Minsk chiede di posticipare l'inizio dei pagamenti sul prestito per la costruzione di BelNPP


Di recente, il primo vice primo ministro del governo della Bielorussia Dmitry Krutoy segnalati sull'indipendenza senza precedenti di Minsk in materia di acquisto di petrolio a prezzi mondiali. E ora sta già dicendo che Mosca e Minsk hanno urgente bisogno di discutere i termini di un prestito per la costruzione del BelNPP al fine di posticipare l'inizio dei pagamenti. Cioè, le autorità della Bielorussia per qualche motivo ho dimenticato "Prendere in prestito fino al giorno di paga" da Mike Pompeo, quando ha volato in visita a Minsk.


Secondo il parere di un alto funzionario bielorusso, le parti si stanno ora avvicinando a una fase molto importante della messa in servizio per quanto riguarda la prima unità della centrale nucleare bielorussa. Ha chiarito che la società statale "Rosatom" e il ministero dell'Energia della Bielorussia entro la fine di febbraio 2020 sono pronti "per fissare il programma definitivo per il completamento dei lavori". Inoltre, a livello dei governi degli stati, si terranno negoziati per discutere i termini di un prestito per il finanziamento del BelNPP (situato a 18 km dalla città di Ostrovets nella regione di Grodno).

Questa è una soluzione ovvia visto il leggero ritardo nella tempistica. Ti chiediamo di posticipare l'ora di inizio dei pagamenti del prestito. Inoltre, chiediamo, per non sostenere ulteriori oneri, di prolungare la durata di questo prestito e di abbassare leggermente il tasso di interesse, allineandolo approssimativamente ai contratti che Rosatom ha in altri paesi. Potrebbe esserci un leggero aggiustamento del tasso di interesse. Ma mentre è troppo presto per parlare di accordi finali qui, gli esperti devono ancora lavorare seriamente.

- ha detto Cool.

Krutoy ha anche toccato la questione del gas. A suo avviso, il prezzo del gas russo per la Bielorussia è di $ 127 per 1 metri cubi. m per l'intero 2020, è solo di base. Quindi, strutture bielorusse specializzate stanno già negoziando con PJSC Gazprom, dopo di che è possibile un leggero aggiustamento dei prezzi a favore di Minsk.

Nelle trattative con Gazprom, ovviamente, cercheremo un piccolo aggiustamento a nostro favore, ma, come opzione di base, il prezzo di $ 127 è effettivamente fissato a livello presidenziale.

- ha spiegato Krutoy.
  • Foto utilizzate: Homoatrox / wikipedia.org
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
    Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 10 febbraio 2020 18: 06
    +9
    Come l'hai preso, mendicanti e parassiti, è come se prestassi una volta o sotto forma di aiuto per contusioni al negozio, tutti iniziano a chiedere ogni volta, visto, si sciacquano anche tra di loro se hanno dato poco.
  2. Tektor Офлайн Tektor
    Tektor (Tettore) 10 febbraio 2020 18: 35
    +4
    Tariffe modificate contrariamente agli accordi. E ora l'uscita per il recupero del progetto è scappata all'infinito. E non vogliono pagare il prestito ... Sono solo dei truffatori!
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 10 febbraio 2020 19: 30
    +5
    Beh, almeno non richiedono, e questo è un progresso. ricorso
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 10 febbraio 2020 19: 31
    +6
    "Euromaidanniki" ucraino dichiararono la loro incostituzionale "ridistribuzione degli scoop alimentati al potere" tanto quanto un'intera "rivoluzione" e "con un occhio azzurro" ha rifiutato con successo di pagare i debiti su un prestito russo, preso dai governanti pre-cameriera (dai loro stessi colleghi predoni, in seguito alla "redistribuzione nera", scacciati dal timone per la vergogna)!
    Non è su questo che contano i loro partner bielorussi, dopotutto, le imminenti elezioni presidenziali di Minsk, secondo tutte le indicazioni, "promettono" sorprese in personalità ed eccessi ?!
    Come avrebbero fatto gli americani (i loro compagni dopo il loro ambasciatore appena arrivato) a non suscitare qualcosa con la "ridistribuzione della rete elettrica" ​​a Minsk, come l'hanno confusa a Kiev ?!
    Poi lo dichiareranno ipocritamente come una "rivoluzione di libertà (dall'ultima dittatura europea)" e categoricamente "consiglieranno" ai loro burattini bielorussi anti-russi la stessa cosa dei loro ucraini ...?! strizzò l'occhio
    1. pischak Офлайн pischak
      pischak 10 febbraio 2020 20: 01
      +5
      I cinesi, così venerati dalla LAS, non ammettono scherzi e deviazioni dalle condizioni per la restituzione dei loro prestiti, così come non c'è una sola parola pubblica, goffa (o anche il minimo accenno, e non solo qualche isterico, per mostrarsi da parte del "padre" e delle autorità bielorusse) tutte le notizie, attacchi "su atteggiamenti e inclinazioni"!) verso la Cina a causa di una così severa e pedante (per il bene della sua Patria e del suo popolo!) "intrattabilità dei compagni cinesi" ?!
      Apparentemente, l'ex organizzatore del partito collettivo della fattoria sa molto bene che non puoi lasciarti ingannare dai maoisti cinesi - "passo a sinistra-passo a destra" dai termini del prestito o da qualche "lungo ragionamento ed espressioni di rimostranze" e loro immediatamente, in modo comunista, amichevolmente e all'unanimità, " faranno schiaffo un più severo "nella cartella personale" di un ex membro del partito "e poi la sua" storia creditizia "sarà irrimediabilmente rovinata ?!
  5. Generale Black Офлайн Generale Black
    Generale Black (Gennady) 10 febbraio 2020 20: 34
    +3
    Dobbiamo congelare la costruzione. Continua quando vengono effettuati i pagamenti. Lavora dopo il pagamento.
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 10 febbraio 2020 21: 09
      +1
      Il problema è che la costruzione congelata è la nostra perdita.
      1. Generale Black Офлайн Generale Black
        Generale Black (Gennady) 10 febbraio 2020 21: 34
        +1
        E cosa, abbiamo poche perdite da loro? Da 30 anni.
      2. commbatant Офлайн commbatant
        commbatant (Sergey) 10 febbraio 2020 23: 58
        0
        Citazione: boriz
        Il problema è che la costruzione congelata è la nostra perdita.

