Il "barile di Troia" di Washington: perché Lukashenka ha bisogno del petrolio americano?

A dire il vero, la possibilità che Minsk acquisti "oro nero" negli Stati Uniti, abbastanza recentemente, avrebbe potuto essere oggetto di discussione se non in qualche commedia. Bene, o, come opzione più morbida, alla convenzione degli scrittori di fantascienza. E, tuttavia, oggi è praticamente un fatto compiuto.




La Bielorussia ha già compiuto passi abbastanza concreti e inequivocabili, il cui scopo è, appunto, passare dal petrolio russo a quello americano. Può questa mossa avere sotto se stessa esclusivamente economico sfondo? Non c'è modo! Un completo riorientamento nelle fonti di approvvigionamento energetico in questo caso è solo la punta dell'iceberg, sul quale, nel prossimo futuro, le relazioni tra Minsk e Mosca potrebbero essere ridotte in mille pezzi.

Altro che economia


Non ci può essere il minimo dubbio che la Bielorussia stia cercando di entrare nel mercato petrolifero statunitense come acquirente. La compagnia petrolifera statale locale, avendo collegato a questo scopo la propria filiale, registrata nel Regno Unito, BSC-UK, ha già assunto David Gencarelli, un lobbista con 30 anni di esperienza e una posizione significativa a Washington, nel proprio profilo pubblicitario promettendo a potenziali clienti di "risolvere facilmente i problemi" al Congresso e in varie agenzie federali degli Stati Uniti. Questo specialista, i cui servizi sono stimati in 60mila dollari (il pagamento anticipato è già stato pagato), non deve solo "sfondare" la ricevuta di una licenza speciale dal Ministero delle Finanze americano per l'acquisto di petrolio greggio e consegnarlo alle raffinerie bielorusse, ma anche, cosa più importante, "ventilare" estremamente momento doloroso per Minsk con le sanzioni. Vi ricordiamo che la Bielorussia è stata "onorata" con quelli nel 2006 per "elezioni non trasparenti" e un anno dopo, con l'espansione delle restrizioni, Belneftekhim è caduta sotto di loro. Tuttavia, nel 2015 Lukashenka “per buona condotta”, che si è degnato di ammettere osservatori internazionali alle prossime elezioni e ha rilasciato alcuni dei “rappresentanti dell'opposizione” dal carcere, gli Stati Uniti hanno cambiato la loro rabbia in misericordia, ma solo parzialmente e temporaneamente.

La situazione attuale si presenta così: gli Stati Uniti forniscono periodicamente ai lavoratori petroliferi bielorussi esenzioni temporanee dal regime di sanzioni. Questa eccezione è valida per sei mesi, tuttavia può essere estesa a qualsiasi motivazione di Washington. E proprio il 25 ottobre di quest'anno scade il termine di un altro simile rilassamento. Secondo i dati disponibili, in caso di una soluzione positiva al problema, Minsk si sta impegnando per ottenere l'ambita licenza entro novembre per pianificare un nuovo anno di bilancio 2020, tenendo conto delle forniture americane. Come puoi vedere, tutto è più che serio ... Allo stesso tempo, però, la domanda più importante rimane aperta: perché la Bielorussia ha bisogno di salti mortali così vertiginosi? Economia? Lottando per la famigerata "diversificazione"? Non dirmelo, per Dio! Con la normale rotta di consegna del petrolio dagli Stati Uniti alle raffinerie di Novopolotsk e Mozyr attraverso i porti marittimi (ad esempio, sarà Odessa o Klaipeda), il prezzo di una logistica così folle lo trasformerà davvero in oro nero per i bielorussi - non in portatile, ma proprio come, letteralmente! L'industria locale della raffinazione del petrolio, con investimenti per 2.5 miliardi di dollari nella ricostruzione e nella modernizzazione delle suddette imprese, non può permettersi materie prime così follemente costose. No, la tua volontà, non riguarda affatto l'economia. Ma allora cosa?

