L'economia statunitense crolla a causa del coronavirus


Ex direttore del Consiglio economico nazionale degli Stati Uniti, ex assistente senior per economico politica Il presidente Donald Trump (20 gennaio 2017 - 2 aprile 2018) Gary D.Cohn ha dichiarato alla CNN che l'economia statunitense è entrata in recessione. A suo avviso, la caduta è associata all'infezione da coronavirus 2019-nCov (COVID-19), che ha causato una diminuzione dell'attività economica della popolazione statunitense. Cohn ha oltre 25 anni di esperienza presso il conglomerato finanziario e di investimento Goldman Sachs Group, Inc.


Ultimamente abbiamo assistito a quattro recessioni economiche: nel 1987, 2001, 2008 e 2020. Tutti questi casi sono uguali e diversi allo stesso tempo. Abbiamo già assistito a cambiamenti così drammatici. Sì, negli ultimi giorni c'è stato un calo record degli indicatori di borsa, ma è stato dovuto al fatto che è iniziato con un indicatore molto più alto

Ha detto Kon.

Allo stesso tempo, Cohn ritiene che questa volta la situazione sia unica e diversa dalle crisi precedenti. Ha sottolineato che tre settimane fa, gli Stati Uniti hanno avuto una performance record negli scambi nella storia. Sono stati segnalati la crescita dell'economia e dei salari e un calo della disoccupazione.

Si scopre che tre settimane fa la situazione (nell'economia americana - ndr) era molto positiva

Ha sottolineato Kon.

Tuttavia, la diffusione del coronavirus ha portato a una crisi nel sistema sanitario statunitense. Questo è ciò che ha provocato un forte calo della domanda dei consumatori.

I consumatori si proteggono e fanno quello che pensano sia meglio per se stessi e le loro famiglie: si “escludono” dall'economia, cercano di non uscire di casa nei bar, nei McDonald's e negli eventi sportivi, che peraltro sono stati cancellati. Quando tutta questa attività viene “esclusa” dall'economia, si ha un precoce rallentamento economico. Molto probabilmente, siamo già entrati nella fase di recessione e abbiamo dinamiche di crescita negative

Kon è sicuro.

Allo stesso tempo, Cohn è convinto che dopo aver sconfitto il coronavirus negli Stati Uniti, il mercato americano "sarà abbastanza robusto da riprendersi".

Vi ricordiamo che negli USA esiste un regime di emergenza. Si sono già ammalate più di 2,8mila persone, di cui 57 sono morte.

Va aggiunto che Kon è nato nel 1960 in una famiglia ebrea di immigrati polacchi. In quegli anni nessuno negli Stati Uniti "sviluppati" sospettava nemmeno la diagnosi di dislessia. Ma fin dall'infanzia, Kon ha sofferto di questo disturbo (che ha appreso in seguito): una violazione selettiva della capacità di padroneggiare le abilità di lettura e scrittura con una capacità generale di apprendimento. Inoltre, il ragazzo aveva grandi problemi di disciplina. È stato lasciato al secondo anno di scuola ed è stato vittima di bullismo da compagni di classe e insegnanti. Cohn è sopravvissuto allo stress e ancora chiama questo periodo "il più difficile" e "il tempo più vile" della sua vita. Pertanto, non sorprende che, secondo il banchiere, non siano il sistema finanziario e il sistema sanitario a essere responsabili della crisi economica, ma il virus.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 15 March 2020 13: 23
    0
    La recessione è un collasso per i nostri media urya? E noi allora? Dall'8, diverse recessioni ...
    1. Generale Black Офлайн Generale Black
      Generale Black (Gennady) 15 March 2020 14: 30
      +1
      Dall'8, diverse recessioni ...

      Dalla Natività di Cristo?
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 15 March 2020 19: 22
        0
        Dalla Natività di Cristo, molto, molto di più ...
        Poi Gorby, poi EBN, poi la recessione del PIL ... abbattuta ...

        In generale, il prossimo skiff della benna ... abbiamo urgente bisogno di guardare il corso !!!
    2. Irokez Офлайн Irokez
      Irokez (Sergey) 16 March 2020 08: 23
      0
      Dove lo hai?
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 16 March 2020 09: 01
        0
        EBN e PIL: indovina te stesso ...

        USD 72,60, EUR 80,73 oggi.

        Tutto, il dollaro e l'euro si stanno sgretolando (promettono ovunque).
        1. Irokez Офлайн Irokez
          Irokez (Sergey) 16 March 2020 11: 54
          +1
          Il dollaro si sta ancora sgretolando e crollando e il nostro paese non cadrà ancora con esso, anche se avremmo dovuto crollare molto tempo fa. Ed è così che si scopre che nessuno crollerà. L'URSS è sopravvissuta alla perestrojka e ha ricevuto l'immunità da tutte le crisi e sconvolgimenti, ma i democratici non hanno sperimentato il declino e la perestrojka, quindi si stanno preparando al peggio. Noi (Russia) eravamo preparati per le sanzioni per oggi, ma come loro (probabilmente), nessuno si è preparato, ma si è presentato con un fatto.
  2. Regis Офлайн Regis
    Regis (Sergey Kopan) 15 March 2020 14: 06
    0
    Parafrasando i classici, possiamo dire che il coronavirus borghese è stato inventato per coprire la loro completa insolvenza economica. Tutte le altre parole sono solo gusci.
  3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 15 March 2020 14: 25
    0
    Evviva, compagni, presto il dollaro andrà perso. Anche il capitalismo. È vero, non è chiaro chi acquisterà il nostro petrolio e il nostro gas e di cosa vivremo, ma queste sono sciocchezze paragonate al fatto che gli americani staranno male.
  4. Il commento è stato cancellato