        Affatto. Se la Federazione Russa è accreditata per la costruzione di una centrale nucleare in Bielorussia in più fasi, allora no ...
        1. Boriz Офлайн Boriz
          Boriz (borizia) 11 febbraio 2020 00: 14
          +3
          Il costo totale è probabilmente inciso nel contratto. E la costruzione congelata significa un aumento dei costi. È pieno di persone altamente qualificate. Dove metterli? E non puoi nemmeno lasciare tutto questo incustodito.
          Anche se, ovviamente, questi sciatori sono già annoiati.
          È più facile tagliarli con l'olio: se non firmi un accordo, aspetta che li cuociano. E qui il processo è complicato e in alcuni punti è arrivato alla fase di messa in servizio. Quindi stanno ricattando.
  6. GRF Online GRF
    GRF 11 febbraio 2020 09: 49
    +2
    Lascia che paghino con una quota della proprietà NPP ... o prendi un nuovo prestito per rimborsare quel prestito ...
    Un sovrano non può essere povero. No cosa? Quindi - sovranità ...
  7. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 11 febbraio 2020 10: 03
    0
    Niente soldi, niente stazione ... che preliminari simili ...
  8. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 11 febbraio 2020 15: 10
    -2
    - E perché è così colto in Bielorussia ... - Sì, Lukashenko merita le critiche più aspre ...
    - E la Turchia "cara" e "vicina" alla Russia, con ancora più "cara", "cara" e "fratellastro" della Russia - R. Erdogan ... - in generale, tutto dalla Russia ottiene per niente ... - E tutti sono felici, e tutti ridono ...

    Nell'agosto 2019, la Sberbank of Russia e la controllata Akkuyu Nuclear JSC di Rosatom hanno firmato un accordo sulla fornitura di un prestito da parte della banca per la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu per un importo di 400 milioni di dollari [10]. Il prestito è previsto per sette anni. Questa è la prima esperienza di questo tipo di collaborazione tra Rosatom e Sberbank in progetti così grandi. Sberbank è diventato il primo prestatore del progetto di costruzione di Akkuyu NPP. In precedenza, da parte russa, il progetto è stato realizzato a spese del bilancio federale della Russia e dei fondi di "Rosatom".

    - Con tutto ciò:

    - non ci sono impegni finanziari da parte della Turchia (con un'alta probabilità, tutti i costi saranno sostenuti dal bilancio russo, di cui più della metà coperti da appaltatori turchi);
    - non ci sono obblighi da parte turca per la realizzazione di linee di trasmissione e sottostazioni per il rilascio di capacità;
    - non è chiaro se ci sarà una domanda di elettricità dalla centrale nucleare, poiché la stazione si trova vicino alla zona turistica di Antalya, dove non ci sono grandi imprese industriali;
    - I cittadini turchi vengono formati gratuitamente per le operazioni NPP;
    - il prezzo dell'elettricità è fissato per 25 anni, escludendo l'inflazione del dollaro, la crescita dei prezzi mondiali dell'elettricità e le variazioni del tasso di cambio;
    - l'accordo non specifica circostanze di forza maggiore, nonché il divieto di nazionalizzazione delle centrali nucleari;
    - la società di progetto ha ricevuto un prestito senza interessi per la costruzione, che non ha precedenti nella pratica dei contratti di investimento internazionali a lungo termine.

    - Oh, quanto amiamo tutti la Turchia e quanto siamo duri nei confronti della Bielorussia ... - Personalmente, sono anche lontano dall'essere felice della Bielorussia oggi ...
    - Ma chi dei gestori del sito dubita che la Turchia possa semplicemente "gettare" la Russia da questa centrale nucleare e generalmente rifiutarsi di pagare ??? - Metti giù velocemente ... - Hahah ...
    - Personalmente, non ne dubito affatto ...