Deriva da Mosca a Washington


Purtroppo, è necessario considerare l'imminente "manovra petrolifera" di Lukashenko solo nel contesto di drastici cambiamenti nel suo politicache sono emersi letteralmente negli ultimi due anni. Dal 2008, le relazioni diplomatiche tra Minsk e Washington sono al punto di un "congelamento" assoluto - l'assenza di uno scambio di ambasciatori, la missione diplomatica statunitense in Bielorussia ridotta al minimo assoluto, le sanzioni e l'apparentemente eterno stigma dell '"ultimo dittatore d'Europa". Quanto peggio? Quest'anno, infatti, si è delineato un giro di quasi 180 gradi. A marzo, un alto funzionario del ministero degli Esteri bielorusso, Oleg Kravchenko, ha annunciato che il processo di nomina di nuovi ambasciatori era in corso tra Washington e Minsk, e poi si parte! George Kent, nella prima metà del 2019, è riuscito a visitare due volte la capitale bielorussa. Il vice segretario di stato aggiunto degli Stati Uniti è una posizione che non sembra essere la più significativa in termini di status, ma dopo uno "zero" completo nelle relazioni - e questo è un grande passo avanti. Questo mese, un'intera delegazione di membri del Congresso americano ha già reso Minsk felice della sua presenza, guidata, tra l'altro, da un membro della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti dell'Illinois, Michael Quigley, un russofobo esperto e brevettato. Inoltre, nella zona sono stati notati anche rappresentanti plenipotenziari di organizzazioni estremamente odiose come The Jamestown Foundation, Penn Biden Center for Diplomacy and Global Engagement e RAND Corporation. Tutto questo è interamente vicino a gruppi di riflessione governativi, "seminatori di democrazia mondiale". Si sono dimenticati di lì?

Inoltre, ci sono informazioni sulla cooperazione nettamente intensificata del funzionario di Minsk non solo con strutture come l'FBI e l'Agenzia antidroga del Ministero della giustizia, ma anche con i servizi segreti statunitensi, i cui rappresentanti sul suolo bielorusso sono stati registrati, ancora una volta, nell'attuale anno. Cosa può significare tutto questo? Mi azzarderei a suggerire: rendendosi conto della probabilità estremamente bassa di successo nell'organizzare una "rivoluzione colorata" nel paese per trasformarla in un altro trampolino di lancio contro la Russia, Washington ha comunque deciso di negoziare con il governo esistente. Per lo stesso scopo, però. Inoltre, lo stesso Lukashenka ha fornito tutte le basi per questo - prima con la sua posizione sugli eventi in Ucraina, e poi con la retorica sempre più ostile nei confronti del nostro paese. Per gli Stati Uniti di oggi, la sfida principale è contrastare un'ulteriore più profonda integrazione di Bielorussia e Russia. Idealmente, la creazione di un blocco anti-russo da parte di Minsk e Kiev in generale. Un altro motivo estremamente pesante per affrontare la Bielorussia, Washington vede la sempre crescente penetrazione di compagni provenienti dalla Cina. Gli americani non sono soddisfatti dell'attività bielorussa in Venezuela e Iran, anche se minima. E, infine, se riescono a essere fermamente coinvolti nella questione dell'approvvigionamento energetico a Minsk, allora ci sarà una reale possibilità di coinvolgere saldamente la Russia non solo con la Bielorussia, ma anche con il Kazakistan - dopotutto, in realtà, molto probabilmente si tratterà di acquistare "oro nero" estratto da società degli Stati Uniti in questo paese. E qui abbiamo un altro punto interessante.

Alternativa all'amicizia con la Russia e all '"amicizia" russa


Qualunque cosa si possa dire, qualsiasi schema più o meno realistico per l'approvvigionamento di petrolio greggio, convenzionalmente di origine americana, per la Bielorussia è possibile, praticamente, esclusivamente con il coinvolgimento dell'Ucraina. Non va dimenticato che le società statunitensi estraggono "oro nero", infatti, in tutto il mondo. Compreso - in Azerbaigian e Kazakistan, materie prime dalle quali non è necessario trascinare attraverso l'oceano. Il problema è che è improbabile che la Russia accetti di accettare tale petrolio nei suoi oleodotti, avendo trovato un milione e una ragione per rifiutare. In questo caso, la modalità di consegna più probabile è l'oleodotto Odessa-Brody, da cui le materie prime andranno allo stesso Mozyr lungo la seconda diramazione di Druzhba. Lanciando un tale programma, gli Stati Uniti stanno uccidendo non solo due piccioni con una fava, ma un intero stormo di loro! Kiev e Minsk "si uniscono in stretto abbraccio", diventando partner ancora più indispensabili l'uno per l'altro, mentre, soprattutto, aumentano la loro dipendenza da Washington. L'Ucraina, nel contesto della cessazione del transito del gas russo attraverso il suo GTS, riceve, anche se tutt'altro che equivalente, ma almeno una sorta di sostituzione. Allo stesso tempo, viene fornita anche una quantità di carburante "non in contanti" sufficiente per continuare la guerra nel Donbass. Lukashenka ottiene nuove, come gli sembra, impenetrabili carte vincenti per affrontare il Cremlino in tutte le direzioni, da quella economica a quella politica. L'idea di integrare i due paesi è di nuovo sospesa nell'aria. E poi - chissà ... È del tutto possibile che anche gli Stati Uniti progettino di creare un'alternativa all'approvvigionamento di risorse energetiche russe all'Europa attraverso Druzhba, che è stato così “con successo” e “tempestivo” compromesso dalla storia incredibilmente strana del “petrolio sporco”. Tutto ciò che accade molto spesso sembra una "multi-mossa" ben congegnata e pianificata, in cui la Bielorussia con tutto lo zelo gioca il ruolo che le è stato assegnato dagli americani.

