Trump ha offerto a Erdogan 100 miliardi di dollari per abbandonare l'S-400


Recentemente assistente del presidente degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale Robert Charles O'Brien detto l'opinione pubblica che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump stava per chiedere formalmente al leader turco Recep Tayyip Erdogan di sbarazzarsi dei sistemi missilistici antiaerei (SAM) a lungo e medio raggio S-400 Triumph russi quando il leader turco arriva negli Stati Uniti in visita. E così, i media americani riferiscono che Trump ha offerto a Erdogan un accordo commerciale da 100 miliardi di dollari e una "soluzione alternativa" per risolvere la questione delle sanzioni per l'acquisto del sistema di difesa aerea S-400.


Ad esempio, il 12 novembre 2019, il Washington Post ha chiarito, citando le sue fonti informate, che queste proposte, che presumibilmente dovrebbero migliorare le relazioni tra Washington e Ankara, sono contenute in una lettera di Trump inviata a Erdogan la scorsa settimana. Tuttavia, secondo il quotidiano, queste proposte rischiano di "far infuriare" quella parte della Camera dei Rappresentanti (camera bassa del parlamento) del Congresso Usa, che nell'ottobre 2019 ha sostenuto l'imposizione di sanzioni contro la Turchia per aver lanciato l'operazione militare Primavera della Pace nel nord della Siria. ...

Allo stesso tempo, Washington insiste affinché gli S-400 "non vengano messi in funzione", altrimenti possono ottenere "l'accesso ai mezzi di comunicazione e protezione dell'F-35 americano". Successivamente, Ankara può tornare al programma F-35 ed evitare restrizioni.

Allo stesso tempo, il 12 novembre 2019, un alto funzionario dell'amministrazione statunitense, durante un briefing telefonico, ha commentato ai media i prossimi colloqui tra Trump ed Erdogan. Ha spiegato che Ankara si aspetta "benefici colossali" dal programma F-35, ma per ottenerli è necessario "risolvere il problema" attorno all'S-400. Ha aggiunto che gli Stati Uniti "hanno spiegato alla Turchia quali sono le modalità di insediamento preferite".

Bisogna fare un passo, e solo dopo quello il secondo andrà verso

- disse.

Questo è uno dei problemi molto difficili che il presidente (Trump - ndr) sta cercando di risolvere

ha sottolineato.

Presidente (Trump - ndr) E il presidente Erdogan in tutti i loro contatti e conversazioni sono molto franchi su come risolvere al meglio questa situazione.

- ha riassunto.

A sua volta, Erdogan ha dichiarato ai media che durante la sua visita a Washington il 13 novembre 2019, intende discutere con la sua controparte americana la situazione intorno ai sistemi di difesa aerea S-400, ai sistemi di difesa aerea Patriot e all'F-35. Ha sottolineato che Ankara è pronta a considerare l'offerta sulla fornitura di Patriot, se "le condizioni sono adatte".
  • Foto utilizzate: https://radiovan.fm/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 13 November 2019 12: 22
    0
    Se questo è vero, allora Erdogan ha ottenuto ciò che voleva. Ora, se c'è una pugnalata alla schiena, allora sarà tutto chiaro !?