Il leggendario minatore Alexei Stakhanov: perché i liberali lo odiano così tanto?


La scorsa settimana è passato silenziosamente e impercettibilmente il compleanno di una di quelle persone che possono essere giustamente annoverate nella schiera delle personalità più brillanti che, durante la loro vita, sono diventate simboli personificati della brillante e grande era stalinista. Il 3 gennaio, Aleksey Stakhanov, il leggendario minatore di dischi, ha festeggiato il suo 114 ° compleanno.


Nel suo dove, come vita difficile, c'è stato un incantevole decollo dal basso, un disonore e un oblio completamente immeritati, che si sono conclusi con un trionfante ritorno dall'oblio. Oltre alle motivazioni puramente personali (te ne parlerò senza fallo), sono stato costretto a studiare e analizzare la sua biografia nel modo più dettagliato, e un altro fatto estremamente curioso. Da un certo momento ho capito: attorno a quest'uomo, i "liberali-espositori" domestici della folla pubblicizzata della "perestrojka" hanno accumulato una quantità fantastica delle bugie più atroci!

Un semplice minatore del Donbass, che nella sua vita non aveva la minima relazione né con gli "organi" né con le "repressioni", è odiato da lui solo leggermente meno di Lavrenty Beria e dei suoi duri subordinati, che difendevano la loro patria dai nemici interni ed esterni con il petto. Perchè così? E quanto è vero, in fondo, in ciò che “tutti sanno” della sua impresa, della vita e della morte?

"Il record che non esisteva"?


Inizieremo, naturalmente, con i dubbi che il pubblico liberale a bocca aperta e "onnisciente" periodicamente esponga il fatto stesso che il minatore della miniera di Tsentralnaya-Irmino, Alexei Stakhanov, abbia registrato il suo famoso disco nella notte tra il 30 e il 31 agosto 1935. Scendendo sottoterra con due assistenti, in un turno durato 5 ore e 45 minuti, ha estratto 102 tonnellate di carbone. Allo stesso tempo, la tariffa variabile per un cutter in quel momento era di 7 tonnellate. Di conseguenza, è stato bloccato 14 volte e mezzo! Era un record non solo di tutta l'Unione, ma a livello mondiale. Questa è, infatti, la verità nella sua forma più breve. Poi, come al solito, iniziano le fantasie. Dicono che la quantità di carbone estratto da Stakhanov deve essere divisa per almeno tre. Dal momento che, ovviamente, ha tagliato l'antracite con un modo impetuoso, ma non avrebbe mai affrontato il compito se altri due minatori che erano presenti non l'avessero "rastrellato". Bene, cosa puoi dire? È facile, ovviamente, giudicare cose di cui non sai un bel niente. Il problema in questo caso è che quando taglia il carbone con le sporgenze (ed è così che Stakhanov ha lavorato durante quel turno storico), lui stesso cade - non c'è bisogno di remare nulla. Sì, nessuno contesta il ruolo di Gavrila Shchigolev e Tikhon Borisenko che hanno partecipato al record. Ma non erano minatori, ma taglialegna! Il metodo innovativo proposto e implementato da Stakhanov era solo un'idea semplice, apparentemente,: colui che è impegnato, per così dire, "nel processo principale" non dovrebbe periodicamente mettere da parte il martello pneumatico per metterne un altro un supporto di legno che non permette che tonnellate di terra e pietra cadano sulla testa del povero minatore! Ognuno fa il proprio lavoro e il lavoro è fatto bene.

