Lavrov ha rifiutato di considerare la Cina come il "fratello maggiore" della Russia

Il 4 settembre 2019, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che era sbagliato chiamare la Cina il "fratello maggiore" della Russia, poiché i nostri paesi sono partner strategici e il rapporto è reciprocamente vantaggioso. Allo stesso tempo, la comunità di esperti, per la maggior parte, concorda con l'opinione del capo del ministero degli Esteri russo, poiché non ci sono prove che Pechino stia imponendo decisioni a Mosca.




Da notare che le parole dette da Lavrov sono state pronunciate durante una grande intervista esclusiva che ha rilasciato al quotidiano «Известия»... In un'intervista, Lavrov ha toccato molte delle questioni più importanti del nostro tempo, tra cui l'espansione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a scapito dell'India, del Brasile e di una serie di altri paesi, ha parlato delle prospettive di preservare le armi offensive strategiche Trattato (START-3), che scade nel 2021 e altri temi urgenti.

Lavrov ha detto che Mosca sta costruendo relazioni con altri paesi senza alcun dettato. Allo stesso tempo, ha definito le relazioni con Pechino "strategiche senza precedenti".

Si tratta di relazioni di partnership multiforme e interazione strategica. La loro natura reciprocamente vantaggiosa non è solo sancita in numerosi accordi e altri documenti, ma è anche applicata in modo coerente nella pratica.

- ha sottolineato Lavrov.

Inoltre, Pechino, secondo Lavrov, ricambia con Mosca, ad es. la sua relazione si basa esattamente sugli stessi principi. Inoltre, Lavrov ha ricordato che solo Mosca e Pechino difendono costantemente i principi fondamentali della Carta delle Nazioni Unite. Quindi, le relazioni tra Russia e Cina possono essere tranquillamente considerate uguali e fiduciose. Ad esempio, il leader russo, Vladimir Putin, e il leader cinese, Xi Jinping, si incontrano almeno cinque volte all'anno.

Per quanto riguarda il parere degli esperti, la dichiarazione del direttore del Center for East Asian and SCO Studies dell'Istituto di studi internazionali dell'Istituto statale di relazioni internazionali di Mosca, Alexander Lukin, che ha rilasciato a margine del Forum internazionale di Le civiltà del centro analitico di Taihe possono essere riassunte.

Dipende da come conti. Cinese economia, ovviamente, di più, a mio parere, otto volte. Ma l'uguaglianza tra i paesi non è determinata da chi è di più, ma dal fatto che esista un dettato, cioè se ne soffri (rapporti con un altro stato - ndr) oppure no. Ad esempio, se il Canada soffre del fatto che l'economia americana è molto di più, probabilmente no, almeno non ne parlano, forse perché gli Stati Uniti non impongono loro alcuna decisione.

- disse Lukin RIA Novosti.

A questo proposito, Lukin ritiene che Lavrov abbia ragione e che la Russia abbia un rapporto paritario con la Cina.
  • Foto utilizzate: https://www.interfax.ru/
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 September 2019 16: 41
    0
    Non importa come la pensa Lavrov. È importante com'è davvero in Cina ...
    1. Nick Офлайн Nick
      Nick (Nicholas) 8 September 2019 22: 47
      +2
      Citazione: Sergey Latyshev
      Non importa come la pensa Lavrov. È importante com'è davvero in Cina ...

      Non importa quanto pensano che sia importante che il club sia grande, allora nessuno oserà imporre nulla, e la Russia ha un grande club, ed è high-tech.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 9 September 2019 09: 19
        0
        Giusto.
        È quello che hanno scritto in precedenza che in Estremo Oriente vicino ai confini delle forze armate cinesi ci sono 4 volte più forze armate russe.
        Bene, foresta, gas, elettronica ...
        1. Nick Офлайн Nick
          Nick (Nicholas) 11 September 2019 12: 36
          +1
          Citazione: Sergey Latyshev
          È quello che hanno scritto in precedenza che in Estremo Oriente vicino ai confini delle forze armate cinesi ci sono 4 volte più forze armate russe.

          Non lo so prima, ma ora, di comune accordo tra la Federazione Russa e la RPC, le truppe della RPC sono state ritirate dal confine con la Russia di ben 500 km. I nostri sono deviati dal confine con la Cina per 100 km.
          1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
            Sergey Latyshev (Serge) 12 September 2019 11: 00
            0
            Tse non è male.