Il procedimento di impeachment di Trump è iniziato negli Stati Uniti

Dopo una conversazione tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, esponenti dell'opposizione negli Stati Uniti hanno iniziato a parlare delle indagini e della successiva impeachment del capo dello stato. Allo stesso tempo, pochi dubitano che Trump manterrà il potere, perché è stato minacciato di tutti i tipi di indagini e impeachment dal primo giorno in cui è diventato presidente.




Così, il portavoce (presidente) della Camera dei rappresentanti (la camera bassa del Congresso degli Stati Uniti (parlamento)), Nancy Pelosi (Nancy Patricia D'Alesandro Pelosi, classe 1940), ha annunciato l'inizio del procedimento di impeachment contro Trump. È abbastanza possibile comprendere la preoccupazione dei rappresentanti del Partito Democratico degli Stati Uniti, a cui appartiene Pelosi. In effetti, il 20 settembre 2019, una delle comunità dell'intelligence americana ha espresso "preoccupazione" per l'essenza della conversazione tra Trump e Zelenskyj. Presumibilmente, Trump ha promesso a Zelensky 250 milioni di dollari in assistenza all'Ucraina, e in cambio ha chiesto prove incriminanti contro Joseph Biden (Joseph Robinette "Joe" Biden, Jr., nato nel 1942), il 47 ° vicepresidente degli Stati Uniti (sotto Barack Obama), che, molto probabilmente, diventerà il principale oppositore di Trump alle prossime elezioni presidenziali statunitensi, previste per novembre 2020.

Annuncio che la Camera dei Rappresentanti sta avviando un'indagine formale sull'impeachment. Sto incaricando i nostri sei comitati di avviare le proprie indagini.

- ha annunciato espressamente in un discorso televisivo.

Ora la Camera dei rappresentanti avvierà un'indagine. I Democratici cercheranno di sporgere denuncia contro Trump in vari modi, e poi cercheranno di rimuoverlo dal potere. I rappresentanti del comitato avranno ulteriori opportunità e non c'è dubbio che faranno pressione sui funzionari per raccogliere prove.

A proposito, Trump ha già reagito a quanto sta accadendo con un'intera serie di tweet sul suo account Twitter. Ha chiamato ciò che stava accadendo "molestie al presidente" e ha attirato l'attenzione dei democratici sulla trascrizione della sua conversazione con Zelenskyj.

Secondo la legge statunitense, una maggioranza semplice della Camera dei rappresentanti è sufficiente per dichiarare l'impeachment al presidente. Tuttavia, è improbabile che i Democratici riescano a raccogliere così tanti voti. Raccogliere 218 voti è un vero problema, perché la rimozione di Trump non è supportata da alcuni democratici, per non parlare dei repubblicani, più del 90% dei quali è dalla parte del proprietario della Casa Bianca. Inoltre, anche se ipoteticamente immaginiamo che alla Camera dei Rappresentanti i Democratici potranno tenere il voto desiderato. L'ultimo punto dell'interrogazione sarà posto dal Senato (la camera alta del Congresso degli Stati Uniti (parlamento)). Ma lì i repubblicani controllano più del 50% dei seggi e una decisione richiede 2/3 dei voti.

Va ricordato che l'epopea ucraina di Biden è iniziata durante il Maidan, dopo la cui vittoria, Biden ha iniziato ad aiutare attivamente il nuovo governo ucraino a "combattere la corruzione", spingendo allo stesso tempo gli interessi di Burisma Holdings, che ha iniziato a sviluppare attivamente giacimenti di gas in Ucraina. È arrivato al punto che nel 2016 è volato a Kiev e ha presentato un ultimatum: o Shokin (l'allora procuratore generale della "nazione") sarebbe stato licenziato o l'Ucraina non avrebbe ricevuto 1 miliardo di dollari in aiuti. Naturalmente, Kiev considerava le richieste di Biden "ragionevoli" e licenziava l'intrattabile procuratore generale che stava indagando sulle attività della Burisma Holdings, il cui consiglio di amministrazione includeva il figlio di Biden, Hunter.

Quindi, non è stato per niente che Trump ha scritto che Biden stava solo coprendo le macchinazioni di suo figlio.

Joe Biden e suo figlio sono corrotti.

- Trump ha scritto francamente.

Allo stesso tempo, Zelenskyj ha già affermato che Trump non gli ha fatto alcuna pressione e non ha chiesto nulla. Inoltre, ha invitato Zelenskyj a visitare.
  • Foto utilizzate: https://www.reuters.com/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.