A proposito, oltre a questa trinità, che è stata impegnata in un lavoro davvero infernale per quasi sei ore in faccia, c'erano anche rappresentanti della direzione della miniera: il capo della sezione Nikolai Mashurov e Konstantin Petrov, il segretario dell'organizzazione del partito della miniera. E anche un rappresentante di un giornale di grande diffusione. Li "fisseremo" anche a 102 tonnellate? Semplicemente non si sono sforzati, ma, come previsto, hanno registrato il fatto di un lavoro eroico e, soprattutto, tutto era senza inganni. Era Stakhanov a brandire un pesante martello pneumatico, picchiandosi tra le mani e "sputando" un getto di aria compressa sollevando nuvole di polvere di carbone. Allo stesso tempo, va notato che ha terminato i corsi per minatori tutti nello stesso 1935. Inedito, precedentemente considerato irraggiungibile, il suo successo è stato facilitato dalla sua eccezionale forza fisica con resistenza e un'abilità innata, che i minatori chiamano "la sensazione del carbone", che consente di navigare nella direzione ottimale senza rischiare un grosso pezzo di cucitura. E anche - entusiasmo colossale, desiderio di dimostrare a tutti che nulla è impossibile per una persona sovietica. Stakhanov non è stato affatto privato di una sana ambizione che aiuta a fare miracoli - quando pochi giorni dopo il suo risultato (fino a 114 tonnellate) è stato bloccato dal minatore Mikhail Dyukanov della stessa miniera, Alexei si è "irrigidito" e dopo un paio di settimane ha prodotto 227 tonnellate antracite per turno! Il record è stato sicuramente! Non per niente un paio di mesi dopo una fotografia del suo autore è stata mostrata non solo ovunque, ma sulla copertina della rivista Time, che non può essere dichiarata con tutta la volontà un aspetto della propaganda stalinista. Sì, sì - non Zuckerberg, non Bush, e nemmeno Gorbaciov, ma un semplice (allora ancora) minatore del Donbass ...

Nome sostituito da Stalin


Abbiamo scoperto i fatti principali. Passiamo ora alla favola più perfetta. Una delle principali e più, non ho paura di questa parola, leggende idiote che accompagnano Stakhanov ai nostri giorni, è una circolazione estremamente persistente sulla stampa e la "ricerca storica" ​​di un tipo ben definito di finzione che, in realtà, non è nato alcun Alexei , essendo addirittura Andrey a tutti. Il nostro nome familiare è stato presumibilmente erroneamente stampato sul giornale Pravda, che ha riportato a verbale, e il giorno successivo al minatore è stato consegnato un passaporto nuovo di zecca, dove è stato inserito, rilasciato per ordine personale del compagno Stalin stesso. Non puoi immaginare niente di più divertente ... Non solo questa sciocchezza è stata ripetutamente confutata dalla stessa figlia di Stakhanov, Violetta ... La misera favola contraddice tutte le realtà di quel tempo e fatti elementari. Prima di tutto, nel minuscolo articolo "La cronaca del minatore Stakhanov", pubblicato sulla Pravda il 4 settembre 1935, il suo nome non è affatto menzionato! Così è scritto: “Compagno. Stakhanov ". Pratica normale in quel momento. Inoltre, per Joseph Vissarionovich, questo minatore, anche dopo il suo eccezionale, ma unico risultato, era, perdonami, niente. Uno degli "ingranaggi" molto apprezzati dal leader della macchina indistruttibile che sta creando, chiamata URSS. Stalin non aveva altra preoccupazione, come cambiare il suo passaporto! È necessario capire - il nome di Stakhanov si è trasformato in un simbolo, in termini moderni - in un marchio, dopo che centinaia, migliaia, decine di migliaia di adepti hanno trovato la sua iniziativa in Unione Sovietica. Quando il movimento Stakhanov è sorto e ha avuto luogo nel paese, ciò ha dato un forte impulso al suo sviluppo - e non solo nelle miniere di carbone, ma anche nell'industria, nei trasporti, nell'agricoltura e persino nel commercio!

