Negli Stati Uniti, la fine dei voli di ricognizione sulla Federazione Russa è stata definita una "cattiva idea"


Gli Stati Uniti possono ritirarsi dal trattato sui cieli aperti. La rivista americana Popular Mechanics definisce questa una "cattiva idea" e spiega perché.


Un articolo pubblicato sul sito web della pubblicazione afferma che il 2 marzo 2020, un certo numero di senatori del Partito Democratico degli Stati Uniti ha inviato una lettera di avvertimento al Dipartimento di Stato, in cui ha delineato il motivo per cui l'amministrazione della Casa Bianca non dovrebbe ritirare Washington dal Trattato sui Cieli Aperti (OON). Il documento afferma che il Don è un accordo chiave sul controllo degli armamenti e consente voli di ispezione sui paesi partecipanti.

Va notato che l'attuale amministrazione statunitense, guidata dal presidente Donald Trump, afferma che Washington non ha alcun beneficio concreto da questo accordo con Mosca, poiché la Russia avrebbe imposto restrizioni alle ispezioni. Allo stesso tempo, i sostenitori americani della conservazione dell'OST affermano che questo accordo è necessario per dimostrare trasparenza e creare fiducia tra i due paesi.

Si precisa che gli autori della suddetta lettera, che consiglia di non lasciare il Don, sono un membro del Comitato per le Relazioni Estere del Senato degli Stati Uniti Bob Menendez e un membro del Comitato per i servizi armati del Senato statunitense Jack Reed. Secondo i senatori, il ritiro dall'accordo "danneggerà gli interessi di sicurezza sia degli Stati Uniti che dei loro alleati" e priverà gli specialisti americani dell'opportunità di "studiare a fondo le strutture militari russe".

Va ricordato che il Trattato sui Cieli Aperti (DON) è un accordo internazionale multilaterale che consente voli gratuiti di aerei da ricognizione disarmati nello spazio aereo dei paesi firmatari. Il trattato è stato firmato il 24 marzo 1992 a Helsinki (Finlandia) da rappresentanti di 23 Stati membri dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE).
  • Fotografie usate: http://mil.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 9 March 2020 15: 20
    +1
    È comprensibile che gli Stati Uniti debbano controllarci e monitorarci. Ma perché ne abbiamo bisogno e qual è il vantaggio che la Russia ne trae? Per qualche ragione, non ce lo dicono. Gli americani, forse, vogliono rinunciare a questo, che le informazioni vengono ottenute in modo diverso?

    Questo accordo è necessario per dimostrare trasparenza e creare fiducia tra i due paesi.