Una scelta difficile per gli Stati Uniti: Boeing - "L'esecuzione non può essere perdonata"


Guardando le azioni delle autorità statunitensi contro il gigante aereo Boeing, si richiama involontariamente una citazione biblica sulla mano sinistra, che non sa cosa stia facendo la destra. In questa situazione, le "mani" dei servizi federali e delle agenzie statunitensi sembrano agire non solo fuori sincronia, ma malgrado l'una con l'altra. Il ministero delle Finanze, rappresentato dal suo capo Stephen Mnuchin, lancia l'allarme: in caso non solo del crollo della Boeing, ma dell'aggravarsi dei problemi della corporation oggi, il Paese dovrà affrontare un calo del PIL in un volume non debole.


Allo stesso tempo, la Federal Aviation Administration (FAA) degli Stati Uniti continua a distruggere la reputazione aziendale della società, trovando sempre più difetti, difetti e "aree problematiche" nei suoi prodotti. Allo stesso tempo, le speranze che un giorno il modello 737 MAX, che ha causato gli attuali problemi dei produttori di aerei di linea, torni nell'aria, stanno diventando sempre più illusorie, trasformando le cupe prospettive per Boeing in disastrose.

"Effetto domino"


Qualcuno potrebbe decidere che il capo del Tesoro degli Stati Uniti, che si è lamentato del fatto che solo l'anno scorso i guai con il Boeing 737 MAX sono già costati al paese mezzo punto percentuale del suo PIL annuale, ha in qualche modo esagerato la gravità della questione o, come è consuetudine tra i funzionari governativi di questo livello, ha esagerato i colori. Niente di simile! Per comprendere l'importanza della società aeronautica per gli Stati Uniti, è necessario capire quanto seriamente sia "radicata" nelle catene globali di produzione e finanziaria. E, a proposito, non solo quelli locali! Mi azzarderei a ricordare alcune conoscenze quasi comuni: i motori installati sui Boeing sono prodotti di un altro colosso industriale, la General Electric Corporation, che li produce insieme alla società francese Safran. United Technologies Corp., Honeywell International - aziende con un fatturato di decine di miliardi di dollari all'anno. Hexcel Corp. Woodward Inc. - imprese più modeste. Le loro vendite "appena" superano un paio di miliardi di dollari. Cosa li unisce? Quasi tutto quello che producono va agli stabilimenti Boeing. Il protratto "picco" dei produttori di aeromobili sta già andando di traverso ai loro "subappaltatori". Ad esempio, Spirit Aerosystems sta segnalando grossi problemi. Apparentemente un'impresa solida con 7 miliardi di dollari di vendite annuali. Qui ci sono solo l'80% dei suoi prodotti richiesti esclusivamente all'indirizzo sopra indicato. Ad oggi, pezzi di ricambio e componenti per oltre 100 aerei di linea Boeing sono “bloccati” nei magazzini della compagnia, che è stata costretta a fermare i nastri trasportatori, dai quali fino ad ora era partito il 737 MAX.

Il risultato è più che logico: Spirit Aerosystems deve licenziare circa 3mila dipendenti nel suo stabilimento in Kansas. Il prossimo in linea sono tagli simili in Oklahoma. La leadership assicura: temporaneamente. Tuttavia, tutti sanno bene che questo tempo può allungarsi all'infinito. Ecco solo un esempio per te ... Inoltre, non dimenticare che molte imprese del settore aeronautico stanno, senza esagerare, formando città e persino "trascinando" su se stesse l'economia intere contee. Dopotutto, tutti hanno anche i propri fornitori, utilizzano servizi logistici e "nutrono" anche finanziatori locali, assicuratori, operatori di marketing e molti altri. Inoltre, sono ancora contribuenti che reintegrano regolarmente e coscienziosamente il bilancio degli Stati Uniti. Fermati a Seattle, gli impianti di produzione del 737 MAX hanno già causato un forte effetto domino nel paese. È spaventoso pensare a cosa potrebbe accadere se l'intera azienda crollasse. Solo nel secondo trimestre, il calo delle vendite delle loro fodere e dei loro componenti "ha messo" il volume totale delle esportazioni statunitensi del 7.5%. Infatti, lo scorso anno Boeing ha ricevuto ordini per soli 246 aeromobili di tutti i tipi e tipi, il risultato più basso dal 2003. I suoi clienti hanno già rifiutato da 200 737 MAX: chi ha bisogno di una nave i cui voli sono vietati? Alla luce di ciò, non dovrebbe sorprendere che al neo nominato capo della società, David Calhoun, il cui stipendio è di circa 7 milioni di dollari all'anno, sia già stato promesso un bonus di 737 milioni se riuscirà a riportare il XNUMX MAX al cielo. Il premio, ovviamente, è più che allettante, ma se Calhoun o qualcun altro riusciranno a raggiungere il compito prefissato è una domanda molto grande.

