L'esercito americano sostituirà il "vecchio" Humvee con una jeep elettrica


L'esercito degli Stati Uniti prevede di sostituire il vecchio Humvee con una versione elettrica del Joint Light Tactical Vehicle. L'acquisto di auto può iniziare nel prossimo futuro.


La scelta a favore della trazione elettrica è dovuta al fatto che il motore turbodiesel Banks 866T, che è equipaggiato con la versione standard del JLTV, in un futuro non troppo lontano potrebbe trasformarsi da una dignità in un serio problema. L'esercito americano ritiene che in connessione con la rapida transizione del settore civile verso i veicoli elettrici, le auto con motori a combustione interna possono aumentare significativamente di prezzo, come, di fatto, il carburante stesso.

Allo stesso tempo, il Pentagono prevede di acquistare fino a 50000 JLTV e di farli funzionare per 20 anni. Di conseguenza, il suddetto picco di prezzo può influire negativamente sul costo del programma nel suo insieme.


Secondo i militari, oltre all'aspetto finanziario, la versione JLTV-EV ha una serie di altri vantaggi. In particolare, sarà possibile caricare veicoli in condizioni di combattimento da pannelli solari o reattori nucleari portatili, senza attendere l'arrivo di un convoglio con carburante, che rischia di essere intercettato dai gruppi di sabotaggio nemici.

Inoltre, il motore elettrico è molto più silenzioso di quello diesel. Questo, a sua volta, fornirà alla jeep un vantaggio tattico, poiché renderà difficile il rilevamento.
  • Foto utilizzate: https://www.marcorsyscom.marines.mil/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) Aprile 28 2020 17: 19
    +2
    Buona macchina buono C'è un altro vantaggio che la dipendenza nella gamma a infrarossi è ridotta. sì È solo ...

    In particolare, sarà possibile caricare le auto in condizioni di combattimento da pannelli solari o reattori nucleari portatili, senza attendere l'arrivo di un convoglio con carburante, che rischia di essere intercettato dai gruppi di sabotaggio nemici.

    Dubito che l'arrivo di un convoglio con un reattore nucleare portatile dovrà attendere di meno, e il rischio di una sua intercettazione da parte di sabotatori è chiaramente sottovalutato. Per quanto riguarda la presenza del reattore nucleare più portatile, la tecnologia, ovviamente, non si ferma, ma non ho sentito nulla degli sviluppi americani in questa direzione. C'è, ovviamente, un'organizzazione che si occupa di queste cose, ma il nuovo contratto Pentagono-Rosatom sarà percepito in modo ambiguo. no



    In generale, buona fortuna ai valorosi soldati americani nel caricare le batterie dai pannelli solari, diciamo, in Groenlandia, nelle lunghe notti polari. strizzò l'occhio