Combattimento UAV con intelligenza artificiale presentata


Boeing Australia (una divisione del gigante aereo americano) ha tenuto una presentazione di un prototipo di UAV da combattimento a reazione dotato di intelligenza artificiale. Un dispositivo promettente è stato sviluppato per l'aeronautica australiana come parte del progetto Loyal Wingman, riferisce la CNN.


Al momento, è noto che il nuovo drone sarà in grado di partecipare a missioni di ricognizione e osservazione, condurre guerra elettronica e accompagnare aerei militari con equipaggio. La principale differenza tra il frutto dell'ingegno di Boeing Australia e altri UAV è il sistema di controllo.

Quindi, se i droni convenzionali ricevono comandi da terra, Loyal Wingman agirà in coordinamento con l'equipaggio di un aereo militare scortato. Allo stesso tempo, grazie all'intelligenza artificiale, il dispositivo è in grado di effettuare un volo indipendente, trovandosi a distanza di sicurezza con altri velivoli.


Il progetto Loyal Wingman prevede la creazione di tre prototipi di gregari senza pilota. La dimensione del dispositivo presentato alla vigilia è di 11,5 metri di lunghezza. Attualmente è in fase di test a terra. Secondo gli sviluppatori, il drone AI dovrebbe fare il suo primo volo entro la fine di quest'anno.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. Winnie Офлайн Winnie
    Winnie (Vinnie) 14 June 2020 23: 28
    -1
    Questo UAV parteciperà a una vera battaglia di test sull'intelligenza artificiale umana sull'F35 la prossima estate?