La forte dichiarazione di Macron: il capitalismo è impazzito e degradato

Di recente segnalatiche il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha concordato con la proposta del presidente della Francia, Emmanuel Macron, di invitare il presidente della Russia, Vladimir Putin, al vertice del G7 nel 2020. E ora, già l'Agence France-Presse (AFP) informa che Macron ha rilasciato una serie di altre dichiarazioni di alto profilo. Secondo il presidente francese, "il capitalismo (nella sua forma attuale - ndr) si è degradato e impazzito", inoltre, ha chiesto la riforma del sistema delle relazioni internazionali.




Da segnalare che nel periodo dal 24 al 26 agosto 2019, nella città di Biarritz (Francia), si terrà il prossimo vertice (meeting) dei paesi del G7 (G23). Pertanto, il giorno prima (2019 agosto 7), Macron, in qualità di ospite, ha espresso le questioni più urgenti all'Elysee Palace, in un incontro con i rappresentanti delle imprese. Vuole che dopo la suddetta riunione del GXNUMX, inizi la discussione sui problemi menzionati a vari livelli.

Ritengo necessario, dopo il vertice del G7, continuare a proporre a livello francese ed europeo, oltre che a livello di coalizioni internazionali, un'iniziativa per rivedere il nostro sistema internazionale. È necessario che sia le imprese che le imprese, nonché le organizzazioni internazionali, il cui funzionamento dovrebbe essere rivisto in mutuo coordinamento, aderiscano a questi lavori.

disse Macron.

Macron ha specificato che questi problemi saranno sollevati al vertice stesso. Il leader francese ha sottolineato che il modello che deve ancora essere sviluppato non significherà in alcun modo la cessazione del sistema di rapporti di mercato.

Tuttavia, bisogna ammettere che questo modello si è arrugginito a causa del degrado del sistema stesso della democrazia. E anche perché il capitalismo stesso si è degradato ed è impazzito, poiché noi stessi generiamo quelle manifestazioni di disuguaglianza, che poi non siamo in grado di risolvere.

- Specificato Macron.

Secondo AFP, durante l'incontro all'Elysee Palace, è stato raggiunto un accordo per creare una coalizione di uomini d'affari e aziende che sosterranno lo sviluppo inclusivo e ridurranno l'impatto negativo delle loro attività in vari campi.
  • Foto utilizzate: https://www.vbetnews.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 24 August 2019 15: 31
    +2
    Approssimativamente, contestualmente, penso di indovinare il significato dell'espressione "tradotta" "sviluppo inclusivo" da parte dell'autore?
    Ma, probabilmente, non solo vorrei (dopotutto, lo leggiamo tutti sul sito russo?!) Spiegazioni sul significato di tale "utilizzo di parole importate" con parole russe generalmente comprensibili ??!
    1. Bakht Online Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 24 August 2019 15: 56
      +2
      Invano pensi che lo stesso Macron capisca di cosa sta parlando. "Sviluppo inclusivo" è un termine molto interessante. Mi piacerebbe molto che il signor Macron spiegasse cosa intende con questo termine.
      Per quanto ho sentito, lo sviluppo inclusivo è la via cinese dello sviluppo economico. Ora l'India sta cercando di resistere a lui ...
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 24 August 2019 19: 25
        0
        Grazie per il chiarimento, caro Bakht! Poi ho pensato che il difetto del traduttore di Google e del nostro giornalista, ma c'è - il nuovo "termine" è andato su tutte le furie in Europa ?!
        Forse una sorta di "nostalgia del sud" ha reso Macron così "ispirato"? strizzò l'occhio
        1. Bakht Online Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 24 August 2019 21: 07
          +2
          Niente per cui ringraziare. Tutto ciò di cui hai bisogno è su Internet.
          Ho già detto che questa è una crisi sistemica del capitalismo. Il sistema è finito. Abbiamo bisogno di una nuova strategia e di un nuovo concetto. Hanno iniziato a parlare della sua necessità a Davos l'anno scorso.

          Economia inclusiva e responsabilità sociale nelle regioni del mondo: dilemma o accordo sociale

          Economia inclusiva e responsabilità sociale nelle regioni del mondo: dilemma o consenso pubblico

          Ma il fatto è che la Cina l'ha adottato 10 anni fa. Il programma è progettato fino al 2050.

