Macron ha proclamato una nuova dottrina mondiale: cosa intendeva il presidente?

Nel periodo dal 24 al 26 agosto 2019, si è tenuto a Biarritz (una città nel sud-ovest della Francia) un vertice (riunione) dei paesi del G7 (GXNUMX). Questo evento è diventato una piattaforma internazionale su cui il presidente della Francia, Emmanuel Macron, ha messo in scena una performance brillante che è stata una sorpresa anche per i suoi colleghi europei.


Invece di dimostrare la coesione dell'Unione europea contro la pressione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha attaccato il capitalismo e i nemici dell'ambiente, ai quali ha classificato la Russia. Questa performance è in effetti un punto di svolta nella storia moderna dell'umanità e significa l'inizio di una nuova dittatura globale: l'ecotrania.

Quando prima di questo incontro, Macron annunciò snobamente il crollo del capitalismo, il mondo intero si bloccò, aspettando la proclamazione di un nuovo sistema (dottrina), più giusto, efficiente e moderno. E Macron non ha deluso, ha messo in chiaro che stava iniziando l'era dell'eco-tirannia. Nel suo discorso, ha spostato l'enfasi dall'atteso economico questioni (temi), sull'ambiente, in particolare - ha attaccato la Russia, per i suoi piani per lo sviluppo della rotta del Mare del Nord e il Brasile, per la presunta insufficiente lotta agli incendi boschivi. Allo stesso tempo, si è presentato come un "Napoleone" ecologico e un nuovo "sorvegliante" del pianeta.

Sarebbe anche divertente se non capissimo che siamo davvero un uomo a cui i rappresentanti dell'élite mondiale hanno chiesto di esprimere i contorni del nuovo ordine mondiale per tutte le altre persone. Non è stato vano che il giorno prima del discorso di Macron, i capi delle 180 maggiori società americane hanno firmato una dichiarazione congiunta, in cui delineavano nuove regole del gioco. E qui è stata prestata grande attenzione alla protezione ambientale.

2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. misantropo Офлайн misantropo
    misantropo (misantropo) 2 September 2019 11: 11
    +1
    Macron (e molto probabilmente la sua anziana moglie) lo capisce perfettamente senza la Russia adesso

    Ovunque lanci, ovunque un cuneo.

    e il futuro non è per russofobi di tutti i colori e di tutti i colori che abbaiano fuori dalla porta, ma il futuro appartiene all'Europa pacifica - da Vladivostok a Lisbona, e lui vuole rimanere negli annali della storia come uno degli autori di questa idea.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 September 2019 11: 26
    +1
    E cosa sarà utile per la natura nelle nuove regole del gioco? Ci saranno sovvenzioni per sostenere le specie in via di estinzione? La rete delle riserve naturali verrà ampliata? E quale sarà la risposta della Russia alle nuove proposte dei capitalisti per la protezione ambientale?
  3. Il commento è stato cancellato