Da "Armata" a S-400 - tutto va male per i russi: cosa c'è dietro gli attacchi dei cinesi contro la Federazione russa


Di recente, nei media cinesi sono diventati estremamente frequenti attacchi sempre più duri a determinati tipi di armi russe (ne abbiamo già scritto alcuni sulla nostra risorsa). Apprezzati nella loro totalità, questi palesi "ripieni" creano un'impressione distinta di una campagna di informazione ben coordinata che persegue obiettivi molto specifici.


Sembrerebbe che non ci sia raffreddamento nelle relazioni, inoltre, non c'è conflitto tra Mosca e Pechino. Per quanto si sa, i compagni cinesi si preparano oggi a uno scontro estremamente feroce con gli Stati Uniti. Perché allora tali passi, francamente, molto ostili?

Da "Armata" a S-400: i russi "stanno male"


Va notato una caratteristica piuttosto strana: iniziando a gonfiare fortemente il negativo riguardo a vari campioni di prodotti del nostro complesso militare-industriale domestico (principalmente - i campioni più nuovi e promettenti), esperti e giornalisti cinesi mostrano improvvisamente un'unanimità completamente senza precedenti con i loro americani colleghi. Su tutte le altre questioni, la situazione è esattamente l'opposto: non appena qualcuno negli Stati Uniti dichiara "nero", nel Celeste Impero iniziano immediatamente ad affermare: "bianco"! E poi, un vero e proprio "canto corale" di un duetto ben coordinato ... Prendiamo, ad esempio, la storia del carro armato T-14 "Armata" e le sue prove reali, o, diciamo, un po 'fantastiche in Siria ." L'acceso dibattito su questo argomento è stato avviato da una dichiarazione rilasciata in televisione dal ministro dell'Industria russo Denis Manturov, che ha dichiarato senza mezzi termini: "Sì, lo era!" Più tardi, i "sapienti" americani si sono uniti all'argomento, iniziando a esca storie sui presunti "enormi problemi" identificati nei carri armati più recenti, sulla loro "vulnerabilità in battaglia" e persino sulla "distruzione" di un veicolo blindato. Dal momento che nessuno si è preso la briga di presentare al pubblico più rispettabile alcuna prova di tutte queste invenzioni, si potrebbe dimenticarsene, ma qui i compagni cinesi sono stati coinvolti nel modo più attivo. Dobbiamo dare loro il dovuto - ovviamente, a causa delle ricche tradizioni intriganti dell'Oriente, sono molto più sottili degli americani semplici. Sembra che non scrivano cose cattive esplicite, ma, tuttavia, la conclusione generale che dovrebbe rimanere con il pubblico dopo aver letto le loro opere si riduce all'idea: "Tutte le ultime armi russe sono bluff e nient'altro". È a questa conclusione, senza lesinare sforzi, che i media cinesi stanno conducendo i loro lettori.