In generale, tali azioni di Minsk sembrano particolarmente selvagge alla vigilia di una nuova fase nell'attuazione del progetto per l'integrazione dei nostri stati. Il primo ministro bielorusso, Sergei Rumas, dichiara che il suo programma sarà "messo sul tavolo di Lukashenka" il 27 agosto, e che si tratterà di creare un "mercato comune per i due paesi" e cose simili. E qui - un simile "passaggio" del petrolio ... O lo sa il primo ministro? È altamente dubbio. D'altra parte, è del tutto possibile che tutto questo clamore non sia altro che un altro mezzo di "influenza psicologica" su Mosca per spremerne qualcosa di molto significativo. Compromesso sulla "manovra fiscale", per esempio, o, diciamo, altissima compensazione per il "petrolio sporco". “Guarda cosa ci hai portato con la tua intransigenza! Siamo già pronti a comprare petrolio dagli americani! " - beh, qualcosa del genere. In questo caso, Alexander Grigorievich corre il rischio di andare semplicemente troppo oltre, sopravvalutando notevolmente la pazienza del Cremlino. Per quanto tempo puoi indulgere in veri e propri trucchi di ricatto? In combinazione con le iniziative intraprese personalmente dal leader bielorusso, come la dichiarazione di amicizia con Washington nel Giorno dell'Indipendenza degli Stati Uniti "una delle principali priorità" della politica estera di Minsk, tutto ciò sembra estremamente dubbio, per non dire altro. Ebbene, non ci vorrà molto per scoprire se le scappatelle petrolifere della Bielorussia sono solo dietro il desiderio di "contrattare un po 'di più", o intenzioni molto più serie che minacciano le relazioni con la Russia in quanto tale.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
32 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
    Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 09: 36
    -7
    Amicizia dei popoli in azione. buono bevande
    1. SERGEEVICS SERGEY Офлайн SERGEEVICS SERGEY
      SERGEEVICS SERGEY 26 August 2019 14: 14
      +8
      Citazione: Oleg RB
      Amicizia dei popoli in azione. buono bevande

      Sì, amicizia dei popoli. Solo queste persone amichevoli, chiamate strisce, sono parallele a te, faranno il loro lavoro, riceveranno denaro da te e ti guideranno tranquillamente, e alla fine ti faranno cose brutte. E con loro parole come

      Ci hai fornito dell'olio sporco e ora ci pagherai una multa, l'importo che ti diremo.

      - non passerà. A quanto ho capito, vieni dalla Bielorussia e di cosa sei felice. Faranno di te un secondo Kuev e probabilmente sarai felice di questo.
      1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
        Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 15: 12
        -7
        Sì, non sono per niente felice, è divertente da tutti questi gesti e dai commenti degli stranieri sulla Bielorussia. sorriso
        Vivrebbero in Bielorussia, mi capirebbero.
        1. SERGEEVICS SERGEY Офлайн SERGEEVICS SERGEY
          SERGEEVICS SERGEY 26 August 2019 16: 26
          +2
          Vivrebbero in Bielorussia, mi capirebbero.

