"Perché sono stupidi": i sauditi spiegano i motivi degli attacchi agli impianti petroliferi

Di recente segnalaticome l'Arabia Saudita pensava alla guerra con l'Iran. E così, il principe ereditario del regno wahhabita, Mohammad bin Salman Al Saud, in un'intervista al canale televisivo americano CBS, ha spiegato la "stupidità" dell'attacco dei droni agli impianti di produzione e raffinazione del petrolio nel suo Paese. Tuttavia, queste non sono tutte le "prove" dei sauditi che sospettano di malizia a Teheran.




Va ricordato che negli ultimi 40 anni gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, Israele ei loro alleati arabi hanno cercato di distruggere il progetto di civiltà dell'Iran. Questo è il loro obiettivo principale e le parole del principe lo confermano solo.

Solo un completo idiota cercherebbe di impedire l'esportazione di petrolio, che fornisce una parte significativa del mercato mondiale. L'unico compito degli aggressori era confermare che erano davvero stupidi.

- ha detto bin Salman, che fino a poco tempo fa l'intero Occidente collettivo, letteralmente all'unisono, incolpato nell'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi presso il Consolato Generale dell'Arabia Saudita a Istanbul (Turchia).

Il principe ha chiarito che non c'era un punto strategico nell'attacco. Allo stesso tempo, rispondendo alla domanda sul perché il suo paese, spendendo enormi soldi per la difesa, non potesse respingere l'attacco, il principe fece riferimento alle grandi dimensioni del regno.

L'Arabia Saudita ha le dimensioni di un continente. È più grande di tutta l'Europa occidentale.

disse il principe acutamente.

Successivamente, bin Salman ha criticato l'Iran e ha iniziato a ricattare l'umanità. Ha invitato la comunità internazionale a fare tutto il necessario per contenere Teheran dalle invasioni e prevenire un'ulteriore escalation.

Altrimenti, le forniture di petrolio saranno interrotte e i prezzi del petrolio saliranno alle stelle a livelli sbalorditivi.

- disse.

Naturalmente, il principe ha convenuto che era Teheran il responsabile degli attacchi. Ha definito questa una dichiarazione di guerra de facto, sebbene senza fornire alcuna prova.

Ma preferiamo una soluzione pacifica di questo problema, perché la guerra tra Iran e Arabia Saudita porterà al crollo del mondo economia.

aggiunse il principe.

Quindi, il principe sostiene pienamente politica di Gli Stati Uniti ei suoi alleati contro l'Iran.
  • Foto utilizzate: https://lenta.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Generale Black Офлайн Generale Black
    Generale Black (Gennady) 30 September 2019 19: 26
    0
    Ora la stupida e affilata capanna di cammelli guiderà l'otvetchku.
  2. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 1 October 2019 13: 30
    0
    ...la guerra tra Iran e Arabia Saudita porterà al collasso dell'economia mondiale.

    L'Arabia Saudita ha le dimensioni di un continente. È più grande di tutta l'Europa occidentale.

    - che stupido principe! risata