Guerra finlandese: pesante vittoria o vergognosa sconfitta?


Nella guerra di Finlandia, gli artiglieri sovietici usarono anche obici da 152 mm del modello del 1909, modernizzati nel 1930. Foto: Pavel Troshkin


"Guerra d'Inverno" Il 1939-1940 tra l'URSS e la Finlandia è davvero un argomento preferito sia da alcuni pseudo-storici occidentali che dai loro zelanti cantanti del campo dei liberali nazionali. Ebbene, naturalmente - da una parte, apparentemente "aggressione stalinista", e dall'altra, una campagna quasi "persa", in cui l'Armata Rossa, secondo l'opinione di tutto questo piccolo pubblico rispettabile, "si è disonorato". Ebbene, la domanda sull '"aggressione", che non è mai avvenuta, ho analizzato nel modo più dettagliato nel precedente articolo su questo argomento, che ha causato un certo isteria abbastanza attesa ... Parliamo ora di quanto siano state veramente "infruttuose" le azioni dell'Armata Rossa durante tempo di quegli eventi lontani e come combatterono "gloriosamente" i loro avversari. Sì, è vero - al plurale, poiché nel conflitto i nostri soldati non si sono opposti solo all'esercito finlandese. E questo è solo uno dei miti che dobbiamo sfatare qui ...

Introduzione richiesta


Cominciamo, come di consueto, con una retrospettiva di quel preciso momento storico in cui, appunto, scoppiò la "guerra invernale", almeno per quella più breve. Prima di tutto, non fu solo la prima guerra dell'Armata Rossa, in cui aveva come avversario le forze armate di uno stato europeo, ma in generale le prime ostilità che le nostre truppe intrapresero dopo che la loro formazione come esercito regolare fu effettivamente completata. Le precedenti "battaglie e campagne", il cui esempio più eclatante è, per usare un eufemismo, la campagna polacca estremamente fallimentare del 1919-1921, erano, in effetti, una continuazione della guerra civile in Russia. E l'Armata Rossa che Leon Trotsky creò dal nulla, sovraffollata di scagnozzi e seguaci, vi prese parte. Ad essere onesti, ha "ritirato" lo status di truppe regolari serie con un enorme allungamento. C'era più entusiasmo e impulso rivoluzionario che un vero addestramento al combattimento e, tanto più, una conoscenza sistematica e profonda degli affari militari. Da qui i risultati. Entro la fine del 1939, l'Armata Rossa ha praticamente completato le "epurazioni" di personale estremamente dolorose, ma tuttavia assolutamente necessarie, che hanno considerevolmente assottigliato le fila degli aderenti alla "rivoluzione mondiale". Tuttavia, i vecchi approcci, basati sulle idee di Trotsky, erano estremamente tenaci. A chi non capisce bene qual è la posta in gioco, consiglio di rileggere in originale le opere "geniali" di Tukhachevsky, molte volte rimpianto dalla nostra demschiza. Questa è precisamente la quintessenza del trotskismo, trasformato in una "dottrina militare" bastarda.

Si basava sulla falsa idea che quando l'Armata Rossa degli operai e dei contadini si avvicinava, portando "la liberazione agli oppressi", tutti i popoli "schiavi del capitale mondiale" si sarebbero precipitati immediatamente e con gioia verso di esso in un unico impulso, spazzando via i propri oppressori. I soldati degli "eserciti borghesi" getteranno subito i loro fucili a terra, o addirittura li riveleranno contro i loro stessi comandanti, mentre i proletari ei contadini insorgeranno, distruggendo le retrovie e le linee di rifornimento delle truppe nemiche. L'Armata Rossa, infatti, non dovrà sforzarsi troppo - beh, forse, prendendo bracciate di fiori, pane e sale dai "fratelli di classe" liberati e collezionando ricchi trofei ... Credi che esageri o addirittura ne strappi l'essenza? Niente del genere. Beh, forse sto esagerando un po '. Fu sulla base di questo genere di sciocchezze che lo stesso Tukhachevsky, ad esempio, difese l'idea di creare carri armati eccezionalmente leggeri che si precipitassero come una freccia lungo le autostrade europee, "portando la libertà ai proletari". Che diavolo è la media o, per giunta, la pesante "armatura" dell'esercito, che non dovrà impegnarsi in battaglie serie ?! Questo è solo un esempio e ce n'erano molti. La cosa peggiore è che le truppe, prima di tutto, il loro stato maggiore, da anni non mirano a battaglie pesanti e feroci, ma a una marcia trionfante di "liberazione" intorno al mondo sotto bandiere rosse ... All'inizio della "guerra invernale" questa assurdità dell'Armata Rossa era principalmente aumentato (insieme ai suoi principali vettori), tuttavia, ci sono state alcune ricadute. Forse è proprio per questo che la campagna contro i finlandesi doveva essere condotta "con poco sangue e nel più breve tempo possibile". Non ha funzionato, ahimè ...

Prova di ghiaccio e fiamma


Sì, bisogna ammettere che l'Armata Rossa non era pronta per la guerra che le era stata imposta dai finlandesi sin dall'inizio. Il motivo principale, come di solito accade in tali situazioni, è la sottovalutazione del nemico e delle condizioni in cui dovranno essere condotte le operazioni di combattimento. Speravano di prendere la linea Mannerheim da un raid, ma non ha funzionato. Non hanno tenuto conto del fatto che la stragrande maggioranza dei finlandesi in passato erano eccellenti cacciatori e hanno subito una guerra tra cecchini, che hanno perso nella prima fase. Non prevedevano le tattiche d'azione finlandesi da parte di piccoli sabotaggi mobili e gruppi partigiani. Il gelo pungente e la neve profonda che aspettavano l'esercito non furono apprezzati correttamente ... In una parola, c'erano molti errori e calcoli sbagliati. Ma! Solo una persona assolutamente disonesta può sostenere che l'Armata Rossa non ha mostrato durante la "guerra invernale" la capacità di trarre conclusioni molto rapidamente dai propri fallimenti, di imparare e ricostruire letteralmente sul campo di battaglia per poi sconfiggere il nemico, indipendentemente dalle sorprese mortali che può presentare. Le ostilità contro la Finlandia divennero per le nostre forze armate una scuola di abilità militare crudele, sanguinosa ma, come la vita ha dimostrato, assolutamente necessaria. Dopotutto, abbiamo violato la decantata linea Mannerheim, a differenza dei tedeschi, che hanno dovuto bypassare una linea Maginot completamente simile in Francia con una manovra di fiancheggiamento attraverso il Belgio. Sì, due scoperte di questa zona fortificata "frontalmente" furono compiute anche dalla Wehrmacht, ma, lasciatemelo ricordare, già nell'estate del 1940, quando i francesi che vi erano seduti furono finalmente demoralizzati e disorganizzati dalla capitolazione di Parigi. Le nostre truppe hanno sfondato la difesa dei finlandesi, che hanno resistito, come si suol dire, fino all'ultimo.