Allora - sì ... È stato dopo tutto questo che il minatore che è riuscito a sollevare una simile "onda" è diventato una figura degna di attenzione, rispetto sincero e sostegno personale a tutto tondo di Stalin. Tutti i meccanismi dell'URSS funzionarono in quell'epoca senza intoppi, in modo estremamente rapido e chiaro: il 14 novembre 1935 si tenne a Mosca il primo incontro di tutta l'Unione degli Stakhanovisti. E - sì, Joseph Vissarionovich ha preso una parte personale in esso. Fu nel discorso che concluse questo evento che il Leader pronunciò le sue parole, che subito si fecero alate: “La vita è migliorata, compagni. La vita è diventata più divertente. E quando la vita è divertente, il lavoro è buono ... Se la nostra vita fosse cattiva, poco attraente, infelice, allora non avremmo alcun movimento Stakhanov ". Tutto il resto - meritati onori, ammissione ai ranghi del PCUS (b) senza l'esperienza di un candidato (a quei tempi, credetemi, valeva molto), ordini, un appartamento a Mosca e altri benefici materiali sono arrivati ​​dopo. A proposito, riguardo ai premi. Alcuni "geni alternativi" stanno cercando di affermare che "il regime stalinista non apprezzava Stakhanov", dopo avergli conferito "solo" l'Ordine di Lenin. I miserabili semplicemente non sanno che il titolo di Eroe del lavoro socialista è apparso in URSS solo tre anni dopo, alla fine del 1939. Nessun premio è stato assegnato per servizi passati sotto Stalin. Non per niente, tanto più. Quindi gli Ordini di Lenin e la Bandiera Rossa del Lavoro furono più che un importante riconoscimento dei meriti di Stakhanov. Fino a che punto le versioni delle presunte conversazioni personali "faccia a faccia" con il Leader e i "piani di vasta portata" di Stalin sembrano corrispondere alla verità? Difficile da dire. In ogni caso, al giovane minatore fu data l'opportunità di crescita professionale e professionale: nel 1936 entrò nell'Accademia industriale, dalla quale si laureò poco prima della Grande Guerra Patriottica.

"Non potevo sopportare la gloria"


"Un blocco separato" tra i miti "neri" su Stakhanov sono ripetizioni infinite e disgustosamente sporche di pettegolezzi sulle sue presunte feste interminabili a Mosca ("si è ubriacato al punto che ha seminato la sua carta di festa in una rissa da ubriachi!"), Avventure amorose (qui l'età viene discussa con speciale gusto seconda moglie del detentore del record) e simili. Beh, certo - ha lasciato sua moglie, è andato d'accordo con il "giovane" ... Secondo la versione più plausibile di quella situazione, la prima moglie (civile) Stakhanova era una zingara, e un giorno è scomparsa in una direzione sconosciuta insieme a un altro campo nomade, lasciando al marito due figli sì un ricordo luminoso. Il secondo ha davvero visto l'eroe per la prima volta quando si è esibito nella sua scuola e, come si suol dire, "ha preso fuoco". La situazione, di nuovo normale per quel tempo, e Stakhanov era, secondo le memorie, un vero bell'uomo, come si diceva allora, "un uomo prominente". Si sono messi insieme molto più tardi. E d'altra parte, i tentativi degli attuali "moralisti", per la maggior parte oh, quanto in realtà sono lontani dai principi da loro dichiarati, di approfondire le mutande di qualcun altro, sono infuriati! Che differenza fa quante donne hanno! Come disse al riguardo il compagno Stalin: “Cosa faremo? Invideremo ... "Ma quanto all '" ubriachezza amara "di Stakhanov, non è categoricamente d'accordo. In realtà, Iosif Vissarionovich era abbastanza fedele agli amanti delle libagioni. Ciò è almeno confermato dalla storia di un collega e connazionale Stakhanov, il commissario del popolo dell'industria del carbone Zasyadko. Tuttavia, qui è necessario apportare una correzione: il Leader era condiscendente con coloro che sapevano bere e non completare gli ubriachi - "Zasyadko conosce la misura!" Da coloro che hanno alimentato sia la ragione che la coscienza in un bicchiere, il sistema stalinista si è sbarazzato assolutamente senza pietà. Come, guarda caso, da tutti coloro che sono stati nelle cariche alte e di responsabilità loro affidate è inutile, se non dannoso, per il Paese.