          Fondamentalmente, ho capito cosa intendevi con queste parole.
        2. sgrabik Офлайн sgrabik
          sgrabik (Sergey) 27 August 2019 17: 56
          +2
          Devi essere un idiota ingenuo per credere veramente nelle intenzioni sincere di amicizia e di uguale cooperazione reciprocamente vantaggiosa da parte degli Stati Uniti in relazione alla Bielorussia.
  2. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 26 August 2019 10: 10
    -6
    - Sì, la vita è una cosa così paradossale ...
    - Sembrerebbe che Trump abbia abbastanza possibilità per ottenere un vantaggio significativo nel confronto con la Cina ...
    - Ma poi alcuni "adescati" dalla Cina, le stesse "proprie" corporazioni americane hanno cominciato a mettere i bastoni tra le ruote a Trump, e l'intero vantaggio degli Stati Uniti si è semplicemente bloccato ...
    - Ma chi avrebbe mai pensato che nel luogo dove c'era abbastanza "spessore" ... - improvvisamente cominciò a rompersi ... - E la fraterna Bielorussia improvvisamente cominciò a trasformarsi in Dill (e senza Maidan, senza "razze", senza sparando e sparando) ... - proprio così facilmente ...
    - Personalmente, ho già scritto molte volte che non c'è nulla di più inaffidabile e pericoloso degli stati post-sovietici limitrofici "Bakhtiyar" di recente formazione ...
    - Il pericolo è abbastanza reale ... è come una reazione a catena ... E il pericolo è tale che anche i limitroph "non-Bakhtiyar" come la Bielorussia ... - cadono anch'essi sotto l'influenza di questa "reazione a catena" ... - Che tipo di CSTO c'è? più senza Bielorussia) ... - divertente formazione effimera multi-tribale "Bakhtiyar" (non si sa ... - per chi e contro chi) ... - pura finzione ...
    - Puoi ricominciare ancora e ancora a srotolare tutto questo boodyag sulle "radici slave fraterne", ecc., Ma non aiuterà ... - Guarda il "Dill fraterno" ... - con tali "fratelli" e non servono nemici .. ...
    - Personalmente, non credo in questa "avventura petrolifera" che la Bielorussia sta cercando di iniziare; ma il precedente è importante, ed è già sorto ...
    - E l'intero pericolo di questo precedente non è nemmeno nel deterioramento delle ulteriori relazioni tra Russia e Bielorussia ...
    - La cosa peggiore è che il passo successivo è l'emergere di un tale deterioramento (fino a un grave conflitto) tra Russia e Kazakistan ...
    - Qui è dove Trump muoverà la sua resa dei conti con la Cina ...
    - Ho già scritto sulla possibilità di una tale escalation nell'argomento sul Venezuela ...
    - Sta arrivando il momento ...
    - E che dire della Russia ... - La Russia non guida a orecchio ... - Tutto è come prima ... - feste continue, campionati sportivi, biathlon "fraterni" di carri armati, eventi di intrattenimento di massa ... ecc .., e così via ... - Probabilmente, oggi la Russia ha bisogno di tutto questo molto di più ... - Hahah ...
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 26 August 2019 10: 55
      +6
      Non capisco i tuoi scritti. Ti chiedi solo perché i limitrophes siano diventati "Bakhtiarov's"? Ho scritto qualcosa sui benefici di tali formazioni? Hai un modo interessante. Per prima cosa, attribuisci all'avversario ciò che non ha detto, quindi confutalo. In questa materia, non sono solo un avversario, perché non ho scritto nulla su di loro.