Mitraglieri sovietici in posizione. Foto: Pavel Troshkin

Le stesse "molotov", l'idea di cui l'Armata Rossa fu "presentata" dai guerrieri finlandesi, successivamente bruciarono l'oscurità dei carri armati di Hitler. E i nostri cecchini durante la Grande Guerra Patriottica erano cento gol più alti e più efficaci dei tiratori di tutte le altre parti in guerra. Il tedesco prima di tutto. Tra l'altro, un numero considerevole di loro erano i figli delle "popolazioni indigene del Nord" - erano anche ex cacciatori, abituati a "colpire uno scoiattolo in un occhio" quasi dall'infanzia. Sono state fatte conclusioni, lezioni apprese. E, alla fine, come si può anche parlare della "sconfitta" dell'URSS in questa guerra, se la parte finlandese dovesse firmare, appunto, la capitolazione ?! L'URSS ha ottenuto assolutamente tutto ciò che voleva, e anche di più: sia il confine, che è stato praticamente spostato da Leningrado, sia l'opportunità di rafforzare la sua presenza militare nel Baltico e molto altro ancora. E i finlandesi avidi e ottusi, che erano scoppiati per molto tempo e con gusto prima che fosse chiesto loro di risolvere la questione pacificamente, di conseguenza si sono presi un vigoroso shish. E anche senza petrolio, non hanno ottenuto nessuna delle acquisizioni territoriali reciproche precedentemente offerte e nemmeno una compensazione monetaria per la terra e l'acqua perse così stupidamente. Uno dei diplomatici finlandesi, ricordo, squittì al nostro commissario del popolo per gli affari esteri che "durante questo, almeno Pietro il Grande ha pagato", a cui l'abile Molotov consigliò molto velenosamente all'interrogante di richiedere denaro direttamente allo zar Pietro. Ebbene, il fatto che alla fine ci sia stato "chiesto" dalla Società delle Nazioni ... Sì, questo orpello, "sharashka" internazionale completamente inabile e del tutto ipocrita, anche meno autorevole dell'attuale ONU, ha dato molto a qualcuno in quell'era di truppe totali, capace esclusivamente di "gonfiare le guance"? Hai salvato qualcuno? Fermata almeno una guerra? Non una grande perdita, in verità.

Grande guerra patriottica nel 1940?


Come ho scritto nel precedente articolo sulla "guerra invernale", iniziando a condurne un'analisi parziale, i signori antisovietici si abbandonano ai loro soliti imbrogli economici. Ad esempio, l'URSS "grande e terribile" è riuscita a malapena a sopraffare la Finlandia "piccola ma orgogliosa". Allo stesso tempo, il fatto che l'intero mondo occidentale stia dalla parte di Helsinki, a cui l'Unione Sovietica, come al solito, si è opposta in completo isolamento, è in qualche modo completamente inosservato. Almeno 12mila "volontari stranieri" che hanno combattuto contro di noi in quel conflitto, non solo gli scandinavi, ma anche gli ungheresi e gli inglesi con gli americani, cosa volete fare? Un ottomillesimo "Corpo svedese" valeva quanto! Decine di veicoli da combattimento per l'aviazione, sia caccia che bombardieri, provenienti da Francia e Gran Bretagna, dozzine di aerei da Svezia, Italia e persino Sud Africa, carri armati, centinaia di pezzi di artiglieria e mitragliatrici, centinaia di tonnellate di munizioni - dalle cartucce alle mine e alle bombe aeree. Tali "sciocchezze" come armi leggere, granate, munizioni sono arrivate in Finlandia da tutto il mondo. Abbiamo combattuto esclusivamente da soli. Tuttavia, i rifornimenti militari e migliaia di legionari non hanno senso. Molti storici, con la cui opinione personalmente concordo incondizionatamente, ritengono che la guerra non sarebbe avvenuta affatto se non fosse stato per la ferma convinzione della presuntuosa Helsinki che Parigi e Londra vi entreranno dalla parte finlandese, come si suol dire, "in potere della tomba" ... Cioè, lanceranno le loro truppe regolari contro l'URSS. La cosa più interessante è che né i francesi né gli inglesi ammettono con esitazione che esistessero tali piani. Come c'erano!

I fatti delineati di seguito sono un coltello affilato per quei signori "alternativamente dotati" che ancora oggi stanno cercando di dimostrare con la schiuma alla bocca che la Gran Bretagna e la Francia non potevano in alcun modo e per niente essere nella stessa fila di Hitler nella guerra contro i nostri paesi. Nel 1940 era tutto esattamente l'opposto! Permettetemi di ricordarvi: il Terzo Reich ha già devastato la Polonia all'inferno, gli inglesi e i francesi sono una specie di "guerra" con i tedeschi ei loro alleati ... E tuttavia, Parigi e Londra stanno correndo con i piani per bombardare i giacimenti petroliferi sovietici a Baku e trasferirsi in Finlandia truppe che potranno radunare il "governo polacco in esilio" che sedeva a Londra e simili. Il Dipartimento del Nord britannico stava lavorando attivamente sulle opzioni per uno sbarco "alleato" in Norvegia, seguito da un attacco all'URSS. La cosa più notevole è che tutti questi scenari furono seriamente discussi e concordati fino alla primavera del 1940, quando la convincente vittoria dell'Armata Rossa e i negoziati di pace iniziati con Helsinki privarono i nostri futuri "alleati" di un così meraviglioso pretesto per un attacco. Secondo i rapporti ricevuti a Mosca dai diplomatici sovietici, che alla fine si resero conto nel 1940 con i quali, di propria testa, si misero in contatto, inglesi e francesi erano pronti a riconciliarsi con Hitler e Mussolini, se volessero immediatamente le loro truppe ad est, e addirittura diventassero loro alleati. I nostri soldati, che in quei giorni stavano assaltando disperatamente la linea Mannerheim, non sospettavano nemmeno quanto fosse alta la posta in gioco in questa guerra. Con le loro vite, hanno comprato il nostro paese un altro anno, che era così necessario per prepararsi alla Grande Guerra Patriottica ...


Una colonna di soldati sovietici entra a Vyborg. Foto: Pavel Troshkin


Leggende e miti della "guerra invernale"


La guerra con la Finlandia nel tempo è stata ricoperta da un numero enorme di leggende e menzogne, che oggi il nostro pubblico liberale raccoglie con indescrivibile piacere, senza preoccuparsi almeno di un minimo controllo dell'attendibilità dei presunti fatti "storici". Forse il simbolo principale di tutta questa spazzatura è il nome del finlandese Simo Häyuha, che alcuni “esperti” chiamano quasi “il più grande cecchino di tutti i tempi e di tutti i popoli”. Sì, il ragazzo, molto probabilmente, era davvero bravo. Tuttavia, se consideriamo che anche i suoi fan più accaniti ammettono che il numero di soldati e ufficiali sovietici presumibilmente uccisi da lui è stato compilato esclusivamente "dalle parole dello stesso Simo o con la conferma dei suoi compagni", allora il suo punteggio di combattimento di oltre mezzo migliaio di nemici distrutti inizia a causare estremamente gravi. dubbi. Non perché lo voglio così tanto, ma perché sono stati i finlandesi a essere stati ripetutamente coinvolti nel corso di quella guerra alle bugie e all'enorme esagerazione delle perdite nemiche. Ad esempio, la "battaglia di Suomussalmi", gonfiata al cielo dalla propaganda di Helsinki, in cui, secondo i finlandesi, la 44a divisione fucilieri dell'Armata Rossa fu quasi completamente distrutta, infatti, fu sicuramente la nostra sconfitta. Tuttavia, ucciso questa unità ha perso un migliaio di persone, molti altri soldati sono stati segnalati dispersi. Ma non l'intero libro paga! Ciò, però, non ha salvato i comandanti della 44a SD dall'essere fucilati ... Lo noterò - come affermato da fonti serie, "davanti alla formazione della divisione". Pertanto, era davanti a chi! Ciò è comprensibile: anche la perdita di due o tremila persone per una divisione, che ne contava 15, non fu una "distruzione totale".

