La strada per la ricarica delle auto elettriche è apparsa a Londra


Secondo The Next Web, Londra ha la prima "strada completamente elettrica" ​​dedicata ai veicoli elettrici. I conducenti potranno ricaricare le loro auto direttamente dai lampioni in tutta la strada.


Uno dei problemi comuni con l'introduzione dei veicoli elettrici nel Regno Unito è l'incapacità di caricare le batterie a casa. Molti proprietari di auto possono parcheggiare il "ferro da stiro elettrico" solo in strada, il che esclude la ricarica.

L'azienda di stazioni di ricarica Pod-Point riferisce che il 40% delle famiglie non dispone di un proprio garage e deve parcheggiare l'auto in strada. Gli host non possono far passare i cavi di ricarica alle macchine: nella maggior parte dei casi ciò è vietato per motivi di sicurezza.

Ciò influisce negativamente sulla popolarità del nuovo attrezzatura... Siemens ha condotto un sondaggio e ha scoperto che due conducenti su cinque non hanno intenzione di passare a un'auto elettrica proprio a causa delle difficoltà con la ricarica.

A Londra è stata intrapresa un'azione contro questo problema. Siemens, Westminster City Council e Ubitricity, una società di infrastrutture per veicoli elettrici, hanno unito le forze per lanciare una rete di stazioni di ricarica stradale.

Ci sono 24 lampioni su Sutherland Avenue a ovest di Londra. Nell'ambito di questa collaborazione, tutti sono stati dotati di caricabatterie per veicoli elettrici. Nelle prossime settimane appariranno dispositivi simili su due strade vicine.

Nell'ambito del progetto congiunto è stato possibile risolvere uno dei principali problemi di realizzazione di infrastrutture per veicoli elettrici. L'installazione delle stazioni di ricarica è costosa e richiede alcuni danni. Tali problemi sono particolarmente evidenti nei centri urbani, dove stanno cercando di ridurre le emissioni nocive e stimolare l'emergere di veicoli elettrici.

Siemens si è offerta di realizzare stazioni di ricarica da pali di illuminazione esistenti. Ciò consente di installare le stazioni di ricarica in modo rapido, economico e in grandi quantità in diverse aree. Tuttavia, la rete elettrica impone dei limiti. Secondo la risorsa Zap Map, le nuove stazioni hanno una capacità di soli 5,5 kW. Con questa potenza, ci vorranno circa 10 ore per caricare completamente una Nissan Leaf.

Gli ultimi sviluppi a Londra sono sostanzialmente in linea con il corso attuale. Il Regno Unito prevede di abbandonare completamente i motori a combustione interna a favore di veicoli elettrici più puliti entro il 2035. Il graduale spostamento della tecnologia "sporca" presenta nuove esigenze. In particolare, i veicoli elettrici necessitano di una propria infrastruttura.

Nei prossimi 15 anni, le aziende britanniche dovranno implementare una rete sviluppata di stazioni di ricarica elettrica in tutto il paese e fornire loro la capacità richiesta. Inoltre, c'è bisogno di una rete altrettanto ampia ed estesa di servizi di auto in grado di servire i veicoli elettrici. Altre questioni devono essere risolte, altrimenti i piani attuali si trasformeranno in nuovi problemi per cittadini e imprese.

Diverse migliaia di stazioni di ricarica di vari formati sono già state installate a Londra e in altre grandi città del Regno Unito. Si prevede che il progetto congiunto di Siemens, Ubitricity e le autorità cittadine aumenterà il loro numero più volte. Probabilmente, grazie a questo, più proprietari di auto saranno interessati alle apparecchiature elettriche.
  • Foto utilizzate: Limmersummit / wikipedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.