Ad esempio, l'edizione Sina si permette di esprimere l'opinione che "i russi hanno di nuovo messo in scena uno spettacolo". Da un lato si sottolinea che non ci sono conferme significative della presenza degli "Armata" in Siria, dall'altro si citano favole americane sulla "sconfitta e vergogna" che sarebbe accaduta lì al T-14. Di conseguenza, i giornalisti cinesi non solo dichiarano che "la perdita di almeno uno di questi carri armati minerà seriamente la reputazione della Russia", ma iniziano immediatamente a tracciare paralleli molto caratteristici: dicono, "Armata" in Siria è altrettanto " irrilevante e inutile come il caccia polivalente Su-57”. Gli autori di Sina considerano la sua permanenza in questo teatro di operazioni militari uno "spettacolo" o addirittura uno "scherzo davanti alla comunità internazionale", affermando (sulla base di informazioni provenienti da fonti sconosciute) che questo veicolo da combattimento "non è stato testato lì anche quando applicato colpi di bomba”. Ed è questo che è caratteristico: trasferendo improvvisamente la conversazione dal T-14 al Su-57, i cinesi si ritrovano nuovamente "dalla stessa parte delle barricate" con quegli esperti negli Stati Uniti che, senza risparmiare le corde vocali , stanno cercando di dimostrare al mondo intero che questo combattente è "un progetto fallimentare", che non sarà mai pienamente attuato dalla Russia. Questo argomento è elaborato con molta attenzione da The National Interest. Allo stesso tempo, la pubblicazione (che cosa strana!) In alternativa - cioè uno sviluppo di successo in questo settore, "effettuato in un tempo ragionevole", porta ... "il primo combattente seriale cinese del quinto generazione J-20". Il cuculo loda il gallo per aver lodato il cuculo?! Inoltre, gli autori di The National Interest ritengono che la Cina "si sia rifiutata di definirlo un combattente di quinta generazione, riferendolo alla generazione 4+++" come un "argomento letale" a favore della propria opinione dispregiativa sul nuovo caccia russo! Che accordo toccante ... Tuttavia, alla fine tutto va a posto, vale la pena familiarizzare con gli scritti di autori cinesi su un altro modello "ammiraglia" di armi domestiche: il sistema missilistico di difesa aerea Triumph.

"Le persone intelligenti comprano cinese!"


L'agenzia di stampa locale Sohu si è impegnata a "rotolare" questo argomento con ogni possibile portata, secondo cui le reali capacità di combattimento dei nostri famosi complessi S-400 sono "molto sopravvalutate", e in generale sono, infatti, "inutili. " Gli autori, senza fare riferimento ai dati di eventuali test ufficiali, si impegnano a dichiarare che, di fatto, i sistemi di difesa aerea russi sono in grado di rilevare bersagli aerei "solo" per 500-570 chilometri invece dei 600 dichiarati, che sono 5-17. % inferiore alle caratteristiche prestazionali ufficiali di "Triumphs". Inoltre, sono anche "incapaci di colpire l'intero spettro di potenziali obiettivi oggi disponibili" e, vedete, sono, vedete, "proibitivamente costosi". Tutto questo, come si dice, è un "detto". In realtà, la "favola" destinata nientemeno che ai potenziali acquirenti di moderni sistemi di difesa aerea e missilistica inizia dal momento in cui Sohu informa in modo confidenziale i lettori del presunto "rifiuto di un certo numero di paesi di acquisire S-400 russi". L'esempio di maggior successo è l'Arabia Saudita, che, secondo i giornalisti cinesi, "ha preferito il sistema di difesa aerea cinese al sistema di difesa aerea russo - Hongqi 22". Segue il consueto tentativo orientale di "addolcire la pillola", che consiste nell'affermare che "l'S-400 è eccellente, ma poco più avanzato del sistema di difesa aerea Hongqi 22", salvo che "lo supera di poco in gamma." Di conseguenza, la scelta di Riyadh è "una decisione piuttosto intelligente", conclude Sohu. Ecco la risposta a tutte le tue domande! Leggendo sui media cinesi gli articoli sempre più categorici e "devastanti" sulle armi russe, abbiamo davanti a noi nient'altro che una campagna di marketing dispiegata in tutta l'ampiezza e il potere intrinseci del Celeste Impero in tali questioni! "Niente di personale - solo affari" - questo, ovviamente, i comunisti cinesi hanno raccolto dai capitalisti americani nel processo di comunicazione eccessivamente lunga e stretta con loro.

