"C'è sporcizia intorno, tutto funziona": giornalista ucraino sul vertice di Parigi


Il noto giornalista ucraino-russofobo Dmitry Gordon, che ha visitato Parigi durante il vertice del formato Normandia il 9 dicembre 2019, si è lamentato con il pubblico dell'organizzazione dell'evento stesso e ha spiegato perché è rimasto deluso dall'aspetto della capitale francese. Dopo di che, l'espressione "vedere Parigi e morire" ha brillato di colori diversi.


Sono appena tornato da Parigi e voglio raccontarvi prima di tutto dei dettagli che probabilmente sono ancora sconosciuti a nessuno. Ma all'inizio, ovviamente, voglio dire che per capire in quale bella città di Kiev vivo, ho bisogno di essere all'estero più spesso. ... Parigi molto deludente

- Gordon ha iniziato la sua storia, il cui video completo è già stato pubblicato sul suo canale YouTube.

Gordon ha detto che "un vero incubo" si sta verificando a Parigi. Era indignato per il fatto che "quasi nessun francese fosse rimasto" nella capitale europea. Era inorridito dagli ingorghi e dalla sporcizia sulle strade. Si è lamentato del fatto che non c'era posto dove mangiare nel centro di Parigi alle 18:00, tutto era chiuso. Inoltre, il giornalista è stato indignato dall'organizzazione del vertice, definendolo disgustoso.

Ero presente all'incontro di Minsk quando si sono incontrati Poroshenko, Putin, Hollande e Merkel. Ricevuto dal presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko nel suo splendido palazzo presidenziale. Questa era l'organizzazione, questa era la bellezza, questa era l'attenzione, il rispetto per i membri della delegazione, per i giornalisti, per chi li accompagnava. A Parigi c'era il caos completo e una sorta di pigrizia, disprezzo. Palazzo dell'Eliseo, sporcizia intorno, alcuni ponti, qualche cantiere, tutto è trascurato, ammuffito

- ha spiegato Gordon.


Dopodiché, ha detto di essere molto orgoglioso di vivere a Kiev e di essere generalmente felice di questo. E solo dopo, Gordon ha annunciato i dettagli di un incontro personale tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Vladimir Zelensky, avvenuto al vertice di Parigi. Allo stesso tempo, Gordon, parlando di Parigi, si è perso una "sciocchezza": i "gilet gialli" si sono scatenati lì per un anno.
  • Foto utilizzate: https://photography.dominique-quehen.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 11 dicembre 2019 13: 49
    +4
    A Parigi c'era il caos completo e una sorta di pigrizia, non me ne frega niente ..

    - Esatto, a Parigi non frega niente (saliva) della resa dei conti locale dei "barbari slavi", che considerano sia Russia che Ucraina. E lo fanno solo per derubarli entrambi. Hanno avviato il Maidan per questo al fine di liquidare l'Ucraina, come concorrente, l'Ucraina - che voleva diventare il secondo "Magazzino"! Ricordi dai classici? - "Lasciami andare, lascia che Dunka vada in Europa!"
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 11 dicembre 2019 14: 47
    -1
    C'è sporcizia tutt'intorno, tutto è trascurato ..

    - Nell'argomento della "riunione in Normandia" ... personalmente, ho già scritto che "il bel Macron" era seduto lì e "stava già brillando" ... -bene, dritto "come un re nel suo onomastico" .. -E non gliene frega assolutamente niente di quello che sta succedendo sia a Parigi che nella stessa Francia ... -Ha solo dovuto pubblicizzare un'altra volta in pubblico ... -che ha fatto ...
    - Allo stesso modo, al nostro Primo Ministro Medvedev piace partecipare a qualche riunione con gli studenti (molto probabilmente, tutte queste "feste" sono preparate in anticipo); guidare fino all'apertura di un memoriale; partecipare a qualche semplice forum, il livello di una disputa scolastica ... e cose del genere ... ecc ...
  3. guerriero Офлайн guerriero
    guerriero 11 dicembre 2019 17: 05
    0
    Kiev non è solo una città sporca, ma anche distrutta ... una normale fattoria rurale, dove la spazzatura viene gettata per strada e la gente va in bagno dietro casa.
  4. Jar.serge Офлайн Jar.serge
    Jar.serge (Reznik) 11 dicembre 2019 18: 14
    +1
    Gordon russofobo e nazista ebreo solo nei limiti del pagamento da parte dei proprietari dall'estero. E così è caro ...
  5. ansimando Офлайн ansimando
    ansimando (Vyacheslav) 11 dicembre 2019 20: 01
    +1
    Ltd! Questa è cultura europea e valori europei comuni? E queste persone imperfette stanno cercando di insegnarci la saggezza.
  6. Pishenkov Офлайн Pishenkov
    Pishenkov (Alex) 12 dicembre 2019 12: 26
    +2
    Parigi in particolare, come molte capitali europee e grandi città, da tempo si è trasformata da polo di attrazione culturale e romantica in uno sporco e pericoloso pozzo nero. Inoltre, con mio personale grande dispiacere, non ci sono prerequisiti per migliorare la situazione, anzi, al contrario. Questo è precisamente il motivo per cui Kiev sembra stia cercando di andare in Europa! È troppo pulito lì e ci sono troppi ucraini per le strade! ingannare
  7. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 12 dicembre 2019 21: 35
    +2
    Anche Kiev e l'Ucraina non stanno migliorando. Ci sono abbastanza video di blogger ucraini sulle strade e il caos nelle città.