"Pagliacci guidati da scimmie ..."


Questo delizioso passaggio è una citazione dalla corrispondenza interna dei dipendenti Boeing che parlano solo del nuovo aereo di linea: il 737 MAX. Secondo loro, chiamare l'auto con successo era inizialmente problematico. È stata lei uno dei dipendenti a chiamare l'aereo, progettato dai lavoratori dell'arena sotto la guida rigorosa dei primati amanti delle banane. Devo dire che l'espressione “La mia lingua è il mio nemico”, che rientrava nella “distribuzione” della corporazione nel caso in cui sopravvivesse ai tempi difficili attuali, dovrebbe essere fusa in bronzo e collocata sopra l'ingresso di ciascuno dei propri uffici. Beh, almeno, appendi negli uffici sotto forma di poster luminosi per il personale. È stato nella loro comunicazione che i dipendenti della Federal Aviation Administration statunitense hanno trovato, in effetti, un magazzino di informazioni non solo incriminanti, ma palesemente scandalose sulle attività dell'azienda. Ad esempio, è stato rivelato un fatto scioccante: si scopre che nel 2017 una delle compagnie aeree si è avvicinata a Boeing, chiedendo di organizzare l'addestramento per i piloti che avrebbero volato sul 737 MAX che ha recentemente acquisito. La corporation non ha trovato niente di meglio che "dare il via" a questa richiesta a causa del "costo elevato e laboriosità", inoltre, chiamando i rappresentanti del vettore aereo "sciocchi" e "idioti". Andrebbe tutto bene, solo che stiamo parlando della compagnia Lion Air, la cui nave si è schiantata nel Mar di Giava nell'ottobre 2018, aprendo un terribile resoconto degli incidenti mortali del 737 MAX che stanno uccidendo la società che lo ha generato oggi. Gli agenti inquirenti della FAA hanno tratto le informazioni rilevanti dalla corrispondenza ufficiale, che fortunatamente nessuno ha nemmeno pensato di ripulire. Quali altri "scheletri" potrebbero nascondersi negli "armadi" della Boeing?

Di conseguenza, c'è una situazione in cui le autorità di regolamentazione federali "trattano" con il produttore dell'aeromobile non solo nella misura massima, ma mostrando una parzialità ben oltre questo limite. Di conseguenza, vengono inflitte enormi multe alla società, come se un amante della guida veloce, sorpreso pubblicamente a molestare l'amata moglie del capo della polizia stradale. Non molto tempo fa, sono stati "riattaccati" per altri $ 5.4 milioni per nuovi potenziali problemi con lembi rivelati nello stesso sfortunato 737 MAX. Qualcosa potrebbe andare storto lì, provocando lesioni ai passeggeri e situazioni di emergenza durante l'atterraggio. Si tratta però ancora di "fiori" rispetto a quello che gli ispettori sono riusciti a "scovare", controllando per la centomillesima volta il software di linea, provocando due orribili incidenti. Hanno scoperto violazioni della funzione di monitoraggio di questo software stesso, a causa delle quali non tutte le funzioni di controllo del sistema funzionavano correttamente. Nessuno oggi si impegna a indovinare quale sarà un tale "stipite" in un costruttore di aerei. Dopotutto, è il trattamento eccessivamente arbitrario da parte della società dei principali sistemi informatici di bordo del 737 MAX che è diventato il discorso della città, consentendo a molti oggi di mettere in dubbio la sua capacità di garantire la sicurezza dei voli delle proprie macchine in quanto tali. Un momento molto indicativo - non ha avuto il tempo di passare nel mondo dei media notizie sul crollo della nave passeggeri UIA in Iran, su come le azioni della società siano cadute immediatamente del 2%. Sulle cause dell'incidente non è stata ancora detta una parola, ma le parole "disastro" e Boeing, suonate contemporaneamente, hanno subito provocato una reazione del tutto prevedibile.

