I sottomarini americani hanno deciso di cercare sottomarini russi nel Mare di Norvegia


Di recente segnalaticome gli ammiragli della Marina degli Stati Uniti stiano lavorando per correggere la percezione americana della loro flotta di sottomarini contaminata da scandali oltraggiosi. E così, il quotidiano online norvegese The Independent Barents Observer, pubblicato in inglese e russo, che descrive gli eventi nel Mare di Barents e nella regione artica (redazione a Kirkenes), ha informato il pubblico che gli americani hanno iniziato a cercare sottomarini nucleari russi (sottomarini nucleari ) nell'Artico e negli oceani Atlantico.


Si noti che la sesta flotta della Marina degli Stati Uniti ha già caricato siluri nel suo sottomarino Minnesota di classe Virginia con base a Haakonsvern nel comune di Bergen (Norvegia) per giocare al gatto e al topo dal sottomarino nucleare della Marina russa. Il materiale specifica che la NATO, con l'aiuto di velivoli di pattuglia di Keflavik (Islanda) e Andoya (Norvegia), sta monitorando non solo le attività in corso dei sottomarini nucleari russi nei mari norvegese e di Barents.

Va ricordato che la pubblicazione norvegese ha in qualche modo espresso ottimismo sul "potere spaventoso" della NATO. Poi la Marina norvegese "valorosamente" affogato propria fregata "Helge Ingstad" (costruita nel 2009) del valore di circa $ 500 milioni, anch'essa con sede a "Haakonsvern". A proposito, la suddetta pubblicazione norvegese nel febbraio 2019 è stata bloccata da Roskomnadzor "per aver promosso il suicidio".

Va aggiunto che i "Vichinghi" eccitano regolarmente il pubblico del pianeta con dichiarazioni sull'attività "eccessiva" dei sottomarini nucleari della Marina russa. Ad esempio, nell'ottobre 2019, la compagnia televisiva e radiofonica NRK, citando dati dell'intelligence norvegese, ha dichiarato che almeno otto sottomarini nucleari della Marina russa si erano ritirati dalle basi situate nella penisola di Kola.
  • Foto utilizzate: https://twitter.com/ia_rex/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 23 November 2019 14: 50
    +1
    Leggendo di tutti questi "messaggi" provocatori allarmisti anti-russi di norvegese, svedese, tedesco, polacco, baltico, .... altri "media occidentali", devi sempre ricordare che tutti, in un modo o nell'altro, sono sotto controllo di Washington e lavoro secondo il "manuale di addestramento americano" .....
    Ora, come se "in risposta alle preoccupazioni del pubblico norvegese (agitato e" scaldato "da questi," aggravando la situazione "," rapporti "provocatori sistematici dei media filoamericani norvegesi!)" Sottomarini americani e velivoli da pattugliamento e altre forze NATO ASW, per così dire "difendendo la popolazione civile norvegese" da presunti "intrighi russi" (sebbene il ruolo di "sottomarini sconosciuti" identificati dal comando norvegese, impegnato dalla NATO, dipendente dagli americani e presumibilmente "russi", potrebbe sono stati giocati dagli stessi sottomarini NATO?!) non saranno più nascosti, ma come può essere “giusto”, agli occhi della “comunità mondiale”, cacciare (fino al “colpo accidentale”?!) per i sottomarini russi nell'Oceano Artico e in tutto l'Artico - che è esattamente ciò che è incluso nella nuova dottrina degli "egemoni" statunitensi per catturare completamente queste parti del nostro pianeta!

    Resta da vedere se un sottomarino nucleare cinese nel Mar Cinese Meridionale sia morto senza l '"aiuto" degli Stati Uniti (come il mistero della morte del russo APRK "Kursk" con il "clamore" attivo attorno ad esso di russi e I funzionari di alto rango americani sono rimasti poco chiari?!)?!
    Sento che probabilmente mi sbagliavo quando credevo che la "ragione" più probabile per l'attacco della banda aggressiva della NATO contro la Federazione Russa fosse la provocazione americana in Ucraina - si scopre che una tale provocazione anti-russa potrebbe benissimo essere ispirata da Washington e nell'Artico ?!
    Almeno dimostrativo, ora (poiché in precedenza una tale ricerca era condotta dagli americani e dai loro alleati più o meno segretamente e non era pubblicizzata per la "vasta comunità mondiale" in modo da non darle motivo di dubitare del dichiarativo "pacifista "Aggressori NATO!)," La ricerca di sottomarini russi nel Mare di Norvegia "suggerisce simili pensieri ?! strizzò l'occhio
  2. Cemen2 Офлайн Cemen2
    Cemen2 (cemento) 1 November 2020 19: 32
    0
    C'era da aspettarselo, inizialmente la nostra flotta è stata spinta nell'Oceano Artico, sostanzialmente spostandola da altri oceani, con mezzi antisommergibili e linee antisommergibili, e ora schiacceranno le nostre barche in un'area limitata come in un acquario , questo avrebbe potuto essere evitato disponendo di una potente flotta di superficie che fosse garantita per essere in grado di dare stabilità al combattimento ai sottomarini, ma non abbiamo una flotta del genere (c'è una misera parvenza di flotta, a meno che ovviamente non confrontiamo la nostra flotta con il Mozambico o la Somalia) è per questo che i membri della NATO stanno andando nel Mare di Norvegia "a cacciare", e chi li fermerà?