È assolutamente incredibile che Stakhanov, che "non è uscito dalla baldoria" (secondo alcuni "ricercatori"), prima si sia laureato all'Accademia industriale, e poi abbia occupato con successo posizioni di primo piano nell'industria del carbone - dal capo delle grandi miniere al capo del settore della concorrenza socialista nel Commissariato popolare del carbone industria dell'URSS. Un fatto affidabile: con l'inizio della Grande Guerra Patriottica, ha chiesto ostinatamente e ripetutamente di andare al fronte in qualsiasi grado e posizione. Non hanno lasciato andare. Alcuni "uomini furbi" in questa occasione si sono subito arresi: "si sono presi cura del simbolo della propaganda nelle retrovie, mandandone a morte milioni di altri". No, come non citare Lavrov ?! Sì, il Supremo non si prende cura dei propri figli, figuriamoci di alcuni "simboli"! Il paese in guerra aveva bisogno del carbone come l'aria. Cos'è l'acciaio senza carbone? Quale arma? Gli specialisti del profilo rilevante, in particolare i manager, valevano il loro peso in oro. E Stakhanov è andato a Karaganda, dove, nonostante, ancora una volta, le invenzioni dei critici dispettosi, non ha "rovinato il lavoro", ma con l'esempio personale ispira i minatori del mio n. 31 corre a realizzare il piano entro il 120, o addirittura tutto il 200%, nel senso letterale della parola senza alzarsi da terra. Post scriptum, dici? Nel 1942 ?! A uno psichiatra ... Con tutto questo, a proposito, Alexey Grigorievich riesce anche a finire l'Istituto minerario di Mosca, evacuato nella stessa Karaganda. Dopo essere stato promosso a Mosca, al Commissariato del popolo, la miniera ha meritatamente ricevuto il nome di "Stakhanovskaya". E che aspetto hanno la vita e il lavoro di un alcolizzato cronico o semplicemente di un ubriacone? È lo stesso. La carriera di Stakhanov fu interrotta nemmeno a causa del "serpente verde", ma a causa dell'enorme disastro nazionale chiamato Nikita Khrushchev. Tuttavia, come molti altri.

Fenice del minatore


È noto che il calvo Kukuruznik non ha risparmiato sforzi o tempo, sbarazzandosi di tutte le persone della squadra stalinista. Molto probabilmente, Stakhanov non ha avuto la possibilità di rimanere in un'opera di punta di scala tutta l'Unione per questo motivo. E categoricamente non voleva "smascherare il culto della personalità". Tuttavia, è intervenuto anche qualcos'altro. Il leader dei comunisti francesi, Maurice Torez, arrivato in URSS, con grande dispiacere di Lysik, voleva incontrare una leggenda vivente: un minatore da record. Krusciov disse a questo: "Sì, è nel Donbass da molto tempo!" E più tardi convocò Stakhanov e iniziò a fargli una predica, pensando allo stesso tempo di sbottare: "Devi capirmi come minatore di un minatore ..." Sicuramente ha aggiunto qualcos'altro dal ricchissimo folclore orale dei minatori del Donbass. È chiaro che in seguito il suo destino è stato segnato. È sopravvissuto - e quella felicità. Con una malvagia ironia, Stakhanov fu mandato in "esilio" nella piccola città di Chistyakovo, che in seguito fu ribattezzata ... Torez! Lì ha prima ricoperto la carica di vicedirettore del locale carbone fiduciario, poi è stato mandato a lavorare in una delle miniere. Inoltre, anche la stessa parola "Stakhanovita" è stata bandita dalla nullità calva, sostituendola con un "batterista" senza volto! Come ha messo un'anima marcia ... Descrivendo la vita di Torez di Stakhanov, i suoi detrattori iniziano invariabilmente a raccontare come "rotolò in discesa", iniziò a bere troppo, "ha ricominciato una nuova famiglia" e simili. Allo stesso tempo, naturalmente, vengono completamente ignorati i ricordi di chi in questo momento difficile ha vissuto e lavorato fianco a fianco con la “leggenda degradata”. E per qualche ragione non c'è una parola in loro sulla presunta "ubriachezza" di Stakhanov! Ma i ricordi che lui stesso, vivendo non solo in Spartan, ma letteralmente in condizioni meschine, non risparmiava nulla per le persone.

