Putin ha proposto emendamenti alla Costituzione russa


Il 15 gennaio 2020, il leader russo Vladimir Putin, durante il suo discorso annuale all'Assemblea federale della Federazione Russa, ha proposto modifiche (emendamenti) alla Costituzione del paese. Allo stesso tempo, il capo dello Stato ha affermato che queste innovazioni devono essere prima portate alla discussione pubblica, dopodiché la questione deve essere risolta a suffragio universale.


Va notato che, a parere di Putin, non è necessaria una nuova Costituzione per la Russia, poiché l'attuale legge di base ha ancora un discreto potenziale. Tuttavia, è giunto il momento di apportare alcune modifiche alla Costituzione.

Oggi un numero politico, le associazioni pubbliche sollevano la questione dell'adozione di una nuova Costituzione. Voglio rispondere subito: penso che non ce ne sia bisogno, il potenziale della Costituzione del 1993 è lungi dall'essere esaurito e le basi fondamentali del sistema costituzionale, i diritti umani e le libertà, spero, rimarranno una solida base integrale per la società russa per molti decenni a venire.

- Ha detto Putin.

Allo stesso tempo, Putin ha convenuto che la Costituzione è stata adottata più di un quarto di secolo fa, quando c'era una grave crisi politica interna nel paese e da allora la situazione è cambiata radicalmente.

Grazie a Dio, ora non abbiamo né uno scontro armato nella capitale, né un focolaio di terrorismo internazionale nel Caucaso settentrionale. Nonostante una serie di problemi irrisolti e piuttosto acuti di cui abbiamo parlato oggi, la situazione in l'economia e sfera sociale

- ha detto Putin.

Allo stesso tempo, Putin ha delineato la sua posizione e si è offerto di discutere importanti questioni riguardanti l'ulteriore sviluppo del paese. Secondo Putin, le modifiche dovrebbero garantire direttamente la priorità della Costituzione russa nello spazio giuridico russo. Ha osservato che gli atti internazionali dovrebbero operare in Russia solo nella misura in cui non sono in contraddizione con la Costituzione del paese.

La sovranità del nostro popolo deve essere incondizionata. Abbiamo fatto molto per questo: ripristinare l'unità del paese, porre fine alla situazione in cui alcune funzioni del potere statale sono state usurpate da clan virtualmente oligarchici. La Russia è tornata alla politica internazionale come un paese con un'opinione che non può essere ignorata. Abbiamo creato potenti riserve, che moltiplicando aumentano la stabilità del nostro stato, la sua capacità di proteggere i diritti sociali dei cittadini e l'economia nazionale da qualsiasi tentativo di pressione esterna

- Putin ha sottolineato.

Putin, in particolare, ha proposto di fissare legalmente i requisiti per coloro che ricoprono posizioni critiche per garantire la sicurezza e la sovranità della Russia.

Vale a dire: i capi dei soggetti della Federazione, i membri del Consiglio della Federazione, i deputati della Duma di Stato, il presidente del governo, i suoi deputati, i ministri federali, i capi di altri organi federali, nonché i giudici, non possono avere la cittadinanza straniera, un permesso di residenza o altro documento che consenta loro di risiedere permanentemente nel territorio di un altro stato

- disse Putin.


Inoltre, Putin ha proposto di inasprire i requisiti per i candidati alla presidenza in Russia. Secondo lui, tali persone devono aver vissuto in Russia per almeno 25 anni e non avere mai la cittadinanza di un altro stato. Putin ha spiegato che la missione del servizio civile è proprio il servizio. Quindi una persona che sceglie questa strada deve collegare il suo destino con la Russia. Allo stesso tempo, il capo dello Stato non considera fondamentale la questione della limitazione del numero di mandati presidenziali, "ma su questo sono d'accordo".

Putin è anche convinto della necessità di consolidare lo status e il ruolo del Consiglio di Stato nella Costituzione. Ha ricordato che su sua iniziativa è stato rianimato il Consiglio di Stato, a cui partecipano i capi delle regioni.

Putin ritiene che sia necessario sancire i principi di un sistema unificato di autorità pubblica nella Costituzione. Ciò deve essere fatto per garantire standard di vita elevati e pari opportunità per le persone in tutto il paese. Cioè, è necessario eliminare la confusione di poteri ai vari livelli di governo e garantire i diritti dei cittadini. Questo deve essere fatto per l'integrità del Paese.

Ritengo necessario sancire nella costituzione i principi di un sistema unificato di autorità pubblica. Costruire un'interazione efficace tra le autorità statali e municipali. Allo stesso tempo, i poteri e le possibilità reali dell'autogoverno locale, il livello di potere più vicino alle persone, possono e devono essere ampliati e rafforzati.

