Storico occidentale: i tedeschi sconfissero i russi vicino a Mosca nel 1941


David Stahel (nato nel 1975, nato in Nuova Zelanda), uno storico militare peculiare, docente senior di storia presso l'Università del New South Wales (Australia), latente "esperto" del Terzo Reich, ha una visione non convenzionale (generalmente accettata) della storia del Secondo guerra mondiale. Nel suo prossimo libro, Ritirata da Mosca, sostiene che l'offensiva dell'Armata Rossa alla fine del 1941 vicino a Mosca dovrebbe essere vista come una vittoria locale per la Germania.


Stahel è fiducioso che l'ordine alla Wehrmacht di "tenere duro" (Halt-Befehl), datato 8 dicembre 1941, fu la reazione di Hitler non alla controffensiva sovietica, ma all'inizio dell'inverno, la sua offensiva leggermente bloccata e, forse, l'attacco giapponese a Pearl Harbor ( STATI UNITI D'AMERICA). Cioè, l'offensiva dell'Armata Rossa non ha davvero entusiasmato i tedeschi, tuttavia, così come lo stesso autore del libro.

Va notato che l '"esperto" francamente non conosce le caratteristiche climatiche della regione di Mosca. Dopotutto, l'inverno non arriva secondo il calendario, ma a metà ottobre. Pertanto, è fiducioso che l'alto comando della Wehrmacht e lo stesso Hitler inizialmente non prestassero affatto attenzione alle azioni delle truppe sovietiche. Allo stesso tempo, un noto storico in circoli ristretti chiarisce che solo una settimana dopo, ad es. già a metà dicembre 1941 la situazione divenne chiara per Hitler. Dopodiché, ha emesso un secondo ordine più "potente" per la Wehrmacht di "tenere duro" - di mantenere posizioni a tutti i costi. Inoltre, Stahel ha esitato a sottolineare che i tedeschi hanno commesso un vero errore e ha scritto che i tedeschi consideravano la controffensiva dell'Armata Rossa come una serie di attacchi minori che creavano loro poco disagio sul fronte orientale.

Ma Steham scrive che l'offensiva dell'Armata Rossa fu dispendiosa e "disastrosa", affermando tristemente che Berlino perse la guerra a Mosca nell'estate del 1941, quando iniziò la campagna stessa, ma non riuscì a vincere rapidamente. Allo stesso tempo, le feroci battaglie in corso nell'inverno del 1941, lo "scienziato" non vede come un tentativo della Wehrmacht di contenere la controffensiva dell'Armata Rossa, ma come una vittoria per la Germania.

Va aggiunto che pochissime persone, tranne Stahel, possono raccontare la storia e fornire valutazioni simili. A proposito, questo è già il suo quinto libro. Prima di allora, scrisse: Operazione Barbarossa e la sconfitta della Germania a est, Kiev 1941, Operazione Typhoon e Battaglia per Mosca "(La battaglia per Mosca). Naturalmente lo "storico" fa riferimento a documenti e memorie ufficiali dell'epoca, ma allo stesso tempo trae le proprie conclusioni, che spesso contraddicono i fatti e il buon senso. Quindi i tentativi di distorcere la storia continueranno, su questo non c'è dubbio.
  • Foto utilizzate: https://www.istra1941.com/
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 20 November 2019 10: 57
    +6
    Ebbene, sì, e il Terzo Reich vinse la guerra, e poi invitò i russi sconfitti a Berlino per un'escursione ... Hitler si sparò persino con gioia ... Esperto ... Bene, bene ...
  2. San Valentino Online San Valentino
    San Valentino (Valentin) 20 November 2019 11: 05
    +2
    Si si! Ed è per questo che i nostri soldati hanno firmato sul palazzo del Reichstag nella Berlino sconfitta ... O forse non sappiamo tutto, e non ci dicono niente, e soldati tedeschi hanno dipinto sui muri del nostro antico Cremlino? ... , e la loro propaganda può sporcare e oscurare il nostro passato, e di nuovo non possiamo cigolare in risposta, altrimenti i nostri "partner" non si offenderebbero, ma hanno così tanti "scheletri nell'armadio" che i nostri media ne hanno abbastanza per replicare tutto questo sarebbe per centinaia di anni senza tregua.
  3. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 20 November 2019 12: 02
    0
    Non ho letto l'articolo di questo scienziato nell'originale, ora ci sono molti di questi specialisti, non puoi tenere traccia di tutti. risata Ma se considera questa una "vittoria locale" per i tedeschi, allora come riscrive effettivamente la storia? In Occidente, questa è davvero una tendenza ora, ma in questo caso particolare, a mio parere, non è proprio l'opzione. Tutti ne avevano abbastanza di queste vittorie "locali": i giapponesi distrussero questa su Pearl Harbor in modo che non rimanesse quasi nulla della flotta americana nell'Oceano Pacifico. Anche una vittoria, e anche locale. Sia i tedeschi che l'Armata Rossa hanno avuto molte vittorie e sconfitte locali, e formano il mosaico generale dell'intera guerra. Questo stesso Stahel non contesta il fatto che l'URSS abbia vinto la guerra? E i titoli del resto dei suoi libri sono abbastanza adeguati -