E qualcosa del genere - in quasi tutto ciò che riguarda la "guerra invernale". Coloro che stanno cercando di dipingerla come la nostra "sconfitta" e "vergogna", si riferiscono tutti, se non direttamente al finlandese, quindi a fonti occidentali. Dicono che i comandanti sovietici "guidarono stupidamente i soldati al massacro", in contrasto con gli astuti finlandesi, che combatterono "non per numero, ma per abilità". Sì, come ... Che dire allora di uno dei capi militari "eccezionali" della Finlandia Harold Ekvist, che iniziò a contrattaccare le unità sovietiche bloccate sull'istmo della Carelia, per poi "spingerle" quasi a Leningrado? In un solo giorno, le unità del 2 ° corpo d'armata si sono alzate al suo ordine di attaccare e arrampicarsi sulle nostre posizioni senza alcun supporto antincendio, perdendo millecinquecento persone. Gli stessi finlandesi in seguito chiamarono questa controffensiva "un tentativo di sfondare il muro con le loro teste" ... Il famoso "cuculo da cecchino" finlandese? Un altro mito! Il nemico occupava abbastanza spesso posizioni sugli alberi: solo in 99 casi su 100 non c'erano frecce, ma osservatori del fuoco di artiglieria. "Meravigliosi" fucili mitragliatori "Suomi", di cui i finlandesi "sbriciolarono centinaia di soldati sovietici", dopodiché i vertici del paese e dell'esercito iniziarono finalmente la produzione di massa di PPD e PPSh, senza i quali noi sondaggi armati di MR-38 e MR-40 i tedeschi si sarebbero ridotti in mille pezzi? Bene, generalmente è impossibile chiamarlo qualcosa di diverso da pura sciocchezza. Tutto sta qui. E i tedeschi avevano "sonagli" non tanto quanto mostrano in altri brutti film "sulla guerra", e non hanno giocato un ruolo così importante nelle ostilità, come alcuni pensano. La cosa principale è che nel 1940 l'Armata Rossa non prestava così tanta attenzione ai fucili mitragliatori perché stava iniziando a riarmarsi (uno dei primi al mondo!) Con i fucili automatici. Tuttavia, questo è un argomento per una conversazione completamente diversa ...

Per quanto qualcuno voglia presentare gli eventi della "guerra d'inverno" in una luce sfavorevole per il nostro Paese e per il suo esercito, con una loro attenta e attenta considerazione, il quadro emerge completamente diverso. Sì, ci sono stati errori, sconfitte estremamente dolorose. Tuttavia, alla fine siamo stati noi a vincere la vittoria, ei vincitori, come sapete, non vengono giudicati. La preziosa esperienza di quelle battaglie è stata pienamente sfruttata durante la Grande Guerra Patriottica, che abbiamo anche vinto. Al contrario, tra l'altro, dai finlandesi che ci sono entrati dalla parte dei nazisti ... Gli eroi di quella guerra, chiamati dal poeta "non famosi", sono degni della nostra memoria e venerazione, tra l'altro, perché con il loro lavoro militare hanno forgiato la grande vittoria del 1945.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 21 dicembre 2019 09: 44
    -1
    Questo articolo, come al solito, con l'autore ignora completamente il buon senso e capovolge tutto. Vedo, in generale, che c'è un'azienda che cerca di tirare almeno un qualche tipo di giustificazione e giustificazione su questo punto molto vergognoso della storia. È vero, non è molto bravo. È commovente cercare in qualche modo di portare qui Trotsky, che non fa parte dell'Unione da 10 anni ed è stato a lungo governato dal miglior manager di tutti i tempi e di tutti i popoli.
    Le seguenti perle sono particolarmente degne di nota per l'autore:

    E i finlandesi avidi e ottusi, che erano scoppiati per molto tempo e con gusto prima quando era stato chiesto loro di risolvere la questione pacificamente, rispettivamente, hanno preso un vigoroso shish.

    - non capiva bene, i finlandesi rivendicavano una sorta di territorio sovietico, non volendo risolvere la questione pacificamente e attaccando in seguito?

    Allo stesso tempo, il fatto che l'intero mondo occidentale stia dalla parte di Helsinki, a cui l'Unione Sovietica, come al solito, si è opposta in completo isolamento, è in qualche modo completamente inosservato. Almeno 12mila "volontari stranieri" che hanno combattuto contro di noi in quel conflitto, non solo gli scandinavi, ma anche gli ungheresi e gli inglesi con gli americani, cosa volete fare?

    - 12mila volontari accorsi in aiuto di un piccolo paese, contro diverse centinaia di migliaia di un enorme paese che lo ha attaccato? E questo è il confronto dell'intero "mondo occidentale aggressivo" con l'URSS solitaria e pacifica?
    E il "governo" fantoccio di Kuusinen, già seduto sulle valigie? E che dire del "corpo finlandese", per il quale almeno qualcuno in qualche modo simile ai finlandesi si è radunato in tutto il paese? Questo è tutto per cosa, un po '"spingere il confine"? L'autore può rispondere a questa domanda?
    1. plabu Офлайн plabu
      plabu 21 dicembre 2019 11: 59
      0
      Personalmente non avevo alcun dubbio sul fatto che il tuo commento sarebbe stato dopo questo articolo - e anche il resto dei sostenitori e coloro che credono che l'URSS abbia intrapreso guerre esclusivamente aggressive lo raggiungeranno, non ho dubbi su questo ...
      Per quanto riguarda Trotsky - beh, tu ei tuoi colleghi, a quanto pare, non avete incontrato la formula "i quadri decidono tutto", invano, interessatevi, forse dopo qualcosa vi sarà chiaro, ma personalmente ne dubito, avete un compito diverso ...
      E tutti gli altri tuoi mantra lo sono "... ignora completamente il buon senso ..."," ...capovolge tutto... "- non è stato a lungo un segreto che le tue opinioni su questo argomento siano abbastanza lontane dal quadro oggettivo di quegli eventi - beh, stai" menzionando "12mila volontari che sono venuti in aiuto di un piccolo paese, sono contrari diverse centinaia di migliaia in un enorme paese che l'ha attaccato, ti dimentichi "modestamente" di scrivere del fatto che le Forze Armate finlandesi ammontano a più di 250mila, secondo le stime più prudenti, perché scriverne, giusto? In qualche modo qualcosa del genere da te e dai tuoi colleghi non sorprende più .. ... hi
      1. Arkharov Офлайн Arkharov
        Arkharov (Grigory Arkharov) 21 dicembre 2019 12: 36
        -1
        Stop. Tutto è rigorosamente secondo l'autore, vale a dire sull'aiuto di "tutto il mondo occidentale", come 12000 (!!!?) Volontari nella lotta contro URSS solitaria... L'autore ha cercato primitivamente di "scolpire" sulla guerra non solo con la Finlandia, ma con quasi tutto il mondo occidentale. Tu stesso stai solo dimostrando che questi volontari erano una goccia nell'oceano. Ed erano volontari !!! Quindi, non distorcere !!!
        1. plabu Офлайн plabu
          plabu 21 dicembre 2019 14: 25
          0
          Bene, voi (tutti) ritenete possibile scrivere più di una volta che nel Donbas esclusivamente petroliere Buryat hanno combattuto e stanno combattendo e non c'è nessun altro lì, quindi l'analogia ha quasi tracciato - solo per qualche motivo vi siete persi quei punti nell'articolo di cui l'autore ha scritto che hanno studiato, e abbastanza rapidamente, e cambiato, anche abbastanza rapidamente ...
          Senza questa esperienza, la prossima guerra SAREBBE molto più difficile.
          e, a proposito, NON hai nemmeno scritto di armi, munizioni ed equipaggiamento, perché dovrebbe essere?
          1. Arkharov Офлайн Arkharov
            Arkharov (Grigory Arkharov) 21 dicembre 2019 15: 40
            -2
            Per analogia con i volontari: perché si sono riversati in territorio sovietico?
            Bene, la domanda principale qui è: come puoi valutare in generale tutto questo fenomeno? In linea di principio, è stato a lungo apprezzato, e ora vedo che c'è un maldestro tentativo di rivalutarlo. Per quanto riguarda l'esperienza, probabilmente hai ragione, ma non è arrivata a un prezzo molto alto, è stata applicata correttamente e ne è valsa la pena per iniziare tutto questo?
            1. plabu Офлайн plabu
              plabu 21 dicembre 2019 20: 10
              +1
              Non avremmo avuto questa esperienza - non il fatto che nel 1941 l'inverno avrebbe suonato per noi - secondo me.
              E che dire del "complotto" - se non fosse stato per questo, non è un dato di fatto che Peter sarebbe stato mantenuto, ma questo è già dalla serie "se solo ..."
              E su ciò che è GIÀ stato valutato - sono d'accordo qui, ma qui abbiamo valutazioni diverse, questo non è più un segreto ...
              E di nuovo la domanda è: da chi viene valutata? E poi ci sono già opinioni secondo cui se non fosse stato per LL, allora avremmo perso la guerra, del tutto, e il fatto che alcuni dei rappresentanti di questo punto di vista non conoscessero l'aritmetica, che è diventato chiaro dopo la pubblicazione) - non importa. prepotente
  2. Il commento è stato cancellato
  3. Miracoli di Nikolai Офлайн Miracoli di Nikolai
    Miracoli di Nikolai (Nikolay Chudov) 21 dicembre 2019 17: 49
    0