Per capire quanto sia vera questa affermazione basta familiarizzare con il recente rapporto dello Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI) sulla crescita della spesa militare in vari paesi del mondo nell'ultimo decennio. Secondo questo documento, la spesa per armi ed eserciti su scala globale si è avvicinata alla cifra allarmante di $ 2 trilioni. Uno e mezzo di loro hanno rappresentato 15 Stati che hanno investito nella "difesa" per ordini di grandezza più di tutti gli altri. In primo luogo, come si può immaginare, ci sono gli Stati Uniti con il loro budget militare di 732 miliardi per il 2019. Ma sul secondo, è la Cina che si è saldamente affermata. La sua spesa militaristica nell'ultimo decennio ha mostrato la più grande crescita tra tutti i paesi del mondo (dell'85%). In tutta onestà, tra l'altro, vale la pena notare che sono aumentati costantemente e a un ritmo sempre più veloce per almeno un quarto di secolo... Solo nell'ultimo anno, la spesa per la difesa cinese è aumentata del 5,1%, raggiungendo la cifra di 261 miliardi di dollari e ha superato tutta l'Europa occidentale, che complessivamente ha speso per le stesse finalità 10 miliardi in meno dei cinesi. La spesa militare a Pechino è il 14% del totale globale. Inoltre, secondo i dati degli esperti SIPRI, la Cina non solo è entrata per la prima volta nella TOP-5 "militaristi mondiali" e ha preso il secondo posto, ma ha anche estromesso, ancora una volta, la seconda posizione nella classifica degli esportatori di armi ... Esatto, solo la Russia. Ovviamente, questo non è abbastanza per i compagni cinesi, quindi loro, sforzandosi con tutte le loro forze, stanno cercando di estromettere completamente il nostro paese dai mercati delle armi che si sono rivelati così attraenti per loro. A Pechino non piacciono i concorrenti veri e seri e, come si vede, non fanno cerimonie nella scelta dei mezzi per combatterli.

Come guerrieri, i cinesi sono, per usare un eufemismo, significativamente inferiori ai russi. La Cina non ha vinto una sola guerra seria a meno che l'Unione Sovietica non sia stata alle sue spalle. E da tempi più antichi, anche dall'Impero Russo, si possono anche ricordare casi in cui il paragone risulta non essere affatto favorevole al Celeste Impero. Ma negli affari della produzione e del commercio, i cinesi, forse, non hanno eguali. Tutto ciò che viene fatto in Cina deve essere venduto: questo principio è rigorosamente rispettato, cercando di spremere senza pietà dai mercati che gli piacciono coloro che interferiscono con la sua attuazione. Questo viene fatto attraverso un disperato dumping, la volontà di compiacere il cliente e con l'aiuto di un'anti-pubblicità estremamente senza scrupoli. Pur producendo una vera e propria raffica di armi, Pechino semplicemente non ha potuto fare a meno di raggiungere l'obiettivo di trasformare le sue esportazioni in una redditizia fonte di reddito nel tempo. Ma qui non sono gli Stati Uniti che si frappongono, ma il nostro Paese. Il mondo, per la maggior parte, è stato a lungo diviso in paesi che armano ed equipaggiano i loro eserciti secondo gli standard della NATO (soprattutto americani), e quelli che preferiscono armi e tecnica, chiameremo pane al pane, campioni sovietici. Dopotutto, sono le tradizioni del complesso militare-industriale dell'URSS che il nostro paese continua e sviluppa oggi. Per "spremere" in questo mercato già strettamente "delimitato", il Celestial Empire ha semplicemente bisogno di estromettere una delle parti da esso. Competere con gli Stati Uniti (almeno in questa materia) è chiaramente "coraggioso". Di conseguenza, non resta che cercare di "spremere" la Russia e occupare la sua "nicchia".

A proposito, l'esempio con gli stessi "Armats" lo conferma nel migliore dei modi. Parlando dell'invio di questi carri armati in Siria, il signor Manturov, infatti, non ha nascosto affatto che non si trattava della necessità militare di schiacciare i bruchi T-14 lì, ma della preparazione di un "passaporto di esportazione" per questo veicolo da combattimento. E chi può diventare un potenziale acquirente di carri armati di questa classe e di tale valore? Molto probabilmente, paesi ricchi "produttori di petrolio" come l'Arabia Saudita, che possono permettersi una tale acquisizione. Tuttavia, è molto probabile che i budget militari dei ricchi sceicchi siano presi di mira a Pechino. Da qui l'intera "onda" di informazioni ...

