Duma di Stato: “ritirata temporaneamente” la norma sulla limitazione dei mandati presidenziali


Il 10 marzo 2020 la Duma di Stato ha approvato in seconda lettura il progetto di legge sulla modifica della Costituzione. Tra le proposte è stato adottato un emendamento di Valentina Tereshkova (Russia Unita), che consente al presidente russo Vladimir Putin di partecipare alle prossime elezioni presidenziali. Allo stesso tempo, il leader russo, parlando alla Duma di Stato, ha sostenuto questa iniziativa, ma ha sottolineato che tale norma dovrebbe essere verificata dalla Corte costituzionale.


È necessario misurare che il capo del Comitato della Duma di Stato per la costruzione e la legislazione dello Stato Pavel Krasheninnikov (dal 15 gennaio 2020, per ordine del presidente della Russia, è stato nominato copresidente del gruppo di lavoro per la preparazione delle proposte di modifica della Costituzione), ha commentato RIA Novosti sta accadendo. Ha chiarito che le restrizioni ai termini presidenziali nella Costituzione rimarranno e non andranno da nessuna parte, poiché la regola sulla rimozione della limitazione del numero di mandati presidenziali è di natura transitoria, ad es. è temporaneo e si riferisce a una situazione specifica.

L'emendamento alla Costituzione non significa che la parola "in fila" venga ripristinata o che tutto questo venga rimosso. Tutte queste restrizioni rimangono. Stiamo parlando dell'espressione della volontà dei cittadini e degli emendamenti, che sono una disposizione transitoria, che se i cittadini, quando adottano la Costituzione, esprimono la loro volontà e dicono "sì" all'emendamento, allora, in conformità con questo emendamento, l'attuale presidente ha il diritto di diventare un candidato alla presidenza entro il termine appropriato

- ha spiegato Krasheninnikov.

Allo stesso tempo, Krasheninnikov ha aggiunto che la Corte costituzionale, prima del voto tutto russo (referendum), dovrà esprimere la sua posizione sulla norma, che parla della rimozione del limite del mandato presidenziale.

Deve dire ai cittadini se costituzionale o no

- ha detto Krasheninnikov.

Va ricordato che la terza lettura di questo disegno di legge alla Duma di Stato dovrebbe avvenire l'11 marzo 2020. A sua volta, il referendum è previsto per il 22 aprile 2020.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 11 March 2020 11: 18
    -1
    .... "temporaneamente ritirato"

    Mnogohovochki, zero ... Sembra che i "thimblers" abbiano fatto scivolare degli occhiali trasparenti. Sembra che lo swing di un'esibizione pomposa si sia trasformato in esibizioni amatoriali rurali ...
  2. lavoratore dell'acciaio 11 March 2020 11: 24
    +1
    Emendamenti pubblicati alla Costituzione. E iniziano con st. 67 - territorio. Ho già scritto qui, ma mi ripeterò.
    Articolo 15,17,18 - il potere in Russia viene dall'ESTERNO e il nostro presidente coordina l'esecuzione di tutte le istruzioni dall'ESTERNO. Basta leggerlo attentamente. E questi articoli non sono stati nemmeno discussi.
    Articolo 13 parte 1-2 - l'ideologia nazionale è vietata e lo Stato non può essere sostenuto. Pertanto, nel nostro paese, i film sporchi sulla seconda guerra mondiale sono finanziati dal budget e raccogliamo per quelli patriottici in tutto il mondo. Ci viene offerta l'ideologia del "vitello d'oro", l'ideologia della dissolutezza, l'ideologia dell'incapacità degli abitanti della Russia di risolvere i problemi del loro stato. La situazione educativa è disastrosa. Gli americani hanno vietato la pubblicazione di libri di testo russi. Quindi tutti i libri di testo di storia, e ce ne sono circa 600, registrati presso il Ministero dell'Istruzione, sono stati tutti scritti con borse di studio americane e su loro ordine. E la storia è l'educazione dei nostri figli. Senza storia, senza patria, senza bandiera, come diventa una persona del genere?
    Articolo 15, parte 4 - in breve, i consulenti stranieri decidono e pensano per noi.
    Quindi mi è tutto chiaro per chi viene adottata questa Costituzione. Per me non c'è NIENTE lì !!
  3. valeriy7 Офлайн valeriy7
    valeriy7 (Valery) 11 March 2020 15: 52
    +3
    Ha chiarito che le restrizioni ai termini presidenziali nella Costituzione rimarranno e non andranno da nessuna parte, poiché la regola sulla rimozione della limitazione del numero di mandati presidenziali è di natura transitoria, ad es. lei temporaneo e riguarda una situazione specifica.

    - non c'è niente di più permanente che temporaneo.
  4. Evgeniy2020 Офлайн Evgeniy2020
    Evgeniy2020 (Eugene Boni) 21 June 2020 18: 58
    0
    Quanto è stanco di lui! 20 anni! Signore ... e tutt'intorno ci sono funzionari che sono diventati miliardari, e non importa a nessuno. Corruzione. E questo è il suo azzeramento, questo è uno sputo in faccia a tutti i russi.