      Hai un'antipatia così personale per me che non puoi nemmeno mangiare.
      1. gorenina91 Online gorenina91
        gorenina91 (Irina) 26 August 2019 17: 13
        -4
        - Che maniera ... - Prima di fare gli svantaggi, e poi qualcosa da chiedere e inveire ...
        Ma ti spiego ...
        Possiamo parlare non solo di "bakhtiar" in quanto tali ... specificamente ... può essere "bakhyts", "ahmed", "timurs", "rafiki" e "gochi-magotchi" (Hahah ) ecc ... ecc ... - Non c'è differenza fondamentale qui ...
        La conclusione è che una volta, agli albori dell'URSS, la Russia, per la sua generosità e innocenza, presentò ciascuno dei suddetti "bakhtiar" (per non elencarli di nuovo) tanto quanto un intero stato di lettere nominali (allora erano ancora repubbliche) .. . Nate, "bakhtiyars" ... - vivi e usa ...
        - Ebbene, i "bakhtiar" vivevano e prosperavano sotto la grande tutela dell'ospitale Russia ... - Se avevano bisogno di qualcosa, la Russia presentava loro sempre tutto su un piatto, dalla sua tavola poco ricca ... - se solo avessero tutto e prima di tutto ...
        - Ma il tempo passò e l'URSS crollò, e tutti i "bakhtiars", tutte quelle repubbliche che la Russia una volta diede loro ... improvvisamente, dall'oggi al domani si trasformarono in ... in ... in ... - già in un intero vero "Gli stati di Bakhtiyar" ...
        E in questi "stati Bakhtiarov" decisero immediatamente di "sbarazzarsi" della popolazione russa ... - cosa che fecero molto rapidamente e rapidamente ... - No, certo, non è stato genocidio nel senso letterale della parola, ma i russi sono diventati molto, molto duri da tutto è stato eseguito in modo abbastanza duro e brutale ... - I problemi russi l'hanno afferrato ... sopra il tetto ... - La maggior parte dei russi ha perso completamente questo tetto ...
        - Ci sono anche gli Stati limitrofici baltici (Lituania, Lettonia, Estonia), dove anche i russi "non sono tenuti in grande considerazione" ... - Ma lì i russi hanno almeno la loro stampa e i loro mass media; lì i russi combattono anche per i loro diritti, vanno alle manifestazioni, discutono ... Ma negli "stati Bakhtiyar" ... - questi sono Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Armenia, Georgia, Tagikistan, Azerbaijan ... - in questi "I limitrophes di Bakhtiyarov" ... - "I russi non sono visibili e non sono ascoltati" ... - Dove sono finite le decine di milioni di abitanti russi di questi stati ??? Tranquillo silenzio ... E questi sono decine di milioni di russi ... - Un giorno questo "velo segreto terribile" verrà aperto e inizieranno a parlarne, ma oggi ... è "il grande segreto della grande correttezza politica" ...
  3. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 26 August 2019 10: 12
    +5
    Quando si tengono le elezioni presidenziali in Bielorussia? L'anno prossimo? È ora che Lukashenka faccia le valigie.
    1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
      Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 12: 06
      -7
      Perché dovrebbe fare le valigie?
      Ha perfezionato la difesa del trono al 100 percento, seguendo il suo esempio, anche il fiabesco russo non comune sta costruendo lo stesso.
      Inoltre, i bielorussi sono probabilmente anche più tolleranti dei russi.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 26 August 2019 13: 39
        +4
        Lo so meglio dall'esterno. Devi ancora preparare la valigia.
        1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
          Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 15: 09
          -6
          No, vedi un delirio franco.
          1. Il commento è stato cancellato
            1. Il commento è stato cancellato
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 26 August 2019 11: 22
    +1
    Penso che gli "egemoni" americani solo attraverso il paradiso fiscale si siano finalmente resi conto di essere troppo "eccitati" con il mercantile ameroeurocolore latente giudeo-Mazepa Yanek Panda, avendo sgarbatamente "Maidan" espulso dalla sua sedia tratteggiata?
    Dopo tutto, Janek ei suoi compagni hanno fatto il loro "caso" pro-americano anti-russo (e russofobo!) Della resa coloniale del loro paese a Washington con uno sguardo tranquillo e persino a spese della Russia! Se non fosse per l '"estremo Maidan", l' "europeo comune" di qualsiasi Yanek-Azarov "senza rumore e polvere (ed eccessi sanguinosi incostituzionali)," presto "loro stessi non avrebbero alcuna alternativa all'euro-associato" il quasi "indipendente" nella completa dipendenza degli Stati Uniti e del loro "comune europeo" Vasalls - da nessuna parte La Crimea-Sebastopoli e il Donbass non sono scomparsi e non hanno scosso la barca ?! Durik ameroposlo Jeffrey Payette voleva gli allori del "Gauleiter di tutta l'Ucraina" e elogi da Obama, meschino zaglobnik con "monete d'argento" per i Judomazepine stagionati e ha deciso di cavarsela a meno - i suoi marginali supervisionati dalle bande naziste ??
    "Ossa di calvizie" con Crimea e Donbass ?! wassat E giustamente!

