Posatubi in grado di completare Nord Stream 2 è entrato nel Canale della Manica


Ora non c'è dubbio che la nave posatubi Akademik Chersky stia navigando verso il Baltico. Secondo i dati delle risorse di monitoraggio marino e dei portali di navigazione, KMTUS è già nelle acque del Canale della Manica.


Allo stesso tempo, "Akademik Chersky", già secondo la tradizione consolidata, ha cambiato ancora una volta la destinazione. Questa volta, secondo il sistema di identificazione automatica (AIS), la nave ha cambiato la scozzese Aberdeen (UK), situata nel Mare del Nord e dove presumibilmente seguito prima ancora, alla russa Nakhodka nel Mar del Giappone, da dove è partita il 9 febbraio 2020.

La nave ha circa 1,3 mila miglia rimaste per andare a Kaliningrad. Quindi, pur mantenendo la velocità di movimento (progresso) esistente, KMTUS arriverà a Kaliningrad il 2 maggio 2020, così come era supposto prima. A Kaliningrad dovrebbe essere riattrezzato, dopodiché la nave potrà procedere al completamento del gasdotto Nord Stream-2.

Va aggiunto che KMTUS è ancora accompagnato da un gruppo di navi e navi della Marina russa. Non lontano da esso si trovano il rimorchiatore di salvataggio "Nikolay Chiker" e la più recente nave cisterna per mare medio "Akademik Pashin" della flotta settentrionale, nonché la nave pattuglia (fregata) "Yaroslav il Saggio" della flotta baltica. Non ci sono informazioni sul rimorchiatore "Viktor Konetsky" e sulla petroliera "Yelnya" della flotta baltica.
  • Foto utilizzate: https://www.vesselfinder.com/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.