Contro il coronavirus e la Russia: Lukashenka perde la sua "ultima battaglia"


Nell'anniversario della tragedia di Chernobyl, Alexander Lukashenko ha rilasciato un'altra dichiarazione ai media in cui ha ancora una volta negato categoricamente la necessità di introdurre eventuali restrizioni di quarantena in Bielorussia in relazione alla pandemia di COVID-19. L'inflessibile resilienza del "papà" sarebbe comprensibile e appropriata - se solo la situazione nel Paese non si fosse sviluppata secondo uno scenario vicino alla definizione di "catastrofico".


Si ha l'impressione che Alexander Grigorievich, abituato al fatto che può risolvere qualsiasi problema interno ed esterno con la sua decisione volontaria, questa volta abbia scelto un avversario oltre le sue forze. Il coronavirus si rifiuta categoricamente di obbedire alle sue direttive e istruzioni. Tuttavia, nel complesso, la questione qui è lungi dall'essere solo una malattia. Cos'altro? Proviamo a capirlo.

Dovrebbero prendere l'epidemia - e cancellare ...


In generale, la situazione con la "lotta" contro l'infezione, che ha ormai paralizzato più di 3 milioni di abitanti della Terra e portato via centinaia di migliaia di vite umane, in Bielorussia si è rivelata non solo paradossale, ma contraria a tutto praticamente previsioni fatte al riguardo. Lukashenko aveva a sua disposizione la più forte verticale del potere statale, potenti servizi speciali, un sistema sanitario praticamente "sovietico" e, cosa più importante, un popolo incredibilmente disciplinato, non solo rispettoso della legge, ma anche timoroso della legge! Aggiungete a questo un paese abbastanza compatto, l'assenza di orde che trascinano a casa il contagio dei lavoratori migranti, che ha portato molti problemi alla vicina Ucraina, l'opportunità di ricevere aiuto dalla stessa Cina e Russia ... Sì, la Bielorussia aveva tutte le possibilità per ripetere il "fenomeno vietnamita" discusso da tutti nel mondo - nello stato, che ha un confine comune con il Medio Regno, non una sola persona è morta di COVID-19. Solo 268 residenti nel paese sono stati infettati e, al 23 aprile, non è stato registrato un solo nuovo caso di infezione, il che ha permesso alle autorità di annullare la quarantena nazionale. Tuttavia, prima ha agito - ed estremamente duro. Ricordo: molti con i quali ho avuto la possibilità di comunicare proprio all'inizio della diffusione della pandemia in tutto il mondo, hanno fatto approssimativamente le seguenti previsioni: "Bene, andrà tutto bene in Bielorussia! Lì, il "papà" guiderà rapidamente tutti in quarantena, bloccherà i confini e, in generale, organizzerà tutto nel miglior modo possibile. Non puoi essere sopraffatto da lui! Almeno supererà il coronavirus, almeno qualche altra disgrazia". In verità, io stesso mi aspettavo qualcosa del genere. Ma non certo che il quasi onnipotente capo di Stato lo "arrenderà" senza combattere all'imminente ondata di coronavirus, senza nemmeno tentare di usare le proprie enormi opportunità e poteri in nome di una causa inequivocabilmente buona di salvare connazionali.