    Ora, ricordando, anche presumibilmente "filo-russo", "nella foga degli offesi" loro "figli di puttana" aneto Janek e la sua corrotta camarilla ..., Washington decise, evitando gli eccessi, di "lavorare sostanzialmente" con "l'ultimo dittatore d'Europa (o come si chiamava orgogliosamente - "Russo con il segno di qualità") "e la sua camarilla completamente filo-occidentale, perché con l'estremista nazista" Maidan "i neo-colonialisti d'oltremare avranno sempre tempo ?! strizzò l'occhio
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 26 August 2019 11: 47
      +4
      Facendo un'analogia con l'Ucraina, penso che gli americani non si sbaglieranno con la Bielorussia. Continuo a non capire il significato del colpo di stato del febbraio 2014. Se Maidan si fosse disperso dopo aver firmato un accordo con l'opposizione, Yanukovich sarebbe dovuto andare alle elezioni presidenziali entro la fine del 2014. Probabilmente a novembre-dicembre. E chiaramente avrebbe perso. E poi la Crimea e il Donbass farebbero parte dell'Ucraina. Il fatto che Yanukovich sia stato rimosso dal potere è stato un enorme errore dell'opposizione.
      Ora, con la Bielorussia, gli americani, molto probabilmente, non ripeteranno questo errore. La separazione dalla Russia sarà regolare e non sanguinosa. Il risultato sarà il blocco Ucraina-Bielorussia. Blocco anti-russo.
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 26 August 2019 12: 50
        +2
        "Filo-russo" Ameroholui-Iudomazepines Yanek con Azarov e senza il "Maidan" tranquillamente russofobo che il "filo-ucraino" Ameroholui-Iudoma Mazepa Yushchenko!
        Scuole russe chiuse massicciamente, TAGLIATO incostituzionalmente il ruolo della lingua russa "dalla legge Kolesnichenko-Kivalov (che, che stupidamente non capiva questi tagli, la piccola città di Banderlog ha incontrato le loro proteste e le lingue suine, letteralmente!)", politica!
        E se non fosse per gli sciocchi vagabondi "ucraini", come gli "zaprody" dei Hiring e dei gruppi nazionalisti occidentali, curati dai "w / Bandera" -kleptooligarchi, ma completamente controllati dagli ameroposl (a quel tempo, un piccolo e stupido piccolo Payette dalla mentalità molto ristretta) nell'indipendenza europea dagli amerocuratori "la Germania con gli ideali dell'indispensabile ukropresidency della creatura tedesca sotto forma di cittadino tedesco con" cervelli feriti "professionalmente, poi i giudeo-Mazepians professionisti Janek e Azarov tenterebbero alle elezioni del 2015, completamente e senza eccezioni," senza alternativa "di vendere il territorio ucraino "in Euro-schiavitù -" Euro-associazione "impotente e mega distruttiva!
        Ma la stessa "smarty ubermenshes" - "gente comune" ha messo un bastone tra le ruote di questi "poco ottusi Untermensch" - professionisti "proprietari", scommettendo su traditori-dilettanti molto economici, come gli sciocchi di una piccola città Giblets, Kulyavlob, Turchin, Palubia, ... e altri come loro, che non hanno affrontato il compito, ma d'altra parte, con i loro trucchi sanguinosi e lo stridio universale, hanno svegliato anche il beato sogno olimpico dormiente, il governo russo, apparentemente facendo affidamento sulla disinformazione del Gesheftyar-dissolve, complice dei Bloody Maidaner Giblets ?!
        La Russia assonnata, per evitare la vergogna globale, l'inevitabile perdita di una base strategica nella regione del Mar Nero (con il simultaneo dominio degli Stati Uniti qui!) E un catastrofico calo degli ascolti, un cambiamento nell'attuale governo e l'imminente destabilizzazione della Federazione Russa, hanno dovuto agire impreparati "- questo è per gli ottusi" teorici della cospirazione "- i risultati di una" risposta "precedentemente impreparata sono evidenti - parlano da soli, anche se con la Crimea si è scoperto all'ultimo momento - per salvare gli Stati Uniti da Bandera!) con un'urgenza improvvisata .... ecco perché" La situazione "anti-russa e russofoba", che era andata lontano, non è mai stata finalmente risolta, ma, dopotutto, dovrà ancora essere fatta - per autoconservazione dello Stato russo!
        Ora, sulla stessa "immagine beata" che osserviamo della Bielorussia sempre più palesemente amerocolonizzata e degli intrighi anti-russi "senza alternativa" delle autorità bielorusse ?!
        Di fatto, questo blocco anti-russo Ucraina-Bielorussia esiste già e si sta "sistemando" (anche a spese della Russia, come era con il decennale "equipaggiamento" anti-russo in Ucraina!), Ma i politici russi, come i bambini piccoli (come un bambino occhi e questo sembra essere sparito?), non chiamare le "tendenze" anti-russo-filo-americane "tendenze" e le azioni russofobe degli "alleati" bielorussi con i loro nomi propri, usare cortesi eufemismi "tollerante" che offuscano l'essenza anti-russa del "progresso"?
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 26 August 2019 13: 42
          +5
          Fino a quando il Cremlino non si sveglierà, sarà così.
          Mi sembra che la marcia russa eseguita da Bichevskaya sia troppo nazionalista. Ma può succedere in questo modo -