    Operazione Barbarossa e sconfitta della Germania a est

    es.
    Quindi, ad essere sincero, non capisco davvero cosa ha l'autore, in questo caso particolare, contro questo australiano? La Wehrmacht ha raggiunto Mosca? Sono arrivato lì. Ha inflitto enormi perdite all'Armata Rossa con le sue azioni? Ha causato. Durante l'offensiva autunnale, i tedeschi sono riusciti a ritirarsi e stabilizzare il fronte? È accaduto. Non hanno raggiunto il loro obiettivo strategico: la cattura di Mosca, e il resto può essere definito una vittoria locale. E da parte dell'Armata Rossa, c'è stata anche una vittoria locale: non hanno vinto la guerra, ma hanno difeso la capitale.
    A mio parere, questo non è solo un censimento della storia. Massimo, forse, sguardo troppo unilaterale, ma niente di più. L'URSS e la Federazione Russa hanno anche una visione unilaterale della storia della seconda guerra mondiale, per usare un eufemismo.
    1. Topograf Офлайн Topograf
      Topograf (topografo) 21 November 2019 07: 37
      0
      Tali "ribelli locali" hanno la possibilità, in futuro, di diventare una "storia a tutti gli effetti" della Seconda Guerra Mondiale (Seconda Guerra Mondiale), se questa intera ondata non viene fermata ora. Sul Kursk Bulge, loro (i tedeschi e altri come loro) non hanno perso una battaglia tra carri armati, ma si sono ritirati perché hanno "livellato" la linea del fronte. A Stalingrado furono circondati e si arresero solo per ragioni umane (salvarono la vita a centinaia di migliaia di soldati). Non hanno mantenuto l '"inespugnabile pozzo del Dnepr" durante la cattura di Kiev da parte dell'esercito sovietico, giustificando questa ritirata con la necessità di proteggere i confini del Terzo Reich, ecc., Ecc. Già ora "l'opinione e i dubbi stanno prendendo forma" - ma come sono finite le truppe sovietiche a Berlino ?!
      1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
        Pishenkov (Alex) 21 November 2019 10: 17
        +1
        Sì, stanno davvero cercando di riscrivere ora. È vero, è improbabile che il fatto degli autografi al Reichstag, Hitler che si è sparato, centinaia di migliaia di prigionieri tedeschi costretti a ricostruire l'URSS distrutta, ecc. E ripeto, penso che non sia così. Anche i tedeschi hanno avuto vittorie, non per niente la loro tattica e strategia sono ancora allo studio nelle nostre accademie militari e, a proposito, sono state studiate anche durante la seconda guerra mondiale. E grazie anche a questo, insieme a tutto il resto, il KA ha poi iniziato a ottenere brillanti vittorie. Hai solo bisogno di considerare la storia adeguatamente dall'inizio, con tutti i vantaggi e gli svantaggi. L'opzione opposta porta semplicemente al fatto che le persone iniziano a credere nelle bugie - se tutto il tempo ovunque ripetendo che solo noi eravamo "bianchi e soffici", solo nobilmente e brillantemente vinto, ovunque e con tutti si comportassero in modo decente e non offendessero nessuno, allora anche volenti o nolenti, i sospetti si insinuano nel fatto che qualcosa non va in tutto questo, ma qui i "riscrittori" sono proprio lì ... E se le persone sapessero davvero cosa e come fosse, allora non sarebbero diversi tagliatelle ...
        Ma, sfortunatamente, la storia è stata riscritta e tutto è stato riscritto per piacere, inclusa l'URSS, e la Federazione Russa lo ha fatto e lo sta facendo. E quando poi gli altri fanno lo stesso, tutti iniziano a risentirsi acutamente ...
    2. Alekey Glotov Офлайн Alekey Glotov
      Alekey Glotov (alexey glotov) 21 November 2019 15: 19
      0
      La storia è scritta dal vincitore ... e chi è il vincitore? ... URSS ... quindi l'autore dell'articolo dovrebbe leggere attentamente i documenti, come i tedeschi hanno slittato a centinaia di chilometri da Mosca.
      1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
        Pishenkov (Alex) 21 November 2019 15: 52
        0
        Il vincitore scrive la storia