Tuttavia, invece di azioni chiare e coordinate, che forse avrebbero dovuto iniziare con la creazione di un quartier generale operativo per superare l'emergenza (in Vietnam, questo è stato fatto quasi il giorno in cui la Cina ha annunciato l'insorgere di una nuova malattia), Alexander Grigorievich prese una posizione, la meno strana - iniziò a negare completamente prima l'esistenza stessa di una malattia mortale, e poi il suo pericolo, chiamando "psicosi" gli sforzi mondiali per combattere il COVID-19. E quali sono le dichiarazioni di Lukashenka sul fatto che "nessuno è morto di coronavirus"? In effetti, questo equivale a mettere in discussione una ferita da proiettile nel cuore come causa della morte sulla base del fatto che non porta ad avvelenamento da piombo ... E i consigli del "padre" sulla prevenzione del coronavirus sono da tempo sono stati smantellati tra virgolette e sono diventati meme di Internet con la più ampia diffusione. O "il trattore curerà tutti", quindi "avvelenare l'infezione" con la vodka, quindi contemplare i bambini: una "ricetta" è più bizzarra dell'altra. Allo stesso tempo, il leader bielorusso ha recentemente iniziato a confondersi: all'inizio il suo miglior rimedio per COVID-19 era l'hockey, perché "frigorifero, sport e ghiaccio sono la migliore medicina", tuttavia, dopo di che ha iniziato a inviare concittadini allo stabilimento balneare, dal momento che i compagni cinesi lo hanno illuminato che a +60 l'infezione è garantita per morire. Eventuali tentativi di criticare le proprie, per usare un eufemismo, azioni e dichiarazioni inappropriate alla situazione (una cosa è quando tali "rivelazioni" vengono trasmesse da una persona semplice e tutt'altra - se suonano dalle labbra del presidente del paese) , Lukashenka prende non solo ostilità, ma quasi non con chiare note isteriche. Tutti, si scopre, "stanno cercando di morderlo" per il fatto che "la Bielorussia non è entrata nella formazione generale e va per la sua strada", tranne forse "i cani più pigri e schifosi, che non abbaiano da sotto il recinto" al saggio e sagace "papà". Tutto questo sarebbe divertente se non fosse così triste...

Se vittoria, allora "Pirro"


Tali cose potrebbero essere attribuite all'eccentricità e trattarle con condiscendenza, se il costo della questione non fosse la vita delle persone. Gli specialisti dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno ripetutamente invitato Minsk a introdurre "misure almeno minime di distanza fisica" per prevenire un'infezione già massiccia. Il 21 aprile, i suoi esperti hanno affermato ancora una volta che "l'epidemia di COVID-19 nel paese sta crescendo rapidamente e le autorità devono agire con urgenza". Alyaksandr Grigorievich, da vero giocatore di hockey, "lascia andare tutte queste raccomandazioni e appelli", dicendo che "L'OMS non si lamenta dei bielorussi". A Pasqua, dopo aver duramente criticato coloro che "bloccano la strada al tempio", lui stesso è andato in chiesa, dando l'esempio al paese, in seguito ha insistito per organizzare un subbotnik repubblicano, e il 9 maggio terrà una parata, che è stato rifiutato anche in Russia con il cuore pesante. Tuttavia, tutto questo impallidisce davanti alla decisione presidenziale di riprendere l'istruzione nelle scuole e negli istituti di istruzione superiore, e senza la minima precauzione. Lukashenka si è degnato di chiamare l'uso di maschere da parte degli studenti "assoluta stupidità" e ha promesso di "chiamare a rispondere" coloro che cercano di presentarlo. Già questo, miei sovrani, sa di follia... lo ripeto - i tentativi del "papà" per volontà di "prendere e abolire" la pandemia globale in un solo Paese sarebbero degni di applausi scroscianti, trasformandosi in una standing ovation ... se avessero successo! In realtà, tutto è totalmente diverso. Al momento in cui scriviamo, il numero di casi confermati di COVID-19 in Bielorussia ha già superato gli 11 mila. Sembrerebbe non tanto? Prendiamoci il nostro tempo. Innanzitutto, questo numero è quasi il doppio della stessa enorme Australia. In secondo luogo, in termini di popolazione (9.5 milioni), la piccola Bielorussia in termini di infezione per milione ha superato la stessa Russia, per non parlare di altri paesi. Ma la cosa peggiore è diversa: nel tasso di crescita del numero di casi. È raddoppiato nell'ultima settimana! L'aumento giornaliero si avvicina al migliaio di persone e non mostra la minima tendenza al ribasso. Non serve la quarantena?!