Non essendo un deputato o un funzionario, Aleksey Grigorievich ha costantemente partecipato alla sistemazione dei destini di qualcuno, aiutato qualcuno, difeso qualcuno e istruito. E ha funzionato! Il Donbass ricordava e onorava Stakhanov, nonostante ogni divieto. Forse è per questo che ha vissuto per vedere il momento in cui la giustizia ancora prevaleva. Si può dire qualsiasi cosa sul "caro Leonid Ilyich", ma il fatto che abbia riportato indietro dall'oblio molte persone cadute in disgrazia solo perché hanno servito fedelmente la loro patria sotto Stalin o in seguito si sono rifiutate di gettare fango contro il nome del Leader è un suo indubbio merito. Nel 1970, Stakhanov fu comunque insignito del titolo di Eroe del lavoro socialista, da lui meritato per tutta la vita. Era di nuovo richiesto, il suo nome si trasformò di nuovo in un simbolo di lavoro disinteressato e la capacità di creare miracoli con questo lavoro. Sfortunatamente, non per molto. Coloro che praticano denigrando la memoria di Stakhanov non si sono vergognati di gettare fango anche alla sua morte: dicono che sia morto in un ospedale psichiatrico o in un dispensario narcologico locale. In breve, Aleksey Grigorievich soffriva di sclerosi multipla nei suoi anni in declino, e il reparto in cui i pazienti con una diagnosi come le lesioni vascolari cerebrali potevano ricevere assistenza qualificata, nella piccola Torez c'era solo un ospedale psichiatrico. Là gli fu assegnato un reparto separato con il massimo comfort, ma il vecchio minatore ne uscì costantemente in uno comune - "al popolo" senza il quale non poteva immaginare la sua vita. Là morì ... Cioè, infatti, tutti i "segreti" di Stakhanov, tutta la verità su di lui. Ricordo bene la tomba di Alexei Grigorievich - con una recinzione fatta di martelli pneumatici conficcati nel terreno e collegati da una catena e un monumento a forma di telaio della mia testa con una stella rossa. Il mio caro nonno, lo stesso minatore del Donbass, che conosceva appieno la grandezza e le difficoltà di quel tempo lontano, si trova a due passi da esso. Memoria eterna!

Sono sicuro che Stakhanov evoca davvero un odio ardente tra i liberali di oggi come "simbolo dello stalinismo". Ma cosa simboleggia veramente la sua vita? Un ragazzo semplice, praticamente analfabeta (tre anni di scuola) viene in miniera come nessuno. Il limite dei suoi desideri è quello di risparmiare un po 'di soldi per un cavallo che è necessario in un'economia contadina. E cosa ottiene? L'opportunità di diventare uno dei primi eroi del paese, un portatore di ordini, un leader di tutta l'Unione! Per fare questo, doveva solo lavorare coscienziosamente e con tutto il cuore. Stakhanov è un simbolo di vera uguaglianza, grande giustizia, incredibile entusiasmo dell'epoca stalinista unica. Dai tutto te stesso al tuo paese, ai tuoi affari e ottieni ciò che non potresti nemmeno sognare. "Il simbolo e la vittima della propaganda stalinista" - scrivono e parlano di lui oggi quei poveri in spirito che semplicemente non possono capire né la sua impresa né la grandezza e la gloria del tempo che ha dato i natali a Stakhanov e agli Stakhanovisti.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: National Council of American-Soviet Friendship
25 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 11 gennaio 2020 09: 05
    -7
    Sono i liberali che odiano? Tutto in una volta? Intorno all'orologio? Solo su di lui e pensi costantemente? Non riesci a dormire e mangiare come odiano?
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 11 gennaio 2020 20: 28
      +4
      Sono i liberali che odiano? Tutto in una volta? Intorno all'orologio? Solo su di lui e pensi costantemente? Non riesci a dormire e mangiare come odiano?

      Non solo su di lui.
      Spesso si possono leggere articoli su altri leader di un'epoca passata, dove a prima vista viene affermato qualcosa di positivo, e poi la biancheria sporca viene necessariamente tirata fuori alla luce e questi "codardi" stanno sventolando in tutte le direzioni, secondo il principio "Non voglio puntare il dito, ma comunque". .. oppure si afferma che non stiamo parlando di loro come individui, ma di comprendere la storia nel suo insieme, e così via.
      Per qualche ragione, non si possono vedere o molto poche analisi e analisi del "lavoro" e delle attività dei "leader" della moderna perestrojka e della storia post-sovietica.
      Sembra che loro ei loro seguaci abbiano una presa salda sul polso (collo, palle) dei media stampati e non.
      1. Arkharov Офлайн Arkharov
        Arkharov (Grigory Arkharov) 12 gennaio 2020 08: 36
        -5
        Amaro
        Sì, un nobile liberale ha scritto questo articolo ...
        1. Amaro Офлайн Amaro
          Amaro (Gleb) 12 gennaio 2020 14: 19
          +1
          Se un bufalo è scritto sulla gabbia di un elefante, non credere ai tuoi occhi.
  2. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 11 gennaio 2020 09: 34
    +4
    Assolutamente sconosciuto a tutto il demshize ...
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 11 gennaio 2020 10: 45
      -4
      Potapov
      Probabilmente d'accordo. Ma soprattutto gli organizzatori di tutto questo "spettacolo".
  3. GRF Офлайн GRF
    GRF 11 gennaio 2020 10: 02
    +6
    grazie per gli odori ...
    Stalin li conosceva:

