Media: la Russia ha trovato il punto debole della NATO


La NATO ha un "anello debole": la Macedonia del Nord, che è stata ammessa nell'Alleanza il 27 marzo 2020, a seguito dell'ottava espansione del blocco. Allo stesso tempo, la pubblicazione americana Foreign Policy ritiene che la Russia approfitterà sicuramente della debolezza di questo Paese e diventerà "facile preda".


La pubblicazione afferma che Mosca, che ha un atteggiamento negativo nei confronti dell'espansione dell'Alleanza ad est, dagli anni 2000, si oppone attivamente a questo processo e intende "respingere la NATO". Pertanto, la Russia utilizzerà politico, economico, problemi interetnici e altri della Macedonia del Nord, il cui esercito, peraltro, ha solo 8mila soldati.

La pubblicazione afferma che nel 2008 la Russia "attaccò" la Georgia e nel 2014 l'Ucraina "annettendo" la Crimea, come parte del concetto di contrasto al blocco NATO. E le azioni "aggressive" della Russia non si fermeranno qui. Mosca è perfettamente in grado di sferrare un colpo anche a un paese membro della NATO. E dato che la Macedonia del Nord è la più giovane e debole, si trasforma automaticamente nel "bersaglio legittimo di Putin", soprattutto perché la Russia si avvicina da tempo a questo paese.

Mosca ha consegnato sistemi missilistici antiaerei S-400 alla vicina Serbia, ha preso parte a un tentativo di colpo di stato in Montenegro e ha anche cercato di destabilizzare la situazione in Bosnia Erzegovina (...)

- ha detto nella pubblicazione.

Il cambiamento nel vettore dell '"aggressione" russa dal Baltico ai Balcani è spiegato dal fatto che Lettonia, Lituania ed Estonia sono già "ben protette dagli attacchi". Nel territorio degli Stati baltici, un militare tecnica e "migliaia di truppe NATO". Allo stesso tempo, le posizioni dell'Alleanza nei Balcani sono molto più deboli e le forze ei mezzi sono limitati. Pertanto, si può presumere che la NATO non utilizzerà "l'Articolo 5" e difenderà la Macedonia del Nord in caso di "aggressione" da parte della Russia. E il Cremlino ne è senza dubbio ben consapevole.

Di conseguenza, la pubblicazione giunge alla conclusione che la leadership della NATO deve perseguire una politica più attiva nei Balcani, spiegando alla popolazione locale i vantaggi di essere nell'Alleanza e in un'Europa unita, in modo che le persone non soccombano al "discorsi menzogneri del Cremlino".
  • Foto utilizzate: https://www.flickr.com/
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) Aprile 26 2020 14: 28
    0
    Più la NATO spende risorse reali per difendersi da minacce virtuali, meglio è.
  2. GRF Офлайн GRF
    GRF Aprile 26 2020 16: 36
    +2
    NATO, il tuo punto più debole sono gli Stati Uniti, si scateneranno e la NATO non ...
  3. Lascia che si espandano: bruceremo tutti con l'idrogeno, TUTTI!