Dimenticando i moderni F-35, l'aeronautica polacca restituisce il MiG-29


Lo sfondo è sufficiente spiacevole "fiasco" dei nostri aerei da combattimento sul mercato indiano, tradizionalmente aperto a loro, ha fatto scalpore l'affermazione resa dai rappresentanti del Comando Generale delle Forze Armate Polacche. I piloti dell'Aeronautica Militare locale siederanno nuovamente ai comandi del buon vecchio MiG-29.


E questo nonostante la russofobia completamente patologica della Varsavia ufficiale, nonostante le vasche di sporcizia che una volta alcuni dei suoi rappresentanti hanno riversato sui nostri aerei e, cosa più importante, nonostante l'accordo delineato per acquisire combattenti americani di quinta generazione.

Inaffidabile e obsoleto?


Ma è esattamente così che i funzionari del Ministero della Difesa polacco hanno salutato i nostri veicoli da combattimento in tutto il mondo dopo un altro disastro del caccia MiG-29 avvenuto il 3 marzo di quest'anno nel Voivodato della Mazovia del paese. Le emozioni sono state praticamente alimentate dal fatto che questo non è stato il primo incidente: i MiG dell'aeronautica militare polacca si sono schiantati, a partire dal 2017, esattamente un'auto all'anno, e nel 2018 l'incidente ha portato anche alla morte del pilota. Il capo del dipartimento della difesa polacco, Mariusz Blaszczak, al quale il pubblico indignato ha chiesto ancora una volta spiegazioni, non ha trovato niente di meglio che rassicurarla assicurandole che "le macchine sovietiche che erano volate via da tempo dalle loro" vivono tra le truppe quasi i loro ultimi giorni. La loro "era" sta finendo! In un futuro molto prossimo, i valorosi piloti dell'aeronautica militare nazionale passeranno a nuovissimi caccia di quinta generazione che sono nuovissimi, "i più moderni e avanzati del mondo". Naturalmente, solo gli F-35 erano considerati tali, senza altra alternativa, Varsavia entrerà ora a far parte della "cerchia elitaria dei proprietari". Queste sono tutte citazioni di Blaschak. Bene, l'ambizione polacca, ovviamente ... Inoltre, in combinazione con l'abitudine di considerare il "migliore" solo quello che il prezzo "ribalta". E ora il sogno si è avverato - dopo il viaggio del presidente Andrzej Duda a Washington, che la stampa polacca ha dichiarato non meno che "trionfante", Donald Trump, incantato dal suo fascino, ha annunciato la sua determinazione a rendere felice il suo nuovo alleato con una "moltitudine" di F-35 Lightning II.

Poco tempo dopo, il Dipartimento di Stato americano ha approvato l'accordo. L'Agenzia di cooperazione per la difesa del Pentagono ha annunciato con orgoglio la sua intenzione di vendere 32 caccia di quinta generazione alla Polonia. Sembrerebbe, cos'altro è necessario per la felicità? Tuttavia, sullo sfondo di tutto questo splendore, l'ispettore dell'aeronautica polacca Jacek Pshchola fa improvvisamente un'affermazione che suona terribile dissonanza con tutto ciò che è stato detto prima e, in generale, sa di sedizione naturale. Si scopre che i piloti polacchi "si fidano del MiG-29"! Inoltre, "vogliono volare su queste macchine". Qual è il passaggio, tuttavia ... Secondo Pshchola, oltre ai cinque caccia attualmente in piena prontezza, altri 12 aerei di fabbricazione sovietica potranno entrare in piena attività dopo i voli di prova. Si scopre, non così "obsoleto"? L'affidabilità va bene? Il divieto di pilotare il MiG-29, come si può intuire, è stato introdotto nell'aeronautica polacca dopo l'ultimo disastro. Tuttavia, si sono riassicurati con tali restrizioni dopo ogni incidente di questo tipo. Tuttavia, nonostante i controlli e le indagini più approfonditi, gli esperti non hanno tratto conclusioni in merito tecnico inadeguatezza dei veicoli da combattimento sovietici. Tuttavia, è del tutto possibile che un tale compito sia stato impostato prima di loro. Il punto qui è probabilmente un'altra cosa. Nel migliore dei casi, i primi F-35 arriveranno in Polonia non prima del 2024 e la creazione del loro squadrone a tutti gli effetti può essere discussa solo nel 2026. E il MiG-29 - eccoli qui.