- Putin ha sottolineato.

Il leader russo ha proposto di conferire al Consiglio della Federazione (camera alta del parlamento) l'autorità di rimuovere i giudici dalla Corte costituzionale e dalla Corte suprema su proposta del presidente in alcuni casi. Allo stesso tempo, quando si è trattato della Duma di Stato, Putin ha suggerito di affidare alla camera bassa del parlamento l'approvazione della candidatura del capo del governo russo.

Propongo di modificare questo ordine e di affidare alla Duma di Stato non solo l'approvazione, ma l'approvazione della candidatura del presidente del governo della Federazione russa. E poi, su sua proposta, su proposta del premier, tutti i viceprimi ministri e ministri federali. In questo caso, il presidente sarà obbligato a nominarli in carica, cioè non avrà il diritto di respingere i candidati approvati dal parlamento dei funzionari competenti.

- ha spiegato Putin.

Putin è fiducioso che questi cambiamenti andranno a beneficio dello Stato, della società e dei cittadini. Le modifiche miglioreranno il ruolo del parlamento e miglioreranno l'interazione con il governo.

Il presidente deve certamente conservare il diritto di determinare i compiti e le priorità del governo, nonché il diritto di rimuovere dall'incarico il presidente del governo, i suoi deputati e i ministri federali in caso di svolgimento improprio delle funzioni o in connessione con una perdita di fiducia

- disse Putin.

In conclusione, il presidente ha suggerito ai cittadini russi di votare a favore del pacchetto di emendamenti proposto alla Costituzione, perché “tutto, in ultima analisi, è deciso dal popolo”, in quanto portatore di sovranità e principale fonte di potere.
  • Foto utilizzate: http://www.kremlin.ru/
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Porto Офлайн Porto
    Porto 15 gennaio 2020 22: 26
    +5
    Come ha detto un prigioniero della Duma, con un cervello distrutto durante l'addestramento, tutti i suoi amici chiedono di aumentare il PV a 70 anni e la Russia non può rispondere alle sanzioni, perché lì ha un'azienda, proprietà e famiglia, di cui ieri si è dovuto sbarazzare del personale della Duma di Stato. e inviarli a tutti e tre i passaporti lontano dalla Russia.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 15 gennaio 2020 23: 15
    +2
    E qual è il punto? Ora comunque la cittadinanza non è consentita e ??? Hanno riscritto tutto ai nipoti e all'ordine ... ma le dacie e gli affari dei bambini non si toccheranno mai ...
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 16 gennaio 2020 08: 10
    -1
    Putin ha proposto emendamenti alla Costituzione russa.

    - Ha .. - Emendamenti e emendamenti .., ma sembra che il nostro stesso garante stesse per dimettersi volontariamente dalla carica di Presidente della Federazione Russa ... - E anche molto prima della fine del suo mandato presidenziale ... - Che si sta preparando "indietro" per se stesso. ..
  4. Roarv Офлайн Roarv
    Roarv (Roberto) 16 gennaio 2020 12: 59
    +2
    Domande al Garante della Costituzione!
    1. E qual è il punto di privare i privilegi e il diritto di ricoprire le cariche di tutti i funzionari statali elencati, dipendenti pubblici, deputati, senatori, se tutti i loro beni, immobili, bambini, famiglie, vivono, studiano, lavorano all'estero ... tutti gli immobili sono registrati a nome di nipoti, nonne , mamma, con il diritto di volontà su se stessi ???
    2. Che senso ha cambiare qualcosa nella Costituzione, se non c'è un sistema bipartitico in parlamento ...
    Qual è il significato della Costituzione, se non c'è concorrenza tra i rappresentanti del popolo ???
    3. La Costituzione necessita di un emendamento:
    Un deputato - un rappresentante del popolo, trascorre un terzo - un quarto del tempo di ogni mese nel distretto in cui è stato eletto e vola - è necessario viaggiare in CLASSE ECONOMICA in modo che dalle realtà dello sviluppo delle regioni e dei cittadini ...
    Questo per guardare gli elettori negli occhi.
  5. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 16 gennaio 2020 13: 00
    -1
    Rivedere le disposizioni fondamentali della Costituzione equivale a rivedere i fondamenti del sistema statale del Paese, e la revisione delle sue norme, dettate dalla situazione politica, è una via diretta alla crisi di potere e all'indebolimento delle autorità, a pericolosi conflitti di Stato.

    Vladimir Putin, 12 dicembre 2001 in un ricevimento di gala al Cremlino in onore del Giorno della Costituzione.