        - anche perché in URSS e Federazione Russa da troppo tempo e c'erano troppi di quelli che la pensano e si comportano come te, ora in tutta Europa stanno demolendo monumenti ai soldati sovietici che hanno sacrificato la vita per questa Europa ... Quindi non essere sorpreso da questo. Hai deciso di poter scrivere la tua storia, ma hanno distrutto l'URSS e ora stanno riscrivendo tutto a modo loro. Allora, se per favore haala a tutto questo e non essere indignato ... Ragazzo intelligente ... ... Tale, di regola, ha i pantaloni pieni di slogan e evviva patriottismo e zero conoscenza della stessa guerra ...
  4. fevralsk.morev.75 Офлайн fevralsk.morev.75
    fevralsk.morev.75 (Sergey Morev) 20 November 2019 12: 59
    +1
    I tedeschi sconfissero i russi vicino a Mosca nel 1941

    - chi avrebbe dubitato? Abbiamo vinto, abbiamo conquistato i russi ... ci congratuliamo. Russi.
  5. Masqube Офлайн Masqube
    Masqube 20 November 2019 13: 38
    +2
    Questo autore ha scritto qualcosa sulle vittorie di Napoleone in Russia?
  6. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 20 November 2019 14: 21
    +1
    Per quanto riguarda l'offensiva "dispendiosa", Stahel è meglio ricordare l'attacco idiota della cavalleria leggera del 25.10.1854/XNUMX/XNUMX. In Inghilterra, l'eroismo della cavalleria (a proposito, il colore della nobiltà della Gran Bretagna) è ancora glorificato, ma nessuno sta cercando di valutare la motivazione del comandante di brigata, conte di Cardigan (il colore della nobiltà che ha ucciso). O era ubriaco come un maiale, o il tetto è crollato. Sarebbe interessante conoscere la valutazione di Stahel.
  7. Rusich Офлайн Rusich
    Rusich (russo) 20 November 2019 14: 57
    +1
    Signore. E cosa stanno fumando, se così si affrettano.
  8. Petrik66 Офлайн Petrik66
    Petrik66 (Igor) 20 November 2019 19: 15
    -3
    Ma è uno storico, quasi azzeccato.
  9. bmp4444 bmp4444 Офлайн bmp4444 bmp4444
    bmp4444 bmp4444 21 November 2019 11: 44
    +1
    Ecco, ora so esattamente chi ha bombardato Hiroshima e Nagasaki. I tedeschi, invece. Debole, Stahel?
  10. ansimando Офлайн ansimando
    ansimando (Vyacheslav) 22 November 2019 08: 31
    0
    Si scopre che l'America ha perso la guerra contro il Giappone nel Pacifico e in Europa - contro la Germania di Hitler ??? E dovrebbe pagare risarcimenti e indennità ai paesi dell'Asse? In dà! Molto bene.
  11. Alexander Kornilov Офлайн Alexander Kornilov
    Alexander Kornilov (Alexander Kornilov) 20 dicembre 2019 09: 08
    0
    Indubbiamente, l'Unione Sovietica ha vinto vicino a Mosca. Ma solo una terribile vittoria ...

    https://www.vpk-news.ru/articles/8441

    Stimiamo le perdite totali irrecuperabili dell'Armata Rossa nella battaglia di Mosca in 3 milioni 182 mila uccisi e prigionieri. Sottolineiamo che la stragrande maggioranza dei prigionieri di Vyazma e Bryansk non sopravvisse agli inverni del 1941-1942. Stimiamo le perdite totali irrecuperabili della Wehrmacht vicino a Mosca a 118mila persone. Il rapporto complessivo delle perdite irrecuperabili è di 27: 1 a favore dei tedeschi.