Collezionisti MiG


È impossibile non menzionare che fu la Polonia, tra i paesi che un tempo disertarono alla NATO dall'Organizzazione del Patto di Varsavia, fu nota per la sua "raccolta" persistente e metodica del MiG-29. Questo paese, che allora era socialista e "fraterno" per l'URSS, ha voluto acquisire le prime macchine del genere negli anni '80 del secolo scorso. Quindi è stato firmato un contratto per 36 caccia e due veicoli da addestramento al combattimento MiG-29UB. Le consegne sono iniziate nel 1989-90. Tuttavia, il crollo dell'ATS, e quindi dell'URSS, ha portato alla risoluzione dell'adempimento dei termini del contratto. L '"industria della difesa" domestica è andata in tilt, infatti, è crollata, ei polacchi, che si stavano godendo la loro ritrovata "libertà", in qualche modo non hanno avuto tempo per i combattenti. Tuttavia, quando le passioni di quegli anni brutti si placarono e la situazione si stabilizzò, Varsavia tornò al suo piano originale: diventare proprietaria di quanti più MiG possibile. Il lotto successivo (10 veicoli da combattimento e 1 da addestramento) è stato acquistato nella vicina Repubblica Ceca nel 1995-96. Ebbene, come "acquisito" ... Gli intraprendenti polacchi hanno semplicemente scambiato i caccia per esattamente lo stesso numero di elicotteri W-3 "Falcon" di loro produzione. Non un brutto furto. La cosa più interessante è che anche l'adesione alla NATO inizialmente non ha diminuito affatto l'amore polacco per il MiG-29! Sì, l'aereo è stato in qualche modo ridisegnato per funzionare nelle condizioni di un sistema di difesa aerea unificato dell'Alleanza, modernizzato secondo i suoi standard. E hanno subito iniziato a cercare - dove altro entrare in possesso di MiGami!

Una nuova opportunità si presentò quando i caccia EF2000 Typhoon di nuova generazione entrarono in servizio con la Bundeswehr Luftwaffe tedesca. Questo è stato davvero un "jackpot" per Varsavia: nel 2003-2004, l'Aeronautica Militare polacca ha ricevuto 18 caccia MiG-29 e 4 MiG-29UB in più fasi. E ognuno di loro - ad un prezzo assolutamente simbolico di 1 euro! Non solo i veicoli da combattimento di Berlino, infatti, furono donati ai polacchi, ma erano in qualche modo superiori nelle loro caratteristiche a quelli già in servizio con l'aviazione militare locale. Ad esempio, avevano due serbatoi di carburante fuoribordo invece di uno, motori con una lunga durata (ma con meno spinta) e persino una strumentazione di manovra per il combattimento aereo integrata, un sistema speciale per praticare azioni nel combattimento aereo. È vero, la situazione era in qualche modo rovinata dal fatto che i "doni" tedeschi "ushatan" erano quasi al limite. Dopo un'ispezione dei difetti, solo quattro di loro sono stati riconosciuti come non richiedenti la riparazione immediata. Due dovevano essere eliminati del tutto: era più costoso armeggiare con loro. Tuttavia, 14 Migs, che hanno ottenuto per niente, si sono comunque aggiunti ai ranghi dell'Aeronautica Militare polacca, avendo così acquisito una flotta di 26 MiG-29 standard e 6 veicoli biposto che possono essere utilizzati come veicoli da addestramento. Naturalmente, tutte queste macchine sono state periodicamente modernizzate e modificate secondo gli standard NATO. Il lavoro è stato svolto principalmente da imprese locali, sebbene, per quanto si sappia, specialisti delle Israel Aerospace Industries, ad esempio, sono stati notati nella "messa a punto" dei MiG polacchi. In ogni caso, l'Aeronautica Militare locale è riuscita a non ripetere gli errori fatali di alcuni ex compagni d'armi del Dipartimento degli Affari Interni, che hanno trasformato la loro aviazione in un malinteso ...