          I russi stanno marciando per liberare la Terza Roma.
      2. San Valentino Офлайн San Valentino
        San Valentino (Valentin) 26 August 2019 21: 27
        +2
        E il significato di questo colpo di stato per l'idiozia è semplice: tutto questo casino è stato infangato da due idioti, l'idolo e l'idolo della gioventù ucraina, il campione mondiale di boxe, Vitaly Klitschko, e, prima sconosciuto a nessuno, Mustafa Nayem, giornalista della stampa "gialla" e afghano di origine, e Ricordo molto bene il tempo in cui, sei mesi prima del colpo di stato, si tenevano tutti i tipi di sondaggi e valutazioni di massa in Ucraina, che aveva più "scagnozzi", e Klitschko otteneva sempre fino al 75% dei voti, mentre il "garante" ucraino non superava e il 10%, e quanto fa questo, più volte picchiato alla testa, Vitalik Klitschko ha bisogno, così che si immagina il vicario di Dio in Ucraina. È andato in Germania per una "consultazione", e poi è stato accolto all'aeroporto di Boryspil da diverse auto in transito con denaro contante, con le quali - e quindi è chiaro che non con il gelato. E subito dopo, lui e Nayyem lanciarono un grido a Kiev: "Esci dalla banda", e così la gente andò al Maidan, perché Yanukovich ha rifiutato di firmare un accordo sull'integrazione con l'UE ... Scolari e studenti di scuole tecniche e college, ammiratori del loro idolo Klitschko, 500-700 persone hanno iniziato a radunarsi su Khreshchatyk, e poi non c'erano barricate e pneumatici in fiamme, non c'erano canti anti-russi , e già da qualche parte in una settimana di questo brusio per questi aspiranti studenti, ragazzi giovani ed eccitati di tutti i tipi, prima ancora poco conosciuti, Tridents, Svoboda, UNA-UNSO hanno cominciato a unirsi a loro, ma gli Yankees semplicemente non lo hanno fatto fu catturato, e quando capirono, fu allora che iniziarono tutto questo inferno e quell'incubo, usando i battaglioni nazionalisti addestrati dagli americani. Guarda chi era presente il 20 febbraio 2014 alla firma di un accordo con l'opposizione. Oltre agli stranieri, c'erano Klitschko, Yatsenyuk e Tyagnibok, e Poroshenko non puzzava lì. Klitschko sarebbe stato il favorito in quelle "elezioni" presidenziali, ma Poroshenko lo "persuase" con una somma enorme di denaro, ei nazisti lo "convinsero" a diventare sindaco di Kiev, e non a entrare alla presidenza.
  5. depavel Офлайн depavel
    depavel (Pavel Pavlovich) 26 August 2019 12: 24
    -1
    Mosca, l'esempio della Banca Centrale, il Ministero delle Finanze passa sotto il FMI, qual è l'indipendenza della Russia? Lukashenka ha una domanda sull'eredità del potere di Kolya. Se promettono, non lo manterranno. L'uomo spera. Ovviamente le élite, come la nostra, sono corrotte.
  6. Victor N Офлайн Victor N
    Victor N (Victor n) 26 August 2019 16: 26
    +4
    Le autorità bielorusse, guidate da Lukashenko, stanno facendo di tutto per l'autoconservazione. Tutto è chiaro con loro. Ma le persone ?! Si scopre che la gente non vuole ammettere l'ovvio - che la politica delle autorità non corrisponde agli interessi della popolazione. Non vedono il degrado dell'economia, l'assenza di una cultura "nazionale" sviluppata ... Ciò deriva dall'analisi dei commenti a vari materiali in vari media (conclusioni personali).
    Un vicino ricco dice senza mezzi termini: siamo un'unica famiglia, non c'è bisogno di aggiustarci, è più facile raggiungere la prosperità insieme. Ma parlare di integrazione è una distrazione, e hai un grosso fico in tasca.
    1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
      Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 17: 38
      -7
      Ebbene, non per integrarsi con la Federazione Russa. Potere francamente ingannevole, sfacciato, bandito. E perché abbiamo bisogno di tanta felicità?