    So che dopo la mia morte un mucchio di immondizia verrà messo sulla mia tomba, ma il vento della storia lo disperderà senza pietà!

    Liberali (traduzione corretta in russo - traditori), se sei riuscito a ingannare una persona, non significa che lo sia, significa che ti sei fidato più di quanto meriti.
  4. lavoratore dell'acciaio 11 gennaio 2020 11: 22
    +4
    Conoscere tutto in confronto, confrontarsi con gli altri.

    Sotto il dominio sovietico, la politica e la propaganda erano dirette che tutto fosse per il popolo, tutto per il paese. Ed è giusto. È stata incoraggiata l'iniziativa a beneficio della popolazione e del Paese.
    Adesso. C'era una brigata di 8-9 persone, ora 3-4. OTTIMIZZATO. Per ogni lavoro e professione studiati e perfezionati, c'era un pagamento aggiuntivo al premio di almeno il 5%. Pertanto, se una persona è andata in vacanza o era malata, potrebbe essere facilmente sostituita da un'altra della brigata. Ora la professione aggiuntiva non viene pagata in NESSUN modo. Il proprietario vuole e obbliga le persone a studiare e lavorare PER ALTRI gratuitamente. E si scopre che il proprietario e il manager non lasceranno andare lo specialista competente. E chi lavorerà al posto di lui? Solo tramite licenziamento. E allora chi vengono ora nominati maestri e leader? Esatto, figli di capi, ladri di ogni genere, parenti. In una parola: BARANOV! Chi non ha studiato un solo posto di lavoro, tanto meno ha lavorato. Ma hanno una "istruzione superiore acquistata". E per chi e per cosa dovrebbe ora lavorare una persona? Non importa quanto lavori, indipendentemente dall'iniziativa che mostri, sarai pagato come previsto dal contratto. E il capo riceverà il premio e i premi. L'articolo è corretto e necessario!
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 11 gennaio 2020 17: 20
      +2
      ............. metto, ovviamente, più ............ anche se c'è un piccolo "ma" - tutto questo caos, iniziato, non è iniziato da zero ........... è iniziato in URSS ....... non importa quanto sia grave, ma è vero, e per quanto sgradevole sia, non può essere messo a tacere. Altrimenti, non capiremo le ragioni del crollo dell'URSS, e ignorando QUALSIASI aggregato del collasso potrebbe ripetersi in futuro .......... Ci sono molte ragioni per il crollo, e per salvare il nostro paese, è necessario analizzare APPROFONDAMENTE le ragioni che hanno portato al collasso e la caduta dell'Impero russo, l'URSS. I risultati dell'analisi dovrebbero costituire la base delle misure per la formazione e lo sviluppo della Federazione Russa (o come ci chiameremo in futuro).
  5. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 11 gennaio 2020 19: 51
    +3
    Ad ogni modo, ogni paese e governo ha bisogno dei propri eroi - Stakhanov, Angelines, Karatsups e persino Pavliks Morozovs, e questo è stato sempre presentato in pompa magna, ed era giusto, la nostra giovinezza è stata allevata dai nostri eroi, e non in una generazione , sia in tempo di pace che in tempi di guerra. E chi ora cammina negli eroi-egemoni - borghesi, cantanti, tutti i tipi di conduttori di talk show di soap opera e altri ladri e truffatori, ei titoli di minatori, acciaierie, muratori, dottori e insegnanti nel nostro paese suona semplicemente comune ... Dove sta andando il nostro paese non è nemmeno noto al nostro "garante".
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 12 gennaio 2020 00: 45
      -3
      Il problema è che quando le autorità iniziano a esagerare l'impresa, mentono su sciocchezze, smettono di crederci del tutto. C'erano voci di ogni tipo su Stakhanov ai tempi dell'URSS. E penso che negli anni '30, venendo in una fabbrica o in una miniera, un operaio abbia visto la differenza tra la propaganda della Pravda e la realtà. Questo non ha avuto un effetto positivo sul morale dei costruttori del comunismo.
    2. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 12 gennaio 2020 08: 34
      -2
      San Valentino
      Soprattutto "Pavlik Morozov". Penso che sia molto rilevante in ogni momento.
      1. San Valentino Офлайн San Valentino
        San Valentino (Valentin) 12 gennaio 2020 12: 01
        +2
        Letteralmente tutti i paesi, indipendentemente dal loro orientamento politico, hanno bisogno e non solo hanno bisogno, ma semplicemente hanno bisogno non solo degli Stakhanov e dei Matrosov, ma anche dei Morozov e dei Mercaders, e questo è stato, è e sarà in ogni momento.
  6. Porto Офлайн Porto
    Porto 12 gennaio 2020 06: 13
    -1
    I liberali vivono secondo il comandamento: uccidere il migliore dei goy, hanno paura delle persone di nazionalità non liberale, i leader del popolo, secondo una parola, non ci sarà posto bagnato dai liberali.
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 12 gennaio 2020 08: 31
      -3
      Porto
      Tu e simili specialisti di "goyim" e "liberali", forse è meglio continuare a festeggiare? Chissà quanto l'amministrazione del sito accoglie tali inchieste sulla “questione nazionale”?
  7. Porto Офлайн Porto
    Porto 12 gennaio 2020 10: 40
    +3
    Citazione: Arkharov
    A te ea specialisti simili di "goyim" e "liberali"

