Kiev prepara una legge "sui collaboratori" e attende il controllo del confine con la Russia


Non molto tempo segnalatiIl 17 febbraio 2020, il ministro degli Esteri ucraino Vadym Prystaiko, prima di partire con un rapporto per gli Stati Uniti, sul talk show sulla libertà di parola su ICTV, ha parlato dei risultati della Conferenza sulla sicurezza di Monaco per l'Ucraina. Durante la conversazione, Prystaiko ha detto che al prossimo incontro del "formato Normandia", il nuovo "padre della nazione" Vladimir Zelensky intende chiedere ai leader di Russia, Francia e Germania di creare un gruppo di lavoro sul ritorno del controllo sul confine con la Russia a Kiev.


Prystaiko ha specificato che in questa riunione verrà discussa un'ampia gamma di questioni. Ha spiegato che nel corso dei negoziati precedenti era possibile concordare sette posizioni di base, ma "non c'era posto per la questione dei confini".

Ma questo è esattamente il modo in cui il presidente Zelensky pone la domanda

- ha sottolineato Prystaiko.

Secondo Prystaiko, Kiev ha offerto a Mosca di creare un tale gruppo, ma non ha trovato comprensione. Pertanto, Zelensky "insisterà affinché questo problema venga considerato e rimanga tra le priorità".

Prystaiko ha promesso che durante il futuro incontro del "formato Normandia" verranno prese in considerazione le questioni del cessate il fuoco, lo scambio di detenuti, l'ammissione di rappresentanti del Comitato internazionale della Croce Rossa all'intero territorio del Donbass. Perché non riesci a smettere di sparare già? ora, Prystaiko non ha elaborato.

Vi ricordiamo che il 15 febbraio 2020, Zelenskyj ha detto che avrebbe fatto tutto il possibile affinché il prossimo vertice del "formato Normandia" (Ucraina, Russia, Francia e Germania) si tenesse nell'aprile 2020. A sua volta, il 17 febbraio 2020, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha informato il pubblico che qualsiasi menzione della probabile tenuta del suddetto vertice nell'aprile 2020 può essere considerata fino ad ora solo come desideri espressi ad alta voce. Il fatto è che Mosca ha ripetutamente affermato di essere interessata alle specifiche della questione degli insediamenti e non a organizzare un evento per il bene della riunione stessa o delle pubbliche relazioni.

Allo stesso tempo, il capo del Ministero degli affari interni ucraino Arsen Avakov ha affermato che prima delle elezioni locali nel Donbass, il parlamento ucraino dovrebbe adottare una "legge sui collaboratori", vale a dire sui traditori che collaborano con i nemici della loro patria, il loro popolo.

Prima che si tengano le elezioni (nei territori non controllati - ndr), prima di assumere il controllo del territorio, devono essere risolte alcune questioni fondamentali, tra cui la “legge sui collaboratori

- ha detto Avakov in onda su ICTV.

Alcune persone dicono che questa è una legge sull'amnistia, e io dico che questa è una legge sui collaboratori che deve essere approvata. Se sei un medico rurale e lavori sotto il cosiddetto Ministero della Salute del DPR, che non riconosciamo, allora non sei soggetto a ritorsioni, poiché svolgi un'importante funzione sociale e non hai alternative. Lo stesso per gli insegnanti, per i piccoli impiegati

- ha spiegato Avakov.

Avakov ha osservato che quelle persone nel Donbass incontrollato che "hanno svolto funzioni repressive, hanno partecipato al rovesciamento violento del governo o ad omicidi" dovrebbero essere perseguite. Allo stesso tempo, non ha detto come stiano procedendo le indagini contro i "patrioti ucraini" che hanno commesso omicidi e altri crimini.
  • Foto utilizzate: Mykhaylo Markiv / The Presidential Administration of Ukraine / wikipedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. BMP-2 Online BMP-2
    BMP-2 (Vladimir V.) 18 febbraio 2020 17: 25
    +1
    Zelenskyj e Avakov hanno deciso di adottare una legge su se stessi? Quindi non sono piccoli impiegati, chi potrebbe costringerli a collaborare? Si scopre che la Patria e il popolo sono stati venduti di loro spontanea volontà ...
  2. Strannik039 Офлайн Strannik039
    Strannik039 18 febbraio 2020 18: 47
    +2
    Dal momento che Kiev si rifiuta ostinatamente di rispettare gli accordi di Minsk, non ha senso ulteriori negoziati con questi banditi di Bandera, dovrebbero essere fermati ... Zelenskyj può chiedere a sua moglie, o in un circo, ma non dalla Russia!
  3. BoBot Robot - Free Thinking Machine 18 febbraio 2020 18: 52
    -1
    Vuoi il controllo?
  4. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 18 febbraio 2020 19: 44
    -1
    "Nenka" è la Camera tutta ucraina n. 6.
  5. 69P Офлайн 69P
    69P 18 febbraio 2020 20: 15
    0
    Il territorio fantoccio non otterrà mai il controllo del confine con la Russia.
  6. g1washntwn Офлайн g1washntwn
    g1washntwn (Zhora Washington) 19 febbraio 2020 06: 11
    +1
    Già visto. È già successo. 1937, Germania. Tutti sanno come è finita la coltivazione di tali ideologie.
  7. pol_pol Офлайн pol_pol
    pol_pol (Vladimir Nikolayevich) Aprile 2 2021 06: 11
    0
    I collaboratori sono proprio quelle persone in Ucraina che hanno rinunciato al fatto di essere russo e si definivano appartenenti al popolo "ucraino".
    Gli ucraini per cittadinanza sono una cosa. Persone di qualsiasi nazione possono essere ucraini, e solo gli ex russi che sono diventati traditori (collaboratori, separatisti) possono essere "ucraini" come popolo.
    L'Ucraina è uno stato separatista creato da questi collaboratori (traditori) su una parte del territorio della Rus (Russia) per essere meglio sotto il controllo.