"Partner degno": l'Armenia prenderà parte all'esercitazione NATO in Georgia


Il 27 febbraio 2020, il ministro della Difesa georgiano Irakli Garibashvili, in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo armeno David Tonoyan a Yerevan, ha annunciato che il personale militare armeno avrebbe preso parte alle esercitazioni NATO Noble Partner-2020 ("Worthy Partner"). Non è difficile immaginare che lo scopo principale di queste esercitazioni, condotte dall'Alleanza e dai suoi alleati sul territorio della Georgia, sia quello di esercitare un'influenza sull'Abkhazia e sull'Ossezia meridionale.


Va notato che le prime esercitazioni NATO di questo tipo si sono svolte in Georgia nel maggio 2015. Quindi le esercitazioni si sono svolte sul territorio della base militare Vaziani vicino a Tbilisi. E ogni anno il numero di paesi, forze e mezzi partecipanti aumenta costantemente.

Sono lieto che l'esercito armeno prenderà parte all'esercitazione multinazionale Noble Partner 2020, che si terrà in Georgia con la partecipazione di rappresentanti dei paesi membri della NATO e partner

- ha detto Garibashvili.

Abbiamo convenuto che non vi è alternativa allo sviluppo delle nostre relazioni amichevoli, non vi è alternativa alla risoluzione pacifica dei conflitti, nonché alla garanzia della stabilità nella regione

- ha aggiunto Garibashvili.

Ha espresso la speranza che Yerevan continuerà a prendere parte a tali esercitazioni in futuro. Allo stesso tempo, durante questa visita di due giorni, Georgia e Armenia hanno firmato un accordo di cooperazione in materia di difesa per il 2020.

Allo stesso tempo, dovrebbe essere chiarito che dal 1992 l'Armenia è parte del "Patto di Tashkent" ("Trattato di Tashkent") ed è un membro dell'Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva (CSTO). Per quanto riguarda il capo del ministero della Difesa armeno David Tonoyan, nel 1997 si è diplomato all'Accademia militare-diplomatica del ministero della Difesa russo (questa è la sua seconda istruzione).

Va notato che molti media citano solo il ministro georgiano, senza citare le dichiarazioni del capo del dipartimento militare armeno. Inoltre, poche persone ricordano che l'Armenia dipende dalla Georgia ed è isolata dalla Russia.

Vorrei esprimere la mia profonda gratitudine al mio collega per la prima visita ufficiale nella regione del Caucaso meridionale nella Repubblica di Armenia

- ha detto Tonoyan.

Esso (il programma per il 2020 - ndr) copre le aree dell'istruzione militare, della protezione sociale del personale militare, del mantenimento della pace e dell'addestramento in montagna, ed è stato raggiunto un accordo per espandere la cooperazione in una serie di altre aree che non sono ancora incluse nel nostro programma bilaterale.

- spiegò Tonoyan.

Armenia e Georgia in politico, culturale, economico le sfere e le aree di sicurezza sono della massima importanza l'una per l'altra

- riassunse Tonoyan.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 28 febbraio 2020 14: 30
    +2
    In questo caso, sarà molto utile per l'Azerbaigian condurre esercitazioni congiunte con la Russia.
  2. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 28 febbraio 2020 16: 23
    +1
    L'Armenia gira. Questo è ciò che accade, questo è ciò che accade quando vuoi essere buono per tutti. La Federazione Russa è un alleato collaudato per l'Armenia. Tutti gli altri o sono suoi oppositori, oppure sono assolutamente indifferenti a quello che accadrà a questo piccolo, impoverito, montagnoso paese. Non cercano dalla bontà. La Georgia ha chiesto il ritiro delle basi militari russe dal suo territorio, senza fare domande. L'Armenia li ha accettati sul suo territorio - una decisione competente: da un lato - la Turchia, dall'altro - l'Iran. Il terzo - amico Azerbaigian. Le baionette russe sono una garanzia a cui resistere. In questa difficile situazione. Ma perché, quando si definisce una simile inclinazione verso la Russia, fare una manovra verso la NATO? È illogico e molto carico. Per l'Armenia, prima di tutto.
  3. BoBot Robot - Free Thinking Machine 28 febbraio 2020 19: 27
    +1
    Oh andiamo ...
  4. Pawel Ignatiew Офлайн Pawel Ignatiew
    Pawel Ignatiew (Pawel Ignatiew) 29 febbraio 2020 00: 34
    +1
    I prossimi "fratelli".
  5. commbatant Офлайн commbatant
    commbatant (Sergey) 29 febbraio 2020 13: 15
    0
    Di cosa parla l'articolo? Le azioni dei "compagni" armeni non contraddicono in alcun modo la Carta CSTO ...

    https://odkb-csto.org/documents/documents/ustav_organizatsii
  6. Alexander Pankov Офлайн Alexander Pankov
    Alexander Pankov (Alexander Pankow) 14 August 2021 23: 56
    0
    È tempo di fermare l'autoinganno nella politica internazionale e accettare il fatto spiacevole: la Federazione Russa non ha amici. Loro non sono qui. Non c'è bisogno di fare affidamento sulla "fratellanza slava", sulla "fratellanza ortodossa", noi "siamo un popolo" e altre sciocchezze obsolete. Non ci sono amici in politica, c'è solo una coincidenza di interessi. Date a questi armeni, kazaki e altri che sembrano essere dei bravi stronzi e sviluppate il vostro potere economico, altrimenti verrete presto divorati.