    Non sono chiaro? Per il pilota della Merkava, ripeto, non ci sarà un posto così umido per te.
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 12 gennaio 2020 11: 04
      -3
      Porto
      Ti sei espresso in modo assolutamente chiaro. Una Merkava, insieme a me, ti trasformerai personalmente in un "luogo umido"?
  8. Porto Офлайн Porto
    Porto 12 gennaio 2020 11: 44
    +2
    Citazione: Arkharov
    Ti trasformerai personalmente in un "luogo umido"?

    Tankman, dove hai trovato la parola "converti" nel mio testo?
  9. Jack club Офлайн Jack club
    Jack club (Eugene) 12 gennaio 2020 12: 49
    +1
    L'articolo è buono, ma abbiamo molte persone marce. E non solo tra i liberali.
  10. Porto Офлайн Porto
    Porto 12 gennaio 2020 13: 02
    +4
    Citazione: Jack clubs
    L'articolo è buono, ma abbiamo molte persone marce


    Hai già sentito, questo è l'argomento preferito di tutta la liberda.
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 12 gennaio 2020 14: 29
      -6
      Porto
      Sei all'altezza della mente, del talento e delle capacità di Bykov, come prima della Cina nelle pinne.
  11. Porto Офлайн Porto
    Porto 12 gennaio 2020 18: 44
    +1
    Citazione: Arkharov
    talento e abilità di Bykov

    "Talenti e abilità" gli saranno ancora utili per abbattere la foresta a Kolyma.
    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 13 gennaio 2020 09: 26
      -2
      Porto
      Du .... en dumkoyu bagatiє
  12. Porto Офлайн Porto
    Porto 13 gennaio 2020 09: 33
    +1
    Citazione: Arkharov
    Du .... en dumkoyu bagatiє

    Potresti diventare ricco, ma non per molto.
    1. Alexander Lysenko Офлайн Alexander Lysenko
      Alexander Lysenko (Alexander Lysenko) 17 gennaio 2020 19: 28
      -2
      La gente li chiamava "Stakanoviti". La gente intuiva che non era pulita. Aria TUTTI a Stakhanov !? E COME due persone trascineranno cento tonnellate in 6 ore ???? Autore.