    Stalin propose alla Francia e all'Inghilterra di concludere la pace con la Germania, e una tale pace è una via diretta alla collusione contro l'URSS. Oppure Stalin non temeva un accordo nel 1939, non credeva nella sua possibilità.
    1. Il commento è stato cancellato
  4. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 21 dicembre 2019 18: 46
    0
    Bene. Chissà se l'autore stesso non conosce la storia o scrive nell'aspettativa che i suoi lettori non solo non siano interessati a questo argomento, ma abbiano anche saltato la storia in linea di principio a scuola?
    Ho già scritto all'articolo precedente che le azioni dell'URSS rientrano nella definizione di aggressione in senso legale.
    Nel 1933, su iniziativa dell'URSS, fu adottata una convenzione sulla definizione di aggressione.

    Articolo II
    Di conseguenza, lo Stato che è il primo a compiere una delle seguenti azioni sarà riconosciuto come un attaccante in un conflitto internazionale, fatti salvi gli accordi in vigore tra le parti in conflitto:
    1. Dichiarazione di guerra a un altro stato;
    2. L'invasione delle proprie forze armate, anche senza dichiarare guerra, nel territorio di un altro Stato;
    Articolo III
    Nessuna considerazione di un ordine politico, militare, economico o altro può servire come scusa o giustificazione per l'aggressione prevista nell'Articolo II.

    Cioè, la Guerra d'Inverno è senza dubbio l'aggressione dell'URSS. E non un solo ammiratore del culto dei testimoni di Giuseppe potrebbe confutarlo.
    Per quanto riguarda il malvagio Tukhachevsky, dalla tomba che ha danneggiato l'Armata Rossa, è bello. Ha promosso la teoria delle operazioni profonde all'Armata Rossa, secondo i principi di questa teoria, l'operazione Vistula-Oder e l'intera compagnia in Estremo Oriente sono state effettuate a 45 anni, cioè ha continuato a danneggiare per molto tempo.
    Per quanto riguarda i carri armati ... Nella Wehrmacht 41 non c'erano carri pesanti, il T-4 aveva un carro medio, ma non aveva proiettili perforanti e ce n'erano un paio di centinaia. Il carro armato principale era il T-3, e in un tratto potrebbe essere chiamato medio. Tuttavia, sono stati fermati solo vicino a Mosca.

    All'RKKA sono stati assegnati compiti specifici:
    - uscita al confine norvegese;
    - uscita al confine svedese;
    - accesso al Golfo di Botnia;
    - aggirando il lago Ladoga da nord fino alla parte posteriore della linea Mannerheim;
    - sfondare la linea Mannerheim e uscire a Helsinki.
    Di questi compiti, è stato possibile implementare solo la svolta della linea Mannerheim, e quindi dopo 2.5 mesi, sebbene siano state assegnate 2 settimane per questo.
    Il prezzo pagato per questo è colossale, penso che le perdite dell'Armata Rossa siano state maggiori di quelle che vivono attualmente nei territori conquistati.
    Il prestigio dell'Armata Rossa fu fortemente scosso da questa guerra. Forse il 22 luglio non sarebbe successo se non fosse stato per questa guerra.
    1. plabu Офлайн plabu
      plabu 21 dicembre 2019 20: 18
      +2
      Questi compiti erano stati fissati per cosa? E cosa succederebbe se tutto questo non fosse accaduto, quindi gli obiettivi sono molto più importanti. Bene, che dire dell'aggressività, e allora? Gli esempi in quei giorni sono al di sopra del tetto, ma in qualche modo questo non eccita nessuno a tal punto come il fatto che l'URSS ... - sapendo molto di ciò che è già accaduto, è molto più facile giudicare e vestirsi, quindi sembrava un po 'diverso ).
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 23 dicembre 2019 00: 00
        -1
        Citazione: 321
        Questi compiti erano stati fissati per cosa?

        Non ho capito bene cosa intendi.
        E quali erano gli obiettivi? Vuoi dire che gli obiettivi sono una cosa e i compiti dell'Armata Rossa non hanno nulla a che fare con loro? Per spingere il confine vicino a Leningrado, l'Armata Rossa ha dovuto prendere la città di Tornio? O volevi passeggiare per i luoghi di Lenin?
        È stato dichiarato che avrebbe allontanato il confine da Leningrado per garantirne la sicurezza. E come hanno fornito? I finlandesi erano già sul vecchio confine alla fine del 41 agosto.
        A giudicare dai negoziati tra Molotov e Hitler del 40 novembre, la leadership sovietica non era soddisfatta degli obiettivi raggiunti. E nel 40 °, fu adottata una direttiva con un nuovo piano di guerra (i compiti erano gli stessi, tranne che per la linea Mannerheim) contro la Finlandia.

        Citazione: 321
        Bene, che dire dell'aggressività, e allora?