La cosa più spiacevole è che letteralmente dall'inizio della pandemia, Lukashenka non ha smesso di sferrare attacchi sempre più aggressivi nei confronti della Russia. Di cosa non ha già accusato il nostro Paese! Nella "chiusura delle frontiere", "rifiuto di vendere grano saraceno", continue critiche "ingiuste" - "i media russi prendono in giro i bielorussi". I test domestici per il coronavirus sono "imprecisi e di bassa qualità" - Minsk si rifiuta di usarli e così via. Inoltre, Alexander Grigorievich non si stanca di trovare incautamente da ridire sulle misure che Mosca sta adottando per combattere l'infezione: come ascoltarlo, "La Russia è in fiamme per il coronavirus", Mosca semplicemente "soffocata" nel nostro paese "hanno cercato di rinchiudere tutti in appartamenti ammuffiti" e da questo, ovviamente, "non ne è venuto fuori nulla". La risposta a tutte queste iniziative è estremamente semplice: l'inizio della pandemia è quasi coinciso con la fase successiva, estremamente difficile della "guerra del petrolio" tra Minsk e Mosca, durante la quale il "papà" è stato al suo fianco per il lungo obsoleto benefici e ha cercato di "spremere" tutti i nuovi dalle concessioni del Cremlino, parallelamente, di fatto, silurando finalmente la creazione dello Stato dell'Unione. E così, sembrerebbe, la vittoria è caduta nelle sue mani da sola. I prezzi del petrolio sono "crollati" a livelli senza precedenti, è solo ... La vittoria si è rivelata "di Pirro", cioè del tutto simile alla sconfitta più schiacciante. Deliziata dai flussi di petrolio quasi gratuito, la Bielorussia iniziò ad acquistarlo ovunque possibile (a parte la Russia). Anche in questo caso si è parlato di consegne dagli Stati Uniti, del "rovescio polacco attraverso" Druzhba ". Dal 26 aprile, secondo le informazioni del primo vice primo ministro del paese Dmitry Krutoy, le raffinerie di petrolio locali sono caricate quasi al 100%. L'unica domanda è: cosa faranno con tutti i prodotti della lavorazione "oro nero"? Il volume delle forniture di prodotti petroliferi bielorussi per l'esportazione nei primi due mesi di quest'anno è diminuito del 62,4% rispetto a gennaio-febbraio dello scorso anno. Il numero delle loro vendite al di fuori dei paesi della CSI è diminuito particolarmente (del 75%). Lì, a differenza della Bielorussia, c'è la quarantena.

Il problema di Lukashenka è che economia paesi più che percettibilmente, "va in fondo". Il prezzo del greggio può essere arbitrariamente basso, ma come può sopravvivere uno stato, il cui budget è stato costruito sul dumping nel mercato della benzina, se nessuno ha ancora bisogno del carburante? Non c'è da stupirsi che, rispondendo alla domanda sulle misure a sostegno delle attività colpite dalla pandemia, il "papà" si è scatenato e ha affermato apertamente che "nessuno darà niente a nessuno", poiché "non c'è posto dove prendere", e anzi lui non intende "prendere da chi si è sforzato e dare a chi ha scherzato". Questa è la domanda sul perché Minsk non osa introdurre la quarantena in alcun modo. Lo stesso Alyaksandr Grigorievich ha affermato in una delle sue interviste che in questo caso i bielorussi lo avrebbero "alzato su un forcone". Bene, il forcone non è il forcone, ma ci saranno sicuramente problemi nelle elezioni presidenziali che si avvicinano rapidamente. Soprattutto se si considera che lo stesso Lukashenka, cercando di ribellarsi alla Russia, ha recentemente fornito al Paese il regime più favorevole per le attività sia dell'"opposizione" locale che dei suoi curatori d'oltremare. Rendendosi perfettamente conto di aver perso la successiva "battaglia epica per il petrolio con il Cremlino", il capo dello Stato ha deciso di fare una scommessa estremamente rischiosa nel suo gioco, anzi di andare all-in, dimostrando ai suoi che solo lui è in grado di per superare non solo il suo politico avversari, ma anche un'epidemia mortale. Ma, a quanto pare, questo tasso si è rivelato un po'.

