Notizie arabe: i prezzi del petrolio iniziano a riprendersi


I prezzi del petrolio, secondo tutte le indicazioni, hanno iniziato a riprendersi da un crollo record, scrive il Saudi Arab News. Il quotidiano nota che martedì i mercati "hanno tirato un sospiro di sollievo" tra i segnali della fine dell'eccesso di offerta di questi idrocarburi.


Pertanto, il greggio Brent è stato scambiato sopra i $ 30 al barile per la prima volta dalla metà del mese scorso. È aumentato $ 3,77, o 13,9%.

Il West Texas Intermediate americano, che è precipitato su una scala negativa il mese scorso, ha aggiunto $ 4,17, o 20,5%, a $ 24,56 al barile.

I mercati occidentali hanno avuto un intero fine settimana per valutare l'impatto dei tagli alla produzione dell'OPEC + entrati in vigore venerdì e hanno adorato ciò che hanno visto.

- sottolinea Arab News.

Le due maggiori banche di investimento del mondo hanno affermato che i mercati petroliferi hanno toccato il fondo e hanno previsto una ripresa moderata. Pertanto, Goldman Sachs ha riferito che la produzione ha iniziato a diminuire rapidamente e ha aumentato i prezzi previsti per il prossimo anno a 51,38 $ al barile per il WTI e 55,63 $ per il Brent.

Anche la domanda sta iniziando a riprendersi da una base bassa, spinta dal rinnovato economia Cina e aumento della domanda di trasporti nelle economie avanzate

- ha detto a Goldman Sachs.

Morgan Stanley prevede che il Brent aumenterà costantemente a $ 35 entro la fine dell'anno. La banca non si aspetta un'impennata immediata dei prezzi, ma, secondo il suo comunicato ufficiale, "la più grande differenza tra domanda e offerta è probabilmente finita". Morgan Stanle afferma che è probabile che venga raggiunto il picco globale dell'eccesso di offerta e che le carenze di stoccaggio si stanno riducendo

Arab News ha anche citato Phil Flynn, analista senior di Price Futures Group, affermando:

Il mercato sta cominciando a capire quanto sia stato orribile il crollo della domanda, ma […] la domanda migliorerà.


Secondo gli analisti di Reuters, le esportazioni di petrolio greggio dell'Arabia Saudita dovrebbero scendere a circa 6 milioni di barili al giorno a maggio, il più basso in un decennio.

La banca svizzera UBS ritiene inoltre che l'allentamento delle restrizioni sulle pandemie in molti paesi aiuterà a bilanciare domanda e offerta. E il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che in precedenza non amava l'OPEC per aver sostenuto i prezzi elevati del petrolio a scapito dei consumatori americani, ha twittato:

I prezzi del petrolio stanno aumentando e la domanda riprende!


Allo stesso tempo, Arab News osserva che non tutti gli analisti condividono uno stato d'animo così ottimista.
  • Foto utilizzate: Saudi Aramco
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.