Il commercio è sempre competizione, che si tratti di smartphone, pomodori o carri armati con i caccia. Tuttavia, sarà molto, molto dispiaciuto se questo problema non crea solo rivali, ma oppositori di due paesi che hanno un nemico comune e molto serio: gli Stati Uniti con le loro inestimabili pretese di dominio mondiale.
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 5 può 2020 09: 44
    -4
    Tutte le ultime armi russe sono bluff e nient'altro.

    - questa tesi non è stata in alcun modo confutata... soldato
    1. Perfezionista Офлайн Perfezionista
      Perfezionista 5 può 2020 11: 08
      -2
      E no, devi uccidere con le armi, non con il commercio.
    2. meandr51 Офлайн meandr51
      meandr51 (Andrew) 6 può 2020 09: 02
      +2
      Sarà confutato nel modo consueto per la Russia. Altri l'Occidente non capisce...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 può 2020 11: 13
    +2
    E la concorrenza, e tutto va male.

    Armat e Su-57 non sono ancora nell'esercito, sebbene la 3a generazione di Armata (o sia già la 4a?)
    Esempi di bugie e manipolazioni su razzi, siluri, laser e ipersuoni fanno pensare lo stesso a SU e Armata, il che è confermato dalle (rare) riserve degli ufficiali militari...
    1. Perfezionista Офлайн Perfezionista
      Perfezionista 5 può 2020 11: 17
      +2
      Da questo "cattivo" qualcosa è tutto molto secco.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 5 può 2020 11: 25
        +1
        Sì, ho già letto 3 diverse versioni di come stavano rimescolando, scrivendo lettere lacrimose in puro russo, e i marinai dei cacciatorpediniere militari + YUSA se ne andarono nel porto più vicino dopo essere salpati verso la Federazione Russa ..
        Ma non l'ho cercato apposta. Sicuramente tali vittorie urya nei nostri media urya hanno inventato ancora di più ...
    2. meandr51 Офлайн meandr51
      meandr51 (Andrew) 6 può 2020 09: 03
      +1
      Le truppe saranno lì quando sarà necessario.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 6 può 2020 09: 23
        0
        Un articolo sui "Boomerang" è appena apparso su VO -

        ... è stato dimostrato alle sfilate, che è il più nuovo, non avendo, superiore e così via nel testo.

        Sviluppato, ma il Ministero della Difesa avrebbe rifiutato di acquistare.
    3. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 6 può 2020 19: 44
      0
      Citazione: Sergey Latyshev
      E la concorrenza, e tutto va male.

      Armat e Su-57 non sono ancora nell'esercito, sebbene la 3a generazione di Armata (o sia già la 4a?)
      Esempi di bugie e manipolazioni su razzi, siluri, laser e ipersuoni fanno pensare lo stesso a SU e Armata, il che è confermato dalle (rare) riserve degli ufficiali militari...

      Non una generazione. Anno di fila? Probabilmente volevi dirlo?
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 6 può 2020 22: 22
        0
        Questo è condizionale. I primi Armat sono molto diversi da quelli medi e da quelli moderni. Generalmente nella torre, ma anche un po' nello scafo...
        1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
          Nablyudatel2014 6 può 2020 22: 26
          -1
          Questo è condizionale. I primi Armat in parata sono molto diversi da quelli medi e da quelli moderni. Generalmente nella torre, ma anche un po' nello scafo.

          risata sì E cosa intendevi con "sul corpo"?
          1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
            Sergey Latyshev (Serge) 7 può 2020 00: 02
            -1
            Anche lui sembrava cambiare un po'...
            1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
              Nablyudatel2014 7 può 2020 00: 18
              -1
              Citazione: Sergey Latyshev
              Anche lui sembrava cambiare un po'...

