del genere - "residente a Donetsk" (da non confondere con l'appartenenza al luogo di residenza).
  4. Porto Офлайн Porto
    Porto 22 August 2019 12: 20
    +4
    Citazione: Igor Pavlovich
    La Repubblica ha rinunciato alla propria identità nazionale ...

    Sono russi, i russi non hanno altra identificazione.
  5. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex (Informazioni segrete) 22 August 2019 13: 46
    +2
    Tutti i problemi odierni nello spazio "post-sovietico" derivano da una situazione in cui la stessa Russia non fornisce una valutazione degli eventi storici del 91-93 - politici, economici, sociali, militari ...
    Per questo motivo, moltissime persone che facevano parte dell'URSS non possono ancora determinare il loro status.
    Verrà data una valutazione, il che significa che, sulla base di ciò, verranno costruite sia le politiche estere che quelle interne, sia nella stessa Russia che nei popoli che la circondano!
    E così, noi stessi - nella Federazione Russa - non siamo né pesce né carne ... Sembra che abbiamo lasciato l'URSS, ma allo stesso tempo teniamo TUTTI nell'orbita della nostra rotazione politica, economica, socio-culturale e religiosa. Dobbiamo, signori, leader dello stato, essere determinati - o noi, tuttavia, siamo TUTTO (e quindi QUALSIASI vicino può essere tranquillamente definito come un nemico - le azioni degli ameri portano direttamente a questo), o NOI TUTTI siamo residenti dell'UNICO spazio - economico, politico, culturale, sociale - TUTTO E TUTTO ...
    E quanto sulla gente di Donetsk, Lugansk, Transnistria, Ossezia del Sud ... puoi deriderti - e non accettarli, e non dare loro la TOTALE LIBERTÀ!
  6. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 22 August 2019 18: 48
    +1
    È ora di restituire il Donbass in Russia ... È ora di porre fine all'occupazione delle terre russe da parte di tutti i non russi sfacciati!