        Niente, solo l'autore dell'articolo afferma che questa non è aggressività, ma una bugia. E mentire non va bene.
        1. plabu Офлайн plabu
          plabu 23 dicembre 2019 07: 08
          +1
          Citazione: Oleg Rambover
          ... E quali erano gli obiettivi? Vuoi dire che gli obiettivi sono una cosa e i compiti dell'Armata Rossa non hanno nulla a che fare con loro? Per spostare il confine vicino a Leningrado, l'Armata Rossa ha dovuto prendere la città di Tornio? O volevi passeggiare per i luoghi di Lenin? ...

          Gli obiettivi sono spostare il confine lontano da Peter, ma i compiti sono già stati fissati per raggiungere l'obiettivo, e c'era un compito per unirsi a Tornio? L'uscita al confine e l'adesione sono diverse, secondo me.

          Citazione: Oleg Rambover
          ... È stato dichiarato che avrebbe spostato il confine da Leningrado per garantirne la sicurezza. E come hanno fornito? Alla fine di agosto 41 i finlandesi erano sul vecchio confine ...

          Esiste un concetto del genere - prova del contrario - supponiamo che NON ci fosse alcuna guerra, e cosa SAREBBE accaduto nel giugno 1941? Leningrado è praticamente sotto tiro anche dall'artiglieria, anche se a lungo raggio: secondo te è meglio? Ho un'opinione DIVERSA su questo tema ...

          Citazione: Oleg Rambover
          ... A giudicare dai negoziati tra Molotov e Hitler, nel novembre 40 la dirigenza sovietica era insoddisfatta degli obiettivi raggiunti. E nel 40 °, fu adottata una direttiva con un nuovo piano di guerra (i compiti erano gli stessi, tranne che per la linea Mannerheim) contro la Finlandia ...

          Se inizi a contare TUTTE queste direttive, la calcolatrice si romperà, ma quello che è successo (o addirittura ha cercato di avverarsi - è una domanda completamente diversa e la quantità è diversa).

          Citazione: Oleg Rambover
          ...
          Citazione: 321
          Bene, che dire dell'aggressività, e allora?

          Niente, solo l'autore dell'articolo afferma che questa non è aggressività, ma una bugia. E mentire non va bene.

          Non ho avuto l'impressione che "l'autore stia fregando", ma questa è la mia opinione ...
          E per quanto riguarda l'aggressività, ho già scritto che molti, moltissimi lo facevano allora.
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 24 dicembre 2019 02: 20
            -1
            Citazione: 321
            Gli obiettivi sono spostare il confine lontano da Peter, ma i compiti sono già stati fissati per raggiungere l'obiettivo, e c'era un compito per unirsi a Tornio? L'uscita al confine e l'adesione sono diverse, secondo me.

            Cioè, per spostare il confine vicino a Leningrado, è necessario combattere tutta la Finlandia e catturare una città al confine con la Svezia, a quasi 1000 km dalla città di Lenin? Ci credi davvero? A giudicare dal destino della Polonia orientale, della Bessarabia, della Bucovina settentrionale e degli Stati baltici, queste sono la stessa cosa.

            Citazione: 321
            Esiste un concetto del genere - prova del contrario - supponiamo che NON ci fosse alcuna guerra, e cosa SAREBBE accaduto nel giugno 1941? Leningrado è praticamente sotto tiro anche dall'artiglieria, anche se a lungo raggio: secondo te è meglio? Ho un'opinione DIVERSA su questo tema ...

            Non c'è bisogno di prove per contraddizione. I finlandesi erano sul vecchio confine già alla fine del 41 agosto e vi rimasero tre anni. Quindi non è necessario immaginare cosa sarebbe successo se non fosse stato, ed è così che è successo tutto nella realtà. E non spararono sulla città, non perché fossero così umani, ma perché non avevano artiglieria a lungo raggio. E chiedo di nuovo, beh, la città è stata messa al sicuro?

            Citazione: 321
            Se inizi a contare TUTTE queste direttive, la calcolatrice si romperà, ma quello che è successo (o addirittura ha cercato di avverarsi - è una domanda completamente diversa e la quantità è diversa).

            Esageri l'aggressività dell'URSS. Che tu ci creda o no, non ci sono molte di queste direttive. Almeno ne leggo solo 3.
            Leggere, interessante. Soprattutto la conversazione tra Hitler e Molotov.

            https://terijoki.spb.ru/books/vn_archive_docs_1939-1940.pdf

            Citazione: 321
            Non ho avuto l'impressione che "l'autore stia fregando", ma questa è la mia opinione ...
            E per quanto riguarda l'aggressività, ho già scritto che molti, moltissimi lo facevano allora.

            L'autore ha scritto:

            Ebbene, la domanda sull '"aggressività", che non è mai avvenuta, l'ho analizzata nel modo più dettagliato nel precedente articolo su questo argomento.

            È una bugia che non ci sia stata "aggressività".
            Cioè, non vedi nulla che la Germania abbia commesso un atto di aggressione contro l'URSS?
            1. plabu Офлайн plabu
              plabu 24 dicembre 2019 07: 15
              0
              Citazione: Oleg Rambover
              Citazione: 321
              Gli obiettivi sono spostare il confine lontano da Peter, ma i compiti sono già stati fissati per raggiungere l'obiettivo, e c'era un compito per unirsi a Tornio? L'uscita al confine e l'adesione sono diverse, secondo me.

              Cioè, per spostare il confine vicino a Leningrado, è necessario combattere tutta la Finlandia e conquistare la città al confine con la Svezia, a quasi 1000 km dalla città di Lenin? Ci credi davvero? A giudicare dal destino della Polonia orientale, della Bessarabia, della Bucovina settentrionale e degli stati baltici, queste sono la stessa cosa ...

              "... guai, se il pasticcere inizia a indossare gli stivali ..." - qualcosa del genere, e qui - NON sei un militare, questo si nota quasi ad occhio nudo, da qui il tuo malinteso che compiti diversi siano svolti in modi diversi, ti ho già scritto qual era l'obiettivo ...
              E quali sono gli esempi del contrario? Ebbene, quando sono entrati e poi se ne sono andati tranquillamente? Oppure è stato possibile entrare subito, ma non ci ha nemmeno provato ...

              Citazione: Oleg Rambover
              ...
              Citazione: 321
              Esiste un concetto del genere - prova del contrario - supponiamo che NON ci fosse alcuna guerra, e cosa SAREBBE accaduto nel giugno 1941? Leningrado è praticamente sotto tiro anche dall'artiglieria, anche se a lungo raggio: secondo te è meglio? Ho un'opinione DIVERSA su questo tema ...

              Non c'è bisogno di prove per contraddizione. I finlandesi erano sul vecchio confine già alla fine del 41 agosto e vi rimasero tre anni. Quindi non è necessario immaginare cosa sarebbe successo se non fosse stato così, quindi è successo tutto nella realtà. E non hanno bombardato la città, non perché fossero così umani, ma perché non avevano artiglieria a lungo raggio. E ti chiedo di nuovo, beh, hai messo al sicuro la città? ...

              Quante volte puoi ripetere la stessa cosa - a differenza di te, e non solo tu, ho studiato documenti d'archivio, e NON solo negli archivi sovietici, quindi non vale la pena per la mancanza di artiglieria e l'umanità dei finlandesi, questo problema è stato risolto abbastanza semplicemente ...
              E sì, l'hanno fatto - questa è la mia opinione.