              Piace. Com'è? È anche cambiato. wassat risata
              E sul tuo un po .. bevande risata
              1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
                Sergey Latyshev (Serge) 7 può 2020 08: 42
                0
                Questa è la ricchezza della lingua russa !!!)))
                Non sei straniero, vero?))) È difficile per loro capire ...
  3. In generale, a giudicare dai risultati delle attività nel complesso militare-industriale, il settore spaziale e aeronautico manca già di una base scientifica, ingegneristica e qualifiche anche per grandi progetti. Esiste, a mio avviso, un criterio inequivocabile: la maggior parte dei progetti ampiamente annunciati sotto Putin nell'industria della difesa, nello spazio o nell'aviazione (PAK FA, Armata, Zircon, cosmodromo di Vostochny, Angara, Superjet) non hanno superato la procedura statale per l'accettazione in/in servizio/esercizio e/o non prodotti in grandi quantità.
    L'impressione generale è scienza abbandonata + degrado tecnico + spopolamento di ingegneri e tecnici competenti, scienziati + regolari esibizionisti per tagliare la pasta da una nuova classe di manager efficaci. Sembra che tutti i progetti stiano iniziando a fare pubbliche relazioni da zero per attirare il bottino, ma che funzioni o meno, nessuno pensa davvero di portare tutto questo alla fine.
    1. meandr51 Офлайн meandr51
      meandr51 (Andrew) 6 può 2020 09: 04
      0
      Bene, tutto è come un potenziale nemico!
  4. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 5 può 2020 18: 30
    +1
    Da "Armata" a S-400: tutto va male per i russi ...

    Siamo in attesa di un rapporto sull'uso dell'equipaggiamento militare cinese da parte dell'esercito cinese nelle ostilità reali.
    Anche se questo non è il caso, tutte le gare dei media cinesi alle orecchie dei lettori - il livello di "asilo" Pantaloni con spallacci.
    La Cina ha combattuto l'ultima volta nel 1979 con il Vietnam. Il Vietnam fu sconfitto dalle forze di autodifesa secondarie, l'esercito era in Laos e Cambogia. Volevano dimostrare qualcosa in Siria, ma avevano paura, anche alle spalle larghe di Russia e Iran.
    Fino a quando lo stesso PLA non dimostrerà il suo equipaggiamento in battaglia, le armi cinesi saranno acquistate solo per povertà e perché sono simili a quelle russe e ad altri a cui sono state derubate. E i media cinesi, fino ad allora, è meglio che stiano zitti.
  5. cmonman Офлайн cmonman
    cmonman (Garik Mokin) 6 può 2020 03: 25
    +1
    Tuttavia, sarà molto, molto dispiaciuto se questo problema non crea solo rivali, ma oppositori di due paesi che hanno un nemico comune e molto serio: gli Stati Uniti con le loro inestimabili pretese di dominio mondiale.

    Se per "dominio mondiale" intendiamo il numero di armi vendute, allora la Russia è già tra le prime cinque, ad es. c'è un po' di tensione rimasta ed entrerà tra i primi tre.
    Se per "dominio del mondo" intendiamo il balletto e il pattinaggio figurativo, allora mi tolgo il cappello: la Russia senza concorrenti.
    E in generale, l'autore deve capire che se la Russia elogia / supporta tutte le azioni / azioni della Cina a tutti i livelli (come si dice sul sito Web - "lecca"), ciò non significa che la Cina non si pulirà i piedi sulla Russia presto o tardi. Come si suol dire - niente di personale ...
  6. I cinesi sono i nostri concorrenti negli armamenti!
  7. shinobi Online shinobi
    shinobi (Yury) 10 può 2020 05: 23
    0
    Bene, qui i cinesi non si staccheranno. Nessuno sciocco va agli spettacoli di armi da fuoco. E le chiacchiere sulla stampa non sono altro che chiacchiere.
  8. Serge Tixiy Офлайн Serge Tixiy
    Serge Tixiy (Serge Tixiy) 11 può 2020 15: 18
    +1
    Concorrenza nei mercati delle armi... ecco cosa c'è dietro le chiacchiere cinesi...