Affari non invecchiati


Un esempio di come si possono abbandonare anche i migliori aerei è il triste destino del MiG-29, finito in Ungheria. Va tenuto presente che Budapest ha ricevuto quasi le auto più nuove dell'Europa orientale. Il fatto è che nel 1993, avendo trasferito agli ungheresi 22 caccia e 6 veicoli da addestramento al combattimento, Mosca ha così saldato un debito di 800 milioni di dollari rimasto dai tempi dell'URSS. Fino al 1995, gli specialisti russi hanno effettuato regolarmente il servizio di garanzia e lo hanno persino esteso fino al 1999. Ma poi gli ungheresi, come si suol dire, furono semplicemente "schiacciati da un rospo". Il locale Ministero della Difesa, che era in uno stato semi-mendicante, ha deciso che era "inopportuno" investire nella modernizzazione dei combattenti "anziani". Bene, e, naturalmente, il casino assolutamente fantastico che regnava nell'aeronautica militare locale ha colpito - anche il simulatore per i piloti, fornito con gli aerei, non è mai stato messo in funzione, e poi "improvvisamente" in qualche modo è finito in Perù .. A questo si aggiunga lo stoccaggio dei caccia all'aria aperta, la costante diminuzione delle ore di volo dei piloti lì - e resta solo da stupirsi che in oltre 17 anni di servizio in Ungheria solo tre MiG-29 si siano schiantati lì! Invece di acquistare i pezzi di ricambio necessari in Russia, gli ungheresi preferirono smontare su di essi i propri veicoli da combattimento. Il risultato è logico: nel 2010, i caccia completamente non idonei per i caccia volanti sono stati completamente disattivati ​​... Tuttavia, questa situazione è tipica non solo per l'Ungheria. Anche la Bulgaria al momento del crollo del Dipartimento degli affari interni aveva una buona flotta di MiG-29. È vero, 12 combattenti e 3 veicoli da addestramento sono rimasti pronti al combattimento. Tuttavia, fino al 2015, i bulgari sono riusciti a sfruttare anche i "vecchi" MiG-21. Con il MiG-29, hanno avuto più o meno la stessa storia degli ungheresi.

È un peccato investire soldi, ma non c'è più niente da volare. Alla ricerca di "dove costa meno" nel 2015 si è precipitato ai polacchi. Ebbene, hanno riparato ... Come si è scoperto, anche l'Ucraina si è unita al processo di "modernizzazione", che un tempo "ha servito" gli aerei dell'Aeronautica croata così tanto che l'intera Europa è stata gridata. In Bulgaria, tutto si è concluso con un procedimento penale contro il ministro della Difesa Nikolai Nenchev, che, come si è scoperto, invece dei "risparmi" promessi di 12 milioni di euro, ha causato danni al bilancio del paese per 3 milioni. Alla fine, Sofia è tornata confessamente al servizio di RSK MiG. È vero, ultimamente sembra che si sia deciso di passare agli F-16 americani, rendendosi conto che il "supermoderno" non sarà tirato indietro. Bene, buona fortuna ... Basta non lamentarti del fatto che le forze aerospaziali russe, si scopre, "sono particolarmente estenuanti combattenti bulgari", facendo "voli provocatori dal Mar Nero" e costringendoli a salire in aria in modo che "più veloci hanno sviluppato la loro risorsa "! Questo, fratelli, sa già di paranoia, sapete. Il destino del MiG-29 in Ucraina è stato forse il più tragico. Dopo il crollo dell'URSS, ha ottenuto 245 (!) Di queste macchine. Bene, come si suol dire, è meglio perdere con uno intelligente che trovare con uno stupido. L'intera storia di "nezalezhnoy" ne è una conferma. C'è solo una domanda: quanti di questi combattenti sono stati semplicemente abbandonati da un immagazzinamento improprio e da operazioni incompetenti, e quanti intraprendenti ucraini sono riusciti a "spingere" con considerevole vantaggio personale. È noto in modo affidabile, ad esempio, che circa una dozzina e mezza di queste macchine "volarono via" in Azerbaigian. Tuttavia, MiG-29 con chiare "radici" ucraine sono stati trovati anche in Africa, nello stesso Ciad. A partire dal 2017, Kiev ha annunciato la presenza di 37 caccia (nonostante due di questi aerei siano stati abbandonati nel 2014 nel Donbass), che sarebbero stati "modernizzati" lì, da soli, ovviamente. Tuttavia, conoscendo la tendenza dei generali "nezalezhnoy" a menzogne ​​sfrenate e spudorate, questa cifra può essere molto messa in discussione. Bene, in questo caso, meno è meglio è.

Il MiG-29 è un eccellente veicolo da combattimento che ha dimostrato molte volte le sue elevate qualità nella pratica. Il "barmaley" dell'ISIS potrebbe raccontare molto di loro, per i quali questi aerei, in servizio con Damasco, hanno funzionato a pieno titolo in Siria. Il problema è che, mescolato con sabbia e pietre, non parli molto. Ora i polacchi ammettono il loro rispetto e amore per il nostro MiG ... Non so come sopravviverà un tale "tradimento" a Washington, ma la cosa principale è che i nostri MiG sono comunque i migliori!
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 November 2019 09: 23
    0
    Tutte le macchine vanno bene se le tue braccia sono dritte ...
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 26 November 2019 18: 37
      0
      Citazione: Sergey Latyshev
      Tutte le macchine vanno bene se le tue braccia sono dritte ...