Una delle "perle" più memorabili di Alexander Grigorievich sul coronavirus è stata la sua dichiarazione secondo cui il Signore ha dato questa umanità sopra la testa per "distruggere le foreste" e le sue altre attività a scapito dell'ambiente. Greta Thunberg etero, solo con i baffi e la testa pelata. Tuttavia, più lontano, più nasce la sensazione che anche il leader bielorusso ... sia arrivato da qualche parte, e forte. Un politico e statista con la sua colossale esperienza avrebbe dovuto capire che un virus mortale non è una manifestazione dell'opposizione che può essere dispersa o vietata per decreto presidenziale. Il sentimento della propria infallibilità e onnipotenza ha giocato uno scherzo molto crudele con Lukashenka. Tuttavia, la preoccupazione in questo caso è causata non tanto dal suo futuro politico quanto dal fatto che molte persone meravigliose - residenti nella nostra fraterna Bielorussia - sono state prese in ostaggio dalle ambizioni del "padre".
25 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 28 2020 09: 37
    -4
    E quante "preoccupazioni" del genere c'erano sul Vecchio...
    Per 15 anni, tutti sono stati preoccupati e preoccupati ... ed è sopravvissuto a tutto ..
    1. GRF Online GRF
      GRF Aprile 28 2020 10: 21
      +8
      Gli basta il letto, qui si preoccupano degli altri...
      Dopotutto, non dice che i medici sono pronti e cureranno tutti. E contro misure per rallentare la diffusione. Stabilimento balneare, trattore, impianto forestale.
      Chissà cosa direbbe se i medici entrassero in politica...
      1. Igor Gul Офлайн Igor Gul
        Igor Gul (Igor Gul) 4 può 2020 13: 25
        -2
        Ti preoccupi per te stesso, non per noi. Lo scopriremo da soli in qualche modo.
        1. GRF Online GRF
          GRF 5 può 2020 04: 35
          +4
          Quindi per noi stessi, come sempre, siamo preoccupati. In Russia, non c'era tale infezione, è stata portata da noi, e tu hai un visto senza visto di sola andata con mezzo mondo, possono venire da te in modo incontrollabile, ma tu non puoi, quindi l'indignazione del tuo batski sul rafforzamento del controllo di il confine tra noi è sorprendente. Nel coro, ognuno canta se stesso e coordinare gli sforzi congiunti non interferisce con gli affari personali dell'altro. Ma i russi, come sapete, non abbandonano il proprio popolo in guerra. Sebbene tu non ci creda e, di conseguenza, il compito di combattere questa infezione non sia stato intenzionalmente impostato, non puoi sentire parlare dello sviluppo di un medicinale in Bielorussia, a differenza del nostro, quindi quando appare, se solo allora ci fosse qualcuno da trattare, apparirà e con te, qualunque cosa tu dica lì, l'importante è non attraversare la linea dell'umanità. Non vogliamo che tu capisca, sia raccolto e sano ...
    2. arancia Офлайн arancia
      arancia (ororpore) Aprile 29 2020 17: 13
      +8
      Non è un papà (tska) per noi russi. Qualcuno ha inventato questo soprannome e il resto, come i pappagalli, si ripete. Padre significa padre! Non merita tanto rispetto. Questo è stupido servilismo. Non c'è profeta nel suo paese.
  2. Il commento è stato cancellato
  3. Misterfin Офлайн Misterfin
    Misterfin Aprile 28 2020 10: 46
    -2
    O l'articolo è ordinato o l'autore non ha informazioni affidabili. Vivo a Minsk, qui tutto è calmo. Non c'è quarantena, le imprese stanno lavorando, le persone non stanno sedute in gabbie con la museruola. Direi che qui abbiamo un modello svedese con alcune varianti. Non importa quante persone sono infette: il numero di morti è più importante, ma è piccolo e commisurato ai vicini che hanno paura nei loro appartamenti, il che porta inevitabilmente a una diminuzione dell'immunità, disturbi mentali, criminalità domestica e degrado economico . Stranamente, i bielorussi si sono rivelati più liberi dei russi. E a proposito, questo è notato dagli stranieri che sono nella repubblica:

    https://realty.tut.by/news/offtop-realty/682188.html
    1. xilia72 Офлайн xilia72
      xilia72 (xanto) Aprile 28 2020 11: 36
      -3
      Citazione: Misterfin
      I bielorussi si sono rivelati più liberi dei russi

      È difficile non essere d'accordo qui. La Federazione Russa vive sotto la dettatura dell'ONU, dell'OMS, del FMI, dell'OMC, dell'APCE e di altre organizzazioni.
      Lukashenko si è guadagnato il rispetto di tutti i russi e dei cristiani ortodossi nel mondo per non aver chiuso le chiese per Pasqua e per aver dato lui stesso l'esempio.
      1. Kristallovich Online Kristallovich
        Kristallovich (Ruslan) Aprile 28 2020 12: 36
        + 11
        I bielorussi si sono rivelati più liberi dei russi

