Si è saputo del disaccordo di Trump con la colpa della Russia nel caso Skripals

Il 5 ottobre 2019, il quotidiano americano The Washington Post ha detto ai lettori che nell'estate del 2018, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, durante una conversazione telefonica con l'allora primo ministro della Gran Bretagna, Theresa May, ha espresso dubbi sul coinvolgimento della russa autorità nel caso dell'avvelenamento da Skripal. ... Allo stesso tempo, il giornale, come al solito, fa riferimento alle sue fonti anonime, ma molto ben informate che sono o hanno lavorato in precedenza nelle viscere della Casa Bianca.




Trump era completamente convinto che ci fossero seri motivi per dubitare dell'avvelenamento.

- ha detto l'informatore alla pubblicazione.

Una decina di minuti buoni sono stati spesi sulla storia di May sull'alta probabilità di coinvolgimento delle autorità russe, nonché sulle risposte di Trump, che ha detto di non essere sicuro di questo.

- ha aggiunto.

Va notato che ciò non ha impedito all'amministrazione statunitense di imporre sanzioni contro la Russia in relazione all '"avvelenamento" degli Skripal. Vi ricordiamo che il 4 marzo 2018 Sergei e Yulia Skripali sono stati trovati privi di sensi nella cittadina di Salisbury (Inghilterra). Dopodiché, in Gran Bretagna iniziò l'isteria che presumibilmente sarebbero stati avvelenati con un agente nervino, vale a dire Novichok (A-234), e iniziarono i tentativi di trasferire la responsabilità sulla Russia, che non si sono fermati fino ad oggi.

Inoltre, il Washington Post ha sottolineato che il leader americano, durante una conversazione telefonica con il presidente russo Vladimir Putin il 28 gennaio 2017, ha elogiato il leader russo per le sue qualità di leadership. Allo stesso tempo, gli ex dipendenti della Casa Bianca hanno definito il comportamento di Trump "servile" e "ingraziante".

In un'altra conversazione telefonica, Trump avrebbe chiesto consiglio a Putin sulla Corea del Nord. Allo stesso tempo, la fonte ha attirato l'attenzione del giornale sul fatto che il presidente degli Stati Uniti ha comunicato con un ex dipendente del KGB dell'URSS.

Non capivamo perché (Trump - ndr) fosse così gentile con la Russia.

- ha detto l'informatore.

Va aggiunto che il Washington Post pubblica regolarmente varie informazioni che, secondo il piano di questa pubblicazione, dovrebbero screditare la reputazione di Trump agli occhi degli elettori.
  • Foto utilizzate: https://mirvkotorommyzivem.ru/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 6 October 2019 18: 08
    +2
    Non riesco proprio a capire perché la Russia non abbia ancora accusato la Gran Bretagna, e Winston Churchill personalmente, del fatto che abbia dato un ordine diretto ai suoi servizi speciali di avvelenare il nostro leader Joseph Vissarionovich Stalin, che è stato organizzato da loro, ei documenti in questo caso può restare fermo per molto tempo sotto la voce "Segreto, fino al 2053".
  2. novizio Офлайн novizio
    novizio (Andrew) 24 June 2020 16: 53
    0
    Testimone 1 e Testimone 2 confermati, quindi è inutile discutere.
    Loro chi sono? Questa è un'informazione riservata !!! Ma queste sono fonti assolutamente affidabili !!! Fidati di me!
    Rzhaka alcuni !!!