      Bene, cosa intendevi con questo? Soprattutto per le braccia dritte?
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 26 November 2019 20: 46
        0
        Spiego la fretta per te:
        E Mig è buono, e F è buono, IMHO.

        Se solo ci fossero piloti normali e servizio.
        E su siti quasi militari, un'opinione simile è di solito.
  2. lavoratore dell'acciaio 26 November 2019 10: 49
    0
    I polacchi hanno fatto una buona pubblicità per le armi russe! Solo ora non c'è bisogno di aiutarli a mantenere la loro prontezza al combattimento. Non lo apprezzeranno comunque, ma ci minacceranno con le nostre stesse armi!
  3. g1washntwn Офлайн g1washntwn
    g1washntwn (Zhora Washington) 26 November 2019 12: 30
    +1
    I polacchi non potranno rovinare il programma di vendita degli F-35. Semplicemente perché Kaliningrad. Tutti quelli che erano vicini ai mezzi di rilevamento russi si sono trovati improvvisamente alla fine della linea e gli americani hanno improvvisamente iniziato a spazzare via i turchi che stavano salendo fuori linea per l'S-400 dal bancone. E sembrerebbe ... un'unica NATO e un mercato onesto. sorriso
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex 27 November 2019 13: 36
      0
      I turchi hanno 35 anni ... ben TRE!
      1. rebel0017 Офлайн rebel0017
        rebel0017 (ribelle0017) 28 November 2019 23: 11
        0
        I turchi hanno 35 anni ... ben TRE!

        - ma ne abbiamo un altro SU-57, fino a 4 finora!
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex 29 November 2019 23: 25
          0
          E? Qual è il prossimo? La nostra attrezzatura è in fase di test e quella di Zapad è seriale ... Allora cosa? Amer dopo 11 anni nella serie è andato ... e? Un mucchio di malattie "infantili" non sono state completamente eliminate ... inoltre ne sono uscite di nuove ... il mese di aprile -
          In un rapporto pubblicato sul sito web POGO, è stato ricordato che a giugno il General Audit Office (GAO) ha segnalato 966 "difetti evidenti" nell'attuale progetto F-35, 110 dei quali sono stati classificati nella prima categoria di complessità (può portare a morte, lesioni gravi, malattie professionali) e 855 - al secondo (malfunzionamento dei singoli elementi strutturali e dei sistemi di bordo)

          .......... questo è tutto quello che c'è da sapere sul tuo commento ...........
          In generale, non stiamo parlando di un aereo russo, ma di un sistema di difesa aerea ...
      2. ehanatone Офлайн ehanatone
        ehanatone 30 November 2019 20: 58
        0
        Dove, davvero, gli Stati Uniti sono stati dirottati dall'altra parte dell'oceano ...!
        Sembra che l'F-35 non debba raggiungere in alcun modo l'oceano! ...
  4. rebel0017 Офлайн rebel0017
    rebel0017 (ribelle0017) 28 November 2019 23: 16
    0
    Quanto è buono un aereo, ma come può combattere? Tutta l'elettronica e le armi appartengono al passato, anche se solo il combattimento ravvicinato, beh, + vantaggi con OLS, e quindi tutto per il MiG-29A (G) è nel passato ...
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex 29 November 2019 23: 32
      +1
      Hai mai letto qualcosa su questo aereo? O sei tu lo sviluppatore di questa tecnica che dichiari con tanta disinvoltura? Anche i cinesi (di cui sono golosi e poi ...) apposta per te, pigri, hanno scritto:

      Il ruolo principale nell'attuazione di tali capacità è svolto dal "cervello" del velivolo, il sistema di informazione e controllo (IMS). A una persona disinformata, sembra che la conoscenza di esperti e l'esperienza di molti piloti siano migrate in un programma per computer che controlla l'aereo. In Russia, questo sistema è chiamato "pilota elettronico". Gli esperti occidentali preferiscono un altro termine: "pilota furtivo".

      “Finora solo i russi hanno implementato questa idea. Preferiscono non parlarne, ma è esattamente così ", dice Sina. Queste non sono parole vuote, dicono gli esperti cinesi. L'esercito cinese sta studiando attentamente le capacità del Su-35 russo, recentemente entrato nell'aeronautica celeste. "Già sul Su-35, alcune delle funzioni del sistema di intelligenza artificiale sono state implementate, e sul Su-57 i russi sono andati anche oltre", dicono.