              Citazione: Oleg Rambover
              ... Stai esagerando l'aggressività dell'URSS. Che tu ci creda o no, non ci sono molte di queste direttive. Ne leggo almeno solo 3 ...

              Quello che hai letto NON significa affatto che questi siano tutti documenti di questo tipo, ce ne sono di più, ma tenendo conto del fatto che quando stavo facendo questo, oh, quanti sono stati timbrati, ma ora ho poco interesse per questo argomento, e in quale forma semplicemente NON ero interessato, e quindi il tempo manca cronicamente ...

              Citazione: Oleg Rambover
              ... L'autore ha scritto:
              Ebbene, la domanda sull '"aggressività", che non è mai avvenuta, l'ho analizzata nel modo più dettagliato nel precedente articolo su questo argomento.

              È una bugia che non ci sia stata "aggressività".
              Cioè, non vedi nulla che la Germania abbia commesso un atto di aggressione contro l'URSS?

              Hai provato i tuoi pensieri a NON far passare per miei? Provalo, dovrebbe funzionare.
              E a proposito dell '"aggressione" per l'ultima volta - i tedeschi, a differenza dell'URSS, infatti, NON hanno offerto uno scambio, e per più volte, quindi per confrontare - beh, cattive maniere ...
              E ho GIÀ espresso la mia opinione, non vedo motivo per ripetermi ...
              1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 25 dicembre 2019 00: 57
                -1
                Citazione: 321
                "... guai, se il pasticcere inizia a indossare gli stivali ..." - qualcosa del genere, e qui - NON sei un militare, questo si nota quasi ad occhio nudo, da qui il tuo malinteso che compiti diversi siano svolti in modi diversi, ti ha già scritto qual era l'obiettivo ...
                E quali sono gli esempi del contrario? Ebbene, quando sono entrati e poi se ne sono andati tranquillamente? Oppure è stato possibile entrare subito, ma non ci ha nemmeno provato ...

                Bene, condividi la tua intima conoscenza militare, per la quale le truppe devono raggiungere Helsinki a 350 km da Leningrado, se l'obiettivo è spostare il confine di 50 km.
                Qualcosa che anche tu non tiri sui militari, le tue risposte non sono chiare, non militari. Non puoi nemmeno formulare correttamente l'obiettivo.
                Devo fare degli esempi? In realtà, non li conosco, almeno per quanto riguarda i paesi menzionati nel protocollo segreto al Patto Molotov-Ribbentrop.

                Citazione: 321
                E sì, l'hanno fatto - questa è la mia opinione.

                La tua opinione è senza dubbio molto interessante, ma cosa è garantito. Di solito la loro opinione è confermata da un qualche tipo di argomenti. I finlandesi si trovavano alla fine del 41 agosto allo stesso posto di 39. Cosa cambiò la guerra invernale?

                Citazione: 321
                Quello che hai letto NON significa affatto che questi siano tutti documenti di questo tipo, ce ne sono di più, ma tenendo conto del fatto che quando stavo facendo questo, oh, quanti sono stati timbrati, ma ora ho poco interesse per questo argomento, e in quale forma semplicemente NON ero interessato, e quindi il tempo manca cronicamente ...

                Ebbene, quante direttive c'erano dalla NPO dell'URSS con i piani per attaccare i paesi vicini?
                Cosa discusse Molotov con Hitler nel novembre 40?

                Citazione: 321
                Hai provato i tuoi pensieri a NON far passare per miei? Provalo, dovrebbe funzionare.
                E a proposito dell '"aggressione" per l'ultima volta - i tedeschi, a differenza dell'URSS, infatti, NON hanno offerto uno scambio, e per più volte, quindi per confrontare - beh, cattive maniere ...
                E ho GIÀ espresso la mia opinione, non vedo motivo per ripetermi ...

                Quindi sei d'accordo che l'affermazione che non c'è stata aggressività sia una bugia?
                Questa è una novità. Cioè, c'è una buona aggressività, ma non c'è così tanto? Cioè, se Hitler offrisse una sorta di scambio, non vedresti alcun problema? Se, come Stalin, si offrissero di scambiare una delle regioni più sviluppate con un pezzo di taiga con gli orsi, andrebbe bene? È divertente, per non dire altro. Una scuola materna di qualche tipo.
                1. plabu Офлайн plabu
                  plabu 25 dicembre 2019 11: 07
                  0
                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... Bene, condividi le tue più intime conoscenze militari, per le quali le truppe devono raggiungere Helsinki, a 350 km da Leningrado, se l'obiettivo è spostare il confine di 50 km.
                  Qualcosa anche tu non tiri i militari, le tue risposte non sono chiare, non militari. Non puoi nemmeno formulare correttamente l'obiettivo….

                  Quali altre istruzioni darai? Al momento l'informazione è una merce, hai ancora bisogno di numeri e pagine di file d'archivio qui? hi
                  E su di me, "non militare" - hai cantato senza successo, venti calendari, preferenziali non sono importanti in questo caso.
                  E non sono da biasimare, almeno per il fatto che in alcune serie sconosciute di discussioni e dibattiti, ancora non meriti di leggere e, soprattutto, di capire cosa ti hanno scritto prima - si tratta di obiettivi ...

                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... Devo fare qualche esempio? In realtà, non li conosco, almeno per quanto riguarda i paesi menzionati nel protocollo segreto al patto Molotov-Ribbentrop ...

                  Com'è familiare - scrivi post con un pregiudizio unilaterale, tipo, che tipo di Unione Sovietica era aggressiva e cattiva, ma con conoscenza - un divario, ah ah ah ... prepotente

                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... La tua opinione è sicuramente molto interessante, ma cos'è questa sicurezza. Di solito la loro opinione è confermata da un qualche tipo di argomenti. I finlandesi si trovavano alla fine del 41 agosto allo stesso posto di 39. Cosa cambiò la guerra invernale? ...

                  Ci SAREBBE questa guerra - la situazione SAREBBE completamente diversa e con l'artiglieria tutto sarebbe andato bene, quindi cosa succederebbe se NON fosse finlandese, ma quando eri preoccupato per tali sottigliezze, giusto?

                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... Bene, quante direttive c'erano dal sottufficiale dell'URSS con piani per attaccare i paesi vicini?
                  Cosa discusse Molotov con Hitler nel novembre 40? ...

                  Ho già scritto sopra - NON condividerò le informazioni, almeno prima della mia pubblicazione, se hai voglia di scoprirlo - gli archivi ti aiuteranno, troverai tutto lì da solo.

                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... Quindi sei d'accordo che l'affermazione che non ci sia stata aggressività è una bugia? ...

                  Di nuovo devo ripetermi - non hai bisogno di far passare i tuoi pensieri per miei, ma ho GIÀ scritto quello che penso su questo argomento, l'ho riletto di nuovo, puoi farlo di nuovo - e così via finché non capisci il significato di ciò che hai già scritto.

                  Citazione: Oleg Rambover
                  ... È divertente, per non dire altro. Una scuola materna di qualche tipo.

