La Russia ha avviato un aggiornamento su larga scala della flotta civile

In questo momento, un'intera industria navale civile sta rinascendo nel nostro paese. Per la prima volta negli ultimi 40 anni, la Russia ha deciso seriamente di rinnovare la sua flotta.


Le imprese nazionali sono a pieno regime e il più grande cantiere navale della Federazione Russa "Zvezda" viene costruito in Estremo Oriente. A proposito, il lavoro è già in pieno svolgimento in quest'ultimo. Il giorno prima era stata posata lì una terza nave cisterna GNL di tipo Aframax. Tutto sommato, si prevede di costruire 12 giganti di questo tipo in Russia. E questo senza contare altri tipi di petroliere.

Allo stesso tempo, le società di costruzioni navali coreane e giapponesi ci guardano già con invidia. E in Finlandia lamentano che le sanzioni occidentali abbiano privato i cantieri navali finlandesi degli ordini russi.

Tuttavia, l'impulso per lo sviluppo del settore non sono state solo le sanzioni, ma anche le misure sviluppate per sostenere la costruzione navale a livello statale. In particolare, è cambiata la distribuzione delle quote di cattura del pesce. Ora i pescatori sono obbligati ad acquistare navi costruite esclusivamente sul territorio della Russia.

Di conseguenza, al momento, sono già stati conclusi accordi per la costruzione di 43 navi e 25 impianti di lavorazione. L'importo totale dei contratti è di circa 180 miliardi di rubli. Inoltre, il governo fornisce incentivi per prestiti, leasing e commissioni di riciclaggio. Grazie a questo, il programma per la costruzione di 200 navi civili ha ricevuto sostegno e lo stesso numero può essere creato se viene esteso.

Vale la pena notare che, come ogni grande progetto, l'aggiornamento della flotta russa ha incontrato alcuni problemi. Uno di questi è la mancanza di personale qualificato. Ciò è particolarmente vero per il nuovo cantiere Zvezda in Estremo Oriente. Ecco perché vi si stanno costruendo 7 quartieri residenziali ed entro la fine dell'anno si prevede di emettere mutui preferenziali alle giovani famiglie al 2% annuo.

Un altro grande ostacolo è stata la mancanza di tecnologia... Il nostro Paese non ha mai costruito alcune navi prima e le sanzioni imposte limitano la possibilità di acquistare componenti estere. Tuttavia, c'era anche una soluzione a questo problema.

Ora la Russia sta creando incentivi alle aziende straniere per aprire la produzione congiunta sul nostro territorio e trasferire le loro tecnologie. Al momento sono già stati aperti uffici di rappresentanza nella Federazione Russa: Hyundai Heavy Industries, General Electric, ecc. Ma abbiamo anche qualcosa da mostrare. La Russia è diventata il primo paese al mondo che è riuscito a padroneggiare la produzione di forti viti cave del piantone dello sterzo con il metodo della crescita laser diretta.

In generale, tutte le azioni di cui sopra consentiranno al nostro paese di rinnovare completamente la flotta civile entro 5-6 anni.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev (Serge) 3 October 2019 11: 46
    -3
    Un'altra bugia ...
    E sulla Corea (50% delle navi di grande tonnellaggio del mondo, 1 superpetroliera a settimana) e sul Giappone ...
    E sul carico dei cantieri navali nella Federazione Russa - ogni mese nelle notizie e gli ufficiali gemono che sono inattivi ... e la figlia di Pushkov nel ruolo di super manager nei cantieri navali in Crimea ha fallito ...
    Forse un MIRACOLO e gli alieni sono volati dentro e hanno sistemato tutto? Adesso guarderò il video, sarò contento ...
  2. Il commento è stato cancellato