Gli Stati Uniti hanno minacciato di ritardare il lancio di Nord Stream 2 di un anno


Abbiamo recentemente informato che entrambe le stringhe del gasdotto Turkish Stream riempito gas e Germania ha preso la legge che protegge Nord Stream 2. E così, il 20 novembre 2019, il senatore repubblicano Ted Cruz ha affermato che le sanzioni statunitensi contro le aziende che partecipano al progetto Nord Stream 2 potrebbero ritardare la messa in servizio di questo gasdotto di oltre un anno. Allo stesso tempo, il capo del ministero dell'Energia russo, Alexander Novak, ritiene che le forniture tramite Nord Stream 2 potrebbero iniziare già nel 2019.


Nella migliore delle ipotesi, che mi sembra più probabile, interromperemo insieme la costruzione del gasdotto. È comunque una situazione vantaggiosa per tutti

- ha detto il senatore americano.

Secondo il senatore, ci sono due opzioni che gli Stati Uniti possono prendere. In primo luogo, il Congresso degli Stati Uniti può approvare un disegno di legge con misure restrittive appropriate. In secondo luogo, l'attuale amministrazione statunitense può utilizzare i poteri esistenti e utilizzare la legge CAATSA ("Countering America's Adversaries Through Sanctions") e imporre restrizioni.

Va notato che il senatore Cruz è uno degli autori del disegno di legge sulle misure restrittive. Nel luglio 2019, questa iniziativa è stata sostenuta dalla Commissione per le relazioni estere del Senato (camera alta del parlamento) del Congresso degli Stati Uniti. Da allora, il disegno di legge è in attesa di approvazione da parte dell'intero Senato. Per entrare in vigore dovrà comunque passare per la Camera dei Rappresentanti (camera bassa del parlamento) del Congresso Usa, e poi firmata dal capo dello Stato.

Allo stesso tempo, il capo del ministero dell'Energia russo Alexander Novak ritiene che il lancio di Nord Stream-2 sia già tecnico questione che non è collegata al completamento del gasdotto stesso, ma ai lavori di messa in servizio.

Forse anche quest'anno. Queste sono domande per Nord Stream 2 in misura maggiore. Penso che potrebbe accadere nei prossimi mesi

- disse Novak.

Inoltre, Novak ha aggiunto che il ministero dell'Energia formulerà la sua posizione sul transito del gas attraverso l'Ucraina solo dopo che Gazprom avrà ricevuto risposte alle sue proposte da Kiev. Il ministro ha chiarito che Mosca ha offerto a Kiev acquisti diretti di gas per un importo di 15 miliardi di metri cubi. m all'anno.

Questi sono i volumi approssimativi che abbiamo discusso nel quadro delle ultime consultazioni trilaterali. Lo abbiamo fatto, e non per la prima volta. Perché stiamo considerando la questione del transito, anche tenendo conto delle forniture dirette al mercato interno, e non viceversa

- disse Novak.

Va ricordato che Ucraina, Polonia e Stati Uniti stanno cercando di ostacolare l'attuazione del progetto di trasporto del gas Nord Stream 2, perseguendo i propri interessi.
  • Foto utilizzate: https://www.kyivpost.com/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 21 November 2019 10: 37
    +2
    Gli Stati Uniti finiranno male ... Riceveranno sanzioni di ritorsione, e non solo dalla Federazione Russa.
    1. vik669 Офлайн vik669
      vik669 (vik669) 21 November 2019 11: 11
      -1
      Gli Stati Uniti potrebbero finire male, ma l'Ucraina e la Polonia non lo faranno mai, gli stessi europei, e tutta l'Europa li sfamerà, non gli Stati Uniti! Bene, come e cosa nutrire: spetta all'Europa decidere, non alla Polonia e nemmeno all'Ucraina!
      1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
        Sapsan136 (Sapsan136) 21 November 2019 13: 12
        +3
        L'UE non sfamerà né la Polonia né l'Ucraina ... I tedeschi sono persone molto zelanti e sanno contare i soldi ... Se sei invitato a prendere il tè in Germania, non aspettare le torte, ci sarà solo tè ... Questa non è la Russia ... La Germania è stata invitata al tè con le torte, ci sarà solo questo, e non aspettatevi panini con salsiccia ...
  2. vik669 Офлайн vik669
    vik669 (vik669) 21 November 2019 11: 09
    0
    Pittura a olio - Ucraina, Polonia e Stati Uniti decidono come vivere in Europa e non c'è niente da aggiungere!
  3. lavoratore dell'acciaio 21 November 2019 13: 00
    -1
    A giudicare dalle informazioni, GAZPROM ha creato problemi con Nord Stream 2 per anni. Pertanto, gli Stati Uniti e l'Ucraina si stanno comportando in modo così arrogante. L'avidità di "pasta" e la mancanza di educazione del management di GAZPROM saranno discusse qui più di una volta.

    Per avviare qualsiasi attività, pensaci.
    Salite i gradini e raggiungete la cima.
    Completa il percorso nella tua mente, se hai abbastanza mente e forza,
    Ho sentito fermezza nei miei pensieri, poi fai questa cosa,
    sei sulla strada giusta.
    Per vivere senza sbagliare devi pensare lontano,
    armati di pensiero e vinci qualsiasi battaglia.
    La considerazione è multiforme, ognuno pensa per se stesso,
    non complicarti la vita e andrà tutto bene.