Come risultato di tutto ciò, le autorità statunitensi oggi devono affrontare una scelta estremamente difficile. Da un lato, più procede l'indagine su tutte le ragioni e le circostanze che hanno portato agli incidenti aerei senza precedenti nel 2018 e nel 2019, più evidente diventa la colpa del top management Boeing, alla ricerca di super profitti, che apertamente non si curava della vita delle persone e agiva in base al principio: "Forse esploderà!" Non trasferito. E ora dobbiamo rispondere. Al dramma della situazione si aggiunge il fatto che la storia del 737MAX, più che una fitta ombra, è proiettata sulla reputazione della Federal Aviation Administration statunitense. Le azioni dei suoi dipendenti, che avevano chiuso un occhio sulle azioni piuttosto peculiari della società nel certificare questo modello, suggeriscono, almeno, una mostruosa disattenzione e frivolezza. Se non per qualcosa di molto peggio ... Gli esperti e gli ispettori della FAA oggi sono naturalmente atrocità, forse non tanto per paura che accadano nuovi incidenti, ma per salvare l'onore della propria uniforme. E, molto probabilmente, lo faranno esattamente fino al comando "Metti da parte!" suonerà dal più "alto". Solo allora possono essere fermamente convinti che non seguiranno se stessi. E se "giri" tutto quello che è successo fino alla fine, allora, molto probabilmente, non ci sarà nulla di intentato dalla reputazione aziendale di Boeing alla fine. Ma, d'altra parte, questo significherà per gli Stati Uniti un tale tsunami di problemi nell'economia e nella sfera sociale, che non è necessario a nessuno a Washington. In particolare, a Donald Trump alla vigilia dell'impeachment o dei tentativi di essere rieletto per un secondo mandato. Molto probabilmente, gli americani faranno di tutto per salvare l'azienda, che è uno dei simboli nazionali. Risparmiare ad ogni costo, indipendentemente da eventuali scandali e prove incriminanti.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 20 gennaio 2020 14: 14
    +3
    Volkswagen è stata multata di 4 miliardi di dollari per aver falsificato i risultati dell'analisi dei gas di scarico. Anche se nessuno è morto per questo.
    Boeing ha falsificato i risultati della certificazione e nessuno lo infastidisce con miliardi di dollari di multe. Nonostante diverse centinaia di cadaveri.
    1. T. Henks Офлайн T. Henks
      T. Henks (Igor) 20 gennaio 2020 17: 08
      -1
      I cadaveri non sono americani. L'America non è dispiaciuta per tanta bontà. E la multa di Volksydeuchi è stata pagata al tesoro americano.
      1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
        Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 21 gennaio 2020 10: 05
        +1
        Citazione: T. Henks
        E la multa di Volksydeuchi è stata pagata al tesoro americano.

        Ebbene, la Germania potrebbe ricostituire il suo tesoro. In questo modo, un paio di trilioni, viste le perdite dei vettori aerei tedeschi. In caso di mancato pagamento - dal proprio tribunale chiudere il cielo europeo per tutti i Boeing.
  2. bobba94 Офлайн bobba94
    bobba94 (Vladimir) 20 gennaio 2020 21: 38
    +2
    Sono strani, non tutto è umanamente, non umanamente, si torturano solo ... soffia il Boeing alla coda e alla criniera. Quanto è bello qui .... abbiamo una verticale, se dice lumin, significa lumin per tutti, dal primo ministro all'assessore collegiale del ministero dei Servizi pubblici.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 21 gennaio 2020 09: 14
    0
    Bene, è vero.
    Nonostante il fatto che "Boeing" - l'America lo sta premendo. Ti fa controllare e ricontrollare. Lo hanno capito un po 'tardi, ma anche così. 2 aerei di soli seicento, tipo, sono morti in diversi anni di voli? (confronta con superjet),
    - Confronta con lo stato-GAZPROM, che ha firmato qualcosa, ha rifiutato e ora paga e fornisce gas.

    Inoltre, oltre al 737 MAX e all'aviazione civile in generale, Boeing ha molto di tutto. Uscira.

    E mezzo punto percentuale del PIL ??
    Quindi la nostra riconferma del direttore di Rosstat ha un effetto maggiore ...
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) 21 gennaio 2020 22: 31
    +1
    Qualcosa di vago mi tormenta, in generale, dubito del desiderio di Trump di salvare Boeing, se scavi più a fondo, probabilmente si scoprirà che i proprietari di Boeing (e forse i suoi maggiori fornitori) chiaramente non sono i suoi sostenitori, ma piuttosto il contrario, per di più attivi ... General Electric, ad esempio, è nell'elenco delle più grandi società di sponsor di feste. Sponsorizzato un candidato democratico alle elezioni di medio termine (vedi pagina 109)

    http://www.minchenko.ru/netcat_files/File/US_midterms(1).pdf

    ed è generalmente uno sponsor di lunga data del Partito Democratico. In generale, non escludo che queste siano le conseguenze di una lotta politica interna, dicono, le elezioni stanno arrivando presto ...