        Queste parole sembrano particolarmente interessanti nel contesto della dipendenza della stessa Bielorussia dalla Federazione Russa ...
        1. Borisych1973 Офлайн Borisych1973
          Borisych1973 (Borisych1973) Aprile 29 2020 08: 35
          -5
          Nel mondo moderno, tutti dipendono da tutti, anche gli Stati Uniti dipendono dalla Cina e viceversa. Non c'è niente di umiliante in questo. Anche la Russia dipende dalla Bielorussia, un esempio è il recente calo dei prezzi del petrolio.
  4. lavoratore dell'acciaio Aprile 28 2020 11: 19
    -6
    Non sta a noi, nella nostra situazione, criticare Lukashenka. Noi stessi abbiamo ogni giorno un aumento di oltre 6000mila casi, e Putin non vuole introdurre un'emergenza nel Paese. Perché in questo caso lo Stato è obbligato a pagare utenze, prestiti, tasse, ecc. Puoi eliminare del tutto il prestito se c'è un'assicurazione. La quarantena è stata annunciata dalla regione. Ma la quarantena in questa forma è obbligatoria solo per i contagiati, o per chi arriva dalla zona a rischio. L'autoisolamento è volontario e può essere solo raccomandato. Putin viola l'articolo 56 della Costituzione - quando la sicurezza del Paese è minacciata (e il Cremlino lo ha confermato), le autorità sono obbligate a prendere misure, a non prendere le distanze dalla gente, e a non risolvere i loro problemi finanziari a spese delle persone.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) Aprile 28 2020 12: 44
      +3
      Citazione: acciaio
      L'autoisolamento è volontario

      Lo sarebbe stato se non fosse stato multato per averla violata...
  5. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) Aprile 28 2020 12: 41
    +2
    Ma dopotutto, ha in qualche modo ragione, e tutta questa isteria del coronavirus è stata appositamente catturata nel nostro cervello da qualcuno ... Sì, molti muoiono da lui, e questo è deplorevole, ma ... in media, ogni anno da ogni sorta di influenza suina e aviaria -La polmonite uccide fino a 500 mila persone nel mondo, e finora sono morte solo circa 100 mila persone, e dopotutto, l'anno scorso e l'anno scorso nessuno al mondo si è preso queste passioni e paure su coloro che sono morti a causa di questi "virus" come adesso. Il Paese più popoloso, la Cina, ha perso solo circa 4mila persone, e ora lì tutto sta tornando alla normalità, quindi tra un mese e mezzo tutta questa orgia finirà. Ma non si sa chi sarà lo sciocco in questo caso. E molti virologi mondiali dicono su questo, che è tutto nell'ordine delle cose, un normale virus stagionale semplicemente muta, ci sono anche grandi complicazioni, che dipendono direttamente dal corpo umano e dalla sua immunità. Quindi questa è tutta l'eccitazione da zero, e il nostro famoso dottore Roshal ha parlato e parla dello stesso, e puoi davvero credergli ... Niente, ragazzi, interromperemo, non per la prima volta - peste, influenza spagnola, nero abbiamo già avuto il vaiolo e altri coronavirus, ma tutti noi viviamo e viviamo. Tutta salute e bene!
  6. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) Aprile 28 2020 15: 32
    +4
    L'autore sottolinea che l'economia della Bielorussia sta affondando. Se avesse introdotto l'autoisolamento, questo sarebbe finito. Non mi piace anticipare me stesso. Calcoleremo in seguito chi aveva ragione e chi aveva torto.
  7. 123 Офлайн 123
    123 (123) Aprile 28 2020 15: 44
    +4
    La scala dei paesi è leggermente diversa. La popolazione della Bielorussia è di 9,5 milioni, la Russia è di 145 milioni, cioè 15 volte di più. Per fare un confronto, ho semplicemente diviso i dati per la Russia per 15. Si è scoperto:
    Bielorussia, contagi - 11, compresi nuovi - 289, guariti - 826, decessi - 1.
    Russia, contagi - 6, di cui nuovi - 237, guariti - 427, decessi - 563.
    Il tempo giudicherà, mostrerà chi aveva ragione. sì
    È interessante notare che, in termini di numeri, se il numero di infezioni, comprese quelle nuove, differisce di circa 2 volte, allora le differenze gravi iniziano ulteriormente, il numero di guariti in Bielorussia è molto più alto, 3 volte, il numero di morti, al contrario , è inferiore a circa 1,2 (ovviamente soggetto all'emendamento 15). Ecco una tale aritmetica. che cosa Qual è il segreto della medicina locale? Se si tratta di un nuovo farmaco o di un nuovo metodo di trattamento, perché non viene utilizzato da nessun'altra parte? O sono tutte le stesse statistiche "furbe" di Lukashenka?
    È anche curioso il motivo per cui il numero di casi in Bielorussia non è cambiato al giorno e rimane - 11 289. Il picco è passato o era solo un giorno libero?
    1. San Valentino Офлайн San Valentino
      San Valentino (Valentin) Aprile 28 2020 17: 59
      +4
      Quindi tu, 123, non dimenticare che le elezioni presidenziali stanno arrivando presto in Bielorussia, e padre, oh, come non vuole perdere il suo trono, riscaldato da più di 30 anni. Quindi sta girando con questa invasione inaspettata, il diavolo sa cosa - ecco il segreto della medicina locale, e prima delle elezioni stesse, può facilmente dichiarare l'invasione dell'afta epizootica nel paese, e sotto questo per annullare le elezioni per circa 5 anni, e poi il ragazzo Kolya crescerà.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) Aprile 28 2020 18: 27
        +2
        Anche questa opzione merita un'attenta considerazione. sì