      Non abbiamo nemmeno una fontana, ma è meglio senza cambiare le regole del gioco, perché ci siamo già adattati da molto tempo.
      1. San Valentino Офлайн San Valentino
        San Valentino (Valentin) 26 August 2019 21: 41
        +5
        Niente, gli Yankees si interromperanno rapidamente e ti adatteranno a loro immagine e somiglianza, ma bacerai sempre la mano di Donald solo dopo l'Ucraina, e poi solo vicino al bagno ... Anche tu sei diviso in "bianco" e "rosso" e l'altro no capisci e non capirai, ma la Russia non ti permetterà di organizzare il Minsk Maidan - per questo c'è un Trattato, secondo il quale la Russia, in caso di colpo di stato, con la minaccia di un attacco al nostro paese nella tua repubblica, ha il diritto di inviare le sue truppe, e non importa, come verrà interpretato in linguaggio diplomatico, ma non permetterà una ripetizione dello scenario ucraino.
      2. Victor N Офлайн Victor N
        Victor N (Victor n) 27 August 2019 10: 40
        0
        È chiaro: una palude preferita con rospi carini è costosa. Ma non sei invitato, questo è per altri, ce ne sono alcuni all'interno dei confini della Bielorussia.
  7. lavoratore dell'acciaio 26 August 2019 17: 44
    -4
    E quando Putin dà gas gratuitamente all'Ucraina, lì si congelano! Pensava che ci fossero persone cieche a Minsk? E ci sono molti esempi di questo tipo, quando l'Ucraina è facile, ma la Bielorussia non lo è. Devi essere onesto con i tuoi alleati, quindi non ci saranno sorprese.
    1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
      Oleg RB (Oleg) 26 August 2019 18: 32
      -8
      Giusto! E poi l'hanno fatto - persone fraterne, persone fraterne ... proprio come i ceceni con gli yakut prepotente
      1. Victor N Офлайн Victor N
        Victor N (Victor n) 27 August 2019 10: 46
        +2
        Hai 6 commenti e svantaggi su tutti. Quindi qui non ci sei - arrampicati anche su un dosso.
        1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
          Oleg RB (Oleg) 27 August 2019 11: 10
          -3
          Bene, ceppo di cenere, perché meno. risata .
          Io, a differenza degli urapatrioti locali, non credo alle favole.
          1. San Valentino Офлайн San Valentino
            San Valentino (Valentin) 27 August 2019 13: 41
            0
            Sì, ma chi credeva che tale "felicità" sarebbe accaduta nella fiaba "nenka", e per quanto tempo è sconosciuto ...
      2. neonatoGP Офлайн neonatoGP
        neonatoGP (GP) 27 August 2019 22: 02
        -1
        Ti ho messo i baffi al cervello. In toto. Ripeto, soprattutto per te. Della fratellanza e di altre sciocchezze, a parte i tuoi baffi, nessuno parla. La maggioranza assoluta in Russia non ha bisogno di te. Dalla parola - assolutamente.
        1. Oleg RB Офлайн Oleg RB
          Oleg RB (Oleg) 28 August 2019 11: 41
          -2
          Ossidi. I nostri baffi - adeguati, e questi sono quasi tutti bielorussi - 15-20 anni, come non credono.
          E gli attuali commentatori russi scrivono costantemente sulla confraternita.
          Questo è molto divertente per noi. buono
  8. neonatoGP Офлайн neonatoGP
    neonatoGP (GP) 27 August 2019 21: 29
    0
    Ottimo! Lascialo provare a parassitare sugli Yankees.
  9. minby Офлайн minby
    minby 31 August 2019 00: 28
    0
    Citazione: Oleg RB
    Sì, non sono per niente felice, è divertente da tutti questi gesti e dai commenti degli stranieri sulla Bielorussia. sorriso
    Vivrebbero in Bielorussia, mi capirebbero.

    Vivo in Bielorussia e non ti capisco.
  10. Il commento è stato cancellato
  11. minby Офлайн minby
    minby 31 August 2019 00: 33
    -1
    Citazione: Oleg RB
    Ossidi. I nostri baffi - adeguati, e questi sono quasi tutti bielorussi - 15-20 anni, come non credono.

    Non far passare il tuo pio desiderio. risata