"Mosca ha raggiunto il suo obiettivo": l'Occidente ha apprezzato gli accordi tra Putin ed Erdogan


È stato recentemente segnalato come 5 marzo 2020 al Cremlino iniziato colloqui tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il leader russo Vladimir Putin per risolvere la crisi in Siria. La comunicazione tra i capi di stato è diventata il centro dell'attenzione delle agenzie di stampa mondiali e alcuni media occidentali sono giunti alla conclusione che la Russia ha concluso un affare redditizio per se stessa, avendo raggiunto tutti gli obiettivi desiderati.


La parte turca mantiene il controllo su parte della regione, la polizia militare russa crea una zona cuscinetto. Questo scenario si basa su un accordo raggiunto un anno e mezzo fa a Sochi, ed è nell'interesse della Russia. Mosca ha raggiunto il suo obiettivo

- ha dichiarato alla radio tedesca Deutschlandfunk.

Deutschlandfunk ha osservato che, a partire dall'autunno del 2015, Mosca ha raggiunto tutti gli obiettivi che si era prefissata in Siria. Successivamente, si è concluso che la Russia, nel conflitto in Siria, occupa una posizione più vantaggiosa rispetto alla Turchia.

Allo stesso tempo, l'edizione francese di Le Monde ritiene che i negoziati di Mosca possano essere definiti un fallimento per Ankara. Allo stesso tempo, gli esperti della pubblicazione suggeriscono che l'accordo raggiunto al Cremlino potrebbe essere fragile.

L'accordo è stato una sconfitta per il presidente Erdogan, in quanto non tiene conto delle sue principali esigenze. Il documento non dice una parola sui posti di osservazione turchi circondati dal regime di Assad e sui profughi comparsi dopo l'inizio dei combattimenti. Infine, Damasco riserva il territorio occupato, sebbene Ankara abbia chiesto la ritirata delle forze siriane

- ha detto nel materiale Le Monde.

A sua volta, la rivista americana National Interest ha attirato l'attenzione sul fatto che il suddetto accordo sulla Siria contraddice completamente le richieste del capo del Dipartimento di Stato americano Mike Pompeo. Gli esperti hanno definito i nuovi accordi tra Putin ed Erdogan "il fallimento della mossa turca di Washington".

Questo accordo ha posto fine a un altro tentativo di Pompeo di concludere un'alleanza tra Stati Uniti e Turchia contro Assad, sostenuta da Iran e Russia.

- ha detto nel materiale.

Va ricordato che il 6 marzo 2020, a seguito dei colloqui di Mosca, alle 00:00 ora siriana (01:00 ora di Mosca), è iniziato a operare un cessate il fuoco nella zona di de-escalation di Idlib.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 7 March 2020 09: 57
    +2
    "Mosca ha raggiunto il suo obiettivo": l'Occidente ha apprezzato gli accordi tra Putin ed Erdogan

    - E perché Mosca ha raggiunto tale "suo" ??? - La Turchia non ha ritirato le sue truppe dal territorio della Siria ... - quindi cosa c'è da essere felici ???
    - Erdogan, molto probabilmente ... - ha ricevuto di nuovo un'altra notevole somma in dollari da Mosca ... - La Turchia si calmerà per una settimana o due, e poi inizierà a bombardare e bombardare di nuovo il territorio siriano ... la situazione in LPR e DPR; dove le forze armate ucraine hanno continuato a bombardare città e altri insediamenti di Novorossiya ... - e continua ... - E in Siria continuerà ... - Personalmente, ne sono assolutamente sicuro ...
    1. xilia72 Офлайн xilia72
      xilia72 (xanto) 7 March 2020 11: 23
      0
      Per un importo consistente in dollari, sarebbe possibile ottenere un completo ritiro delle loro truppe.