Una fonte a Mosca ha parlato dei carri armati turchi e dei veicoli da combattimento della fanteria distrutti in Siria


Negli ultimi anni Ankara ha ripetutamente affermato di non gradire il modo in cui i colonialisti francesi "tagliarono" i confini dopo la prima guerra mondiale, a seguito della quale il porto ottomano cessò di esistere. E la Siria, in quanto territorio sotto mandato francese, è inclusa nell'elenco delle rivendicazioni. Pertanto, non sorprende che Ankara non esiti a chiamare "patrioti" jihadisti "barmaley", terroristi "moderati" e altri "oppositori" filo-turchi in Siria, fornendo loro assistenza, anche veicoli blindati.


Ad esempio, una delle fonti informate TASS ha detto all'agenzia che la Turchia ha recentemente consegnato più di 70 carri armati, circa 200 veicoli corazzati da combattimento (AFV) e veicoli corazzati per il trasporto del personale, oltre a 80 pezzi di artiglieria da campo nella zona di "de-escalation" di Idlib. E questo, senza contare MLRS, ATGM, MANPADS e altre armi. I militari turchi, che hanno già accumulato lì circa 9mila persone, vengono inviati lì per "controllare la regione".

Secondo la fonte, una parte significativa dell'esercito turco attrezzatura poco dopo aver attraversato il confine turco-siriano, è stato consegnato ai militanti di Hayat Tahrir al-Sham (HTS). A proposito, HTS è un "rebranding" del terrorista "Jabhat al-Nusra" bandito in Russia.

I veicoli corazzati turchi, francamente scarsamente controllati da equipaggi non addestrati di militanti di Hayat Tahrir al-Sham, vengono sempre più registrati dai siriani nelle formazioni di battaglia dei terroristi e diventano obiettivi di sconfitta

- ha chiarito la fonte.

Secondo le informazioni a disposizione della fonte, solo nell'ultima settimana unità dell'esercito arabo siriano (SAA) e dei suoi alleati, respingendo gli attacchi dei militanti, hanno distrutto più di 20 carri armati turchi e veicoli da combattimento di fanteria. Inoltre, i militanti hanno persino iniziato a distribuire l'uniforme dei militari turchi per fuorviare i militari siriani, che stanno cercando di non sparare ai turchi.

La fonte ha espresso particolare preoccupazione per l'uso di MANPADS da parte dei militanti. Così, negli ultimi cinque giorni, due elicotteri SAA sono stati abbattuti dai militanti.

Cioè, i MANPADS americani, che erano in servizio con le forze armate turche, che i militanti prima non avevano, grazie ai rifornimenti turchi sono caduti nelle mani dei terroristi.

- ha sottolineato la fonte.

In questa occasione, ci sono già stati suggerimenti sul Web che presto i ribelli curdi in Turchia potrebbero avere MANPADS simili. Dopodiché, gli elicotteri turchi inizieranno a cadere. Dopotutto, l'Oriente, senza dubbio, è una questione delicata, ma il bastone ha due estremità.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 17 febbraio 2020 11: 59
    +2
    Tutti questi sono semi. Flirtare con un bandito e un terrorista si trasformerà comunque in molto sangue o vergogna per Putin.
    1. Conn Офлайн Conn
      Conn (Сonn) 18 febbraio 2020 04: 29
      0
      E Putin non darà MANPADS ai curdi ...
  2. DimerVladimer Офлайн DimerVladimer
    DimerVladimer (Dmitry Vladimirovich) 17 febbraio 2020 12: 30
    -3
    Erdogan sta facendo la stessa cosa accaduta nel Donbass nel 2014-2015, proteggendo i popoli affini.
    1. KLV Офлайн KLV
      KLV (Costantino) 17 febbraio 2020 13: 28
      +2
      Dove, dove è avvenuto? Dmitry Vladimirovich, cancella il tuo post, non disonorarti. Non sei un commentatore.
    2. Conn Офлайн Conn
      Conn (Сonn) 18 febbraio 2020 04: 30
      +1
      Di cosa stai parlando? Che tipo di persone "affini" e cosa c'entra il Donbass?
    3. SB Офлайн SB
      SB (SB) 18 febbraio 2020 17: 02
      0
      Quali persone affini ci sono, non disonorare te stesso !!!!
  3. radicale Офлайн radicale
    radicale 17 febbraio 2020 12: 31
    +3
    Citazione: kriten
    Tutti questi sono semi. Flirtare con un bandito e un terrorista si trasformerà comunque in molto sangue o vergogna per Putin.

    Direi del bandito al plurale. In linea di principio, questa situazione rappresenta già un fallimento in politica, in un approccio sbagliato alla costruzione di relazioni con la Turchia. In effetti, prima o poi doveva succedere. hi
  4. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 17 febbraio 2020 15: 52
    +2
    Abbiamo urgente bisogno di fornire MANPADS ai curdi turchi. Sono i curdi in territorio turco. Solo allora i picchi cominceranno ad arrivare!
  5. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 18 febbraio 2020 09: 31
    +1
    In alternativa, MANPADS può apparire "inaspettatamente" in un luogo molto sensibile per i turchi. Dio non voglia, almeno un aereo delle forze aerospaziali russe verrà abbattuto o abbattuto. Questo sarà un grosso fastidio per il PIL.
    Erdogan capisce solo la forza e basta !!!!!
  6. SB Офлайн SB
    SB (SB) 18 febbraio 2020 17: 00
    +1
    È necessario battere questi turchi, attivare la posizione un paio di raffiche con "Solntsepёk", dieci installazioni.