                  L'asilo è ancora una volta per te scrivere ciò di cui è stato GIÀ scritto ...
                  1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 26 dicembre 2019 01: 22
                    0
                    L'obiettivo non era spostare il confine, ma proteggere Leningrado. Una sorta di controversia vuota e poco interessante tra te e me. Difficilmente puoi essere capito. Spero sempre che con l'interlocutore non avrò solo un litigio, ma un confronto. Cioè, un dialogo reciprocamente rispettoso con sostenuto tesi.
                    Se non hai capito l'ironia del commento precedente, lascia che sia chiaro, la tua opinione non mi interessa, soprattutto se non puoi discuterne. Nel nostro alterco, l'unico argomento che hai fornito è che non ho servito. Nessun argomento dalla parola a tutti.
                    Qual è l'eresia della "merce-informazione"? Permettimi di ricordarti che hai risposto al mio commento, non al tuo. E se metti in dubbio le mie affermazioni, prenditi la briga di farlo in modo ragionevole. Altrimenti, si trasforma in verbosità senza senso.
                    Sospetto che tu non sia semplicemente in grado di contestare ragionevolmente la mia posizione e difendere la tua.
                    1. plabu Офлайн plabu
                      plabu 26 dicembre 2019 10: 07
                      +2
                      Ho GIÀ espresso la mia posizione, e più di una volta, sulle tue argomentazioni - a parte la tua insistenza puramente letterale sulla definizione di aggressività, tu, infatti, non le hai ricevute ...
                      E quelli che consideri i tuoi argomenti non sono altro che fatti storici, solo che li interpreti esclusivamente a TUO favore:
                      - 1) definizione di aggressività,
                      - 2) esclusione dell'URSS
                      - 3) l'esistenza dell'URSS prevede di "catturare" - questa è la tua opzione.
                      In effetti, ti hanno già scritto che nell'articolo, che io, che tutto non è così semplice, ma o non lo noti, o non lo percepisci, o qualcos'altro a me sconosciuto ...
                      Per quanto riguarda il prodotto-informazione - vi ho già scritto, posso solo ripetere che PRIMA della mia pubblicazione NON posterò alcun argomento, elenco e conclusione, anche qui, per evitare il fatto che alcuni dei "colleghi" semplicemente "afferrando", il tuo atteggiamento nei confronti di questo non mi interessa troppo, semplicemente NON sei consapevole di ciò che sta accadendo in questa particolare "sandbox" o potrebbe accadere, ma corri dei rischi anche in una quantità così piccola? Perché ne ho bisogno?
                      E puoi continuare, con perseveranza degna di un'applicazione molto migliore, a scrivere cosa fosse una brutta URSS ...
                      Ho risposto al tuo commento? Piuttosto, ho espresso la MIA OPINIONE, e per chi ha letto tutto questo, ovviamente NON fa male apprendere che un simile "comportamento" dell'URSS fosse sufficientemente motivato, e sul confronto con Hitler, o meglio l'attacco all'URSS - ho GIÀ citato le differenze, ma letteralisti e soprattutto testardi, come te, queste differenze sono di scarso interesse, ho anche supposizioni sul perché - perché tu (non tu personalmente, tutti gli "denunciatori e flagellatori" dell'URSS) hai un compito completamente diverso, e non un tentativo di stabilire la verità in PIENO VOLUME.
                      Di regola, NON c'è solo nero o solo bianco, ma per qualche motivo ti sforzi per questo. Tuttavia la tua motivazione non mi interessa molto, questi non sono sicuramente i miei problemi ...
                      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 30 dicembre 2019 01: 59
                        0
                        Sì, ripeterai la tua posizione almeno centocinquanta volte, e scriverai anche il suo intero lucchetto (che è davvero una cattiva educazione), ma senza argomentazioni è poco convincente e poco interessante.
                        Quindi hai sollevato tre punti a sostegno della mia posizione (non ho menzionato la Società delle Nazioni, va bene), ma perché non hai fornito argomenti a sostegno della tua posizione?
                        E sono cinque palle, ovviamente! Bravo! Dove sono solo "nient'altro che fatti storici" contro tutta la tua parola (non confermata da nulla). È degno di entrare negli annali.
                        C'era aggressività o no (come afferma l'autore rispettato dell'articolo). Cosa c'è di così ambiguo. Se vedi ambiguità qui, prenditi la briga di spiegare. Non critichi l'autore per il fatto che afferma che non c'era assolutamente aggressività.
                        Il tuo problema è che hai paura dell'impurità dei tuoi colleghi. E sai, è difficile credere che stai lavorando a un lavoro storico epocale che copre tutti gli aspetti della Guerra d'Inverno, e sei riuscito a scoprire fatti nuovi, ancora sconosciuti, che cambiano radicalmente l'idea di quegli eventi. Più come una scusa ridicola.

                        Citazione: 321
                        E puoi continuare, con perseveranza degna di un'applicazione molto migliore, a scrivere cosa fosse una brutta URSS ...

                        Dove l'ho scritto? Non ti darebbe fastidio citare? L'autore dell'articolo interpreta la storia molto liberamente, un'accusa di Tukhachevsky nei fallimenti della guerra invernale vale molto. Ho sottolineato questi svantaggi.

                        Citazione: 321
                        Ho risposto al tuo commento?

                        No, non hanno risposto.
                        Chiesi di cosa discutevano Hitler e Molotov a Berlino nel novembre 1940? Lo ignori e basta.
                        Chiedo come il confine respinto abbia assicurato Leningrado, tu taci come un partigiano.
                        Chiedo perché l'Armata Rossa era destinata ad andare a Helsinki, lei dice che non ho servito, non capisco.
                        Tutto il resto è verbosità.

                        La tua autostima è a livello, se pensi che "ha espresso OPINIONE PROPRIA" e "chi legge tutto questo, ovviamente NON fa male sapere" questa è la tua opinione.
                        Nessuno sostiene che l'Unione Sovietica fosse motivata. Hitler era anche motivato, conquistando lo spazio vitale per il popolo tedesco.
                        Trovo difficile credere che un adulto creda davvero che l'aggressione possa essere giustificata da una proposta preliminare di scambio di territorio.
                        La campagna polacca dell'Armata Rossa, inoltre, non ha offerto aggressione e scambio di territorio.

                        Citazione: 321
                        perché tu (non tu personalmente, tutti i "whistleblower e whipper" dell'URSS) hai un compito completamente diverso, e non un tentativo di stabilire la verità a TOTALE SCOPO.

                        E qual è il compito? Non hai bisogno di parlare della verità, mi sembra che tu sia d'accordo con il Ministro della Cultura della Federazione Russa Medinsky, che fa della storia una leggenda patriottica e che osa riferirsi a fatti storici e contestare la leggenda - uh ... persone cattive (non sono sicuro che le espressioni del Ministro della Cultura siano ammissibili in questo risorsa).
                        Dove divido tutto in bianco e nero? Inoltre non succede che i governanti del tuo paese siano sempre agnelli innocenti e tutto sia in bianco, e tutti i cattivi circostanti con piani insidiosi.
                      2. plabu Офлайн plabu
                        plabu 30 dicembre 2019 10: 37
                        +1
                        Citazione: Oleg Rambover
                        Sì, almeno centocinquanta volte ripeti la tua posizione, e scrivi anche il suo intero lucchetto (che è davvero una cattiva educazione), ma senza argomentazioni non è convincente e poco interessante ....