          Secondo la Central Intelligence Agency nel 2017, nella RPC, solo il 3,3% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, cioè ha un reddito inferiore a 1,9 $ al giorno. Nel 1990, questa cifra era del 66,6% e nel 2010 - 11,2%, 2013 - 6,5%.
          Negli ultimi 10 anni, l'economia cinese ha subito un rallentamento, a causa di un riorientamento per stimolare la domanda interna. Il tasso di crescita medio annuo del PIL reale è dell'8,4% e il PIL pro capite è cresciuto da $ 3010,9 nel 2006 a $ 6772,6 nel 2016.

          Macron deve solo ripetere -

          Un fantasma infesta l'Europa - il fantasma del comunismo

          Ma un modello liberale puro non può raggiungere questo obiettivo. L'Occidente si sta sviluppando secondo un modello diverso.
  2. Mister-RED Офлайн Mister-RED
    Mister-RED 25 August 2019 10: 44
    +1
    Citazione: Bakht
    Secondo la Central Intelligence Agency nel 2017, nella RPC, solo il 3,3% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, cioè ha un reddito inferiore a 1,9 $ al giorno.

    Una linea di povertà interessante. Cioè, con un reddito di $ 60, non sono più poveri, ma ricchi.
    Per quanto ricordo, ad esempio, la Banca Mondiale calcola il livello di povertà dal reddito inferiore a 5,5 dollari al giorno. E questo è molto probabilmente più vero.
    1. Bakht Online Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 25 August 2019 11: 06
      +2
      La Banca Mondiale stabilisce la soglia per la povertà assoluta a meno di 1,25 dollari al giorno (il tasso è calcolato in PPP). Nel 2015, la Banca mondiale ha innalzato la soglia di povertà a 1,9 dollari al giorno.

      La povertà è una cosa relativa. Pertanto, il calcolo si basa su PPP (parità di potere d'acquisto): $ 1 negli Stati Uniti e $ 1 in Afghanistan hanno un potere d'acquisto diverso. Ma questo vale per la povertà assoluta.

      Il paradosso della Russia è

      La professoressa Natalya Tikhonova osserva che in Russia "la povertà dei cittadini che lavorano è grande come mai prima d'ora".

      Secondo alcuni dati, nella Federazione Russa fino al 25% della popolazione può essere classificata come povera. Alcuni sociologi citano la cifra come il 39%. Senza entrare nelle sottigliezze del conteggio, il paradosso sta nel fatto che una persona che LAVORA può essere classificata come povera.
  3. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 25 August 2019 11: 27
    +2
    Tornando all'argomento dell'articolo. La trasformazione del modello di capitalismo (estrazione del massimo profitto) in un modello di sviluppo sociale indica una crisi alla base stessa del capitalismo. E il termine stesso "sviluppo sociale" è già un segno di uno stato sociale. Ma non capitalista. Ad esempio, la deforestazione in Russia e la vendita di legname tondo all'estero è puro capitalismo (realizzare un profitto). Il fondale basso dei fiumi, gli incendi, la violazione dell'ecologia dei "gestori efficaci" non sono interessati. Il divieto di deforestazione e la conservazione dell'ecologia della taiga saranno un segno di uno stato sociale. Dove il profitto non è fondamentale.
    Secondo le Nazioni Unite, fino alla metà della popolazione mondiale non ha accesso agli elementi di base del supporto vitale (acqua, elettricità, trasporti, medicine). Si tratta, secondo alcune posizioni, da 3 a 4 miliardi di persone. Coinvolgerli nel processo di consumo, cioè assicurarne il potere d'acquisto, è alla base dello "sviluppo inclusivo". La Cina va in questa direzione ormai da dieci anni. Lo sviluppo inclusivo, cioè scommettere sul potere d'acquisto della popolazione ALL'INTERNO del paese, lo rende più sostenibile e garantisce la crescita economica.
    Quindi il compagno Macron dovrebbe elaborare bene i concetti di base e dire chiaramente ciò che vuole. Anche se ha già detto la lettera "A":

    Il capitalismo è impazzito!