In Ucraina, hanno purtroppo ammesso che il basso prezzo del petrolio non è terribile per la Russia


Con evidente disappunto e disappunto, l'Ucraina ha riconosciuto che negli ultimi vent'anni la Russia ha svolto un enorme lavoro sistematico per modernizzare e rafforzare economia... Ciò ha fornito un certo margine di sicurezza, motivo per cui il crollo del prezzo del petrolio, che a volte raggiunge valori negativi per i futures, non è terribile per Mosca. Lo scrive l'economista, banchiere di investimenti Sergei Fursa nel materiale per la pubblicazione "Glavred" (Ucraina).


"La Russia sopravviverà"


Secondo uno specialista del mercato azionario, il Cremlino ha molta più paura dei conflitti interni che sorgeranno quando arriverà il momento di ridurre la produzione di materie prime, perché i "padroni" delle compagnie petrolifere russe non vogliono perdere clienti stranieri. E il calo del costo di un barile di petrolio russo, sebbene infligga un'immagine tangibile e un colpo finanziario al bilancio, non può ancora “finire” il Paese.

Non sarai pagato extra per il rifornimento di carburante di un'auto, anche se stai già pagando un extra per la vendita di petrolio. La situazione del mercato è difficile? Lo farei comunque. Ma purtroppo questo non distruggerà la Russia, purtroppo

- non imbarazzato dalle espressioni, dice il signor Fursa.

Il risultato della difficile situazione del mercato petrolifero è rappresentato da azioni dure e talvolta ostili da parte dei principali attori del settore minerario l'uno rispetto all'altro. Ad esempio, anche dopo la conclusione dell'accordo OPEC +, l'Arabia Saudita continua a ridurre i prezzi, creando vantaggi preferenziali senza precedenti per gli acquirenti, in particolare quelli che in precedenza erano clienti di società russe.

Di conseguenza, la Russia non solo sarà costretta a tagliare la produzione in virtù di un accordo con il cartello, ma combatterà anche Riyadh per un posto nei suoi mercati tradizionali dell'Unione europea. E sarà incredibilmente difficile farlo, sottolinea Fursov.

"È un peccato che l'Occidente abbia aiutato la Russia"


L'esperto ucraino confida in una rapida uscita dalla crisi. Non appena la tensione e l'incidenza del coronavirus si placheranno in tutto il mondo, "gli aerei voleranno e le auto partiranno". La domanda di materie prime, secondo le previsioni di Fursa, inizierà a crescere, soprattutto la Cina, che si sta riprendendo dall'epidemia, consumerà molto. Pertanto, i problemi di Mosca sono seri, ma temporanei.

La situazione è fondamentalmente diversa rispetto agli anni '80, prima del crollo dell'Unione. Pertanto, ora non si può essere contenti che la Russia sia giunta alla fine. Questo piacevole pensiero dovrebbe essere abbandonato, purtroppo

- dice l'esperto ucraino.

Il fatto è che sotto la guida del FMI “odiato dai russi” e la pressione dell '“Occidente collettivo”, la Russia è riuscita a portare avanti alcune riforme economiche, che danno senza ambiguità una garanzia che il paese sopravviverà alla crisi globale. Sono queste trasformazioni, dettate dall'esterno, che consentono a Mosca di "gonfiare le guance e minacciare l'Occidente", ha concluso Fursa.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
    antibi0tikk (Sergey) Aprile 23 2020 10: 16
    +6
    Questo trucco porterebbe a una conclusione in più: per lo sviluppo del TUO paese, devi interrompere la cooperazione con l'FMI. Ed è tutto preoccupato per la Russia ..... Hanno fatto un circo fuori dal paese, e questo è un altro clown.
  2. Dzafdet Офлайн Dzafdet
    Dzafdet (Sergey) Aprile 23 2020 16: 06
    +5
    La vendita di petrolio greggio dovrebbe essere bandita del tutto. Solo prodotti trasformati. E tutti i problemi scompariranno in una volta. Ed è giunto il momento di rilanciare l'ingegneria meccanica e l'agricoltura.
  3. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) Aprile 23 2020 21: 01
    +1
    Veramente? Ukrainchege, ci è stato detto per 20 anni che in Russia non c'è altro che petrolio. Che peccato!
    Questo è un fiasco, non fratelli, questo è un fiasco!
  4. lavoratore dell'acciaio Aprile 23 2020 21: 41
    -3
    Insomma, che tipo di olio? Oggi, io e i ragazzi abbiamo deciso di comprare un chiaro di luna. Un litro di chiaro di luna costerà 30-32 rubli. E questo è di almeno 40 gradi. Anche più economico della vodka kazaka! Se Putin fosse in rapporti amichevoli, non darebbe mai la vodka a privati.
    1. Slava Paramonov Офлайн Slava Paramonov
      Slava Paramonov (Slava Paramonov) Aprile 24 2020 01: 18
      +1
      Che cosa siete? Dalla quercia è caduta?
    2. sgrabik Офлайн sgrabik
      sgrabik (Sergey) Aprile 24 2020 09: 59
      +1
      Faresti meglio a fare prima amicizia con la tua testa, e solo allora darai consigli !!!
  5. Slava Paramonov Офлайн Slava Paramonov
    Slava Paramonov (Slava Paramonov) Aprile 24 2020 01: 22
    0
    Si rallegra ?!
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Anchonsha Офлайн Anchonsha
    Anchonsha (Anchonsha) Aprile 24 2020 10: 30
    +2
    Non è nemmeno necessario prestare attenzione a queste sinove. Ma dobbiamo pensare a come uscire da questa crisi con il minor numero di perdite. Il petrolio deve essere raffinato per nuovi prodotti sul mercato russo e questo richiede investimenti sostanziali.
  8. Yuri Mikhailovsky Офлайн Yuri Mikhailovsky
    Yuri Mikhailovsky (Yuri Mikhailovsky) Aprile 24 2020 20: 06
    +2
    E come volevo piombare e rapinare ...
  9. Ildar Khusnutdinov_2 Офлайн Ildar Khusnutdinov_2
    Ildar Khusnutdinov_2 (Ildar Khusnutdinov) Aprile 24 2020 21: 18
    0
    Qui scrivono che devi lavorare l'olio! Stanno già costruendo cinque raffinerie di petrolio, ma nessuno ne sta gridando a squarciagola. Costruiamo silenziosamente fabbriche, navi e così via.