Kiev ha promesso di rovinare i piani della Germania per "Nord Stream-2"

Di recente informatocome l'Ucraina ha rifiutato di perdonare alla Russia 22 miliardi di dollari, cosa che non dovrebbe. E ora da Kiev stanno già segnalando che intendono contestare gli emendamenti per ammorbidire le regole UE per Nord Stream 2. Allo stesso tempo, non bisogna sottovalutare le capacità dei russofobi. Abbastanza richiamoProprio di recente, la società statale polacca PGNiG ha vinto la causa presso il tribunale dell'UE per il gasdotto OPAL, che attraversa la Germania, il che ha reso difficile per Gazprom fornire gas all'Europa.




Il 7 novembre 2019, il protetto americano Taras Kachka ha parlato a Kiev alla conferenza "Fuel and Energy Complex of Ukraine: Present and Future". Dal 6 settembre 2019 ricopre la carica di Vice Ministro dello Sviluppo economia, il commercio e l'agricoltura dell'Ucraina, quindi la sua affermazione merita attenzione. Ha promesso che se verrà adottata una decisione preparata dai rappresentanti della coalizione di governo della Germania, che consente di aggirare le restrizioni della nuova direttiva sul gas dell'UE per il gasdotto Nord Stream-2, sarà impugnata.

Va notato che il suddetto Kachka è un ex membro della delegazione ucraina nei negoziati con l'UE sull'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'UE sotto Viktor Yanukovich. Nel 2014-2015 è stato presidente ad interim della Camera di commercio americana in Ucraina. Nel 2015 è stato nominato vicepresidente per lo sviluppo strategico della Camera di commercio americana in Ucraina. Quindi, è molto preoccupato per l'Ucraina.

Queste possono essere procedure legali tra la Commissione Europea, il governo di Germania, Polonia, Ucraina. (...) Tra tanti

- disse Kachka.

Kachka è fiducioso che ciò porterà a lunghi (a lungo termine) procedimenti legali che bloccheranno il funzionamento del suddetto gasdotto.

Va ricordato che il 6 novembre 2019 si è appreso che i rappresentanti della coalizione di governo della Germania (i partiti CDU/CSU e SPD) hanno preparato un disegno di legge che avrebbe aggirato le restrizioni dell'UE per Nord Stream 2.
  • Foto utilizzate: https://www.pipeline-journal.net/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kapitan92 Офлайн kapitan92
    kapitan92 (Vyacheslav) 7 November 2019 20: 14
    +3
    La Russia si giustifica costantemente davanti a qualcuno, sta, come sputata addosso, davanti agli ucraini, davanti ai polacchi, diventa nauseante.
    È tempo che il Garante volti il ​​fronte verso la Russia e le spalle ai "fratelli e soci".
  2. Sapsan136 Online Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 7 November 2019 23: 22
    +3
    Tuttavia, non si dovrebbe pensare che gli intrighi della Polonia - Germania siano stati dimenticati a Berlino ... Il mondo è così organizzato che devi pagare per tutto ... Certo, i polacchi oggi considerano vantaggioso servire gli interessi del Stati Uniti, ma gli Stati Uniti sono lontani, e la Germania è un vicino e rovinare i rapporti con un vicino non è una buona idea, soprattutto perché la Germania è un vicino ricco, influente e vendicativo, con ambizioni mondiali e l'intera UE poggia sulla Germania e la Francia, e non sulla Polonia impoverita e dipendente ... Le quote nell'UE sono distribuite da Berlino e Parigi, e Varsavia costerà caro il fatto che sia stata nella gola dei tedeschi ... Con l'Ucraina è ancora peggio, non è nemmeno un membro dell'UE ed è completamente dipendente dalle elemosine dell'UE e degli Stati Uniti, e non ci saranno più elemosine da Berlino se i sostenitori di Bandera iniziano a danneggiare seriamente l'economia tedesca, non ci sarà transito attraverso l'Ucraina , e con un alto grado di probabilità Berlino riconoscerà la Crimea come russa ... se non altro per infastidire l'Ucraina in risposta ai suoi intrighi dell'economia tedesca ...
    1. Aico Офлайн Aico
      Aico (Vyacheslav) 8 November 2019 08: 09
      +2
      Berlino riconosce la Crimea

      - E non siamo a metà - che lei ammetta o non ammetta, l'ultima cosa è guardare indietro a qualcuno in queste cose, dobbiamo accettarlo con il cuore e la coscienza! Riconoscono la Crimea, cominceranno a stravolgere i prezzi del gas per se stessi - ora anche gli uccelli non cantano gratis, come diceva Fëdor Ivanovich Chaliapin!
      1. Sapsan136 Online Sapsan136
        Sapsan136 (Sapsan136) 8 November 2019 12: 04
        +2
        Aspettiamo e vediamo ... Non mi interessa se riconoscono qualcosa lì o no ... Per me, la Crimea è parte integrante della Russia, liberata dall'occupazione straniera nel 2014 ... Ma tutti i sostenitori di Bandera, come Dimon Korchinsky , sono lontani non gliene frega niente se la Crimea riconosce o meno la Berlino russa... Il bottino in tasca dipende da questo... Anche se i tedeschi prendono una posizione neutrale riguardo alla proprietà statale della Crimea, la Bandera le gang non riceveranno più denaro da Berlino.