Biden nella corsa presidenziale vuole giocare la "carta armena"


Il candidato presidenziale democratico statunitense Joe Biden ha promesso agli elettori che se fosse diventato capo di stato, avrebbe riconosciuto il genocidio armeno del 1915 nel porto ottomano. Lo riporta l'organizzazione mediatica americana Politico.


Se eletto, prometto di sostenere la risoluzione che riconosce il genocidio armeno e di rendere i diritti umani universali una priorità assoluta

- ha scritto Biden sul suo account Twitter.

Mentre Politico attira l'attenzione, l'attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha finora aggirato questo argomento. Ad esempio, il 24 aprile 2020, nel Giorno del ricordo delle vittime del genocidio armeno, ha definito l'incidente "una delle peggiori atrocità di massa del XX secolo".

Nel dicembre 2019, il Senato degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione proposta dalla Camera dei rappresentanti, in cui quegli eventi sono stati chiamati genocidio. Allo stesso tempo, l'amministrazione della Casa Bianca si è immediatamente ritirata da queste azioni dei legislatori americani e non ha ufficialmente sostenuto questo passo.

Come spiega Politico, il riconoscimento ufficiale di questo genocidio da parte degli Stati Uniti potrebbe seriamente danneggiare le relazioni con Ankara, alleato della NATO di Washington e partner nella regione instabile del Grande Medio Oriente.

Nel frattempo, l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che rappresentava anche il Partito Democratico, ha anche promesso prima di essere eletto capo di stato che avrebbe riconosciuto il genocidio armeno.

Il genocidio armeno non è un presupposto, non un'opinione o un punto di vista personale, ma piuttosto un fatto ampiamente documentato, supportato da un'enorme quantità di prove storiche. I fatti sono innegabili

- Obama ha detto allora, essendo un senatore dello stato dell'Illinois.

Tuttavia, in seguito, quando Obama è diventato presidente e ha ricoperto questo incarico per due mandati consecutivi, non ha mai riconosciuto il genocidio armeno.

Vi ricordiamo che il numero della diaspora armena negli Stati Uniti, secondo varie stime, oscilla tra 0,5 e 2 milioni di persone.
  • Foto utilizzate: Chuck Kennedy / wikimedia.org
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 Aprile 25 2020 14: 16
    -8
    Biden nella corsa presidenziale vuole giocare la "carta armena"

    RT verrà chiuso? risata

    Vi ricordiamo che il numero della diaspora armena negli Stati Uniti, secondo varie stime, oscilla tra 0,5 e 2 milioni di persone.

    L'Armenia è solo un ufficio. Ma in Russia?
  2. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) Aprile 25 2020 14: 23
    +1
    Come reagirà la Turchia a questo? I turchi non lo perdoneranno. A volte mi sembra che lo slogan "peggio è meglio"! - il postulato principale della politica estera statunitense.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) Aprile 25 2020 15: 35
    +2
    Questo Biden lancerà armeni così come Obama. Hanno promesso a Gorbaciov di non espandere la NATO ...
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) Aprile 26 2020 08: 51
    +2
    Se non dimentichi - e poi "gli ingorghi si esauriranno" e ciao - è così demenza !!!