        https://www.youtube.com/watch?v=7TaH6YUamnc
  8. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) Aprile 28 2020 21: 32
    -6
    E cosa perde e a chi? Potrebbe essere Putin? Ma il padre, a differenza di uno stratega giocatore di hockey, è adeguato e non ha ceduto a questa isteria generale organizzata da Gates e dai globalisti.
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) Aprile 28 2020 21: 35
      +6
      Staresti più attento con uno stratega-giocatore di hockey, non è un dato di fatto che capiranno correttamente. risata

      1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
        rotkiv04 (Victor) Aprile 28 2020 21: 36
        -6
        Ha-ha, beh, mio ​​padre è solo un giocatore di hockey.
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) Aprile 28 2020 21: 37
          +5
          Non sei attratto da uno stratega? Perché non lo stimi così tanto?
          1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
            rotkiv04 (Victor) Aprile 28 2020 21: 47
            -5
            Beh, che stratega è, è un contadino collettivo, ma il garante è un vero stratega, ha vinto tutte le battaglie del mondo, solo gli altri pagano per i suoi giocattoli.
            1. 123 Офлайн 123
              123 (123) Aprile 28 2020 22: 11
              +5
              Apprezzi così tanto le sue capacità, ma allo stesso tempo pensi di doverne pagare il prezzo? Temo che se il risultato fosse diverso, non avresti niente con cui pagare, se non altro con il tuo rene.
    2. Il commento è stato cancellato
  9. arancia Офлайн arancia
    arancia (ororpore) Aprile 29 2020 17: 07
    +2
    Le persone normali di solito attraversano rapidamente la fase della negazione del coronavirus. Se assumiamo che la "negazione" del coronavirus non sia associata alla demenza progressiva, allora è evidente il desiderio di Lukashenko di alleggerire l'onere sul fondo pensione della Bielorussia.
  10. Egor 7b7 Офлайн Egor 7b7
    Egor 7b7 5 può 2020 18: 14
    +1
    Non sono un fan di Rygorych, odio i suoi metodi di gestione e la dittatura totale. Ma in questo caso particolare, ha ragione. Il mondo intero ha seguito l'esempio dei folli Stati Uniti, il cui debito a passi da gigante si sforza di raggiungere 25 trilioni di dollari e ha ceduto sotto di esso. Alcuni bielorussi e svedesi si sono rivelati più intelligenti di tutti gli altri.
  11. aries2200 Офлайн aries2200
    aries2200 (Ariete) 6 può 2020 09: 29
    -2
    Possa Dio concedere ad Alessandro la salute per essere rieletto e la prosperità della fraterna Bielorussia... e dei nemici del coronavirus in un unico luogo.