                        Se la mia posizione non ti fosse per niente interessante, non avresti provato a scrivermi quanto sia grave.
                        Ti hanno già scritto tutto molto tempo fa, ma tu continui ad andare avanti, terrò modestamente in silenzio che molto di più "cattive maniere" è l '"alfabetizzazione" delle tue continuazioni, e cade e cade sempre di più in ogni caso, ma per per trarre conclusioni che sei tu che stai cercando di calciare ancora una volta e denigrare quella Russia, quell'URSS - quali citazioni, basta entrare una volta nei tuoi commenti, solo i tuoi, e leggerli una volta, anche se non tutte, ci sono molte pagine, ma almeno quest'ultimo - e tutto diventa subito chiaro ...
                        Perché, o per quale scopo, ma perché dovrei? Questi sono i tuoi e solo i tuoi problemi, soprattutto perché non sei affatto solo qui in questa veste ...

                        Citazione: Oleg Rambover
                        ... L'autore dell'articolo interpreta la storia molto liberamente, un'accusa di Tukhachevsky nei fallimenti della guerra invernale vale molto. Ho sottolineato queste carenze ...

                        Quando tu e non solo eri imbarazzato dal fatto che Tukhachevsky fosse menzionato quasi di sfuggita, e come una delle ragioni - "i quadri decidono tutto", a quanto pare non hai nemmeno sentito parlare di una frase del genere, ma qui è del tutto applicabile.
                        E poiché sei già stufo, e non solo per le tue quasi affermazioni sull'argomento che dovrei dimostrare e dimostrare la mia opinione a te, e non solo a te, perché dovrei essere così spaventato con te? hi
                        E ho GIÀ scritto, ma non capisci sempre di più, beh, succede - quindi sia, devi ancora dire qualcosa - quando si eseguono operazioni militari, i compiti sono fissati, si tratta di raggiungere i confini, in una delle sottosezioni della scienza militare c'è anche tale termine: un gruppo per garantire l'inaccessibilità dell'approccio dei rinforzi, beh, c'è una formulazione leggermente diversa, ma questo è abbastanza per te.

                        Citazione: Oleg Rambover
                        ... chiedo come il confine respinto abbia assicurato Leningrado, tu taci, come un partigiano ...

                        Quante volte dovrei scriverti che il confine respinto ha reso impossibile un attacco di artiglieria?

                        Citazione: Oleg Rambover
                        ... Non riesco a credere che un adulto creda davvero che l'aggressione possa essere giustificata da una proposta preliminare di scambio di territorio.
                        Anche la campagna polacca dell'Armata Rossa non ha offerto aggressione e scambio di territorio ...

                        Se tu, da adulto, paragoni seriamente l'aggressione di Hitler e questa guerra, qual è il prossimo? gravemente posso parlare?
                        E sulla Polonia - almeno prenditi la briga di scoprire per quanto tempo la Polonia come stato di fatto ha cessato di esistere e in quale data è iniziata quella che chiami aggressione.
                        Non hai chiesto delle direttive, quante e di cosa? Sto scrivendo di questo, i dettagli sono interessanti - benvenuto nei forum tematici, se si scopre che ti stai impegnando lì per scoprirlo e NON per commentare nel tuo stile attuale - molto probabilmente non ti porteranno lì, se gli obiettivi sono diversi - puoi non provarci nemmeno, c'è un sistema di filtraggio e la moderazione funziona molto bene.
                        E i tuoi mantra sui ministri e su tutto il resto nello stesso stile mi interessano molto poco - pensi in modo abbastanza stereotipato a questo proposito, e il fatto che gli stessi fatti storici possano essere interpretati in modi diversi è il tuo esempio, questa è una delle opzioni per stai ancora aprendo e ci sono alcune di queste opzioni ...
                        Quindi, ciò che è tuo, ciò che non solo tuo, tenta di presentare il mio paese (il PAESE, e non i suoi governanti, come hai scritto qui) esclusivamente in nero - beh, tu (tutti) non ci riuscirai, il calibro di voi (tutti), ragazzi, non quello, e con alcune cose ci sono problemi ...
                      3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 31 dicembre 2019 00: 47
                        0
                        OK. Hai ragione, è stato arrogante da parte mia sfidarti a una discussione ragionata. Sembri incapace di lei. E spero sempre per il meglio. Ti auguro il meglio. Saluti delle vacanze.
                      4. plabu Офлайн plabu
                        plabu 31 dicembre 2019 12: 43
                        +1
                        Ancora venticinque, e questo è di nuovo chiamato ARGOMENTI? prepotente
                        Allo stesso modo, non hai nulla di cui parlare con persone come te - vuoi continuare a dire quanto sia stato brutto, è e, apparentemente, sarà, l'URSS è una tua scelta, è stato a lungo chiaro che stabilire la verità per intero non ti interessa, ma questi non sono sicuramente i miei problemi ...
                        Da NG.
  • lavoratore dell'acciaio 21 dicembre 2019 20: 01
    +1
    E voglio dire GRAZIE all'autore per questo articolo! E non m'importa come i traditori chiamano questa guerra. La cosa principale è che se non questa vittoria, LENINGRAD sarebbe caduto, il che significa che molte più persone sarebbero morte. E sarò A FAVORE dell'aggressione contro l'Ucraina se salverà un milione di vite di russi! Perché gli Stati Uniti per la vita di un americano possono radere al suolo città e paesi, e la Russia dovrebbe pensare a come la salvezza delle persone sarà chiamata azzurramento! E lascia che siano 10 aggressioni, se solo non ci fosse la guerra sulla nostra terra !!!
    1. Il commento è stato cancellato
  • Il commento è stato cancellato
  • vashtp Офлайн vashtp
    vashtp (Andrew) 22 dicembre 2019 01: 34
    -1
    Citazione: acciaio
    E sarò A FAVORE dell'aggressione contro l'Ucraina se salverà un milione di vite di russi! ...
    E lascia che siano 10 aggressioni, se solo non ci fosse la guerra sulla nostra terra !!!

    Logica molto strana!
    E come si differenzia dalla logica di Hitler, che pensava che stesse semplicemente ampliando lo spazio vitale per i tedeschi, cioè facendo il bene al popolo tedesco a scapito di altri popoli?
  • Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 22 dicembre 2019 09: 58
    0
    Gli obiettivi della guerra sono stati raggiunti, raggiunti. Le conclusioni sono fatte - fatte. Di cosa stai parlando...
    1. Miracoli di Nikolai Офлайн Miracoli di Nikolai
      Miracoli di Nikolai (Nikolay Chudov) 22 dicembre 2019 17: 59
      0
      Solo nel 1945.
  • Il commento è stato cancellato
  • Ilya Zaitsev Офлайн Ilya Zaitsev
    Ilya Zaitsev (Ilya Zaitsev) 15 gennaio 2020 09: 09
    -3
    I miei antenati, grazie a Dio, non hanno partecipato a quella guerra patriottica finlandese dalla parte dell'ovvio aggressore dell'URSS.
    1. plabu Офлайн plabu
      plabu 15 gennaio 2020 10: 46
      +1
      Citazione: Ilya Zaitsev
      I miei antenati, grazie a Dio !, non parteciparono a quella guerra patriottica finlandese dalla parte dell'evidente aggressore dell'URSS.

      Com'è stata fortunata l'Unione Sovietica che tale "materiale umano" NON gli si avvicinasse ...
      E la tua opinione - qualcosa è diventato un po 'troppo di te ultimamente - "specialisti" militanti che tornano da noi ancora e ancora. prepotente