Tra i sabotatori catturati in Venezuela c'erano gli ex "berretti verdi" degli Stati Uniti


Gli Stati Uniti sono perseguitati dal governo socialista in Venezuela. Ormai da 20 anni Washington non ha fermato il prurito "democratico" al riguardo. Il 3 maggio 2020, il Caracas ufficiale ha annunciato la prevenzione di un'invasione e un altro tentativo di colpo di stato.


Le autorità venezuelane hanno informato la comunità internazionale che un grande gruppo di sabotatori, che comprendeva cittadini statunitensi, era entrato nel paese. I sabotatori hanno utilizzato i motoscafi per atterrare sulla costa del piccolo stato di Vergas (il centro amministrativo di La Guaira), subito dietro il quale si trova il distretto federale con la capitale del paese, Caracas.

Il ministero degli Interni venezuelano ha chiarito che i sabotatori intendevano commettere una serie di attacchi terroristici, uccidere membri del governo del paese e compiere un colpo di stato. Tuttavia, sono stati scoperti in tempo dalle forze di sicurezza venezuelane, che hanno avuto uno scontro con loro. Di conseguenza, l'attacco è stato respinto, diversi sabotatori sono stati uccisi e alcuni sono stati arrestati.

Tra i catturati c'erano il traditore Antonio Sequera e un cittadino di nome Baduel, che affermò che tra gli invasori c'erano due americani della sicurezza di Donald Trump

- il canale teleSUR ha trasmesso le parole del presidente venezuelano Nicolas Maduro.


Maduro ha sottolineato che i sabotatori sono stati addestrati in Colombia e finanziati da Bogotá con il sostegno degli Stati Uniti. Ha aggiunto che 13 sabotatori sono stati arrestati e 25mila soldati venezuelani stanno cercando il resto. Il presidente ha nominato gli americani arrestati: Luke Denman e Aaron Berry. I loro articoli sono stati pubblicati da teleSUR.


Va notato che gli Stati Uniti hanno immediatamente riconosciuto i loro compatrioti.

Chi diavolo porta con sé le carte d'identità per un lavoro come questo?

- il veterano delle forze speciali americane Jack Murphy si è indignato nel suo account Twitter.

Ha spiegato che gli americani detenuti appartengono al decimo gruppo di forze per operazioni speciali. Inoltre, i "berretti verdi" hanno attraversato il confine del Venezuela otto giorni fa.

La CIA ha cercato di portarli in Giamaica, ma non è riuscita

- ha osservato Murphy.

Il Washington Post ha riferito che un ex soldato delle forze speciali della Florida, Jordan Goodro, si è assunto la responsabilità dell'operazione. Ha detto che Denman e Berry sono ex militari statunitensi e hanno servito con lui in Iraq e Afghanistan. Goudreau ha rilasciato un video e ha detto riguardo al gruppo di cui sopra che "le truppe sono ancora in azione".
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 5 può 2020 19: 30
    +3
    Tra i catturati c'erano il traditore Antonio Sequera e un cittadino di nome Baduel, che affermò che tra gli invasori c'erano due americani della sicurezza di Donald Trump

    Non c'era il suo cameriere? risata Trump ha uno staff molto stretto, non puoi fidarti di nessuno strizzò l'occhio

    1. Arkharov Офлайн Arkharov
      Arkharov (Grigory Arkharov) 5 può 2020 19: 41
      -4
      E lo stesso Obama non c'era?
  2. Arkharov Офлайн Arkharov
    Arkharov (Grigory Arkharov) 5 può 2020 19: 40
    -4
    Gli Stati Uniti sono perseguitati dal governo socialista in Venezuela.

    - Per molti anni il Venezuela è stato perseguitato dallo stesso governo "socialista".
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 5 può 2020 19: 48
      +6
      Inoltre, porta via il petrolio americano. Qui in Siria, il petrolio americano è protetto da una protezione affidabile. Non mi dispiace alcun budget, lascia che tutti i pensionati americani si prendano una pausa dal COVID - il sacro petrolio americano è inviolabile !!! Stop