L'Europa è pronta ad accettare i combattenti dell'ISIS

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a ricattare la comunità internazionale con la rinascita dell'ISIS (un'organizzazione bandita in Russia). Di recente abbiamo informato come Trump Ha accusato Curdi e suddettoche ora devono essere protetti da Bashar al-Assad. E così, Trump ha parlato ancora una volta. Si è scoperto che l'Europa improvvisamente aveva il desiderio di portare a sé i combattenti dell'ISIS dalla Siria.




Va notato che secondo le Nazioni Unite i detenuti in Siria sono circa 120mila. La maggior parte di loro sono combattenti dell'ISIS, vari altri wahhabiti "barmaley" e terroristi "moderati" detenuti nelle prigioni e nei campi di gruppi arabo-curdi nel nord-est della Siria. E Trump teme che tutto il pubblico sarà libero sotto la pressione delle truppe turche quando le guardie si disperderanno.

Trump ha francamente lamentato che ciò non fosse accaduto prima (il trasferimento dei combattenti dell'ISIS in Europa), ma ha riconosciuto alcuni progressi su questo tema. Va ricordato che il "personale di maggior valore" tra le persone detenute è già stato portato via dai militari americani in una direzione sconosciuta, ma bisogna fare qualcosa con la "fanteria". Bene, non rinunciare a farli a pezzi dall'esercito turco o siriano. Quindi Trump chiede all'Europa l '"umanesimo". La cosa più interessante è che Trump ha fatto un'altra dichiarazione dopo aver parlato con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Sono appena stato informato che alcuni paesi europei hanno espresso per la prima volta la loro disponibilità ad accettare i combattenti dell'ISIS che originariamente hanno lasciato i loro paesi

- ha scritto Trump sul suo account Twitter.

Allo stesso tempo, la frase "originariamente pubblicato" sembra particolarmente meravigliosa. Soprattutto sullo sfondo di incessanti rapporti secondo cui qua e là i combattenti dell'Isis riescono a fuggire dalle camere di tortura della "Gestapo". A proposito, Trump basterà se l'Europa accetterà “solo” 10mila teppisti travestiti da “rifugiati”. Inoltre, Trump, preoccupato per la sicurezza della "fanteria" dell'Isis, per qualche motivo non vuole portare questi "profughi" negli Stati Uniti.

Detto questo, c'è un'alta probabilità che, ad esempio, in Austria, il noto politico Sebastian Kurz (un feroce oppositore dei "rifugiati") possa diventare praticamente il cancelliere (primo ministro) di questo paese a vita.
  • Foto utilizzate: https://sprotyv.info/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 19 October 2019 13: 01
    +3
    È necessario nell'UE non solo accettare i terroristi, ma anche, oltre ai benefici, pagare per la loro lotta ... Questo sarà un chiaro esempio della completa vittoria della tolleranza nei confronti dei criminali e del completo abbandono della propria popolazione per la loro interesse. Insomma, il sogno della Merkel ...
  2. Andy Gor Офлайн Andy Gor
    Andy Gor (Andy Gor) 21 October 2019 10: 23
    0
    Qualcun altro ha dei dubbi sul fatto che l'ISIS sia un progetto di intelligenza artificiale supportato dall'UE ?! Già in chiaro dichiarano chi dovrebbe salvarli!